Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

* * * * * 2 Voti

[RECE][SUB] Metéora


3 risposte a questa discussione

#1 Kiny0

    Direttore della fotografia

  • Moderatore
  • 1595 Messaggi:
  • Location:Okinawa
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 11 October 2013 - 12:04 PM

Immagine inserita



Info
Titolo originale: Metéora
Nazione: Grecia, Germania, Francia
Anno: 2012
Genere: Drammatico, Romantico
Durata: 82'
Lingua: greco, russo
Regia: Spiros Stathoulopoulos
Cast: Theo Alexander, Tamila Koulieva-Karantinaki, Adonis Kapsalis



Immagine inserita

Immagine inserita



Trama
Nel monastero di Metéora, imponente struttura sita tra le montagne della Tessaglia, vive il monaco Theodoros, che ha dedicato interamente la sua vita alla ricerca spirituale. Quando, tuttavia, l'uomo si avvicina alla suora ortodossa che vive ai piani inferiori del monastero do fronte, tra i due inizia a nascere un sentimento di affetto che presto divampa nella passione.



Immagine inserita



Commento
Un uomo e una donna scoprono di amarsi ma non possono stare insieme perché hanno fatto voto di castità. Theodoros è un giovane religioso che vive in uno dei monasteri di Metéora, in Grecia, situato su un altissimo pinnacolo di roccia naturale, e dalla finestra della sua cella "comunica" con la sua Urania, che vive nel monastero di fronte, lanciandole i riflessi di un piccolo specchio e sperando che lei acconsenta a incontrarlo, parecchi metri più sotto, dove la vita è più "terrena" e meno vicina al Paradiso, e dove è facile tuttavia inciampare nelle tentazioni del demonio, che ancora più giù, è sovrano incontrastato di un fiammeggiante regno affollato di dannati.



Immagine inserita



Presentato in concorso al 62esimo Festival di Berlino, questo film di Spiros Stathoulopoulos è un'opera alla quale non mancano difetti strutturali, pur contando su uno scenario suggestivo e simbolico e su una sottile ironia di fondo che contribuisce a sdrammatizzare la situazione che si viene a creare tra i due protagonisti, i quali saranno costretti a scegliere se confermare il vincolo d'amore e di fede che li lega a Dio, oppure assecondare il sentimento e l'attrazione che provano l'uno per l'altra. Ma soprattutto si ritroveranno a scegliere se continuare a vivere tra le nuvole, così vicini a Dio, quasi sempre raccolti in preghiera, oppure con i piedi su una terra generosa e ricca di promesse, ma potenzialmente insidiosa e "sconosciuta".


Immagine inserita

Immagine inserita



Mentre la relazione dei due protagonisti si sviluppa in maniera graduale, il regista sceglie di affiancare il racconto delle loro esistenze ad una serie di inserti d'animazione, presentati come piccole parabole disegnate nello stile prezioso delle icone bizantine. Una scelta creativa e ironica che tuttavia stride con lo stile delle sequenze live action, molto semplice, a tratti documentaristico. Anche i passaggi tra le sequenze del film e le varie parabole - nelle quali vediamo Theodoros e Urania alle prese con laghi di sangue infernali, oppure impegnati ad accorciare la distanza da un monastero all'altro grazie alla lunga e fluente chioma di lei - sono gestiti in maniera poco accurata, con un montaggio che da questo punto di vista si rivela poco efficace. Ed è un peccato, perchè con qualche accortezza tecnica in più, Metéora sarebbe potuto essere un film davvero piacevole, con gli scenari surreali di cui abbiamo già parlato e il fascino dei due interpreti, una Tamila Koulieva-Karantinaki che interpreta la tormentata Urania, che arriva a procurarsi delle dolorose scottature per punire i suoi peccati e Theo Alexander (già visto in True Blood) che invece indossa il saio di Thedoros, più "aperto" e razionale della sua amata e disponibile a mettere in discussione la sua esistenza.


Immagine inserita

Immagine inserita



A completare il quadro, non manca un pizzico di sensualità, con lo sguardo della macchina da presa che accarezza i corpi dei due amanti come se volesse catturarne l'essenza vitale, nel momento in cui affiora sulla loro pelle. In netto contrasto con le sequenze più scenografiche di Metéora, oltre che quelle più sensuali e ricercate, si alternano le scene che mostrano le giornate di Theodoros, in particolare i suoi incontri con un contadino locale che, come in un documentario, parla a ruota libera di sé, delle sue piante e degli animali e suona il flauto. Se nelle intenzioni del regista c'era la volontà di creare un contrasto tra l'elevazione dello spirito e dei sensi e la noiosa semplicità terrena, il tentativo non sembra propriamente riuscito, perché in questo modo ne risentono la compattezza del film e l'attenzione dello spettatore.
(a cura di Fabio Fusco – movieplayer.it)


SOTTOTITOLI

Allega file  Metéora.AsianWorld.rar   3.61K   91 Numero di downloads
(versione 5rFF)
Traduzione: Handydandy
Revisione: Kiny0
Progetto: gattamatta






Buona visione e votate la discussione! :em69:


Messaggio modificato da Kiny0 il 16 October 2013 - 01:51 PM

Immagine inserita


Tradotti per AsianWorld Cinema Asiatico Lost in Beijing (2007), Buddha Mountain (2010: w/ fabiojappo), Dirty Maria (1998), Samurai Rebellion (1967), The Ravaged House (2004: w/ fabiojappo), Freesia: Bullet Over Tears (2007), Cuffs (2002), Tokyo Marigold (2010: w/ fabiojappo), Villon's Wife (2009), Yellow Flower (1998), Going My Home - ep.06 (2012), A Gap in the Skin (2005); Altro Cinema A Time for Drunken Horses (2000), Marooned in Iraq (2002), Mio in the Land of Faraway (1987); Retrospettive Kumakiri Kazuyoshi (w/ fabiojappo & Tyto), Asano Tadanobu (w/ calimerina66, fabiojappo & ReikoMorita); Recensioni Il racconto di Watt Poe (1988); Revisioni 1778 Stories of Me and My Wife (2011), Under the Hawthorn Tree (2011), Mekong Hotel (2012), Headshot (2011), BARFI! (2012), Rhino Season (2012), Metéora (2012), Secret Chronicle: She Beast Market (1974), The Other Bank (2009), The Good Road (2013), Just the Wind (2012), Daf (2003), AUN (2011), Jin (2013), Day and Night (2004), Nothing's all bad (2010), Saving General Yang (2013), Miss Zombie (2013), Legend of the Wolf (1997), Here comes the Bride (2010), Omar (2013), The Missing Picture (2013), The Legend of the Eight Samurai (1983), A Scoundrel (1965), Hope (2013), Be with You (2018), Rage (2016); Lavori in corso: Cinema Asiatico Snakes and Earrings (35%), Dragons Forever (10%); Altro Cinema -.

#2 JulesJT

    Wu-Tang Lover

  • Moderatore
  • 4378 Messaggi:
  • Location:Walhalla degli Otaku
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 11 October 2013 - 03:27 PM

Grazie a tutti per il lavoro svolto. ^__^
Si preannuncia un fine anno particolarmente felice per L'Altro Cinema.

Messaggio modificato da JulesJT il 11 October 2013 - 03:27 PM

Immagine inserita


Cinema Asiatico:
Welcome to the Space Show, Udaan (2010), Goyōkin, Fuse, Dragon Town Story, The River with No Bridge, ILO ILO, A Time in Quchi
Still the Water, Norte - the End of History, The Terrorizers, Yi Yi, Stray Dogs, Tag,
Cemetery of Splendour, A Brighter Summer Day,
Labour of Love,Double Suicide, Japanese Girls at the Harbor, Nobi (Fires on the Plain), The Postmaster, Radiance, Liz and the Blue Bird

L'Altro Cinema:
Kriegerin, Chop Shop, Marilena de la P7, Kinderspiel, Kes, Abbas Kiarostami (special), Hanami, L'enfance nue, Short Term 12
Mamasunción, The Rocket, The Selfish Giant,
Argentinian Lesson, Holubice, The Long Day Closes, Mon oncle Antoine, O som do Tempo
Mammu, es tevi mīlu, Skin, Une histoire sans importance, Couro de Gato, Los motivos de Berta, Ne bolit golova u dyatla, Valuri, Club Sandwich
, Whiplash, The Strange Little Cat, Cousin Jules, La fugue, Susa, Corn Island, Beshkempir, The Better Angels, Paul et Virginie, Im Keller, Ich Seh Ich Seh, Harmony Lessons, Medeas, Jess + Moss, Foreign Land, Ratcatcher, La maison des bois, Bal, The Valley of the Bees, Los insólitos peces gato, Jack, Être et avoir, Egyedül, Évolution, Hide Your Smiling Faces, Clouds of Glass, Les démons, On the Way to the Sea, Interlude in the Marshland, Tikkun, Montanha, Respire, Blind Kind, Kelid, Sameblod, Lettre d'un cinéaste à sa fille, Warrendale, The Great White Silence, Manhã de Santo António, The Wounded Angel, Days of Gray, Voyage of Time: Life's Journey,Quatre nuits d'un rêveur, This Side of Paradise, La jeune fille sans mains, La petite fille qui aimait trop les allumettes, CoinCoin et les Z'inhumains,

Drama: Oshin, Going My Home
Focus: AW - Anime Project 2013, Sull'Onda di Taiwan, Art Theatre Guild of Japan, Allan King

#3 Cignoman

    Direttore del montaggio

  • Membro storico
  • 2847 Messaggi:
  • Location:Nowhere
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 11 October 2013 - 11:10 PM

Sarà mio!

Immagine inserita


#4 cuorenucleare

    Ciakkista

  • Membro
  • 60 Messaggi:
  • Location:Napoli
  • Sesso:

Inviato 15 October 2013 - 12:01 AM

Grazie mille... sembra molto interessante! :)





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi