Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

[RECE][SUB] Ace Attorney


9 risposte a questa discussione

#1 Asaka

    Direttore della fotografia

  • Membro storico
  • 1302 Messaggi:
  • Location:Sotto un pianoforte. O davanti. Dipende.
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 04 June 2013 - 09:31 PM

ACE ATTORNEY



Immagine inserita



Romaji: Gyakuten Saiban


逆転裁判



versione zdzdz



Immagine inserita




TRAMA

In un futuro prossimo, il giovane avvocato Phoenix Wright si ritrova a dover difendere l'amico d'infanzia Miles Edgeworth, celebre e acclamato procuratore, dall'accusa di omicidio. Wright dovrà far ricorso a tutta la sua abilità perché il suo avversario in aula è l'imbattuto Von Karma, e il processo non dovrà durare più di tre giorni...


Tratto dal gioco per Nintendo "Gyakuten Saiban" anche conosciuto come "Ace Attorney" o "Phoenix Wright: Ace Attorney".


Immagine inserita




Regia: Takashi Miike

Sceneggiatura: Yukiko Ohguchi, Takeharu Sakurai

Anno e Paese: 2012, Giappone

Durata: 135 minuti

Genere: Mistery / Commedia / Giudiziario / Sci-fi






CAST

Hiroki Narimiya è Phoenix Wright

Takumi Saito è Miles Edgeworth

Mirei Kiritani è Maya Fey

Ryo Ishibashi è Von Karma




RECENSIONE


(tratta da kinematrix)

"Dopo aver rifatto alcuni classici del cinema nipponico (13 assassini, Harakiri), Miike imprime alla propria torrenziale carriera un'altra sterzata delle sue, e adatta per lo schermo Ace Attorney, videogioco che vede protagonista l'ancora acerbo avvocato Phoenix Wright alle prese con i suoi primi casi, il ben più quotato collega Miles Edgeworth e il loro coetaneo borderline Larry Butz. Il secondo viene ingiustamente accusato di omicidio, e gli altri due si mobilitano per salvarlo: questo è però solo uno dei molti casi che si incastrano l'uno dentro l'altro, e che il film “sfoglia” a folle velocità. L'aula del tribunale diventa così un ambiente fintamente chiuso ma in realtà infinitamente poroso e passibile di farsi attraversare da mille e mille guizzi estemporanei – quelli per cui Miike è famoso e apprezzato internazionalmente ormai da una quindicina d'anni – che lo aprono di continuo.
Chi conosce la fase più recente del cinema di Miike non rimarrà sorpreso da quello che è il “pivot” dell'operazione, il centro intorno a cui ruota: la assoluta imprevedibilità con cui l'impensato immaginativo degli effetti speciali irrompe nella “realtà” del film. Ad ogni momento, un qualche ambaradan digitale può entrare in scena, ribaltare una situazione, imprimere una svolta improvvisa: di spiriti, lo spazio è stracolmo, e siamo in balia delle loro irruzioni tanto quanto il filo narrativo è in balia di una valanga di dei ex machina. Anzi, praticamente è fatto solo da quelli: è tutto uno sfogliarsi di dei ex machina, uno dopo l'altro. La disinvoltura con cui da un momento all'altro saltano fuori queste inversioni a U è pari solo alla disinvoltura con cui Miike piazza dove meno ce l'aspettiamo bizzarrie estemporanee (pupazzi giganti che spuntano dal nulla in punti decisivi della trama), deviazioni scenografico-costumistiche di sfacciata incoerenza (il mondo ritratto è “quello normale”, ma i capelli dei personaggi sono quelli ultracaricaturali e fumettistici del videogioco), contorsioni narrative spericolate.
Il valore del film sta principalmente qui: nel modo in cui quello che a prima vista ci sembra un accumulo scatenato di invenzioni che si succedono a folle velocità, selvaggiamente compresse senza troppo curarsi di quanto “arriva” allo spettatore, si ribalta impercettibilmente in un tradizionalissimo dramma legale. Dietro l'angolo, c'è sempre “qualcosa che non vediamo” e che cambia tutto; ciononostante, proprio abbracciando fino in fondo questo spregio sfacciato della consequenzialità causa-effetto troviamo un altro tipo di logica. Non l'arbitrarietà senza freni. E la cosa non sorprende: proprio la carriera di Miike, con quegli ultimi remake che abbiamo citato all'inizio, esemplifica in pieno quanto, alla fine del tunnel dell'anarchia più disinibita, ci attenda inevitabilmente al varco il più ortodosso e tradizionale dei classicismi."


Vi ricordo che l'Archivio di AsianWorld ha una vasta offerta di traduzioni delle pellicole di Takashi Miike! :em67:


Immagine inserita



Un ringraziamento all'Asian Film Festival che ci dà l'opportunità di pubblicare i sottotitoli italiani e alla rivista Sentieri Selvaggi per la collaborazione



Traduzione Sottotitoli: Asian Film Festival


Editing per AsianWorld: Asaka



Sottotitoli: Allega file  Ace.Attorney.AsianWorld.zip   39.38K   134 Numero di downloads



Buona visione!! :em67:




Ordina il DVD su

Immagine inserita


Messaggio modificato da fabiojappo il 05 June 2013 - 10:32 AM


#2 JulesJT

    Wu-Tang Lover

  • Moderatore
  • 4329 Messaggi:
  • Location:Walhalla degli Otaku
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 05 June 2013 - 10:32 AM

Grazie per la proposta, Asakuccia! :em72:

Immagine inserita


Cinema Asiatico:
Welcome to the Space Show, Udaan (2010), Goyōkin, Fuse, Dragon Town Story, The River with No Bridge, ILO ILO, A Time in Quchi
Still the Water, Norte - the End of History, The Terrorizers, Yi Yi, Stray Dogs, Tag,
Cemetery of Splendour, A Brighter Summer Day,
Labour of Love,Double Suicide, Japanese Girls at the Harbor, Nobi (Fires on the Plain), The Postmaster, Radiance

L'Altro Cinema:
Kriegerin, Chop Shop, Marilena de la P7, Kinderspiel, Kes, Abbas Kiarostami (special), Hanami, L'enfance nue, Short Term 12
Mamasunción, The Rocket, The Selfish Giant,
Argentinian Lesson, Holubice, The Long Day Closes, Mon oncle Antoine, O som do Tempo
Mammu, es tevi mīlu, Skin, Une histoire sans importance, Couro de Gato, Los motivos de Berta, Ne bolit golova u dyatla, Valuri, Club Sandwich
, Whiplash, The Strange Little Cat, Cousin Jules, La fugue, Susa, Corn Island, Beshkempir, The Better Angels, Paul et Virginie, Im Keller, Ich Seh Ich Seh, Harmony Lessons, Medeas, Jess + Moss, Foreign Land, Ratcatcher, La maison des bois, Bal, The Valley of the Bees, Los insólitos peces gato, Jack, Être et avoir, Egyedül, Évolution, Hide Your Smiling Faces, Clouds of Glass, Les démons, On the Way to the Sea, Interlude in the Marshland, Tikkun, Montanha, Respire, Blind Kind, Kelid, Sameblod, Lettre d'un cinéaste à sa fille, Warrendale, The Great White Silence, Manhã de Santo António, The Wounded Angel, Days of Gray, Voyage of Time: Life's Journey,Quatre nuits d'un rêveur, This Side of Paradise, La jeune fille sans mains, La petite fille qui aimait trop les allumettes,

Drama: Oshin, Going My Home
Focus: AW - Anime Project 2013, Sull'Onda di Taiwan, Art Theatre Guild of Japan, Allan King

#3 fabiojappo

    Regista

  • Moderatore
  • 4230 Messaggi:
  • Location:Alghero
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 05 June 2013 - 10:36 AM

Grazie ancora una volta all'Asian Film Festival e Sentieri Selvaggi per la collaborazione. E ad Asaka per il lavoro di editing senza il quale non avremmo potuto pubblicare i sottotitoli.

#4 Kitano

    Operatore luci

  • Membro
  • 482 Messaggi:
  • Location:Pescara
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 05 June 2013 - 11:40 AM

Grazie cari!!

Messaggio modificato da Kitano il 05 June 2013 - 11:40 AM




#5 robybot

    PortaCaffé

  • Membro
  • 37 Messaggi:
  • Location:torino
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 05 June 2013 - 11:55 AM

grazie 1000

#6 Asaka

    Direttore della fotografia

  • Membro storico
  • 1302 Messaggi:
  • Location:Sotto un pianoforte. O davanti. Dipende.
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 05 June 2013 - 03:25 PM

Prego ragazzi, ringrazio anche io l'Asian Film Festival e Sentieri Selvaggi... e Fabio che come sempre viene in mio soccorso ;)

Ammetto di non aver amato particolarmente il film in questione, ma forse non era semplicemente il periodo giusto per la visione, quindi lungi da me influenzarvi, e buona visione! :)

#7 shqipe

    PortaCaffé

  • Membro
  • 8 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 05 June 2013 - 08:25 PM

grazie !!!!sopratutto del tempo che ci deticate :clap:

#8 LL ©

    Operatore luci

  • Membro
  • 458 Messaggi:
  • Location:Olduvai
  • Sesso:

Inviato 07 June 2013 - 12:16 AM

Questa collaborazione Asian Film Fest Sentieri Selvaggi Asian World comincia a piacermi!! Francamente il film non mi incuriosisce molto, ma quasi quasi, con dei sub ita così :)
Ovviamente un super grazie ad Asaka per l'editing! Arigato!
.

Messaggio modificato da LL © il 07 June 2013 - 12:19 AM

SOTTOTITOLI TRADOTTI PER ASIAN WORLD
Tomato kecchappu kôtei / Shūji Terayama / 1970

SOTTOTITOLI TRADOTTI PER ALTRO CINEMA
Honor de cavallería / Albert Serra / 2006 ◦ Un chapeau de paille d'Italie / René Clair / 1927 ◦ Thaïs / Anton Giulio Bragaglia / 1916

"Le cinéma est une invention sans avenir" (Louis Lumière)

Decorato al petto di rarissima medaglia di Uomo Tette™ dal Reverendo lordevol in data 08/07/2013

#9 Skanfalug

    Operatore luci

  • Membro
  • 281 Messaggi:
  • Location:Teramo
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 10 June 2013 - 06:14 PM

mi aggiungo ai ringraziamenti!
http://www.filmperpochi.it/ piccolo blog di film ignorati dal mondo!





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi