Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

[RECE][SUB] Mukhsin

Traduzione fabiojappo, revisione ronnydaca

16 risposte a questa discussione

#1 fabiojappo

    Produttore

  • Moderatore
  • 3859 Messaggi:
  • Location:Alghero
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 07 January 2011 - 11:06 AM

MUKHSIN


Immagine inserita


Nazione: Malesia

Anno: 2006

Genere: Commedia - Drammatico

Durata: 94 minuti

Regia: Yasmin Ahmad

Sceneggiatura: Yasmin Ahmad

Cast: Sharifah Aryana, Mohd Syafie Naswip, Adibah Noor

Versione: 698

Revisione: ronnydaca




TRAMA

Mukhsin è un dodicenne con una situazione familiare difficile. La madre lo ha abbandonato per sfuggire alle violenze del marito, il fratello maggiore arrabbiato con il mondo annega nell’alcol il suo malessere. Quando lascia il suo villaggio per andare a trascorrere le vacanze estive dalla zia conosce Orked e la sua famiglia amorevole e moderna. Orked è una ragazzina di dieci anni che odia stare con le coetanee, preferisce giocare con i maschi e assistere alle partite di calcio. I due diventano grandi amici, ma forse quello che prova Mukhsin è qualcosa che va oltre.



“Everyone has a first love story to tell”



COMMENTO

Tutti hanno una prima storia d’amore da raccontare. Yasmin Ahmad (1958-2009) ce lo ricorda attraverso i primi turbamenti sentimentali di Mukhsin in un film dalla leggerezza nostalgica che scorre lieve, scandito dalla dolce melodia del keroncong (genere musicale indonesiano) e dalla malinconia di una canzone come “Ne me quitte pas” (il famoso brano di Jacques Brel interpretato anche da Nina Simone).

Intorno alle vicende di Mukhsin e Orked (personaggio femminile già presente nei precedenti film di Yasmin Ahmad) si intrecciano scene di vita di un villaggio malese con protagonista soprattutto la famiglia di lei, i suoi genitori così moderni e stravaganti rispetto al mondo tradizionale che li circonda. Sono alcuni dei momenti migliori del film insieme alla tenera semplicità delle scene che mostrano Mukhsin e Orked mentre fanno un giro in bici, si arrampicano sugli alberi, fanno volare un aquilone. Cose che abbiamo fatto un po’ tutti, momenti che il film evoca con grande delicatezza.

Così "Mukhsin" diventa un po' un viaggio nel tempo spingendoci, come fosse una piacevole brezza estiva, a ricordare quell’istante in cui abbiamo capito di essere innamorati per la prima volta, quelle iniziali sofferenze d’amore che ci apparivano così devastanti e a cui oggi ripensiamo con il sorriso, con dolcezza. Un film soave (“Soave sia il vento”, dal primo atto dell’opera di Mozart “Così fan tutte”, accompagna una scena del film).



”The minute I heard my first love story
I started looking for you, not knowing.
how blind that was.
Lovers don't finally meet somewhere.
They're in each other all along”.
(Jelaluddin Rumi)



N.B. Nella traduzione inglese mancavano alcuni passaggi. La visione comunque non è compromessa.

In caso di difficoltà nel reperire il film scrivete un messaggio a me o al mio socio ronnydaca che ringrazio ancora una volta per la grande disponibilità e il prezioso aiuto in fase di revisione.




Allega file  Mukhsin.AsianWorld.zip   14.78K   28 Numero di downloads




Ordina il DVD su

Immagine inserita


Messaggio modificato da fabiojappo il 23 September 2014 - 07:41 PM


#2 ronnydaca

    Cameraman

  • Membro
  • 803 Messaggi:
  • Location:Sardegna
  • Sesso:

Inviato 07 January 2011 - 11:29 AM

Film tenero e simpatico, lascia un bel ricordo anche a distanza di giorni.
Grazie fabio :em41:

In attesa di migrazione


#3 Cignoman

    Direttore del montaggio

  • Membro storico
  • 2847 Messaggi:
  • Location:Nowhere
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 07 January 2011 - 03:33 PM

Grazie per questa traduzione! Fabio & Ronny, ottimo sodalizio!

Messaggio modificato da Cignoman il 07 January 2011 - 03:43 PM

Immagine inserita


#4 ziadada

    Direttore della fotografia

  • Membro
  • 1710 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 07 January 2011 - 04:12 PM

Mi permetto solo di aggiungere, da innamorata del cinema della Ahmad, che questo film si arricchisce di sfumature e risonanze se visto assieme agli altri lavori della regista; non solo, come č intuibile, con gli altri film della "trilogia di Orked" ("Sepet" e "Gubra"): tutti i suoi film in un certo senso dialogano tra loro, grazie alla scelta caratteristica di usare sempre gli stessi attori in ruoli spesso analoghi e di inserire riferimenti ricorrenti alla sua storia personale (la famiglia di Orked *č* la famiglia della Ahmad, Orked č il nome di sua sorella, la canzone che il papā canta all'inizio del film č stata in realtā composta da suo padre, la bambina-maschiaccio č un sommesso ma vibrante riferimento alla sua storia personale... ).
Condivido senz'altro la descrizione di Mukhsin in particolare come film connotato da freschezza e dolcezza: manca qui (se non ricordo male) il fatto di sangue che interviene in tutte le sue altre narrazioni, e la vita di villaggio, anche se realistica nella descrizione del pettegolezzo e della censura sociale, ha una liricitā che non si riscontrava nelle precedenti ambientazioni urbane.
"So you believe in ghosts, do you sergeant?"
"I believe in God the Father, God the Son and the sidhe ridin' the wind."

#5 fabiojappo

    Produttore

  • Moderatore
  • 3859 Messaggi:
  • Location:Alghero
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 07 January 2011 - 04:30 PM

Visualizza Messaggioziadada, il 07 January 2011 - 04:12 PM, ha scritto:

Mi permetto solo di aggiungere, da innamorata del cinema della Ahmad, che questo film si arricchisce di sfumature e risonanze se visto assieme agli altri lavori della regista; non solo, come č intuibile, con gli altri film della "trilogia di Orked" ("Sepet" e "Gubra"): tutti i suoi film in un certo senso dialogano tra loro, grazie alla scelta caratteristica di usare sempre gli stessi attori in ruoli spesso analoghi e di inserire riferimenti ricorrenti alla sua storia personale (la famiglia di Orked *č* la famiglia della Ahmad, Orked č il nome di sua sorella, la canzone che il papā canta all'inizio del film č stata in realtā composta da suo padre, la bambina-maschiaccio č un sommesso ma vibrante riferimento alla sua storia personale... ).
Condivido senz'altro la descrizione di Mukhsin in particolare come film connotato da freschezza e dolcezza: manca qui (se non ricordo male) il fatto di sangue che interviene in tutte le sue altre narrazioni, e la vita di villaggio, anche se realistica nella descrizione del pettegolezzo e della censura sociale, ha una liricitā che non si riscontrava nelle precedenti ambientazioni urbane.

Grazie ! Conosci decisamente meglio di me il suo cinema. Io ho iniziato proprio con "Mukhsin" per poi recuperare gli altri due della trilogia.

#6 Nosferatu

    Operatore luci

  • Membro
  • 456 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 07 January 2011 - 05:20 PM

Grazie a tutti e due, me lo procuro subito!

Immagine inserita

«Sono venuti quelli dei Cahiers du cinéma, e mia figlia mi diceva che volevano sapere il tessuto connettivo tra quella targa che oscilla all'inizio del film Sei donne per l'assassino, dove c'è un temporale, e il telefono che casca quando la Bartok muore. Io non mi ricordavo neanche come finiva il film...»
(Mario Bava)

Tradotti per AsianWord:
A Summer at Grandpa's - Beautiful - Rice People - License to Live (con can tak)
Little Note - Night Train - Helpless

#7 Shimamura

    Agente del Caos

  • Moderatore
  • 3518 Messaggi:
  • Location:La fine del mondo
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 07 January 2011 - 05:22 PM

Grazie fabio, una delle perle del cinema malesiano.

Hear Me Talkin' to Ya



Immagine inserita



Subtitles for AsianWorld:
AsianCinema: Laura (Rolla, 1974), di Terayama Shuji; Day Dream (Hakujitsumu, 1964), di Takechi Tetsuji; Crossways (Jujiro, 1928), di Kinugasa Teinosuke; The Rebirth (Ai no yokan, 2007), di Kobayashi Masahiro; (/w trashit) Air Doll (Kuki ningyo, 2009), di Koreeda Hirokazu; Farewell to the Ark (Saraba hakobune, 1984), di Terayama Shuji; Violent Virgin (Shojo geba-geba, 1969), di Wakamatsu Koji; OneDay (You yii tian, 2010), di Hou Chi-Jan; Rain Dogs (Tay yang yue, 2006), di Ho Yuhang; Tokyo Olympiad (Tokyo Orimpikku, 1965), di Ichikawa Kon; Secrets Behind the Wall (Kabe no naka no himegoto, 1965) di Wakamatsu Koji; Black Snow (Kuroi yuki, 1965), di Takechi Tetsuji; A City of Sadness (Bēiqíng chéngshì, 1989), di Hou Hsiao-hsien.
AltroCinema: Polytechnique (2009), di Denis Villeneuve ; Mishima, a Life in Four Chapters (1985), di Paul Schrader; Silent Souls (Ovsyanky, 2010), di Aleksei Fedorchenko; La petite vendeuse de soleil (1999), di Djibril Diop Mambéty; Touki Bouki (1973), di Djibril Diop Mambéty.
Recensioni per AsianWorld: Bakushu di Ozu Yasujiro (1951); Bashun di Ozu Yasujiro (1949); Narayama bushiko di Imamura Shohei (1983).

#8 Faith

    PortaCaffé

  • Membro
  • 5 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 07 January 2011 - 05:37 PM

Molto interessante.
Me lo vado subito a vedere^^.
Grazie per i sub.
Mitici.
Immagine inserita

#9 battleroyale

    Kimkidukkiano Bjorkofilo

  • Collaboratore
  • 4423 Messaggi:
  • Location:Lecco
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 07 January 2011 - 06:50 PM

Grazie!!!!!!!!!!!!!! :em41: :em41: :em41: :em41:
Sweet Like Harmony, Made Into Flesh... You dance by my side, children sublime!


Immagine inserita



Le mie recensioni cinematografiche: http://matteo-bjork-...i.blogspot.com/

Lungometraggi subbati per aw: Lunchbox, Wool 100% , Tomie: Revenge, Sexual Parasite: Killer Pussy, Pray, Violated Angels, Go Go Second Time Virgin (Migliore attrice al XIV AW Award), A Slit-Mouthed Woman, Kuchisake, Teenage Hooker Became Killing Machine In DaeHakRoh, Marronnier, Raigyo, X-Cross, Loft (premio alla miglior regia al XV AW Award), The House, Evil Dead Trap 2 , Id, Female Market, The Coffin, Art Of The Devil 3, Coming Soon, Wife Collector, Nang Nak , Whispering Corridors 5: A Blood Pledge, Grotesque, Gonin, 4bia , Lover, Unborn But Forgotten, Life Is Cool , Serial Rapist, Noisy Requiem, Pig Chicken Suicide, Tamami: The Baby's Curse, Nymph, Blissfully Yours, La Belle, February 29, The Cut, Zinda, Rule Number One, Creepy Hide And Seek, M, Visage, Female, Naked Pursuit, Today And The Other Days, Red To Kill, Embracing, Kaleidoscope, Sky, Wind, Fire, Water, Earth, Letter From A Yellow Cherry Blossom, The Third Eye, 4bia 2, The Whispering Of The Gods, My Ex, The Burning, The Haunted Apartments, Vegetarian, Vanished, Forbidden Siren, Hole In The Sky (fabiojappo feat. battleroyale), Invitation Only, Night And Day, My Daughter, Amphetamine, Soundless Wind Chime, Child's Eye, Poetry, Oki's Movie , Natalie, Acqua Tiepida Sotto Un Ponte Rosso, The Echo, Gelatin Silver, Love, Help, Hazard, Late Bloomer, Routine Holiday, Olgami- The Hole, Caterpillar, The Commitment, Raffles Hotel, Ocean Flame, The Sylvian Experiments, Bloody Beach, The Vanished, Dream Affection, White: The Melody Of The Curse, Eighteen, I Am Keiko, Guilty Of Romance, Muscle, Birthday, Journey To Japan, POV: A Cursed Film, Exhausted, Uniform Virgin: The Prey, Gimme Shelter

Serie tv subbate per aw: Prayer Beads

Cortometraggi subbati per aw: Guinea Pig: Flowers Of Flesh And Blood, Guinea Pig: Mermaid In The Manhole, Guinea Pig: He Never Dies ,4444444444, Katasumi , Tokyo Scanner, Boy Meets Boy , Kyoko Vs. Yuki, Dead Girl Walking, Sinking Into The Moon, Suicidal Variations, House Of Bugs, Tokyo March, Emperor Tomato Ketchup, Birth/Mother, I Graduated, But..., Fighting Friends, Ketika, Lalu dan Akhirnya, South Of South, Incoherence, Imagine

L'altro Cinema: Drawing Restraint 9 , La Concejala Antropofaga, Subjektitüde

Inwork: Rec (60%), Kisses (50%), Serbis (90%)





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi