Menu rapido







My Dear Enemy

Immagine

Ultimi sottotitoli rilasciati



Archivio
 
Memoirs of a Murderer22-nenme no kokuhaku: Watashi ga satsujinhan desu

Subber: SulFiloDeiRicordi
Anno: 2017
Regia: Irie Yu
Nazione: Giappone
Genere: Thriller - Drammatico - Poliziesco
Shinjuku Swan IIShinjuku suwan II

Subber: ggrfortitudo
Anno: 2017
Regia: Sono Shion
Nazione: Giappone
Genere: Azione - Commedia - Drammatico
See You TomorrowSee You Tomorrow

Subber: virtiz
Anno: 2016
Regia: Zhang Jiajia
Nazione: Hong Kong
Genere: Commedia - Drammatico - Romantico
Pervert Ward: S&M ClinicHentai byoto: SM shinryo-shitsu

Subber: krystof
Anno: 1989
Regia: Sato Hisayasu
Nazione: Giappone
Genere: Horror - - Erotico
That Day, on the BeachHai tan de yi tian

Subber: ggrfortitudo
Anno: 1983
Regia: Edward Yang
Nazione: Taiwan
Genere: - Drammatico -
Life Without PrincipleDuo ming jin

Subber: SulFiloDeiRicordi
Anno: 2011
Regia: Johnnie To
Nazione: Hong Kong
Genere: Thriller - - Drammatico
Dawn of a Filmmaker: The Keisuke Kinoshita StoryHajimari no michi

Subber: fabiojappo
Anno: 2013
Regia: Hara Keiichi
Nazione: Giappone
Genere: - Drammatico -
Priest of Darkness Kochiyama Soshun

Subber: Grace de Kerouc
Anno: 1936
Regia: Yamanaka Sadao
Nazione: Giappone
Genere: - Drammatico -
Sazen Tange and the Pot Worth a Million RyoTange Sazen yowa: hyakuman ryo no tsubo

Subber: ggrfortitudo
Anno: 1935
Regia: Yamanaka Sadao
Nazione: Giappone
Genere: Commedia - - Drammatico
KakekomiKakekomi onna to kakedashi otoko

Subber: virtiz
Anno: 2015
Regia: Masato Harada
Nazione: Giappone
Genere: Commedia - Drammatico -
Peoples HeroYan man ying hung

Subber: ggrfortitudo
Anno: 1987
Regia: Derek Yee
Nazione: Hong Kong
Genere: Azione - Thriller - Drammatico
Travels of Kinuyo Tanaka, TheTanaka Kinuyo no tabidachi

Subber: fabiojappo
Anno: 2009
Regia: Kajiyama Koko
Nazione: Giappone
Genere: - Documentario -
Watching the DetectiveAru tantei no yuutsu

Subber: fabiojappo
Anno: 1998
Regia: Yagi Junichi
Nazione: Giappone
Genere: - Drammatico -
University of LaughsWarai no daigaku

Subber: ggrfortitudo
Anno: 2004
Regia: Hoshi Mamoru
Nazione: Giappone
Genere: - Commedia -
Red FamilyBulgeun gajok

Subber: LorpyAE
Anno: 2013
Regia: Lee Ju-hyoung
Nazione: Corea del Sud
Genere: Drammatico - - Azione
Empty Hands, TheThe Empty Hands

Subber: virtiz
Anno: 2017
Regia: Chapman To
Nazione: Hong Kong
Genere: Drammatico - - Arti Marziali
RadianceHikari

Subber: JulesJT
Anno: 2017
Regia: Kawase Naomi
Nazione: Giappone
Genere: Drammatico - - Romantico
Battleship Island, TheGoonhamdo

Subber: Diddychan
Anno: 2017
Regia: Ryoo Seung-wan
Nazione: Corea del Sud
Genere: Storico - Drammatico - Guerra
Satans SlavePengabdi setan

Subber: krystof
Anno: 1982
Regia: Sisworo Gautama Putra
Nazione: Indonesia
Genere: - Horror -
Soccer KillerXian qiu dazhan

Subber: virtiz
Anno: 2017
Regia: Jeffrey Lau
Nazione: Cina
Genere: - Commedia -

Story of Ricky, The

Immagine

Lavori in corso


The Mohican Comes Home 100%
Silver Spoon 90%
Be with You 90%
The Age of Blood 90%
Rurouni Kenshin: Kyoto Inferno 50%
Black Board 50%
Epitome 50%
If A Cat Disappears From The World 50%
Heart 50%
Ditch 50%
Rurouni Kenshin: The Legend Ends 50%
Bakuman 50%
Goodbye CP 45%
The Long Excuse 10%
Evil Spirits of Japan 10%
Chasuke's Journey 5%
Hand of Death 5%
Woman in Witness Protection 1%
Wife Heart 1%
Canola 1%
Tiger on the Beat 1%
Initiation Love 1%
Strangling 1%
Taipei Exchange 1%
The World of Us 1%

Lista completa
 

Life of Chikuzan, The

Immagine

Backwater, The

Immagine

City of Lost Souls, The

Immagine

Xiu Xiu: The Sent-Down Girl

Immagine

I voti di Nosferatu

Summer at Grandpa's, A8.0E' sicuramente una fra le opere pi accessibili del regista. Lineare, scorrevole. L'ho apprezzato molto.
My Name Is Fame8.5Film apparentemente semplice ma profondo e complesso se contestualizzato. Semplicemente imperdibile per l'appassionato del cinema di HK, ma decisamente godibile anche per il neofita. Lau Ching-Wan motore trainante, interpretazione indimenticabile la sua.
Ashes of Time9.5Mi ha colpito molto questo wuxia. Molto impegnativo certo... ma trasuda lirismo a iosa ed un concentrato filosofeggiante di tutta la poetica del cinema di Wong Kar-Wai. Consigliatissimo.
Picnic9.0Questo film pura poesia. Iwai ha fatto un lavoro strepitoso, certe sequenze possiedono un lirismo che da solo basterebbe a struggerti il cuore. Indimenticabile.
Hole, The (Taiwan, 1998)9.5Un film visionario sull'incomunicabilit e sulla solitudine nell'era moderna. Incubo impregnato di un simbolismo potentissimo. Capolavoro vero.
Yakuza Demon9.0Andr controcorrente ma per me questo uno dei film migliori di Miike. Uno degli yakuza eiga pi intimisti che abbia mai visto.
Rampo Noir4.5Molto deludente. Si salva giusto il primo (che un bell'esperimento a mio avviso) e il finale dell'ultimo (che almeno chiude degnamente la pellicola).
Mourning Forest, The9.0Un film di notevole caratura. Non per tutti, perch si prende i suoi tempi (che sono molto dilatati). Ma per chi riesce ad entrare in sintonia con le immagini (di una bellezza sconcertante) una visione trascendente.
Barefoot Gen9.5Impossibile non rimanere allibiti e costernati di fronte ad una delle pi efficaci e potenti rappresentazioni dell'orrore nucleare di Hiroshima. Toccante, indimenticabile.
Failan9.0Pensavo fosse un polpettone, invece davvero un gran bel film. Mi piaciuto il modo in cui strutturato e a tratti mi sono proprio commosso. Lui bravissimo.
Audition9.5Per quanto mi riguarda questo il miglior Miike. Dopo tanto tempo da che l'ho visionato sento di averlo ancora "dentro". Angosciante, disturbante, sperimentale, eccessivo, surreale, introspettivo. E quel finale...
Invisible Waves9.0Strepitoso. Forse anche meglio di Last Life. E' incredibile la sensazione che ti lascia addosso questo film grazie alla sua atmosfera da sogno tormentato. Ottimo Asano.
Rainy Dog7.5Uno dei film pi tristi di Miike. Non solo per il finale, ma per l'atmosfera nel suo insieme, avvolta in una cappa di malinconia totale.
Moe no suzaku9.0C' qualcosa di Ozu e HHH nel cinema di Kawase. La capacit di entrare nel quotidiano e raccontarne la poetica delle piccole cose con una sensibilit fuori dall'ordinario.
Shara9.0Questo film il vuoto (esistenziale). Che poi si riempie. Kawase fra le pi grandi autrici contemporanee.
Bride With White Hair, The8.5Scenografie magnifiche e musiche ammalianti, contribuiscono a creare un atmosfera unica.
Ploy8.0Non il miglior film del regista, ma comunque stupendo.
Loving You7.5Prima dei suoi capolavori, To dimostra gi un incredibile capacit di plasmare il cinema di HK. Bello.
Where a Good Man Goes7.5To non si smantisce mai, (quasi) ogni suo film godibile e questo non fa eccezione.
Mad Detective8.5Sceneggiatura perfetta nella sua genialit, regia sublime e piena di tocchi di classe. Mad Detective un film innovativo e stupendo.
Exodus6.0Mi aspettavo di pi. L'inizio non male ma nel finale scade moltissimo.
Chaser, The7.0Bello l'inizio e la fine, ma nel mezzo si perde. Colpa di una sceneggiatura imperfetta. Rimane un buon film.
About Love6.0Mi sono sembrate le solite banali love story. Peccato perch la regia era ottima e in alcuni casi anche la fotografia.
Aragami2.0Davvero pessimo. Anzi, ridicolo.
Battle Royale7.5Non il capolavoro di Fukasaku, ma propone riflessioni interessanti sulla societ giapponese.
Bittersweet Life, A8.5Bellissimo revenge movie, pieno di tocchi di classe e con un protagonista ispiratissimo.
Blessing Bell8.5Apparentemente noioso, si rivela ad un esame attento per quello che : uno stupefacente esercizio di stile, che contiene una riflessione semplice ma affascinante, sostenuto da un Susumu Terajima immenso.
Burst City7.5Ok, l'influenza che ha esercitato sul cinema nipponico palese, ed giusto riconoscergli questo merito. Ma l'assenza di un impianto narrativo decente lo rende troppo pesante.
Casshern7.0Da certi commenti mi aspettavo peggio. E' pieno di riflessioni interessanti, ecco, forse il suo vero difetto proprio che mette troppa carne al fuoco.
City of Violence, The7.5Non male, scorre via bene e, a tratti, certi sprazzi registici appagano.
City On Fire9.0Stupendo, non c' che dire. Pilastro dell'heroic bloodshed, imperdibile.
Dead or Alive - Hanzaisha8.5I primi 10 minuti sono da massimo voto, il resto del film rimane gradevole. Grande Riki Takeuchi!
Dead or Alive 2: Birds7.5Non certo a livello del primo. Un Miike pi intimista ma anche un tantino meno ispirato.
Electric Dragon 80.000 Volts8.5Stupendo, memorabile, estremo. Cinefumettone che straripa idee geniali a ogni fotogramma.
Flash Point6.5Scene di combattimento davvero carine, soprattutto nel finale. Ma la sceneggiatura pessima.
Fudoh: The New Generation7.5Sottovalutato. Un Miike in gran forma che affronta in modo originale, mettendo in scena una carrellata di personaggi memorabili, le sue tematiche pi care.
Full Metal Yakuza5.0Uno dei lavori pi insulsi di Miike. Esilarante in certi punti, ma nel complesso quasi inguardabile.
Graveyard of Honor (1975)9.0Immenso Fukasaku. Uno degli yakuza eiga pi belli e coinvolgenti di sempre.
Graveyard of Honor (2002)8.5Miike ha girato un ottimo remake, anche se non raggiunge i fasti dell'originale.
Hero (Hong Kong/China, 2002)9.0E' un film bellissimo, con un gran cast, ma soprattutto con una vena poetica che sembra trapassare lo schermo. Avvolgente.
Hero Never Dies, A8.5Prima parte quasi anonima, seconda parte rivoluzionaria, incredibilmente commovente, memorabile.
House Of Flying Daggers, The7.0Godibile, ma in confronto a Hero sembra quasi un involuzione. A ben pensarci, anzi, lo .
Ichi the Killer (Uncut)9.0Un Miike estremo, violento, sperimentale, ispiratissimo, che nonostante tutto afronta tematiche per nulla banali. Un Asano in una delle sue migliori interpretazioni. Praticamente un capolavoro.
Infernal Affairs II7.0Anch'esso un buon film ma decisamente inferiore al precedente.
Izo8.5Forse non adatto a tutti. Uno dei Miike pi estremi e pi sperimentali. Che stile!
Ley Lines7.0Sono quelle storie che Miike sa raccontare davvero bene. Comunque non memorabile, ma si lascia guardare con piacere.
Mission, The9.0Seminale. Con questo film To ha gettato uno dei pilastri del moderno cinema di HK, per quanto mi riguarda.
Once Upon A Time In China9.5Jet Li snodato e ispiratissimo al servizio di uno Tsui Hark al massimo del suo splendore. Non esito a dire che questo film mi entrato nel cuore.
Once Upon A Time In China II8.5Non assolutamente all'altezza del primo episodio. Ma comunque un buon wuxia.
One Nite in Mongkok8.5E' molto bello. Un noir in pieno stile HK, ma molto torbido. Ben girato.
Postman Blues7.0Nella prima parte non mi ha convinto affatto. Poi si riprende e il finale magnifico.
Running On Karma6.0Non certo fra i migliori di To. Colpa di una sceneggiarura scomposta e raffazzonata.
Running Out of Time8.5Stupendo. Non sar innovativo come altri film del regista. Ma la storia coinvolgente, i due protagonisti immensi (soprattutto Lau), la colonna sonora azzeccatissima, il finale commovente.
Kill Zone (Sha Po Lang)7.5Storia gradevole e combattimenti memorabili. Donnie Yen davvero bravo.
Shuffle7.5La storia solo un pretesto, ma che regia!
Street Mobster9.0Bello, bello, bello. Quasi a livello di Graveyard of honor.
Tokyo Drifter7.5Ne riconosco il valore, ma questo yakuza eiga non riesce a lasciarmi dentro niente. Bellissima la colonna sonora.
Touch of Zen, A9.5Lungo ma molto coinvolgente. Impegnativo ma appagante. Questo film ha uno stile inimitabile, forse il pi grande wuxia di sempre.
Twilight Samurai8.5E' bellissimo! Un affresco sul mondo dei samurai originale, toccante e molto accurato.
Tampopo9.0Un incursione a 360 nel mondo del cibo e dell'arte culinaria. Bellissimo, mi ha fatto ridere di gusto.
Sparrow7.0La regia stupenda, curatissima, la gestione dello spazio scenico praticamente perfetta, gli attori molto in forma. Ma la sceneggiatura non poi nulla di eccezionale, una commediola leggera e senza troppe pretese.
Beautiful5.0Alcune idee sono interessanti, ma ho la sensazione che se Kim Ki-duk l'avesse anche girato ne sarebbe uscito qualcosa di migliore.
Time to Live and the Time to Die, The9.5Capolavoro memorabile. Pura poesia, cinema della vita. Hou Hsiao-hsien il vero ed unico erede di Ozu.
Caf Lumire8.0Decisamente sottovalutato. HHH porta all'estremo il suo minimalismo ma riesce sempre a toccare corde molto profonde.
My Heart Is That Eternal Rose8.5Grande regia per un film che pu benissimo entrare nell'olimpo della new wave di HK
Dust in the Wind9.0Il tempo, la distanza, i ricordi. HHH in gran forma, riesce a trasmettere emozioni purissime nella loro semplicit. Concentrato di nostalgia.
Suicide Club (Suicide circle)5.0Filosofia spicciola, una copia mal riuscita di Frank-N-Furter, e inserti horror di bassa lega rovinano un film che poteva rivelarsi interessante. Peccato.
Kids Return7.0Buon film, ma i capolavori del regista sono ben altri. Si sente la mancanza del Kitano attore.
15: The Movie6.0La regia ottima, davvero spumeggiante. Tutto il resto lascia a desiderare.
2LDK6.5Divertente e non del tutto privo di significati. Molto meglio di Aragami.
3-Iron9.0Film originale, divertente, commovente, scritto benissimo. Fra i migliori di Kim Ki-duk.
4:308.0Royston Tan cambia completamente stile rispetto al suo film precedente. E coglie nel segno, raccontando una storia che non pu lasciare indifferenti
5 Centimeters per Second8.0Tacnicamente perfetto. Un po' troppo sdolcinato, ma anche profondo.
6ixtynin98.0Scenegiatura geniale. Mancano le atmosfere dei film successivi ma comunque un gran film.
Adrift in Tokyo8.0Bel film sui rapporti fra padre e figlio. Tokyo bellissima. Commovente e delicato.
After Life9.0Idea originalissima sviluppata in modo eccellente. Del tutto privo di retorica, e non facile visto il tema trattato.
All About Lily Chou-Chou6.5Regia stupenda. Sceneggiatura pasticciata, confusa, pretestuosa. L'idea per era ottima.
April Story6.5Delicato, girato molto bene. Ma non va nel profondo come potrebbe.
As Tears Go By6.5Il vero Wong Kar-wai doveva ancora venire.
Avalon7.5Ottima storia cyberpunk, ottima regia, colonna sonora da brividi. Sottovalutato.
Bad Guy8.0Sceneggiatura forse troppo contorta, ma tutto il resto ai massimi livelli. Lascia il segno.
Barren Illusions7.5Non certo il miglior Kurosawa, ma come sempre riesce a essere toccante trattando tematiche fin troppo attuali.
Be with Me8.0Film molto toccante e pieno di poesia. Sa essere delicato ma quando vuole tagliente come una spada.
Be with You5.5Poteva essere un bel film, ma rovina tutto quando cerca di spiegare a tutti i costi qualcosa che non doveva perdere il proprio alone di mistero.
Bird People In China, The9.5Il Miike che non ti aspetti. Poetico, delicato, ambientalista. Un film che ti entra dentro. Finale da brividi.
Blade, The7.0Regia molto bella, ma per quanto mi riguarda non regge il confronto col film di Chang Cheh.
Blind Beast9.0Inquietante, perverso, recitato benissimo. Ti si insinua sotto la pelle e non ti si scolla di dosso per giorni.
Blood and Bones7.5Forse il film in se non nulla di eccezionale. Ma un Kitano cos non lo si pu perdere.
Blue Automobile, A7.0Forse somiglia un po troppo ad altri film giapponesi. Ma ben girato, la psicologia dei personaggi interessante, e soprattutto lascia parlare le immagini pi delle parole.
Blue Light, The8.5Un film che riesce a raccontare con notevole intensit il rimorso ed i sensi di colpa. Bravissimi gli attori, bellissimi gli sguardi al servizio di una regia impeccabile.
Blue Spring8.0Storia di disagio giovanile raccontata con una regia di grande impatto e una colonna sonora da urlo.
Onibaba9.5Un abisso oscuro che inghiotte uomini (e donne) trasfigurati in mostri dalla disperazione che la guerra porta con s. Capolavoro.
Citizen Dog8.5Il sogno come unica via di fuga da un mondo nel quale l'uomo non trova pi il suo spazio naturale. Film ricco di trovate divertenti.
Cat Soup8.0Piccolo stupendo capolavoro surrealista.
Blues Harp8.0Ottimo Miike, inizio folgorante a cui segue un racconto molto intimista e coinvolgente.
Bow, The7.5Non il miglior Kim, ma come sempre colpisce nel profondo senza bisogno di parole.
Breaking News6.0Piano sequenza iniziale da brividi. Peccato che il resto sia solo mediocre. C'erano le premesse per un film sociologicamente molto interessante, ma cos non stato.
Bright Future9.0Stupendo. Uno dei migliori Kurosawa, anche se sfiora livelli di cripticit mai visti.
Bullet Ballet7.5Uno Tsukamoto minore ma non per questo meno potente, soprattutto la regia.
Charisma9.0Bellissimo, molto profondo anche se a tratti ostico. Kurosawa non per tutti, questo certo. Grande Koji Yakusho.
Christmas in August8.5Grandissimo dramma completamente privo di retorica. Il protagonista un personaggio stupendo.
Coast Guard, The7.5Piuttosto sottovalutato questo film di Kim Ki-duk.
Courthouse on the Horseback8.0Parabola sulla giustizia nella Cina pi rurale. Piccolo gioiello con paesaggi che lasciano a bocca aperta.
Crucified Lovers, The9.5Capolavoro di Mizoguchi. Inferiore solo a Ugetsu Monogatari.
Cure9.0Kurosawa un genio, Koji Yakuso il suo attore ideale. Questo film un thriller stupendo, fra i migliori che abbia mai visto.
Kamome Diner5.0Sopravvalutato. Si poteva raccontare meglio con un corto.
Fulltime Killer5.5Regia stupenda, Andy Lau grandissimo, ma sceneggiatura da dimenticare.
Funeral Parade of Roses8.5Straordinario, dopo 40 anni non ha perso un briciolo della sua forza.
Gemini8.0Uno dei migliori Tsukamoto (differente da tutto il resto della sua filmografia) inficiato solo leggermente da un cast forse non proprio all'altezza.
Gentle Breeze in the Village, A7.0Non male ma non lascia il segno. Siamo lontani dai fasti di Linda Linda Linda.
Girl Who Leapt Through Time, The8.0Anime di ottima fattura. Alcune scene sono memorabili.
Good Men, Good Women9.5Uno dei pi grandi (ma anche impegnativi) film del maestro HHH.
Goodbye, Dragon Inn9.5I fantasmi del cinema nel giorno della sua morte. Capolavoro.
Gozu8.5Un Miike sovversivo come non si era mai visto. All'ennesima potenza.
Grass Labyrinth7.5Straordinario film surrealista (edipico) che si regge (egregiamente) sulla forza delle proprie immagini.
Guys from Paradise, The7.0Probabilmente non un Miike memorabile, ma si lascia seguire molto molto volentieri.
Happiness of the Katakuris7.5Forse con questo film Miike ha oltrepassato le regole del buon cinema. Ma cos che piace a noi. Bellissimi gli inserti in stop motion.
Happy Together9.5Un Wong Kar-wai intenso, vivido, emozionante. Due grandi attori in una delle loro migliori interpretazioni. Indimenticabile.
Harmful Insect6.0Non un film che si fa ricordare. Ma Aoi Aoi.
Hausu4.0Ridicolo, e forse esattamente cos che voleva apparire. Ma non una scusa valida.
Haze9.0Tsukamoto regista attore ai massimi liveli. Inquietante, viscerale, sentito, stupendamente sperimentale. Ce ne fossero di horror cos.
Heavenly Forest5.5Aoi semplicemente adorabile. Il film no.
Hidden Blade, The8.5Twilight Samurai 2. Quasi allo stesso (altissimo) livello.
Hiruko the Goblin4.5Il peggior Tsukamoto.
Hollywood Hong Kong8.5Un film incentrato sui contrasti di una societ contradditoria, e che ricchissimo di contenuti.
Hong Kong Express8.0Prima parte: voto 7. Seconda parte: voto 9 La regia stupenda dall'inizio alla fine.
Host, The8.0Un dramma familiare mascherato da monster movie. O il contrario? In ogni caso un ottimo film.
Humanity and Paper Balloons9.0Piccolo grande capolavoro che merita di essere annoverato fra i migliori film giapponesi degli anni '30 (di sempre?).
I Don't Want to Sleep Alone9.0Tsai Ming-liang uno dei registi che sanno meglio raccontare la solitudine dell'uomo moderno
Labyrinth of Dreams8.5Non avrei mai pensato che un regista eccessivo come Sogo fosse capace di un film come questo. Bellissimo.
Last Life In The Universe8.5Asano e Ratanaruang sono un'accoppiata vincente.
Linda Linda Linda8.5Avevo aspettative bassine, pensavo fosse una pacchianata. Invece uno dei migliori film sull'adolescenza.
Longest Nite, The7.0E' sicuramente un bel film, ma i capolavori del genere per me sono altri.
Longest Summer, The8.5E' un film stupendo, che racconta in modo appassionato un momento cruciale della storia di una citt.
Love Letter9.5Il capolavoro di Iwai? Si, credo di si. Uno dei film pi commoventi che abbia mai visto.
Loved Gun5.5Non mi del tutto chiaro dove questo film voleva andare a parare. Simobolismo fine a se stesso e ridondante.
Lovers, The7.0Bravissimi i protagonisti, bella la regia, ma la storia non mi ha colpito come mi sarei aspettato.
Maborosi8.0Non memorabile come altri film del regista, ma profondo e impregnato di quell'amarezza tipica di molti film giapponesi.
Made in Hong Kong8.5Film graffiante, diretto, crudo, ben diretto e interpretato. Troppo ruvido per farsi adorare.
Mare, Il7.0A tratti eccessivamente melenso ma gioca bene le sue carte, in primis quella del paradosso.
Memories of Murder9.0Uno fra i migliori film sui serial killer, e uno fra i migliori film coreani del nuovo millennio.
Moment of Romance, A8.0Grande Andy! Film degno di rimanere nella storia della new wave di HK.
Moment to Remember, A7.0Prima parte oserei dire pietosa. Ma nella seconda sembra un altro film. Tristissimo.
Monday7.5E' soprattutto un film che sa divertire.
My Sassy Girl8.0Estremamente simpatico e divertente.
Nana7.0Scorrevole, con due protagoniste che da sole valgono la visione
Negotiator6.0Un Miike con tante buone idee, ma un po' confuso e registicamente fin troppo composto
Nobody Knows9.5Forse il capolavoro di Koreeda. Una storia incredibile e struggente, difficile credere che sia tratta da un fatto di cronaca (eppure...)
Nomad8.5C' tanto la spensieratezza quanto la tragicit che si ritrova nel cinema di HK. Tutto all'eccesso.
Old Boy8.5Sceggiatura stupenda, con Lady Vendetta si gioca il titolo di miglior capitolo della trilogia
Once Upon a Time in High School6.0Nel complesso insipido (soprattutto la ragazza) ma vale per la straordinariamente intensa scena sul tetto
Patriotism8.5Questo film rappresenta in tutto per tutto il suo autore
Peppermint Candy8.5Strutturalmente molto interessante. E' un bel film, una bella storia, raccontato molto bene.
Picture of a Nymph7.5Carino, ma non al livello dei film da cui prende palesemente ispirazione
Postmen in the Mountains8.5Bel racconto sul rapporto padre/figlio. Ed anche un quadro affascinante di un ambiente rurale di rara suggestione
Princess Arete6.5Anime di buona fattura, non eccelle in nessun campo ma si lascia guardare con piacere
Protg8.5Andy Lau magnifico, ma non l'unico pregio del film. Che uno sguardo quasi orrorifico sul mondo della tossicodipendenza
PTU - Police Tactical Unit9.0Uno dei film minori e al contempo pi riusciti capolavori di To.
Pulse9.5La massima espressione del cinema horror giapponese. Metafisico.
Pye-Dog, The4.0Scontato, banale, oserei dire hollywoodiano sotto molti (troppi) aspetti.
Raise the Red Lantern8.5Non il mio preferito ma oggettivamente uno dei migliori film di Yimou
Rashomon9.5Dopo Rashomon il cinema, e il modo di vedere il cinema, cambiato
Rebels of the Neon God8.0Ottimo Tsai Ming-Liang, come sempre uno sguardo afflitto su una generazione sola e disperata
Red Sorghum8.0E uno Zhang Yimou in gran forma, quasi ai livelli di Lanterne Rosse
Ring8.0Piaccia o no, la sua influenza sul cinema horror stata pesantissima. E poi sa essere davvero inquietante se si accetta di stare al gioco
Ritual7.5Mi sa che qui ci ha messo lo zampino Iwai. E' un buon film, dolce, delicato, e con un ottima regia
Road Movie5.5Non mi ha convinto. Troppi eccessi nella sceneggiatura, la regia invece senza infamia e senza lode
Rouge8.0Buon film, complesso, soprattutto ben girato. Ma non il capolavoro che alcuni descrivono
Syndromes and a Century8.0Un film speculare, che vuole mostrare (con grande stile) pi che raccontare.
Street of Shame9.5Film corale ricco di personaggi memorabili, ognuno caratterizzato in maniera perfetta, ognuno in grado di esprimere un umanit che non pu lasciare indifferenti
Departures8.0Tratta in modo originale e con la giusta dose di ironia un tema non facile come la morte
I Love You7.0Il matrimonio come ossessione/dannazione, bravissimi gli attori, forse un po ripetitivo. Non male, comunque.
Samaritan Girl8.5Uno dei migliori kim Ki-duk, di grande intensit poetica, ingiustamente sottovalutato altrove (non su AW).
Scene at the Sea, A8.5Kitano intimista, che finalmente si discosta dal mondo della yakuza per raccontare una storia triste, delicata, lirica, sullo sfondo del suo paesaggio preferito
Scent of Green Papaya, The8.5Stupendo film che sfoggia un' estetica di impatto notevole, ma che non rinucia alle emozioni grazie anche a una protagonista bellissima e bravissima
Seance8.0L'ennesima dimostrazione che Kurosawa un genio, ma il suo cinema troppo complesso per essere apprezzato da chiunque. Non il solito horror.
Secret Service of the Imperial Court5.5Abbastanza onesto ma non eccelle in nessun campo. Alla fine si perde nel marasma dei titoli del genere senza farsi ricordare particolarmente.
Serpent's Path7.0Non proprio il migliore Kurosawa, ma il modo in cui dipinge la vendetta (tema fin troppo abusato) interessante.
Shutter7.0Horror non troppo originale ma che sa regalare molti istanti di sano spavento
Sky Crawlers, The8.5Stupendamente minimalista ma profondo nelle tematiche, uno degli anime pi interessanti degli ultimi anni.
Skywalk Is Gone, The5.0Solo un anello di congiunzione. Voto superfluo.
Snake of June, A8.5Sporco, torbido, intelligente. Esteticamente indimenticabile.
Spider Lilies4.5Insipido.
Spring, Summer, Fall, Winter...and Spring9.0Insieme a 3Iron forse il Kim Ki-duk pi poetico ed estetizzante.
Su-Ki-Da8.0Bello, essenziale, minimalista come piace a me. Delicato, intenso, emozionante ma senza esagerare.
Survive Style 5+7.5Film senza pretese, che giustamente non si prende sul serio. Semplicemente... spassosissimo. Numerose le scene memorabili nella loro demezialit.
Suzhou River6.5Mi piaciuta tantissimo la regia ma la trama non mi ha coinvolto minimamente.
Swallowtail & Butterfly5.5Non questo l'Iwai che piace a me, troppo pretenzioso. Secondo me riesce meglio quando racconta storie pi minimali.
Sword, The8.5Stupendo, straordinariamente godibile. Patrick Tam lascia un sengo indelebile anche nel mondo del wuxia.
Sympathy for Mr. Vengeance7.5Interessante, tutto sommato ben scritto e girato. Ma manca ancora di quella compostezza (per me un pregio) che render pi piacevoli gli episodi successivi.
Tai-Chi Master, The6.5Wuxia discreto, non si fa disprezzare ma non si distingue fra i tanti.
Takeshis'6.0Kitano che fai? Non ti riconosco. Inutilmente compiaciuto, ripetitivo, nonsense. Ok, per una volta te la perdoniamo.
Tale of Cinema8.0Grande realismo. Richiede un certo impegno per farsi apprezzare, ma sa ripagare abbondantemente lo spettatore attento.
Like You Know It All8.0E' il solito Hong Sang-soo, impegnativo, cinico, a tratti quasi fastidioso, ma anche potente, realista, straordinariamente coerente e mai superficiale nel mostrare gli aspetti pi tristi (e veri) delle relazioni umane.
Tale of Two Sisters, A6.5Ottima regia per un film che poteva essere raccontato meglio. Anche se alla fine, in molte occasioni, riesce bene nel suo intento: spaventare
Tales of Ugetsu9.5Capolavoro di rarissima intensit, un Mizoguchi ai vertici del cinema mondiale.
Raining in the Mountain9.0King Hu stupisce con un film action senza azione, ma con uno stile inimitabile. Un apologo sulla corruzione, sull'avidit e sulla sete di potere.
Taste of Tea, The7.5Un film dal tocco leggero, con alcune trovate davvero divertenti e attori in gran forma
Tea and Rice9.0Emozionare con l'ordinario, essere profondi raccontando la quotidianit. Nessuno c' riuscito tanto bene come Ozu
Tekkonkinkreet7.5Anime di grande impatto visivo e per nulla scontato (non poco)
Tempting Heart8.0Film complesso, ben recitato, che racconta l'amore con rara intensit
Tetsuo II: Body Hammer7.5Nulla a che spartire col vero Tetsuo ma visivamente rimane uno spettacolo degno del primo Tsukamoto
Tetsuo, the Iron Man9.5Il capolavoro assoluto del cinema cyberpunk. Inarrivabile
This Charming Girl7.5Film molto intimista, che non lascia indifferenti, ma che si lascia dietro una sensazione di vuoto che forse voluta ma che lo rende imperfetto.
Three6.0Oscilla fra il buono e l'osceno, merita una visione senza troppe aspettative
Three Times8.0Tre modi/tempi diversi di raccontare l'amore, accomunati dallo sguardo minimalista (ma non vuoto) di HHH
Three... Extremes8.09 all'episodio di Miike, 7 agli altri. Rimane un horror di alto livello, firmato da tre grandi nomi
Throw Down8.5Uno dei film pi piacevoli di To, attori ispirati e regia da urlo, anche senza sparatorie.
Tokyo Fist9.0Tsukamoto da un pugno al cinema (cit. Enrico Ghezzi). Praticamente un capolavoro.
Tokyo Scanner5.0Semplicemente inutile.
Tokyo Sora8.0E' davvero bello, anche se potrebbe sembrare vuoto. Richiede un certo impegno ma riesce a trasmettere qualcosa magari poco definibile ma sicuramente significativo.
Tony Takitani8.0Bellissimo, si sente che dietro c' la penna di un grande scrittore.
Tropical Malady9.0Stupendo, tanto nella prima quanto nella seconda parte. Avvolgente, squisitamente criptico, con diverse scene memorabili.
Undo7.0Interessante ma non piacevole come altri film del regista
Untold Story, The7.0Mostruoso, in tutti i sensi. Mostruosa anche l'interpretazione di Antony Wong, dovessi valutare solo quella il mio voto sarebbe 10
Vertical Ray of the Sun8.5Ma che bello il cinema di Tran Anh Hung, un regista che sa raccontare il mondo femminile con una grazia squisita
Visitor Q8.0Miike estremista oltre ogni limite, ma il suo film non assolutamente fine a se stesso, anche se non c'era bisogno di certe esagerazioni
Vital9.5Tsukamoto ha raccontato la morte e il rapporto che abbiamo come pochissimi altri registi hanno saputo fare.
Welcome to Dongmakgol6.5Fin troppo scontato ma ha dalla sua una regia e uno stile che (me lo sento) possono piacere a molti.
World Without Thieves, A8.0Balla storia, ottima regia, grandi attori, unico difetto alcune scene troppo confusionarie
World, The8.5E' un film bellissimo anche se molto impegnativo
Young Thugs: Nostalgia8.0Miike fa centro ancora una volta, raccontando l'infanzia senza rinunciare al suo stile grezzo e piacevolmente sfacciato
Bullets Over Summer8.0Bellissimo! Poliziesco, action, umorismo, mel e un pizzico di banalit, nella piena tradizione di HK. Da non perdere
Blind Shaft8.0Cinico, spietato, ruvido, colpisce duro senza peli sulla lingua
Kuroneko7.5Kaneto racconta una classica ghost story, con una messa in scena essenziale ma affascinante grazie anche alla meravigliosa fotografia.
Noroi9.0Ben girato, ben montato e soprattutto terribilmente spaventoso. Come The Blair Witch Project, meglio di The Blair Witch Project
Loft6.0Questa volta il buon Kurosawa ha toppato. E' un horror che non fa paura e che cade ripetutamente nel banale e nel gi visto.
Quiet Family, The8.0Divertente commedia nera, con un cast eccezionale e una regia che gi lascia intravedere le grandi capacit di Kim Ji-woon con la macchina da presa.
Castaway on the Moon8.5Belissimo! Commedia che fa sorridere, ma anche riflettere, senza esagerare in entrambi i casi. Bravissimi i protagonisti.
Tokyo!6.5Gondry: 6,5 Carino, soprattutto la regia, ma sceneggiatura poco incisiva. Carax: 2 Una boiata pazzesca. Bong: 8 Bellissimo, il migliore dei tre, forse un po' troppo breve.
Fine Totally Fine7.5Bella commedia con personaggi simpaticissimi. Yoshiyoshi il migliore!
Repast7.5Ottimo affresco della vita di coppia, ma non mi ha toccato quanto i migliori film di Ozu (ai quali palesemente si ispira).
Mother (South Korea, 2009)6.5Pestatemi a sangue, ma lo trovo ampiamente sopravvalutato. Siamo lontani anni luce da Memories of Murder.
Himalaya, Where the Wind Dwells7.0Belli i paesaggi e le descrizioni della vita rurale, ma forse un po' povero di contenuti in fin dei conti.
Kimi no Yubisaki5.5Ben girato, ma vuoto. Oserei dire inutile.
Tokyo Sonata8.0Premessa: non il capolavoro di Kurosawa. Detto questo bisogna ammettere che davvero un gran bel film. Solo la parte dedicata alla "fuga" della mamma non l'ho apprezzata pienamente.
Nymph7.0Un po deludente, ma ben girato. Le tematiche sono le solite alla fine, in primis il tradimento e le sue conseguenze nella vita di coppia.
Durian Durian8.0Bellissimo film sui rapporti fra Cina e HK, mi ha colpito soprattutto la prima parte.
Cry Me a River7.5Peccato che duri cos poco! E' un ottimo corto.
Portrait of the Wind7.0Un po' incompiuto, alcuni personaggi e situazioni potevano essere approfonditi. Ma va bene cos. Asano sempre ad alti livelli.
JSA - Joint Security Area9.0Questo film forse il pi bello di Park Chan-Wook, per certi aspetti meglio anche della famosa trilogia.
Unlucky Monkey8.0Film veramente carino, spassoso e divertente. In pieno stile SABU, rocambolesco e non ben definibile come genere. Consigliatissimo!
Railroad, The7.5Buon film, che non scade mai in un eccessivo romanticismo e che usa una bella storia per metaforizzare la divisione delle due Coree.
Dai-Nipponjin4.0Direi imbarazzante sotto ogni punto di vista. E la pochezza dei mezzi non aiuta di certo il film a risollevarsi...
Spring Subway6.0Regia con alcuni picchi di qualit ma nel complesso ridondante ed eccessivamente videoclippara e una colonna sonora invadente per un film sulla crisi nella vita di coppia che alterna trovate interessanti a ridicole cadute di stile.
Harmonium in my Memory, The8.5Film piacevolissimo, che racconta una Corea d'altri tempi e che sa immergere in un atmosfera molto nostalgica. Riesce sia a commuovere che a far ridere, grazie anche a due attori notevolissimi e a una bella colonna sonora.
Branded To Kill7.5Grande regia, forse meriterebbe un voto pi alto ma personalmente i film di Suzuki non riescono a soddisfarmi fino in fondo.
Woman Is the Future of Man7.0Quello di Hong Sang-soo un cinema che fatico a metabolizzare, forse proprio a motivo dei suoi meriti, che giusto riconoscergli, soprattutto quel cinismo e pessimismo che lo rendono realista al limite del sopportabile. Pesante ma molto valido.
Turning Gate (On the .. )8.5Il solito pessimismo, i soliti personaggi insopportabili. Questo il cinema di Hong Sang-soo, un cinema da "subire", difficile, pesantissimo... ma il prezzo di quel realismo che anche il suo punto di forza.
Good, the Bad, the Weird, The7.5Puro intrattenimento in questo film frizzante, scoppiettante, che poteva anche essere migliore ma che assolutamente godibile. Song Kang-ho giganteggia su tutti.
Letter from the Mountain7.5E' sicuramente un bel film, riconciliante. Non un capolavoro, racconta cose gi viste, ma lo fa con una leggerezza apprezzabile.
Ip Man8.0Personaggio fantastico interpretato da un ottimo Donnie Yen, combattimenti superspettacolari. La storia non sar nulla di che, ma a chi importa se il film cos godibile?
Juliet In Love9.0Penso proprio sia il capolavoro di Wilson Yip. Originale, mai scontato, commovente ma senza scadere negli eccessi tipici del mel. Francis Ng immenso.
Thirst6.0Niente di eccezionale, purtroppo. Storia di vampiri non particolarmente originale e priva di mordente... Il buon Park ci ha abituato a molto meglio.
Waiting in the Dark7.0E' un bel film fino agli ultimi 20 minuti, niente di nuovo sotto il sole ma ben girato e rende bene l'isolazionismo della protagonista. Peccato che nel finale diventi cos retorico, cercando a tutti i costi un lieto fine un po forzato...
Sisily 2Km8.0Riuscitissima commistione di generi e tante trovate geniali. Film davvero divertente, ben girato e montato, con personaggi simpaticissimi impersonati da attori molto azzeccati.
Angel's Egg9.5Capolavoro assoluto del cinema d'animazione nipponico. Cupo, visionario, con quello stile unico tipico di quel grande artista che Amano. Semplicemente imperdibile.
Kazuo Umezu's Horror Theater: Bug's House7.0La genesi televisiva non impedisce a Kurosawa di stupire ancora una volta con un horror che non un horror, profondo, denso di significato. Inferiore alle altre opere del regista ma comunque sopra la media del genere.
Hole in the Sky8.0Bel film sulla solitudine e sull'abbandono, girato bene, con un ottima fotografia e un sempre grande Susumu Terajima.
Franz Kafka's A Country Doctor8.0Potente visione surrealista, ipnotica, distorta e disturbante, tecnicamente impeccabile.
Dead Girl Walking6.0Sicuramente originale e innovativo, ma nel complesso mi sembrato mal realizzato, soprattutto non ho gradito la regia che mi parsa un po pacchiana.
Metade Fumaca7.0Possiede sia i difetti che i pregi tipici del cinema di HK. Tra ingenuit e momenti di raro lirismo racconta la fuggevolezza e la necessit della memoria
Love Battlefield8.5Film notevolissimo! Con una regia e un montaggio del genere gli si perdonano tutte le forzature della trama.
Air Doll8.0Koreeda non si smentisce nemmeno questa volta. Magari non sar il suo miglior film, ma racconta la solitudine con una classe inimitabile.
Even If You Walk and Walk9.0Stupendo affresco sulle dinamiche e sulle problematiche della vita familiare, echeggia Ozu da ogni fotogramma.
Imprint (Masters Of Horror)5.0Uno dei Miike peggiori. Inutilemnte cinico e violento, ma sterile e vuoto, oltre che interpretato da schifo.
Nanayo7.5E' anche questo un film bellissimo che ci parla della necessit dei contatti e del calore umani, e del peso della loro assenza.
Glory to the Filmmaker!4.0Un bel passo indietro rispetto a Takeshis', che era gi penoso di suo.
Achilles and the Tortoise6.5Il migliore della trilogia senza dubbio, ma non questo il Kitano che vorrei vedere. Siamo lontani dai fasti di un tempo...
Welcome Back, Mr. McDonald7.0Commedia corale recitata benissimo, che magari risente un po il peso della monotonia, ma che dietro alla facciata burlesca nasconde qualche interessante riflessione sulla natura e sui meccanismi della sceneggiatura e sul rapporto fra autore e personaggi.
Accident7.5Thriller molto particolare, soprattutto per essere di HK. Niente scene action o sparatorie mirabolanti, ma una continua tensione paranoica che cresce lentamente accompagnata da un ottima colonna sonora e una recitazione contenuta ma efficace.
Lost. Indulgence8.5Zhang Yibai abbandona lo stile videoclipparo e ci regala una vera perla. Un film davvero seducente, che parla di morte e dolore, di corpi (anime) incurabili sullo sfondo di un paesaggio tragico e bellissimo.
Holiday Dreaming7.0Non male, alcuni momenti mi son piaciuti ma nel complesso non un film che si far ricordare.
El, El, Lema Sabachthani?7.0Non si capisce esattamente dove voglia andare a parare, ma nel complesso un film che sento mi ha lasciato dentro qualcosa.
Ad-Lib Night7.0Film molto minimalista sull'universalit del lutto, che non dice tanto ma lo dice bene.
Muhomatsu, the Rikshaw Man7.0Buon film che si snoda fra commedia e dramma con un ottimo Toshiro Mifune.
First Love7.0Non male ma alla fine la sensazione quella di trovarsi davanti a un film del tutto privo di sostanza
I Just Didn't Do It8.0Film di denuncia stupendo e coraggioso, ti fa tifare per il protagonista fino alla fine.
Executive Koala5.0Semplicemente fuori di testa. In questo film tutte le regole vanno a farsi benedire, per questo lo si odia e ama allo stesso tempo.
Eureka8.5Film stupendo, visivasmente e contenutisticamente. E' lungo ma non annia, ti si insinua dentro pian piano e non ti molla pi.
Doppelganger8.0Ingiustamente sottovalutato questo film di Kurosawa. Trama un po bizzarra ma dannatamente intrigante, registicamente eccelso e con un Koji Yakusho in stato di grazia.
Violent Cop6.5E' un film discreto ma ancora immaturo. Lo stile dell'autore trover piena espressione solo successivamente.
Kamikaze Girls7.5Grande intrattenimento in questo film spassosissimo, con due protagoniste eccezionali.
Gojoe7.0Buon chambara, girato benissimo e con un atmosfera davvero avvolgente.
Little Cheung8.0Oh ma 'sto Fruit Chan non delude proprio mai! Film carico di ricordi e poesia sullo sfondo di una citt in metamorfosi vista dagli occhi dei bambini.
Rule Number One6.0Qualche trovata interessante e un paio di scene discretamente spaventose non bastano a salvare un film pieno di difetti, in primis una sceneggiatura banalotta, piena di passaggi mal riusciti e che sa troppo di gi visto
Rainbow Song7.0Brava lei, abbastanza insopportabile lui. Il film carino ma un po troppo scontato e lezioso. Per ben girato e alcune trovate (come la struttura a capitoli e il film nel film) sono interessanti.
Infernal Affairs8.0Un cast stellare in un film dalla trama veramente notevole.
War Named Desire, A8.0Grandi interpreti e personaggi in un noir hongkonghese di gran classe (anche se non privo di qualche piccola imperfezione).
Influenza5.0Interessante come esperimento, abbastanza insignificante come film.
Eternal Summer4.5E' un enorme, patinato clich sul triangolo amoroso e sull'omosessualit repressa che a tratti ho trovato veramente irritante. Qualcosa di buono c' (scenografia, interpreti), ma non basta a risollevare un film decisamente sopravvalutato!
Private Eyes, The8.0Divertentissimo! Ci sono moltissime scene che potrebbero tranquillamente rientrare fra le migliori della loro categoria (tipo quella del combattimento con le salsicce oppure quella del pollo buahahahah)
Two in Tracksuits, The8.0Ottima commedia che racconta con grande maestria il dolce far niente. Bravissimi gli attori con quelle tute e stupende le location.
Days of Being Wild8.0Una sceneggiatura meno solida rispetto ai lavori futuri di Wong lo penalizza, ma regia e fotografia sono comunque ai massimi livelli (e tanto basta per renderlo intenso come pochi).
Judgement7.5Corto interessantissimo, cinico, girato superbamente e ricco di significato.
Exiled9.0Capolavoro. Sceneggiatura, regia, fotografia, coreografia delle sparatorie, interpretazioni, tutto rasenta la perfezione. Uno dei film pi belli e intensi di Johnnie To.
Election7.5Affascinante sguardo sul mondo delle triadi, solido, ben girato e interpretato. Johnnie To ha fatto centro un altra volta.
Election 2: Harmony Is A Virtue7.5Non inferiore al film precedente, per certi aspetti anche meglio, ma personalmente continuo a considerare altri i capolavori di Johnnie To.
Feathers in the Wind8.0Commedia bellissima e ben diretta, intrisa di una profonda vena malinconica.
Distance8.5Bellissimo ma di difficile lettura, pi ostico rispetto agli altri del regista, carico di quesiti esistenziali e profonde riflessioni sociologiche.
Bloody Aria, A7.0Cattivissimo, cinico e spietato. Non risparmia nessuno e dipinge un umanit materialista e ipocrita. Qualche eccesso di troppo, nulla di nuovo, ma il film molto godibile e ben diretto.
Treeless Mountain8.5Il fatto che questo gioiellino debba moltissimo al capolavoro di Koreeda non lo sminuisce affatto. E' girato egregiamente e interpretato benissimo dalle due piccoline che sanno commuovere con la loro innocenza e il loro disperato bisogno d'amore.
Josee, the Tiger and the Fish8.0Visto molto tempo fa, ma ho un bel ricordo di questo film. Una storia d'amore che non segue i soliti stereotipi e che ha il coraggio di osare.
Address Unknown8.5Straordinario KKD, cattivo, graffiante, crudo. Un vero pugno nello stomaco.
Isle, The8.0Al limite della sopportazione, magari eccessivo in alcune sequenze, ma nel complesso davvero stupendo.
Vacation8.5Bellissimo, davvero agghiacciante per la lucidit con cui descrive la triste situazione della pena di morte in Giappone. Coi suoi silenzi e quella lentezza quasi esasperante riesce molto bene a trasmettere il senso di vuoto e di impotenza dei protagonisti
Hear Me8.0Divertentissimo! Anche se non privo di certa retorica e con qualche fastidioso stacco musicale, si fa amare per il soggetto interessantissimo trattato con originalit, per la qualit della sceneggiatura, e l'incredibile bravura degli interpreti.
Bus 447.5molto bello e intenso, l'avrei fatto durare di pi, terribile che sia tratto da un reale fatto di cronaca.
Fish Story6.0Noioso. Si dilunga troppo nel raccontare situazioni poco interessanti. Poi si riscatta nel finale, ma non basta per risollevare un film decisamente piatto.
Moonlight of Seoul, The7.5All'inizio deve rodare un po, ma nella seconda parte tira fuori i denti con apprezzabile brutalit.
Dog in a Sidecar7.0Film leggero e delicato, gradevole ma non particolarmente incisivo.
Dragon Gate Inn9.0Capolavoro del wuxiapian, di poco inferiore a Touch of Zen.
Nobody to Watch Over Me7.0Alterna passaggi stupendi ad altri poco riusciti, ma l'ho apprezzato nel complesso per la bravura del protagonista e per l'accusa nei confronti di una societ sempre pi disposta a sacrificare i diritti umani sull'altare del sensazionalismo.
Long Walk, A8.5Bellissimo percorso di redenzione, con molti momenti toccanti. Il rapporto che si crea fra la bambina e il nonno raccontato con rara intensit.
Comrades, Almost a Love Story8.0Bellissimo film sui rapporti fra HK e Cina, nostalgico racconto sulla fuggevolezza dei sogni ed appassionata storia d'amore che non si perde in inutili smancerie. Merita.
Till Death Do Us Part7.5Ottima regia creativa per rappresentare il senso di perdita e stordimento che comporta la separazione dai propri cari. Brava Anita Yuen nei panni di una donna che sprofonda in uno stato di depressione il cui culmine non sar dei pi felici.
Stranger of Mine, A8.0Spettacolo! Alla fine tutti i pezzi combaciano perfettamente. Nulla di nuovo, per carit, ma il film risulta decisamente appassionante e divertente.
So Close to Paradise8.5Ben descrive le problematiche di certe citt, le difficolt di integrazione di chi deve fare i conti con la disillusione delle proprie speranze. Adoro quell'aria di oppressione e mal celata disperazione che spesso si respira in questi film.
Nuan6.5Film godibile ma non completamente riuscito. Bellissima la fotografia che ritrae paesaggi stupendamente affascinanti, storia non malvagia ma che sa molto di gi visto e colonna sonora troppo invasiva che tende eccessivamente al melenso.
Symbol10.0Capolavoro!
OneDay7.5Idea geniale sviluppata molto bene: il sogno come non-luogo in cui si annulla ogni frontiera spazio-temporale, in cui anche le barriere pi invalicabili possono essere abbattute, sia pure per un breve istante. Romanticissimo.
Why Has Bodhi-Dharma Left for the East?8.5Mamma mia, che spettacolo di fotografia! Film dal ritmo lento e dallo stile contemplativo, molto affascinante e non eccessivamente criptico considerato l'argomento.
Housemaid, The7.5Dramma psicologico molto intenso, la tensione a momenti palpabile.
Foreign Duck, The Native Duck, And God In A Coin Locker, The6.5Ci mette troppo tempo a prendere il volo, e quando lo fa non arriva molto in alto. Nonostante questo, l'idea non era affatto malvagia, doveva solo essere sviluppata meglio.
Manila in the Claws of Neon8.5Viaggio in una Manila che non lascia scampo, dove gli uomini sono relegati a semplici oggetti di lavoro/piacere. Eccellente uso dei flashback che si contrappongono a scene di grande realismo.
Blue Kite, The8.5Una triste storia non diversa da molte altre, ma quello che conta qui il contesto socio-politico nel quale si sviluppa la vicenda e il grande coraggio mostrato dal regista nel mettere in scena le brutture del partito e della rivoluzione.
Show Must Go On, The7.0Se non fosse per l'ottima prova di Song Kang-ho sarebbe un film come tanti altri. Grazie a lui diventa una visione piacevolissima.
Panic High School7.0Senza dubbio un film seminale, anche se non eccelle in nessun campo.
Yang Yang8.0Regia stupenda che con movimenti con camera a mano e inquadrature ravvicinate si dimostra straordinariamente efficace nel sottolineare le evoluzioni emotive di questa ragazza fuori dal comune.
Muddy River9.0Film assolutamente imperdibile! Struggente come pochi, sugli strascichi della guerra, sull'infanzia rubata, sulla piet che supera le barriere sociali, ricorda un po' il nostro neorealismo. Bellissimo b/n, stilisticamente perfetto, attori stupendi.
Under The Flag of The Rising Sun8.0Film potente e accusatorio, di straordinario impatto visivo, discesa nelle pi nefande bassezze della guerra. Manca soltanto di un certo carisma che ha reso insuperabili altri film di Fukasaku, ma stilisticamente sorprendente.
Traces of Love6.5Melodramma godibile, ricco di paesaggi suggestivi e ben interpretato. Ma anche troppo artificioso nella messa in scena, al punto da rendere algida una sceneggiatura potenzialmente molto toccante.
Honey & Clover5.5Merita soltanto per l'ottima Yu Aoi, tutto il resto abbastanza insignificante e si perde nel marasma dei titoli dello stesso genere.
Love and Honor8.0Terzo episodio di una trilogia stupenda, leggermente inferiore agli altri due ma comunque ad altissimi livelli.
Birth/Mother8.0La vita e la morte oggetto dell'occhio documentaristico della Kawase. Visione che non si fa scrupoli nel mostrare e nel mostrarsi portando all'estremo lo sguardo sulla realt della poetica di questa grande autrice.
Crab Cannery Ship, The6.0Il peggior SABU. Messaggio chiaro e attuale, ma il film troppo sempliciotto e, soprattutto, poco coinvolgente per lo spettatore.
It's Only Talk8.0Mi ha coinvolto, girato molto bene e l'attrice bravissima. E mi piaciuta molto anche la colonna sonora. Direi che un ottimo film, profondo ma delicato e con personaggi interessanti.
Vibrator8.0Qualche dialogo superfluo non impedisce a questo film di essere un ottimo road movie che ci parla anche del disagio mentale con rara raffinatezza e poesia.
Gambler's Story, A7.0Un po' sopravvalutato, sa molto di gi visto e a tratti molto banale... tuttavia si salva per almeno due cose: l'ottimo Francis Ng e il bel finale melodrammatico.
Rain Dogs7.0Non male anche se mi ha lasciato con una sensazione di incompiutezza che non me lo ha fatto apprezzare fino in fondo. Bellissimi i paesaggi e la fotografia.
Tree Without Leaves7.5Film di indubbio fascino e suggestione (ma decisamente meno potente e coinvolgente rispetto ad altri lavori del regista), storia di ossessione, ricordi e rimpianti raccontanta con un superbo b/n.
My Daughter5.5Va bene il minimalismo ma qui siamo proprio a livelli esagerati di inconsistenza, un film che non lascia praticamente nulla, che non approfondisce minimamente nemmeno i personaggi principali e il loro rapporto.
Rebirth, The7.5Tanto monotono quanto intensamente e terribilmente vero.
Visage8.0Uno Tsai Ming-liang compiaciuto e autoreferenziale che perde qualcosa in quanto ad intensit drammatica rispetto ai lavori precedenti ma sempre in grado di deliziare con esercizi di stile e cura dell'immagine degni del miglior maestro.
Boat People8.5Vicenda umana che colpisce duro come un macigno, girata e raccontata con maestria e in alcune sequenze memorabilmente devastante.
Customer Is Always Right, The7.0Ennesimo revenge movie coreano. Comunque, alcuni eccessi di regia e una sceneggiatura fin troppo ingarbugliata non gli impediscono di essere abbastanza gradevole grazie a qualche spunto interessante.
Graduates, The6.5Senza il brio di un Linda Linda Linda, presenta situazioni stereotipate e, in certi casi, eccessivamente patetiche. Lo salvano una buona regia e fotografia, ma rimane una visione non certo essenziale.
Antarctic Journal5.0Peccato che uno scenario cos suggestivo e degli ottimi attori siano andati seprecati su una sceneggiatura che peggio di un colabrodo!!
Sleeping Beauty8.0I primi due episodi potevano e dovevano essere meglio approfonditi,ma sono comunque ben fatti. Il terzo episodio stupendamente devastante, e il finale terribilmente toccante.
Devils On The Doorstep8.0Ottimo connubio di commedia e dramma in questo film profondamente antimilitarista. Divertente nella prima parte, devastante nella seconda, illuminante nel finale.
Black Rain9.0Emozionante. Imamura va nel profondo, descrive i sintomi del dopobomba con grande perizia. Concentrandosi sui danni sociali e psicologici, ci mostra un popolo che trova la forza di curare le proprie ferite in una commovente comunione del dolore.
Tokyo Trash Baby7.0Idea interessante sviluppata abbastanza bene, con un digitale che conferisce al film un sapore autentico. Non ho apprezzato particolarmente la recitazione della protagonista, invece.
Security Unlimited7.5La scena di Michael con le braccia ingessate e Ricky con la mano non sua qualcosa di fenomenale! Film spassosissimo!
Strawberry Shortcakes7.0Un po' prevedibile e scontato nei contenuti, anche se non privo di un certo fascino. Brave le attrici e bella la fotografia.
Long Arm of the Law8.5Capolavoro del poliziesco di HK, duro, cinico, spietato. Stilisticamente eccellente ma anche ruvido e graffiante.. Giustamente considerato il precursore di decine di film che hanno spopolato negli anni successivi.
Crows: Episode 04.0Uno dei Miike peggiori. Pi di due ore di trama (trama?) pretestuosa che sconfina continuamente nei soliti clich e in una retorica spicciola a tratti imbarazzante.
Barking Dogs Never Bite7.5Niente male come esordio alla regia. Non ha l'impatto dei capolavori successivi ma pungente quanto basta e l'affresco impietoso sui disagi della societ coreana lascia il segno.
Stranger Within a Woman, The8.0Angosciante e interessante nello sviluppo psicologico del protagonista. Quello che alla fine emerge su tutto la forza interiore della donna che da elemento apparentemente debole e marginale acquista via via pi spessore e sagacia.
My Dear Enemy8.0Lee Yoon-ki tiene fede al suo stile ma lo rivigorisce con i toni della commedia. Ne esce qualcosa di divertente ma delicato, pacato ma non privo di un'intensit soffusa che trova perfetta espressione nella grandissima interpretazione dei due protagonisti.
Drifters8.5Gran film, ben diretto, ben interpretato. La dolorosa ricerca di una paternit perduta si sovrappone al disagio sociale di persone alla deriva in cerca di una nuova identit nella prospettiva illusoria di un nuovo mondo che sembra irraggiungibile.
Gonin7.5Regia non priva di qualche eccesso di troppo ma che tocca vertici di qualit elevatissima in molte scene. Da quando arriva Kitano, poi, il film decolla!
Ballad of Narayama (1958)9.0L'impostazione che si rif al kabuki, e che pu renderlo ostico, non deve ingannare. Siamo di fronte a un capolavoro che veicola riflessioni esistenziali profonde e immutabili (quindi attualissime) impreziosito da una cura formale di grande suggestione.
Valiant Ones, The9.0Un po' soporifero nella prima parte, ma cresce di minuto in minuto fino a toccare alcune fra le pi alte vette del wuxia. Battaglia finale da paura.
Heroes of the East8.0Divertentissimo! Stupendi i battibecchi fra marito e moglie e combattimenti coreografati egregiamente. Commistione perfetta fra commedia e action.
Legend of the Mountain8.5Magri meno riuscito nello svolgimento della trama, ma anche in questo caso la regia di King Hu sublime. Un misticismo che buca lo schermo e atmosfere tanto rarefatte quanto palpabili sono i grandi pregi di questo film.
Brand New Life, A8.0Struggente e molto intimo questo straordinario esordio alla regia di Ounie Lecomte. E complimenti alla piccola attrice che interpreta con grande convinzione anche i momenti pi intensi e toccanti.
Rice People8.5Film davvero bello, godibile, che dietro a una storia apparentemente semplice cerca (con successo) di raccontare in maniera allegorica il dramma vissuto da un'intera nazione privata della propria identit.
B4206.5Esteticamente interessante ma con una sceneggiatura che sembra messa insieme con la colla. Mezzo punto in pi per la simpatia della protagonista.
Ramblers8.5Bellissmo! Girato molto bene, con piani sequenza che non annoiano mai. Si sorride parecchio, ma alla fine un film che ti lascia con uno strano senso di vuoto. Promosso!
Twenty-Four Eyes9.0Capolavoro del cinema nipponico. Ritratto intimo e sociale che appassiona, commuove e stringe il cuore. Semplicemente imperdibile.
Everlasting Regret7.5Film bello ed estetizzante. Ben recitato, anche se non mi ha coinvolto come avrei voluto.
Conflagration7.5Prevedibilmente, non riesce a scavare nella psicologia di Mizoguchi e a descrivere il suo rapporto con la Bellezza con la stessa intensit e profondit di Mishima, ma rimane comunque una buona trasposizione.
I Saw the Devil7.5Solita grande regia di Ji-woon Kim, interpretazioni eccellenti, alcune scene forse eccessivamente sadiche e una storia che anche se alla fine il solito revenge coreano appassiona fino alla fine. Buono.
Butterfly, The6.5Troppo scomposto e pasticciato nello sviluppo della trama, ma merita la visione per le suggestioni visive dell'ottima regia (supportata da una colonna sonora decisamente ispirata) e per l'interpretazione di Kim Ho-jung.
Flame of My Love8.0Potente ritratto di una vera combattente per i diritti e la libert delle donne. Magari meno intenso di altri suoi capolavori, ma quello di Mizoguchi sempre un grande cinema.
Mukhsin8.0Davvero molto bello! Sincero, divertente, a tratti malinconico, con una colonna sonora d'eccezione e ricco di momenti fatti di una genuina semplicit che sa commuovere.
When a Woman Ascends the Stairs8.0Stupendo ritratto di un grande personaggio femminile, tratteggiato alla perfezione in tutte le sue sfumature psicologiche. Un cast eccezionale al servizio di un attrice intramontabilmente magnifica.
Goddess, The (China, 1934)8.5Capolavoro del muto, con un attrice sublime, intensissima, commovente nella profonda drammaticit della sua interpretazione.
Little Note7.0Forse un po' stucchevole, ma la bellezza delle immagini, la suggestione delle location e un rapporto fra madre e figlio raccontato con una sentita intensit e delicatezza, lo rendono una piccola perla.
Light Sleep, A7.5Film piacevolissimo, che racconta un dramma con leggerezza e originalit, senza scadere in inutili patetismi.
Sansho the Bailiff9.5Capolavoro assoluto del cinema mondiale, parabola sul potere e sull'umana piet che trascende ogni classismo e convenzione. Finale fra i pi emozionanti di sempre.
Life of Oharu, The9.0Forse il film pi rappresentativo del maggiore apologeta della donna nel cinema nipponico e mondiale, perfetto per tecnica e regia (memorabili i piani sequenza) e implacabile nel suo incedere tanto compassionevole quanto disperato.
Lightning8.5Fra i migliori di Naruse, molto ozuiano tanto nella forma quanto nei contenuti (il matrimonio, la famiglia, il rapporto fra genitori e figli), con un ottima caratterizzazione dei personaggi femminili.
Scattered Clouds9.0Uno dei film pi belli di Naruse, si addentra con grande maturit e competenza in tematiche come il senso di colpa e quello, tipicamente giapponese, della responsabilit. Bellissima la protagonista e ancora di pi la sua evoluzione psicologica.
Yearning9.5Il capolavoro di Naruse, degno del miglior Ozu, con due attori in stato di grazia e 20 minuti finali che per intensit ed emozione si collocano ai vertici di tutta la cinematografia giapponese..
August in the Water8.0Difficile da descrivere, anomalo, fatto di sensazioni sfuggenti e oniriche. Carico di mistero e tensione sottile ma palpabile, ha una regia stupenda e lascia lo spettatore con uno strano senso di inquietudine. Molto bello.
Xiu Xiu: The Sent-Down Girl7.0Non certo privo di difetti, quali la voce fuori campo e le musiche eccessivamente melense, oltre che un tantino forzato. Ma nel complesso un bel film, con due ottimi protagonisti, che colpisce duro e con abilit nel suo messaggio di denuncia.
Oasis8.5Bellissima storia di diversit, ma soprattutto terrificante critica sociale che a pi riprese spiazza e sconvolge quando mette a confronto l'insensibilit delle persone e l'impotenza dei protagonisti. I due attori, straordinari.
Old Partner5.5Abbastanza inutile come lungometraggio, forse l'argomento trattato si sarebbe prestato meglio per un corto. Certe scene decisamente evitabili, una su tutte quella della lacrima.
Sad Vacation8.5Bellissimo ponte fra Eureka e Helpless, oltre che sequel ideale di quest'ultimo. Rancore, vendetta e perdono, ma sono soprattutto la solitudine e la necessit di trovare conforto nel calore familiare ad essere al centro del bellissimo film di Aoyama.
Geisha, A8.0Incursione nel mondo delle geishe e ritratto di due donne che vogliono mantenere la propria dignit. Bello.
Oki's Movie7.5Le tematiche sono sempre le stesse, eppure i film di HSS riesco sempre ad apprezzarli, seppur con un certo impegno. In ogni caso, anche se non ai vertici del suo cinema, si fa apprezzare per la struttura decisamente originale.
Supermarket Woman8.0Once upon a time in the supermerket. Film divertentissimo e molto coinvolgente, due ore senza respiro. Ritmo travolgente, idea originalissima, e poi un po' tutti i personaggi sono fantastici (proprio come in Tampopo).
Non-Ko7.5Piacevolissimo, con due splendidi protagonisti. Un racconto di vita sincero, appassionato, triste ma pieno di speranza, delicato ma anche profondo.
Life Show7.0Regia stupenda e protagonista affascinante, un po' meno interessante la sceneggiatura che sa molto di gi visto.
Woman in the Dunes9.5Le vere prigioni sono quelle della nostra mente. Grandissima regia per questo film inquietante, perverso, che lascia il segno.
Vive l'Amour9.0Capolavoro spesso sottovalutato di Tsai. Tre modi diversi, ma in fondo simili, di vivere la solitudine. Nella parte finale due scene memorabili: il bacio e il lungo piano sequenza sul pianto della protagonista.
Pierre de l'attente, La5.5Molto stiracchiato e poco consistente, non regge il confronto coi suoi bei lungometraggi.
River, The7.0Uno Tsai minore, sempre interessante, ma lontano dai suoi standard abituali.
Night Train8.0Racconto intenso e minimalista sulla solitudine, sulla morte, sul dolore dell'assenza e del senso di colpa. E sulla necessit/impossibilit di perdonare e perdonarsi. Gelido, tragico e bellissimo.
Cycling Chronicles6.0Bellissimi i paesaggi e le musiche ma alla fine non mi ha lasciato niente, non si capisce dove voglia andare a parare.
Rug Cop, The7.0 demenziale al punto giusto e, nonostante qualche passaggio inutile, diverte dall'inizio alla fine.
Warm Water Under A Red Bridge8.5Grandissimo Imamura, che dimostra una straordinaria padronanza della settima arte. Stupisce, diverte anche, col suo clima onirico e stralunato e non mai banale o scontato. Consigliatissimo!
Au revoir Taipei7.0Fresco, giovane, non calca mai la mano sull'acceleratore e grazie anche all'ottima fotografia rimane dall'inizio alla fine una visione sempre piacevole e originale quanto basta.
Helpless8.5Un esordio alla regia davvero memorabile, primo fondamentale tassello di una trilogia eccellente, con un Asano semplicemente perfetto. Da non perdere!
Most Distant Course, The6.0Idea non male che anche un pretesto per scoprire alcune bellezze dell'isola di Formosa, ma il gioco non regge fino alla fine e la gestione dei tempi porta troppo facilmente alla noia.
Third8.0Bello e sottovalutato, con una regia e una colonna sonora davvero apprezzabili.
One Fine Spring Day7.0Penalizzato da una prima parte propedeutica e noiosa, realizza la propria poetica in una parte finale che ne giustifica appieno la visione.
Calamari Wrestler6.0Kawasaki Minoru sempre un garanzia, basta approcciarsi con un'adeguata preparazione psicologica. Delirante.
Outrage7.5Non ha nulla della poetica che mi ha fatto innamorare di Kitano, ma ugualmente uno yakuza eiga di grande compostezza e solidit, soprattutto nella sceneggiatura.
Afraid to Die7.5Non esattamente un capolavoro, ma bellissimi i personaggi di Takeo (un ottimo Mishima) e Yoshie.
Voice of a Murderer7.0Sa troppo di gi visto, ma non ha grossi difetti e il finale angosciante lo risolleva un po'.
Blissfully Yours9.0Sorprendente capolavoro. Descriverlo a parole significa sminuirlo, prima di tutto un esperienza e come tale va vissuto.
April Snow7.0Non completamente da buttare, anche se Hur Jin-ho ha fatto di meglio.
Gelatin Silver, Love8.0 un film che vive della propria estetica, perch prima di tutto una ricerca ossessiva, intensa, esasperante dell'immagine perfetta. Ammaliante.
Blind Mountain8.5Devastante, un vero pungo nello stomaco... Senza scendere mai a compromessi con la retorica colpisce con una durezza che non pu lasciare indifferenti.
Kwaidan9.0Storie semplici ma affascinanti ed evocative, quello che conta l'estetica sublime della messa in scena e l'uso eccezionale dei suoni. Capolavoro.
Sacrificed Youth8.0Qui si respira aria di grande cinema. Racconto intimista di rara intensit, contesto sociale di grande interesse, tematiche universali. Imperdibile.
Mahjong8.0Ritratto di una generazione senza speranza, fra l'atroce e il romantico, in una Taipei globalizzata e desolante.
Grandmother6.5Visivamente sublime, ma non mi ha del tutto convinto. Avrei preferito qualche estetismo in meno e un uso pi discreto del suono.
Eel, The8.5Un altro grandissimo Imamura, assolutamente imperdibile.
Police Story8.0Nel suo genere senz'altro un capolavoro. Scene d'azione memorabili.
Borrower Arrietty, The8.0Di una semplicit disarmante (ma in un certo senso anche un pregio). Ottima la scelta di non spettacolarizzare e giocarsi il tutto con la carta della leggerezza.
Confessions6.5Ripetitivo fino allo stremo cerca di complicare una storia talmente semplice che si sarebbe potuta raccontare in 10 minuti. Ma lo stile e le musiche ci sono.
Shanghai Blues8.0Commedia divertentissima, scoppiettante, che non lascia un attimo di respiro. Il valore aggiunto la sempre creativa messa in scena di Tsui Hark. Bello!
All About Ah-Long6.5Bravissimo Chow Yun-Fat ma il film non raggiunge l'eccellenza di altri capisaldi del genere.
Romantic Prelude6.5Funziona bene nella prima parte, ma poi prende una piega eccessivamente patetica e sdolcinata per i miei gusti.
Fire Festival8.0Bellissimo viaggio nel Giappone pi ancestrale, tra scintoismo, pulsioni animalesche, legami con la terra e avanzare della modernit. Una tensione latente lo pervade fino alla conflagrazione finale.
Norwegian Wood8.0A tratti si sente che dietro c' il romanzo di un grande autore, ed gi un buon risultato. E mezzo voto in pi lo do per la stupenda regia di Tran Anh Hung.
Forsaken Land, The8.0Vite intorpidite che ristagnano in un limbo senza tempo nel quale i corpi sembrano rassegnarsi a un'eterna sconfitta. Stupenda opera prima.
Village of Dreams7.5I due bambini sono fenomenali! Divertente.
Who's Camus, Anyway?6.5Interessante, ma le tematiche che affronta le si poteva e doveva sviluppare meglio. Non completamente riuscito.
Affair in the Snow7.5A volte ridondante ma interessante allo stesso tempo. Quello che fa la differenza lo straordinario impatto visivo, con un b/n semplicemente indimenticabile.
Incoherence7.5Sempliciotto ma efficace!
Boys From Fengkuei, The8.5Nostalgico ed elegiaco, ancora una volta il protagonista l'incedere silenzioso del tempo. Grande Hou Hsiao-hsien.
Irezumi8.0Dietro al classico revenge movie si nasconde un'interessante riflessione sul rapporto fra arte ed artista e sulla ricerca autodistruttiva della perfezione.
License to Live8.5Yutaka e' un personaggio che manifesta poco le proprie emozioni, ma esse sono comunque tangibili, e alla fine e' impossibile non provare una strana simpatia per questo bambino adulto che cerca in tutti i modi di ricostruire il suo mondo. Bello.
Driving with My Wife's Lover7.0Al di sopra delle mie aspettative, soprattutto la prima parte. Nella seconda invece si perde un po'.
Elephant and the Sea, The7.5Bel film malese sulla solitudine, sulla necessita' di elaborare il lutto nella ricerca di nuovi stimoli, sul rapporto catartico fra uomo e natura.
I Wish8.0Un Koreeda forse meno intenso del solito, ma anche leggiadro, capace di cogliere come sempre il meglio dai suoi piccoli attori, da quei volti buffi sinceri ed ingenui che racchiudono in uno sguardo tutta la gioia e la sofferenza del crescere.
Children who Chase Lost Voices from Deep Below6.0Tecnicamente eccellente e non del tutto privo di spunti interessanti, ma la sceneggiatura (tallone d'Achille di Makoto Shinkai) lascia molto a desiderare.
Buddha Mountain7.5Film imperfetto, non privo di sbavature... ma ad una regia cosi' si perdona di tutto. Ed e' pure recitato benissimo.
Sketches of Kaitan City7.0L'unico difetto e' la frammentarieta' e la poca compattezza generale, ma il senso di disagio di queste persone e' raccontato comunque in modo apprezzabile. Bello.
Pitfall8.0Meno potente di Woman in the Dunes, ma l'idea e' bellissima e anche il modo in cui viene sviluppata. E poi, che regia!
Poetry8.5Uno dei piu' bei film coreani degli ultimi anni. Lee Chang-dong non cede alla retorica e ci regala un dramma vero, intriso di un'umanita' toccante e non privo di una sottile ma efficace critica sociale. Con una protagonista straordinaria.
Mt. Tsurugidake7.5Buon film, con un cast eccezionale che da solo vale tutta la visione. Per chi ama la montagna poi, un must.
Wanderer's Notebook, A8.5Grandissimo Naruse, uno dei suoi film migliori, con una Takamine perfetta nel ruolo di una (ennesima) grande donna forte, triste e sola in un mondo di piccoli uomini. Nota a parte per Daisuke, sempre adorabile.
City of Sadness, A9.5Film corale impegnato e impegnativo. Si snoda tra il pubblico e il privato con quello stile unico e minimale che fa di HHH uno fra i pi grandi cineasti viventi.



Acquista DVD italiani

Logo Dvd.it

Ho Sposato Una Gangster
 
Immagine

Acquista DVD import



Mutant Girls Squad
 
Immagine

Suffocation

Immagine

AsianWorld Chat

Work In Progress

Partners











Last Hurrah for Chivalry

Immagine
Visitatori on line:
©AW Portal by o3fro | Script execution time: 0.3896 sec.
Visite: