Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

- - - - -

[RECE][SUB] Die Linkshändige Frau

Sottotitoli bowman

4 risposte a questa discussione

#1 bowman

    Cameraman

  • Membro
  • 738 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 07 November 2010 - 03:08 PM

Immagine inserita


Die Linkshändige Frau aka The Left-Handed Woman
Repubblica Federale Tedesca, 1978
113 min.
Regia: Peter Handke
Sceneggiatura: Peter Handke dall'omonimo romanzo
Fotografia: Robby Müller
Montaggio: Peter Przygodda
Produzione: Wim Wenders
Distribuzione: BEAM REAK
Cast: Edith Clever, Bruno Ganz, Gérard Depardieu, Philippe Caizerques, Bernhard Minetti, Markus Muhleisen, Rüdiger Vogler, Angela Winkler, Bernhard Wicki, Michael Lonsdale


Immagine inserita

Un treno in transito infrange la quiete di un sobborgo di Parigi, lasciando una pozzanghera sul marciapiede della stazione sussultante d'una imperscrutabile energia. Questa languida allegoria č al centro dell'austero, laconico film di Handke, prodotto da Wim Wenders, che inizia lŕ dove L'amico americano ci aveva lasciato: all'aeroporto di Roissy. Qui, la donna (Edith Clever , superba nel ruolo) ritrova il marito (Bruno Ganz) e, senza motivo apparente, lo allontana per intraprendere un incerto viaggio che ha l'ambivalenza della fuga e dell'esplorazione, della ricerca del vuoto e della contemplazione del mondo.


Immagine inserita

Immagine inserita


"Quello che avevo intenzione d'ottenere č la monotonia nella sua forma piů intensa" chiarisce Handke "monotonia che non dev'essere intesa nel senso di noia, ma come una forma di concentrazione ascetica sui processi elementari."
Operazione indubbiamente riuscita dato che le emozioni non vengono analizzate o descritte e sono difficilmente veicolate attraverso gesti o mimica; del tutto distaccate da un uniforme scorrere del tempo.
Il cinema di Handke rifugge una facile risposta psicologica, le logiche dell'allontanamento vengono sparse in tracce apparentemente slegate, gli incontri successivi con il marito, il rapporto con il figlio di otto anni, lo sguardo del regista priva il mondo della sua familiaritŕ o, associandosi al titolo, di quell'emisfero destro che regola le funzioni emotive e creative del cervello.


Immagine inserita

Immagine inserita

Piů che al cinema di Wenders ci si avvicina alla lezione di un grande maestro giapponese, comunque ampiamente omaggiato all'interno della pellicola.


Immagine inserita

Immagine inserita


I corpi, le case, il paesaggio, la narrazione va avanti per sequenze separate da stacchi ben definiti che esprimono meglio di qualsiasi definizione l'aliena distanza dei personaggi; l'enigmatica, impassibile contemplazione di un mondo "senza rumore e senza moto" quasi al di lŕ delle parole.


Immagine inserita

Immagine inserita


Nota ai sottotitoli: Il film č in tedesco con alcuni dialoghi in francese che nell'edizione originale non sono sottotitolati; nella maggior parte dei casi si tratta di frasi che vengono ripetute subito dopo in tedesco quindi ho preferito lasciare la situazione originale.
Dove questo non accade ho sottotitolato le parti in francese "a orecchio", ma non sono francamente convinto del breve dialogo nella parte finale (linee 206/207/208 del CD2 per l'esattezza), quindi ogni suggerimento in tal senso sarŕ ben accetto.




Buona visione


SOTTOTITOLI


Allega file  Die Linkshändige Frau.AsianWorld.rar   16.8K   71 Numero di downloads


Messaggio modificato da Shimamura81 il 07 November 2010 - 03:36 PM


#2 Shimamura

    Agente del Caos

  • Moderatore
  • 3563 Messaggi:
  • Location:La fine del mondo
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 07 November 2010 - 03:39 PM

Grandissimo Mastro bowman!!!!

Tempo fa ho letto il magnifico racconto di Handke da cui lo stesso scrittore ha poi tratto il film...
Speriamo sia all'altezza!!! Bello l'omaggio ad Ozu!! :(
Anch'io voglio la sua foto in camera!!!!!!!

PS
Subs uploaded!

Hear Me Talkin' to Ya



Immagine inserita



Subtitles for AsianWorld:
AsianCinema: Laura (Rolla, 1974), di Terayama Shuji; Day Dream (Hakujitsumu, 1964), di Takechi Tetsuji; Crossways (Jujiro, 1928), di Kinugasa Teinosuke; The Rebirth (Ai no yokan, 2007), di Kobayashi Masahiro; (/w trashit) Air Doll (Kuki ningyo, 2009), di Koreeda Hirokazu; Farewell to the Ark (Saraba hakobune, 1984), di Terayama Shuji; Violent Virgin (Shojo geba-geba, 1969), di Wakamatsu Koji; OneDay (You yii tian, 2010), di Hou Chi-Jan; Rain Dogs (Tay yang yue, 2006), di Ho Yuhang; Tokyo Olympiad (Tokyo Orimpikku, 1965), di Ichikawa Kon; Secrets Behind the Wall (Kabe no naka no himegoto, 1965) di Wakamatsu Koji; Black Snow (Kuroi yuki, 1965), di Takechi Tetsuji; A City of Sadness (Bēiqíng chéngshì, 1989), di Hou Hsiao-hsien; Silence Has no Wings (Tobenai chinmoku, 1966), di Kuroki Kazuo; Nanami: Inferno of First Love (Hatsukoi: Jigoku-hen, 1968) di Hani Susumu; The Man Who Left His Will on Film (Tokyo senso sengo hiwa, 1970), di Oshima Nagisa.
AltroCinema: Polytechnique (2009), di Denis Villeneuve ; Mishima, a Life in Four Chapters (1985), di Paul Schrader; Silent Souls (Ovsyanky, 2010), di Aleksei Fedorchenko; La petite vendeuse de soleil (1999), di Djibril Diop Mambéty; Touki Bouki (1973), di Djibril Diop Mambéty.
Focus: Art Theatre Guild of Japan
Recensioni per AsianWorld: Bakushu di Ozu Yasujiro (1951); Bashun di Ozu Yasujiro (1949); Narayama bushiko di Imamura Shohei (1983).

#3 bowman

    Cameraman

  • Membro
  • 738 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 07 November 2010 - 04:02 PM

Shimamura81, il 07 November 2010 - 03:39 PM, ha scritto:

Tempo fa ho letto il magnifico racconto di Handke da cui lo stesso scrittore ha poi tratto il film...
Speriamo sia all'altezza!!!

No, a mio parere non č al livello del racconto, la sceneggiatura a volte č eccessivamente frammentata, soprattutto nel finale, ma rimane comunque un bel film; grande Edith Clever!
Sottotitoli per Altro Cinema: Spalovač mrtvol, Golem, Sanatorium Pod Klepsydra, Vtáčkovia, siroty a blázni, Das schloss , Postava k podpírání , PrevraŠčenije, Mucedníci lásky, Posetitel Muzeya, Kinetta, O slavnosti a hostech, Iavnana, Pokój saren, Amerika, Sami, Menschenkörper, Klassenverhältnisse, Woyzeck, De grafbewaker, Muukalainen, Na wylot, Zbehovia a pútnici, Cztery noce z Anna, Kynodontas, Katalin Varga, Gyerekgyilkosságok, Liverpool, Jeanne Dielman, 23 quai du Commerce, 1080 Bruxelles, Höhenfeuer, La Chevelure, La ville des Pirates, Szegénylegények, PVC-1, Die Verwandlung, Adoration, Zamok, Las, Toute une nuit, Ohio Impromptu, Catastrophe, Die Linkshändige frau, Mange, ceci est mon corps , L'evangile du cochon créole, A erva do rato, Le puits et le pendule, Gospodin Oformitel, Traumstadt, Fövenyóra, Le professeur Taranne, L'imitation du cinéma, Büntetőexpedició, Pőrgu, Cuadecuc, vampir, Stićenik, Filme do Desassossego, Tren de sombras, Schakale und Araber, Estorvo, O cerco (traduzione di Polax), Ha'Meshotet, What Where, Rockaby, Come and go, Naufragio, Barăo Olavo, O Horrivél, La influencia, Zirneklis, La femme 100 tętes, Alpeis, Szürkület, V gorakh moyo serdtse, Brillianty. Pokhischenie, Basta, Devyat Sem Sem, Two Gates of Sleep, Saç, You Are Not I, Sevmek zamani, Koniec świata, Poyraz, Mikres eleftheries, Uncut family, Que hay para cenar, querida?, Els Porcs, Ice cream, La invención de la carne, Dafnis y Cloe, Swedenborg, Ombres de foc, A zona, Ja tože choču, Tokyo Giants, Raoul Servais, l'Intégrale des courts métrages, Prostaya smert, Hitparkut

Sottotitoli per AsianWorld: Jao nok krajok, Hagane, Hako



...fredde luci parlano...


#4 fabiojappo

    Regista

  • Moderatore
  • 4319 Messaggi:
  • Location:Alghero
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 07 November 2010 - 05:30 PM

Grazie bowman !

#5 Sazuke

    Operatore luci

  • Membro
  • 251 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 11 November 2010 - 06:19 PM

Anch'io tanto tempo fa avevo letto il libro... grazie!





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi