Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

- - - - -

[RECE][SUB] Naufragio


5 risposte a questa discussione

#1 bowman

    Cameraman

  • Membro
  • 738 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 27 May 2012 - 10:43 PM

Naufragio

aka

Wreckage


Immagine inserita

Spagna/Germania, 2010.

95 min.

Scritto e diretto da Pedro Aguilera.

Fotografia: Arnaldo Valls Colomer.

Montaggio: Julia Juániz.

Musica: Walkerland.

Costumi: Saioa Lara.

Distributore: Alokatu.

Produttori: José María Lara e Michael Eckelt.

Interpreti e personaggi: Solo Tour (Robinson), Kanda Uranga (Angel Gesù) Iñak Irastorza (Paulina), Alex Murphy (Daniel), Julio Dodger (Giuseppe), Armas Ruth (Rosa), Ramón Barea (Luis Miguel), Carlos Bravo (Grimal)


Immagine inserita

Robinson, un indecifrabile ragazzo probabilmente proveniente dal continente africano, dopo una lotta tremenda nelle acque tempestose, riesce a raggiungere il litorale spagnolo e salvarsi la vita.
È un esiliato anonimo in terra straniera, proprio come migliaia di tanti altri neri africani, riesce a trovare lavoro in una delle tante serre della costa di Almeria, ma la sua condizione e la presenza di voci interne che lo inquietano lo spingono a continuare il suo viaggio verso nord; Robinson deve compiere una missione...

Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita

"Credo che Naufragio sia un film astratto e abbia diversi piani di lettura, di modo che ognuno possa trarre le proprie risposte.
Il film è una critica alla letteralità del mondo, i giornali, i media e la gente stessa tende a leggere il mondo in modo del tutto letterale, invece di dargli una profondità e complessità maggiori.
In realtà è una critica al nostro modo di vedere il mondo [...]
Si basa su "Robinson Crusoe", ma in questo caso è Venerdì Robinson, il protagonista, leggendolo ho capito quanto il messaggio del libro fosse obsoleto, ipocrita e noioso.
Il personaggio interessante era Venerdì, non Robinson Crusoe.
Mi venne in mente questa surreale e folle vendetta di un immigrato che arriva sulle nostre coste a vendicarsi di quegli usurpatori che eravamo cinquecento anni fa, ma alla fine il film è diventato una sorta di autoritratto, parla per me più di qualsiasi altra cosa.
Sono stato l'altro giorno con Alejandro Jodorowsky, e mi ha detto che questo film è il lato oscuro della mia psiche, che cerca di unirsi a Dio e la pace interiore attraverso il maschile e il femminile.
Così il protagonista, Robinson, nella caverna è una sorta d'embrione e la fiamma una visione paterna, quando questi due elementi s'incontrano, egli può scomparire; l'ho trovata una bella lettura.
Anche perché il film non parla di immigrazione, parla di me, non c'è realismo di alcun tipo."
Pedro Aguilera

Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita

Segnalo l’ottima fotografia di Arnaldo Valls Colomer e la componente sonora – non mi riferisco semplicemente alla colonna sonora, ma all’intero impianto sonoro della pellicola - a mio avviso uno dei punti di forza del cinema di Pedro Aguilera.

Immagine inserita



Buona visione

SOTTOTITOLI

Allega file  Naufragio.AsianWorld.it.zip   7.57K   112 Numero di downloads


Messaggio modificato da JulesJT il 20 December 2014 - 06:45 PM
Riordino RECE

Sottotitoli per Altro Cinema: Spalovač mrtvol, Golem, Sanatorium Pod Klepsydra, Vtáčkovia, siroty a blázni, Das schloss , Postava k podpírání , PrevraŠčenije, Mucedníci lásky, Posetitel Muzeya, Kinetta, O slavnosti a hostech, Iavnana, Pokój saren, Amerika, Sami, Menschenkörper, Klassenverhältnisse, Woyzeck, De grafbewaker, Muukalainen, Na wylot, Zbehovia a pútnici, Cztery noce z Anna, Kynodontas, Katalin Varga, Gyerekgyilkosságok, Liverpool, Jeanne Dielman, 23 quai du Commerce, 1080 Bruxelles, Höhenfeuer, La Chevelure, La ville des Pirates, Szegénylegények, PVC-1, Die Verwandlung, Adoration, Zamok, Las, Toute une nuit, Ohio Impromptu, Catastrophe, Die Linkshändige frau, Mange, ceci est mon corps , L'evangile du cochon créole, A erva do rato, Le puits et le pendule, Gospodin Oformitel, Traumstadt, Fövenyóra, Le professeur Taranne, L'imitation du cinéma, Büntetőexpedició, Pőrgu, Cuadecuc, vampir, Stićenik, Filme do Desassossego, Tren de sombras, Schakale und Araber, Estorvo, O cerco (traduzione di Polax), Ha'Meshotet, What Where, Rockaby, Come and go, Naufragio, Barăo Olavo, O Horrivél, La influencia, Zirneklis, La femme 100 tętes, Alpeis, Szürkület, V gorakh moyo serdtse, Brillianty. Pokhischenie, Basta, Devyat Sem Sem, Two Gates of Sleep, Saç, You Are Not I, Sevmek zamani, Koniec świata, Poyraz, Mikres eleftheries, Uncut family, Que hay para cenar, querida?, Els Porcs, Ice cream, La invención de la carne, Dafnis y Cloe, Swedenborg, Ombres de foc, A zona, Ja tože choču, Tokyo Giants, Raoul Servais, l'Intégrale des courts métrages, Prostaya smert, Hitparkut

Sottotitoli per AsianWorld: Jao nok krajok, Hagane, Hako



...fredde luci parlano...


#2 Shimamura

    Agente del Caos

  • Moderatore
  • 3553 Messaggi:
  • Location:La fine del mondo
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 28 May 2012 - 01:00 PM

Grazie Mastro bowman, subs aggiunti :em69:

Hear Me Talkin' to Ya



Immagine inserita



Subtitles for AsianWorld:
AsianCinema: Laura (Rolla, 1974), di Terayama Shuji; Day Dream (Hakujitsumu, 1964), di Takechi Tetsuji; Crossways (Jujiro, 1928), di Kinugasa Teinosuke; The Rebirth (Ai no yokan, 2007), di Kobayashi Masahiro; (/w trashit) Air Doll (Kuki ningyo, 2009), di Koreeda Hirokazu; Farewell to the Ark (Saraba hakobune, 1984), di Terayama Shuji; Violent Virgin (Shojo geba-geba, 1969), di Wakamatsu Koji; OneDay (You yii tian, 2010), di Hou Chi-Jan; Rain Dogs (Tay yang yue, 2006), di Ho Yuhang; Tokyo Olympiad (Tokyo Orimpikku, 1965), di Ichikawa Kon; Secrets Behind the Wall (Kabe no naka no himegoto, 1965) di Wakamatsu Koji; Black Snow (Kuroi yuki, 1965), di Takechi Tetsuji; A City of Sadness (Bēiqíng chéngshì, 1989), di Hou Hsiao-hsien; Silence Has no Wings (Tobenai chinmoku, 1966), di Kuroki Kazuo; Nanami: Inferno of First Love (Hatsukoi: Jigoku-hen, 1968) di Hani Susumu; The Man Who Left His Will on Film (Tokyo senso sengo hiwa, 1970), di Oshima Nagisa.
AltroCinema: Polytechnique (2009), di Denis Villeneuve ; Mishima, a Life in Four Chapters (1985), di Paul Schrader; Silent Souls (Ovsyanky, 2010), di Aleksei Fedorchenko; La petite vendeuse de soleil (1999), di Djibril Diop Mambéty; Touki Bouki (1973), di Djibril Diop Mambéty.
Focus: Art Theatre Guild of Japan
Recensioni per AsianWorld: Bakushu di Ozu Yasujiro (1951); Bashun di Ozu Yasujiro (1949); Narayama bushiko di Imamura Shohei (1983).

#3 Umberto D.

    Microfonista

  • Membro
  • 149 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 29 May 2012 - 01:41 PM

questo regista mi è nuovo, grazie mille bowman! :)

La maggior parte dei film segue lo stesso schema: azione, cut, azione, cut.

Si limitano a seguire una trama. Ma la storia non è solo nelle azioni umane,

tutto può essere storia. Un uomo che aspetta in un angolo può essere una storia." Béla Tarr


#4 Cignoman

    Direttore del montaggio

  • Membro storico
  • 2847 Messaggi:
  • Location:Nowhere
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 29 May 2012 - 07:23 PM

Grazie ! ! !

Immagine inserita


#5 bowman

    Cameraman

  • Membro
  • 738 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 02 June 2012 - 02:31 PM

Visualizza MessaggioUmberto D., il 29 May 2012 - 01:41 PM, ha scritto:

questo regista mi è nuovo

Sì è poco conosciuto, ma era aiuto regista per Carlos Reygadas - Batalla en el cielo - per Amat Escalante - Sangre - e per Juan Carlos Fresnadillo - Intacto - non male...

Messaggio modificato da bowman il 02 June 2012 - 04:11 PM

Sottotitoli per Altro Cinema: Spalovač mrtvol, Golem, Sanatorium Pod Klepsydra, Vtáčkovia, siroty a blázni, Das schloss , Postava k podpírání , PrevraŠčenije, Mucedníci lásky, Posetitel Muzeya, Kinetta, O slavnosti a hostech, Iavnana, Pokój saren, Amerika, Sami, Menschenkörper, Klassenverhältnisse, Woyzeck, De grafbewaker, Muukalainen, Na wylot, Zbehovia a pútnici, Cztery noce z Anna, Kynodontas, Katalin Varga, Gyerekgyilkosságok, Liverpool, Jeanne Dielman, 23 quai du Commerce, 1080 Bruxelles, Höhenfeuer, La Chevelure, La ville des Pirates, Szegénylegények, PVC-1, Die Verwandlung, Adoration, Zamok, Las, Toute une nuit, Ohio Impromptu, Catastrophe, Die Linkshändige frau, Mange, ceci est mon corps , L'evangile du cochon créole, A erva do rato, Le puits et le pendule, Gospodin Oformitel, Traumstadt, Fövenyóra, Le professeur Taranne, L'imitation du cinéma, Büntetőexpedició, Pőrgu, Cuadecuc, vampir, Stićenik, Filme do Desassossego, Tren de sombras, Schakale und Araber, Estorvo, O cerco (traduzione di Polax), Ha'Meshotet, What Where, Rockaby, Come and go, Naufragio, Barăo Olavo, O Horrivél, La influencia, Zirneklis, La femme 100 tętes, Alpeis, Szürkület, V gorakh moyo serdtse, Brillianty. Pokhischenie, Basta, Devyat Sem Sem, Two Gates of Sleep, Saç, You Are Not I, Sevmek zamani, Koniec świata, Poyraz, Mikres eleftheries, Uncut family, Que hay para cenar, querida?, Els Porcs, Ice cream, La invención de la carne, Dafnis y Cloe, Swedenborg, Ombres de foc, A zona, Ja tože choču, Tokyo Giants, Raoul Servais, l'Intégrale des courts métrages, Prostaya smert, Hitparkut

Sottotitoli per AsianWorld: Jao nok krajok, Hagane, Hako



...fredde luci parlano...


#6 BadGuy

    Cameraman

  • Membro
  • 622 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 27 December 2012 - 09:24 PM

Visualizza Messaggiobowman, il 27 May 2012 - 10:43 PM, ha scritto:

"Credo che Naufragio sia un film astratto e abbia diversi piani di lettura, di modo che ognuno possa trarre le proprie risposte. Il film è una critica alla letteralità del mondo, i giornali, i media e la gente stessa tende a leggere il mondo in modo del tutto letterale, invece di dargli una profondità e complessità maggiori. In realtà è una critica al nostro modo di vedere il mondo [...] " Pedro Aguilera

Tsk! :em18:
Come ho fatto a cine-sopravvivere fin'ora senza l'illuminata guida di Aguilera... :em27:

Spesso credo che gli autori farebbero meglio a tacere.

Visualizza Messaggiobowman, il 27 May 2012 - 10:43 PM, ha scritto:

Sono stato l'altro giorno con Alejandro Jodorowsky, e mi ha detto che questo film è il lato oscuro della mia psiche, che cerca di unirsi a Dio e la pace interiore attraverso il maschile e il femminile. " Pedro Aguilera

... colpa di cattive frequentazioni? :em16:

Vabbé, una delusione. Dopo aver visto "Influencia" m'aspettavo chissà che...





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi