Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

- - - - -

[RECE][SUB] England is Mine


1 risposta a questa discussione

#1 JulesJT

    Wu-Tang Lover

  • Moderatore
  • 4194 Messaggi:
  • Location:Walhalla degli Otaku
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 05 November 2017 - 04:41 PM

Immagine inserita


Regia: Mark Gill
Paese: Regno Unito
Anno: 2017
Genere: Biopic - Musicale
Durata: 94'
Lingua: Inglese
Interpreti: Jack Lowden (Steven Patrick Morrissey), Jessica Brown Findlay (Linder Sterling),
Jodie Comer (Christine)


Sinossi

Manchester, fine anni ‘70, un ragazzo introverso, amante della poesia, con poca voglia di lavorare, è in cerca della sua strada perché è convinto di essere speciale. Non è facile tenere il passo della propria immaginazione e del proprio desiderio, ma Steven, per quanto timido, non demorde. Non a torto, perché il suo nome per esteso è Steven Patrick Morrissey e dal 1983, con i The Smiths, diventa autore e interprete di testi e canzoni che hanno cambiato il mood di una generazione.


Immagine inserita


Dettagli sull'artista

Morrissey, all'anagrafe Steven Patrick Morrissey (Davyhulme, 22 maggio 1959), è un cantautore e scrittore britannico.
Considerato tra i più importanti precursori e innovatori della musica indie e britpop, Morrissey è ritenuto uno dei più grandi parolieri della storia della musica britannica e i suoi testi sono divenuti oggetto di studio accademico. Nel 2007, il quotidiano inglese Daily Telegraph l'ha inserito nella classifica dei cento geni viventi. Nel 2008 è stato invece annoverato tra i cento grandi cantanti di tutti i tempi, in una classifica stilata dalla rivista Rolling Stone.
Giunto al successo, negli anni ottanta, come voce principale della band inglese The Smiths, nel 1987, dopo la separazione del gruppo, si avviò a una carriera solista durante la quale ha pubblicato diversi album, incrementando ulteriormente la propria popolarità a livello internazionale. Le sue opinioni sull'industria discografica, sul vegetarianesimo e i diritti degli animali, i suoi sferzanti giudizi nei confronti della Famiglia Reale Britannica e dei vari politici internazionali, lo hanno spesso visto protagonista nel dibattito pubblico.


Il film

England is mine è l’esordio nel lungometraggio del regista e produttore inglese Mark Gill, candidato all’Oscar per il suo cortometraggio The Voorman Problem (2011), un bio pic non autorizzato – che si ispira al libro di Morrissey Autobiography (2013) – che gioca sull’atmosfera e la ricostruzione del colore di quel tempo. Interpretato da Jack Lowden, tra i protagonisti di Dunkirk di Christopher Nolan, Steven finisce per impersonare la storia dei talenti in cerca d’espressione, in un coming of age legato alla vocazione artistica. In pochi, ovviamente, riescono così bene nella realtà, ma il film di Gill sembra toccare anche i tanti, rimasti fuori campo, che ci hanno provato. Perché, in fondo, conta il caso, e solo a una persona è capitato di aprire la porta e sedersi a suonare con Johnny Marr. [fonti: wikipedia.org; Alessandro Beretta per www.milanofilmfestival.org]


Immagine inserita


Traduzione: Grace de Kerouàc


SOTTOTITOLI
(Versione: EVO)
Allega file  England.Is.Mine.AsianWorld.zip   20.07K   20 Numero di downloads



Messaggio modificato da JulesJT il 05 November 2017 - 04:44 PM


#2 VegetableMan

    PortaCaffé

  • Membro
  • 2 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 05 November 2017 - 05:46 PM

Grazie tante!

He's the kind of person, you just gonna see him if you can...

vegetable man.






1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi