Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

[RECE][SUB] A Time in Quchi


6 risposte a questa discussione

#1 JulesJT

    Wu-Tang Lover

  • Moderatore
  • 4083 Messaggi:
  • Location:Walhalla degli Otaku
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 25 June 2014 - 08:03 PM

Immagine inserita


Titolo originale: Shu jia zuo ye (暑假作業)
Regia: Chang Tso-chi
Nazione: Taiwan
Anno: 2013
Durata: 109'

Genere: Drammatico - Coming of age
Cast: Wen Hui-ming, Tung Han, Yang Liang-Yu


Immagine inserita Immagine inserita


Sinossi

Bao è un teenager di Taipei che - a causa di alcune scelte adottate dai genitori - si vede "costretto" a trascorrere del tempo a casa del nonno paterno.
Lì, immerso in un paesaggio rurale, avrà modo di coltivare nuove amicizie che contribuiranno a farlo crescere.
In particolare solidarizzerà con un coetaneo, Mingchuan, simpatico adolescente grazie al quale riuscirà a trovare quella serenità che gli manca all'interno del nucleo familiare.

Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita


Spoiler
Il film di Tso-chi Chang, A time in Quchi, avrebbe meritato un premio alla 66° edizione del festival di Locarno. Il regista e sceneggiatore del film sviluppa una commedia corale sopraffina. Guardandolo risalgono alla memoria grandi maestri: il Rohmer di Racconto d'estate, l'Ozu di Viaggio a Tokio. Il giovane protagonista Bao (Liang-Yu Yang, magistrale nella sua interpretazione), ha la capacità di mostrare un'indifferenza tale verso il posto in cui trascorrerà l'estate (Quchi, la città di campagna dove abita il nonno), da aprire uno spazio nuovo ancor prima che venga mostrato. I suoi occhi, continuamente puntati sull'iphone e sul tablet durante il viaggio in auto da Taipei a Quchi, aprono quelli dello spettatore verso un viaggio estivo che porta con sé un valore inestimabile. La figura del nonno, personaggio chiave del film, si presenta subito come la più rigorosa: niente televisione, a cena alle cinque del pomeriggio, meditazione e pittura durante la giornata. Questo rigore ha in sé la dolcezza di un uomo che vuole insegnare quanto può offrire una vita fatta di socialità. E' proprio il nonno ad accompagnare il nipote in una scuola estiva, dove avvengono incontri altrettanto speciali: una compagna di classe, appartenente a una famiglia che gira per la città rovistando tra i rifiuti; un bambino affascinato dalla tecnologia che possiede Bao (insieme fanno volare un elicottero pilotato dal suo tablet) e quest'ultimo invece attratto dai suoi tratti più selvaggi; una giovane insegnante, che comprende la diversità del protagonista rispetto ai suoi compagni, la sua "riservatezza cittadina" e il peso dell'imminente separazione dei genitori. Le inquadrature fisse (non è presente alcun movimento di macchina per tutto il film) ci descrivono i personaggi, presi sia nella loro singolarità che nel loro insieme. Tso-chi Chang sa effettuare i giusti accostamenti tra le varie personalità, i cui dialoghi non fanno che dettagliare ; l'alternanza singolo-gruppo ci restituisce un quadro d'insieme ampio e profondo. La sua abilità tecnica sta anche nel non aver mostrato i luoghi della città ma soltanto quelli di campagna: i suoi fiumi, gli alberi, le strade sterrate, un campetto da basket (lo sport nel film è una componente di unione tra gli adolescenti). Una campagna generosa e meschina nei confronti del protagonista
Spoiler
[fonte: Alessandro Grasso per storiadeifilm.it]

Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita


Traduzione: JulesJT


SOTTOTITOLI

(versione: 1.49)







Ordina il DVD su

Immagine inserita


Messaggio modificato da JulesJT il 07 November 2015 - 07:34 PM


#2 andreapulp

    Microfonista

  • Membro
  • 154 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 28 June 2014 - 01:28 PM

Grazie mille Jules per questa traduzione! Sto già recuperando il film in questione. <3

Messaggio modificato da JulesJT il 28 June 2014 - 02:56 PM
Piccola correzione. ^^


#3 Woody

    Microfonista

  • Membro
  • 154 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 28 June 2014 - 10:08 PM

Mi incuriosisce molto la foto della copertina, perché "sfarfalla": nel senso che la foto è stata scattata con un valore ISO abbastanza elevato, creando questo effetto tipico della tecnologia digitale.

Grazie per la traduzione, Jules!

Messaggio modificato da Woody il 28 June 2014 - 10:09 PM


#4 Tyto

    Microfonista

  • Membro
  • 208 Messaggi:
  • Location:Pistoia
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 05 July 2014 - 11:21 AM

Grazie, pare interessante.
file:///C:/Users/Francesco/Desktop/Francesco/Personale/inkan/Inkan.jpgImmagine inserita

#5 ascione

    Ciakkista

  • Membro
  • 79 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 08 July 2014 - 11:47 AM

Visto, l'ho trovato bellissimo e pieno di significati, un Koreeda taiwanese.

#6 JulesJT

    Wu-Tang Lover

  • Moderatore
  • 4083 Messaggi:
  • Location:Walhalla degli Otaku
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 30 July 2014 - 04:45 PM

Visualizza Messaggioascione, il 08 July 2014 - 11:47 AM, ha scritto:

Visto, l'ho trovato bellissimo e pieno di significati, un Koreeda taiwanese.

Sono davvero contento che ti sia piaciuto, ascione. :em41:

Messaggio modificato da JulesJT il 30 July 2014 - 04:46 PM


#7 JulesJT

    Wu-Tang Lover

  • Moderatore
  • 4083 Messaggi:
  • Location:Walhalla degli Otaku
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 26 April 2015 - 11:33 AM

Rivisto a distanza di 10 mesi e... alcune scene mi hanno impressionato maggiormente questa volta (più che altro sotto il profilo emotivo. Strano ma vero).
Ne ho comunque approfittato per correggere 2-3 errori ortografici e ricaricare il file dei sottotitoli nella relativa scheda.





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi