Menu rapido







Elephant on the Bike, The

Immagine

Ultimi sottotitoli rilasciati



Archivio
 
Getting HomeLuo ye gui gen

Subber: ggrfortitudo
Anno: 2007
Regia: Zhang Yang
Nazione: Hong Kong
Genere: Commedia - - Drammatico
Unbroken, TheShizumanu Taiyo

Subber: J-ok’el
Anno: 2009
Regia: Wakamatsu Setsuro
Nazione: Giappone
Genere: - Drammatico -
Microhabitatso-gong-nyeo

Subber: creep
Anno: 2017
Regia: Jeon Go-woon
Nazione:
Genere: - Drammatico -
Bokura wa aruku, tada soredakeBokura wa aruku, tada soredake

Subber: MarcoMx
Anno: 2009
Regia: Hiroki Ryuichi
Nazione: Giappone
Genere: - Drammatico -
House of Us, Theu-ri-jib

Subber: creep
Anno: 2018
Regia: Yoon Ga-eun
Nazione: Corea del Sud
Genere: Drammatico - -
Mumon: The Land of StealthShinobi no kuni

Subber: ggrfortitudo
Anno: 2017
Regia: Nakamura Yoshihiro
Nazione: Giappone
Genere: Drammatico - - Azione
House of Hummingbirdbeol-sae

Subber: creep
Anno: 2018
Regia: Kim Bo-ra
Nazione: Corea del Sud
Genere: - Drammatico -
Girl Boss RevengeSukeban

Subber: MarcoMx
Anno: 1973
Regia: Suzuki Norifumi
Nazione: Giappone
Genere: Drammatico - Erotico - Azione
In the Heat of the SunYang guang can lan de ri zi

Subber: SulFiloDeiRicordi
Anno: 1994
Regia: Jiang Wen
Nazione: Cina
Genere: Drammatico - - Romantico
Black BoardBurakkubodo

Subber: Meiko Kaji
Anno: 1986
Regia: Shindo Kaneto
Nazione: Giappone
Genere: - Drammatico -
Strangling, TheKosatsu

Subber: Meiko Kaji
Anno: 1979
Regia: Shindo Kaneto
Nazione: Giappone
Genere: - Drammatico -
Heart, The (1973)Kokoro

Subber: Meiko Kaji
Anno: 1973
Regia: Shindo Kaneto
Nazione: Giappone
Genere: - Drammatico -
Live Today, Die Tomorrow!Hadaka no jukyusai

Subber: Meiko Kaji
Anno: 1970
Regia: Shindo Kaneto
Nazione: Giappone
Genere: - Drammatico -
Ditch, The (Japan, 1954)Dobu

Subber: Meiko Kaji
Anno: 1954
Regia: Shindo Kaneto
Nazione: Giappone
Genere: - Drammatico -
Ashfall baek-du-san

Subber: creep
Anno: 2019
Regia: Kim Byeong-seo, Lee Hae-joon
Nazione: Corea del Sud
Genere: Azione - - Avventura
Joke with a Sorrowful HeartKanashii kibun de joke

Subber: ggrfortitudo
Anno: 1985
Regia: Segawa Masaharu
Nazione: Giappone
Genere: - Drammatico -
When I Get Home, My Wife Always Pretends to be DeadIe ni kaeru to tsuma ga kanarazu shinda furi o shite imasu.

Subber: neodago
Anno: 2018
Regia: Lee Toshio
Nazione: Giappone
Genere: Commedia - Drammatico - Romantico
Winter VacationHan jia

Subber: MarcoMx
Anno: 2010
Regia: Li Hongqi
Nazione: Cina
Genere: - Drammatico -
Coffin in the Mountain, TheXin mi gong

Subber: SulFiloDeiRicordi
Anno: 2014
Regia: Xin Yukun
Nazione: Cina
Genere: - Drammatico -
Two Stage SistersWutai jiemei

Subber: MarcoMx
Anno: 1964
Regia: Xie Jin
Nazione: Cina
Genere: - Drammatico -

Running On Karma

Immagine

Lavori in corso


The Hut 100%
One Million Yen Girl aka One Million Yen and the Bitter-Bug-Woman 90%
Petal Dance 90%
The New King of Comedy 50%
Memories of Tomorrow 50%
The Day After 50%
She, a Chinese 50%
The Fable 50%
The Green, Green Grass of Home 30%
Three Women of the North 20%
Vision 20%
Last Sunrise 10%
Evil Spirits of Japan 10%
Chasuke's Journey 5%
Maniac Hero 5%
The Kodai Family 5%
Dwelling in the Fuchun Mountains 5%
The Battle of Jangsari 1%
Woman in Witness Protection 1%
Send Me to the Clouds 1%
So Long, My Son 1%
A Long Goodbye 1%
Taipei Exchange 1%
After My Death 1%
Chronicle of the After-School Wars 0%

Lista completa
 

Righteous Ties

Immagine

Nang Nak

Immagine

20th Century Boys - Chapter 1

Immagine

Kamikaze Girls

Immagine
Asian News

Asian Film Festival 2020

La diciassettesima edizione dell’Asian Film Festival presenta in anteprima 27 lungometraggi e 3 cortometraggi provenienti da 10 paesi dell’Asia orientale (Giappone, Corea del Sud, Cina, Filippine, Hong Kong, Taiwan, Indonesia, Malesia, Thailandia, Vietnam) e avrà luogo, dal 30 luglio al 5 agosto, a Roma, presso la Casa del Cinema di Villa Borghese. Le proiezioni del pomeriggio saranno nel comfort della Sala Deluxe, quelle serali, a partire dalle 20.45 nel Teatro all’Aperto Ettore Scola, per godere i film in serenità e nel fresco del parco.

L’Asian Film Festival, diretto da Antonio Termenini, presenta una selezione del meglio del cinema di ricerca e indipendente asiatico, con una grande attenzione per gli esordi e i giovani registi della ricca sezione Newcomers.

Significativa è la programmazione di ben 8 lungometraggi provenienti dalle Filippine per festeggiare i 100 anni del cinema filippino con il meglio delle produzioni più recenti. Tra queste, si segnala The Halt di Lav Diaz, della durata di 4 ore e 40 minuti (quasi un cortometraggio, per gli standard del regista!), che era stato presentato a Cannes nel 2019 e poi è rimasto sostanzialmente invisibile: un film potente e provocatorio che immagina un vicino futuro cupo troppo simile al presente. Altro film importante è Kaputol, di Mac Alejandre, che mescola passato, presente e futuro, realtà e finzione, film nel film, per raccontare una dolorosa storia di scomparse e speranze. Nella serata di chiusura viene inoltre presentato Kalel, 15 di Jun Lana, storia di un’adolescenza difficile negli slum di Manila.

Sabato 1 agosto è tempo di Korean Day – una giornata interamente dedicata al cinema sud coreano in cui vengono presentati 4 lungometraggi e un cortometraggio. Second Life di Park Young-ju e Our Body di Han Ka-ram sono gli esordi di due registe strabilianti e talentuose, che raccontano con minimalismo e attenzione al dettaglio le storie problematiche di un’adolescente (Second Life) e una donna matura (Our Body) alle prese con scelte difficili. Jesters: The Game Changers di Kim Joo-ho è un film ad ambientazione storica che ha anche un impatto sull’attualità: racconta di un gruppo di acrobati assoldato dal re per migliorare la sua immagine presso la popolazione, e come tale è un fresco film d’intrattenimento, ma è anche un’utile allegoria per ragionare su costruzione del consenso e fake news nell’epoca della post-verità. Infine, viene presentato anche il recente film di Kim Ki-duk Human, Space, Time and Human, che sembra provocatoriamente fare eco ai guai etici e giudiziari in cui si è cacciato il tormentato regista.

Per quanto riguarda il Giappone, nella serata di apertura viene presentato First Love di Takashi Miike, uno scatenato e sorprendente film di yakuza che è anche un amorevole studio su outsider ed emarginati. Chiude invece il festival A Girl Missing di Koji Fukada, autore indipendente raffinato, già acclamato nei maggiori festival internazionali, che qui presenta una fibrillante storia di colpa e anelito alla redenzione. Per stuzzicare gli incubi estivi, festeggiamo anche il ritorno di Hideo Nakata alla saga di The Ring con Sadako, new entry nel fortunato franchise del terrore che vede ancora una volta lo spirito della vendetta di Sadako tormentare i vivi.

Da Hong Kong è da segnalare Apart, di Chan Chit-man, che coglie quasi in presa diretta il complicato spirito dei tempi della Regione ad amministrazione speciale cinese nel raccontare le rivolte del Movimento degli ombrelli del 2014 e le più recenti proteste di piazza. Prosegue anche il lavoro che unisce tematiche LGBTQ e ricerca di un’identità locale con due film toccanti e sentiti come Tracey di Jun Li e I Miss You When I See You di Simon Chung.

Altri temi che percorrono in filigrana il festival sono il rapporto tra relazioni umane e violenza (il filippino Battered Husband, il quasi-horror malese Walk with Me, il vietnamita in costume The Third Wife) e la marginalità sia come spleen esistenziale (i cinesi Intimacy e From Tomorrow On I Will), sia come malattia (l’autismo del malese Guang) che come alterità alla società (i tossicodipendenti tormentati del taiwanese The Paradise).

L’Asian Film Festival si svolgerà a Roma, presso la Casa del Cinema, Largo Marcello Mastroianni 1, da 30 luglio – 5 agosto 2020. Ingresso singola proiezione 5 euro, abbonamento per 25 euro, 15 euro abbonamento studenti.

Info: www.asianfilmfestival.info

Discutiamone qui
9.7.2020 - 15:29:30Articolo di AsianWorld.it Staff

Far East Film Festival 2020















«Questo non è il Far East Film Festival 22: questo è il Far East Film Festival 22 online edition». Dentro le parole di Sabrina Baracetti e Thomas Bertacche, responsabili del FEFF, si trova tutta la filosofia operativa della ventiduesima edizione. Un’edizione davvero storica, sotto i riflettori mondiali dal 26 giugno al 4 luglio. Anzi: un’edizione rivoluzionaria. La rivoluzione, però, non consiste nell’aver trasferito il Far East Film sul web: consiste nell’aver trasformato il Far East Film in un evento digitale, riscrivendone completamente l’architettura (modello, formule, strategie editoriali) e conservandone l’obiettivo primario: indagare un territorio, l’Asia, e presentare il meglio delle sue produzioni cinematografiche popolari. Se la base operativa si sposterà da Udine a MYmovies.it, dunque, il FEFF 22 non sarà semplicemente una library tematica: sarà, ancora una volta, una full immersion nel cuore del “lontano Est”, con 46 film provenienti da 8 paesi (Cina, Hong Kong, Taiwan, Corea del Sud, Giappone, Filippine, Indonesia e Malesia)! Alcuni titoli saranno disponibili worldwide, alcuni solo per il territorio europeo e alcuni solo per l’Italia. Le prime mondiali saranno 4, le prime internazionali saranno 12, quelle europee saranno 10 e quelle italiane saranno 17. La rete diventerà il punto d’incontro del popolo fareastiano, chiamato a incoronare con i Gelsi i vincitori degli Audience Awards e chiamato a condividere i video-saluti degli attori e dei registi e i talk di approfondimento con i grandi nomi del cinema asiatico.

Discutiamone qui
14.6.2020 - 12:22:58Articolo di AsianWorld.it Staff

Oscar 2020, il trionfo di Parasite















Parasite di Bong Joon-ho entra nella storia degli Oscar e si aggiudica quattro statuette: miglior film, miglior regia, miglior sceneggiatura, miglior film internazionale.


Discutiamone qui
11.2.2020 - 11:35:41Articolo di AsianWorld.it Staff

Sottotitoli pubblicati nel 2019

Bilancio dell'anno. Sono 52 i sottotitoli di film asiatici tradotti nel 2019 Soltanto tre in meno rispetto all'anno scorso, con una media di un rilascio a settimana. Nella discussione la lista completa.

Discutiamone qui
5.1.2020 - 18:49:29Articolo di AsianWorld.it Staff

Across Asia Film Festival 2019















Torna a Cagliari dal 14 al 20 dicembre 2019 “Across Asia Film Festival”, il festival internazionale del cinema incentrato sui linguaggi più innovativi dellascena asiatica contemporaneaper scoprire la produzione cinematografica dell’Estremo Oriente. Quest’anno il festival presenta un programma ad ampio respiro che include numerosi momenti di formazione e un’esplorazione su diverse cinematografie e opere filmiche fuori formato, concentrandosi in particolare sulle produzioni cinematografiche di Taiwan e delle Filippine. In cartellone una prima europea insieme a diverse prime nazionali di film e ospiti internazionali che animeranno per una settimana il programma del festival fra masterclass, incontri, mostre, installazioni, presentazioni ed eventi interdisciplinari diffusi in diversi luoghi della città.

Discutiamone qui
3.12.2019 - 12:52:46Articolo di AsianWorld.it Staff

Altri articoli - (Presenti: 374)




Acquista DVD italiani

Logo Dvd.it

Infernall Affairs III - Affari Sporchi
 
Immagine

Acquista DVD import



Stray Dogs
 
Immagine

Partners











No Tears for the Dead

Immagine
Visitatori on line:
©AW Portal by o3fro | Script execution time: 0.1448 sec.
Visite: