Menu rapido







Final Victory

Immagine

Ultimi sottotitoli rilasciati



Archivio
 
Mad WorldYat nim mou ming

Subber: ggrfortitudo
Anno: 2017
Regia: Wong Chun
Nazione: Hong Kong
Genere: - Drammatico -
Thousand Faces of Dunjia, TheQimen Dunjia

Subber: virtiz
Anno: 2017
Regia: Yuen Woo-ping
Nazione: Cina
Genere: Commedia - Avventura - Fantasy
Kasane: Beauty and FateKasane

Subber: neodago
Anno: 2018
Regia: Sato Yuichi
Nazione: Giappone
Genere: Drammatico - - Fantasy
Owl and the SparrowCu va chim se se

Subber: ggrfortitudo
Anno: 2007
Regia: Stephane Gauger
Nazione: Vietnam
Genere: - Drammatico -
Lost Chapter of Snow: PassionYuki no dansho – jonetsu

Subber: fabiojappo
Anno: 1985
Regia: Somai Shinji
Nazione: Giappone
Genere: - Drammatico -
Dear EtrangerOsanago warera ni umare

Subber: neodago
Anno: 2017
Regia: Mishima Yukiko
Nazione: Giappone
Genere: - Drammatico -
Golden SitaKanchana Sita

Subber: fabiojappo
Anno: 1977
Regia: Govindan Aravindan
Nazione: India
Genere: - Drammatico -
Good Morning ShowGuddo Moningu Sho

Subber: neodago
Anno: 2016
Regia: Kimizuka Ryoichi
Nazione: Giappone
Genere: Commedia - - Drammatico
CanolaCanola

Subber: Ishta
Anno: 2016
Regia: Chang
Nazione: Corea del Sud
Genere: - Drammatico -
Distant Cry From Spring, AHaruka naru yama no yobigoe

Subber: ggrfortitudo
Anno: 1980
Regia: Yamada Yoji
Nazione: Giappone
Genere: - Drammatico -
Destiny: The Tale of KamakuraDestiny: Kamakura monogatari

Subber: neodago
Anno: 2017
Regia: Yamazaki Takashi
Nazione: Giappone
Genere: Drammatico - Fantasy - Commedia
Royal Tramp 2Lu ding ji II

Subber: ggrfortitudo
Anno: 1992
Regia: Wong Jing
Nazione: Hong Kong
Genere: Azione - Commedia - Arti Marziali
Royal TrampLu ding ji

Subber: ggrfortitudo
Anno: 1992
Regia: Wong Jing
Nazione: Hong Kong
Genere: Azione - Commedia - Arti Marziali
Kids on the SlopeSakamichi no Apollon

Subber: sadie985
Anno: 2018
Regia: Miki Takahiro
Nazione: Giappone
Genere: - Drammatico -
Modest HeroesChiisana Eiyuu: Kani to Tamago to Toumei Ningen

Subber: JulesJT
Anno: 2018
Regia: Yonebayashi Hiromasa, Momose Yoshiyuki, Yamashita Akihiko
Nazione: Giappone
Genere: - Animazione -
Don’t Go Breaking My Heart 2Dan sun nam nui 2

Subber: virtiz
Anno: 2014
Regia: Johnnie To
Nazione: Hong Kong
Genere: Commedia - Romantico -
Have a Song on Your LipsKuchibiru ni uta o

Subber: neodago
Anno: 2015
Regia: Miki Takahiro
Nazione: Giappone
Genere: - Drammatico -
Cutie Honey: TearsCutie Honey - Tears

Subber: neodago
Anno: 2016
Regia: Asai Takeshi
Nazione: Giappone
Genere: Azione - Sci-Fi - Drammatico
1987 – When the Day Comes1987

Subber: SulFiloDeiRicordi
Anno: 2017
Regia: Jang Joon-hwan
Nazione: Corea del Sud
Genere: - Drammatico -
Her Love Boils BathwaterYu wo wakasuhodo no atsui ai

Subber: neodago
Anno: 2016
Regia: Nakano Ryota
Nazione: Giappone
Genere: - Drammatico -

Last Witness (1980)

Immagine

Lavori in corso


Capturing Dad 80%
Black Board 50%
Epitome 50%
On the Beach At Night Alone 50%
The Day After 50%
Heart 50%
Ditch 50%
God of Gamblers III 10%
Survival Family 10%
God of Gamblers II 10%
Evil Spirits of Japan 10%
Chasuke's Journey 5%
Okayo’s Preparedness 5%
Three Women of the North 5%
Maniac Hero 5%
Heroic Purgatory 5%
Woman in Witness Protection 1%
Strangling 1%
Taipei Exchange 1%
Too Young To Die! 0%
Birthday 0%
Rurouni Kenshin: Kyoto Inferno 0%
50 First Kisses 0%
The Long Excuse 0%
Beasts that Cling to the Straw 0%

Lista completa
 

New Female Prisoner Scorpion: Special Cellblock X

Immagine

Achilles and the Tortoise

Immagine

Guinea Pig: Mermaid in the Manhole

Immagine

Female Prisoner Scorpion: #701's Grudge Song

Immagine

I voti di nickmattel

Park, The1.0davvero una mierda
Secret Tears9.0Che dire... l'ennesima testimonianza che dall' asia i temi esistenziali più profondi ci arrivano in forma di "cinema commerciale" che, evidentemente, non spaventa gli Autori più impegnati. La doppia vita di Veronica dal punto di vista di "lui".
Monday5.0I primi 20 min. veramente da schiattare... poi una forzatura. Peccato sarebbe stato un ottimo corto davvero memorabile
Returner3.0Un filmetto "fantamelenso" di quattro soldi.
Ditto3.0Brutto... lento... stupido... adolescenziale, il peggio dei film sentimentali coreani
Sorum9.0Amore incestuoso, delitto, senso di colpa e destino... i temi più forti del cinema d'autore mondiale in questo straordinario film che teorizza il dramma e viene definito horror.
Spring, Summer, Fall, Winter...and Spring10.0Il peso dell'esistenza che l'uomo porta per tutta la vita non poteva essere meglio raccontato. Ki-duk in un'apparente film didascalico rispetta il semplice linguaggio della religione. Sublime la sua interpretazione.
Bad Guy9.0La sconvolgente poetica dell'amore come sadomasochismo di ki-Duk. Non c'è moralismo nei suoi film... solo teoremi dell' impossibile. Un consiglio: cercate il miele nel male.
St. John's Wort2.0Per chi ama il peggior Fulci
Cure7.0Prendersi davvero cura di qcn è davvero cosa ardua ma almeno permette al tuo io di raccontarsi senza bisogno d'ipnosi. Nasce l'eroe dei film di kurosawa. Si cerca di sopravvivere al mondo che VUOLE obliare (la morte), prendendosi cura di chi si ama.
Last Life In The Universe7.0Sarebbe stato un bel film tra i + esistenziali del cinema asian... poi mi chiedo perchè di quegli ostentati tentativi di suicido? Di certo Miike non avrebbe partecipato ad un film "drammatico" sino in fondo e allora capisco... peccato
Bichunmoo5.0Il melodramma sentimentale tipicamente coreano applicato all'epica Wuxiapian cinese. Troppo nazionalistico e serioso non riesce a essere nemmeno un buon wenyipian. Sufficientemente belli i combattimenti.
Hero (Hong Kong/China, 2002)3.0Il nuovo film socio politico firmato da Zhang Yimou che sembra quasi la risposta alle varie appropriazioni "extra cinesi" del wuxiapian. (Vedi Bichunmoo) Peccato (quoto kar wai) che per l'epica cappa e spada ci si debba decisamente rivolgere altrove.
As Tears Go By9.0 Due riflessioni:1)Tutto il film è la citazione di quell'altra magnifica opera prima di Godard 2)poi che quello stesso anno john woo sforna quell'altro capolavoro made in H.K. simile nel tipo di poesia. Poi prendono altre strade
Jail Breakers7.0Divertentissima commedia del bravo San-jin, sicuramente meno inquietante di "attack the gas station" e più pacifica ma sempre liricamente dissidente nel suo stare dalle parte dei "cattivi". Profonda misoginia sociale e atti d'eroismo virile a gogò.
Transparent5.0Il cinema nipponico con precisione chirurgica crea un melodramma sentimentale e strappalacrime "spaventoso" con la solita originalità tipica del sol levante che in questo caso inventa l'universo dei satorare applicando tutta la retorica deifilm di genere
Ping Pong5.0L'esaltazione del sacrificio sportivo e il sentimento eterofobico di philia adolescenziale tipico di molti manga e anime. Stucchevole il trattamento riservato al "sesso debole". Quando si perde ai "veri" non resta che frequentare noiose donne. Che nerds!!
Go8.0Una sorpresa. Un bel film. Sulla discriminazione e sul dramma dell'identità coreana, ma soprattutto, come ci ricorda il protagnista, una storia d'Amore con i protagonisti di sempre Romeo e Giulietta.
Devdas7.0Una favola amara che appiana le drammatiche differenze sociali dell'India . Tutti siamo uguali.
Love & Pop9.0U?APOLOGO MORALE
Tokyo Drifter8.0Bellissimo! Un film vague-bondo dall'inizio alla fine.
Natural City2.0Un Militare innammorato d'una bambola lap dancer pseudo-schiava e decisamente impersonale. Protagonista l' eroi del solito e diffuso machismo misogeno coreano... in un contesto alla "blade runner". L'ideale romantico per gli uomini asiatici e non repressi
Seance9.0Anche questa volta la CONSAPEVOLE (della morte) eroina del film di kurosawa prova pretestuosamente a sopravvivere a un mondo che oblia prendendosi cur(e)a di chi ama.
Pulse10.0L'ipnotico circuito INFORMA-tico non da tempo d'ammazzare "l'altro" ma è così folgorante che ti uccide prima. Come sempre il protagonista sopravvive ad un inconsapevole e shoccato mondo. Come? Amando, che domande!
Camel(s)8.0Un grafico-porno dei sentimenti nel deserto.
Barking Dogs Never Bite9.0Un film che racconta tanto... di come la vita sia dominata dal caso, e di come si possa far male alle persone senza accorgersene, dell'equilibrio difficile dei rapporti di coppia e di come sia vana la giustizia nella società... pur restando nel quotidiano
2009: Lost Memories5.0Il nazionalismo al di sopra di tutto,dell'amicizia, della famiglia, dei figli... e dopo l'amore. Nel 2008 la Corea unita sarà economicamente + potente del Giappone e questo non va giù agli uomini del sol levante. Ridicolo.
Gojoe8.0In un era di oscurità dove TRIONFA l'illusione e la falsità, la pace non ha luogo per essere e gli dei sono annullati dalla brama di potere, l'unica possibilità di sopravvivere resta la mistica della guerrra.
Samaritan Girl10.0Il racconto della cattiva invidia moralistica di una figlia, verso la candida e leale amica,e di un padre violento e predicatore e bigotto verso sua figlia, del loro lavarsi il sangue che sadicamente hanno fatto versare e del loro amore molesto e represso
...ing4.0Un polpettone strappalacrime. Per chi ama il genere
After Life9.0Il 99% delle persone si abbandona prima o poi ad un ricordo, riconciliandosi con la vita. Ma c'è quell'1% che non lo VUOLE fare e scende ai ferri corti con la vita. E allora sono cazzi!!
301, 3026.0L'incapacità e il rifiuto di stare al mondo. La mente malata e maniaco depressiva di due donne che sembrano quasi simboleggiare l' oscuro universo femminile come lo vede il regista. Disturbante
Iron Monkey7.0Uno spettacolare film di kungfu dove gli shaolin-fighter sono tutti smonacati... strano! Solo Woo-ping poteva trovare quella bambina... ma dove l'avrà presa? Grande come al solito il combattimento finale.
Desire5.0Un pippone d'amore intellettuale(eros)alla Bertolucci. Molto curata l'estetica poco la sostanza che si regge sugli eccessi di una sceneggiatura che vorrebbe i suoi protagonisti annoiati esclusivamente mossi da un certo desiderio molto vicino al sadismo.
Laundry6.0Una tenera favola adolescenziale un pò patetica e troppo lunga.
Blues Harp5.0Ellittico come tutto il suo cinema. Se girasse qualche film in meno all'anno, forse riuscirebbe meglio a dire quello che spesso nemmeno lui sa. Protagonisti le solite checche dal cuore d'oro.
Dance With The Wind8.0Divertentissima commedia sull'ambiguità dei rapporti di coppia nel mondo degli artisti (e non solo) e sull'enorme potenza seduttiva insita nella danza. Su come in amore vince chi fugge e di come la passione se ne frega della ragione
Motel Cactus7.0Le bellissime inquadrature di un regista che non ha tanto da dire come i suoi personaggi ma che suggestiona tantissimo con le sue immagini. Un opera che dialoga esplicitamente con quelle di kar-wai citandole per poetica e estetica.Come dire:Happy together
Hong Kong Express10.0... e basta!!
Foul King, The5.0A tratti piacevolmente triste, a volte lento, con sprazzi esilaranti e lungaggini noiose. Sbrigativamente definito nel voler essere apologo della frustrazione dell'uomo medio. Insomma : furbetto
Casshern4.0Tedioso teen movie
Peppermint Candy9.0Un film che ti prende a cazzotti in faccia con la stessa violenza dei poliziotti coreani. Troppo dedicato a tale scopo per beccarsi un 10. Ma un grande film con un degno attore protagonista
Pornostar6.0...Và dove ti porta il porno. Tsukamoto in chiave di videoclip commerciale.
Zebraman5.0Riuscirà l'ennesimo perdente giapponese a diventare un eroe e a salvare il mondo? Carino, divertente, lentissimo. Visione consigliata a chi soffre grave forma d'insonnia
Rouge8.0Un film pieno di quelle splendide ingenuità tipiche delle pellicole degli anni '80. Una trama, debole e ironica, speculativa e mielosa come solo le maestranze di HK sapevano e sanno fare... animata da due icone "viventi".
Real Fiction9.0L'autoanalisi di un Regista che ama dipingere, osservare e trascendersi. Unico... un film col montaggio in diretta, un happening a metà strada tra teatro e cinema per la rivelazione del Sè.
Coast Guard, The7.0La dissidennza e la sfida di un uomo violento che rifiuta di assumersi la responsabilità di un sistema che premia la metodologia della violenza. Ovvero il film di ki-duk sulla follia
Throw Down7.0Una storia poco interessante raccontata con una regia fenomenale. E questo può succedere solo con Johnnie To. La solita follia dei personaggi e la maestosa atmosfera notturna di Hong kong al di sopra di tutto.
Intimate Confessions of a Chinese Courtesan9.0Capolavoro di perversione. Tutto perfetto. Storia, attori, regia, scenografia, musica.
Asako in Ruby Shoes5.0Consigliato ai proseliti di Onan
House Of Flying Daggers, The4.0Un film sovversivo travestito da storia d'amore pacifista. Tolto il velo: coloro che in passato erano i magnifici campioni ora sono gli avversari e viceversa.
Night & Fog In Japan10.0Abnorme. Meglio tacere davanti a tali prodigi del passato.
Breaking News8.0Nel film ci sono i buoni e i cattivi. C'è l'illegalità e la legalità. Ma attenzione a quando Tò parla di Lealtà e Sincerità perchè potrebbe decisamente scandalizzarci.
Bird People In China, The6.0 Il film meno ellittico nel tentativo di una ricerca di pace interiore. L'isteria si trasforma in saggezza e prende il volo. Purtroppo ai suoi personaggi successivi, Miike, non ha fatto conoscere la bellezza dello Yunnan, peccato.
Goodbye, Dragon Inn8.0Il trionfo dell'inutilità e della solitudine celebrato in un vecchio cinema infestato da nuova un'umanità deteriorata.
Ghost Soup5.0Ottimistico. Shunji Iwai parla della morte a modo suo.
Love Letter6.5La potenza solipsistica dei sentimenti nella cultura giapponese messa a confronto con la quintessenza poetica degli amore inibiti.
Harmful Insect9.0Il racconto sincopato della vita estraniata di una tredicenne. Un film di grande coerenza. Sachiko 4 ever
Cutie Honey6.0Masturbante
Ichi the Killer (Uncut)7.0La legge del karma e l'erotica vocazione della morte da un lato e il suicidio come ribellione ultima all'imprevedibile dall'altro insieme nella rappresentazione di una realtà che è trasfigurazione della violenza come etica.
2LDK6.0Filmetto acuto. Visione consigliata agli "amici" del marito di Costanzo
My Sassy Girl7.0Se pensate che questo film sia fatto di coincidenze eccessive evidentemente non credete in un ponte di opportunità che permette di arrivare all'amore
Life of Oharu, The8.0Solo un'altra volta mi è capitato di vedere un film la cui sceneggiatura avesse un tale accanimento nei confronti del personaggio femminile. Von trier all'epoca sembra quasi aver fatto il moderno remeke di questo film... chissà. In ogni caso un film duro.
Untold Scandal6.0Una buona trasposizione asiatica dell' abusatissmo feuilleton epistolare francese. E poi si dice che gli americani ci stancano con i loro remake.
Bride With White Hair, The8.0La tradizione popolare, il wuxiapian e il teatro tradizionale, sperimentati e raccolti in queste splendida pellicola che è parte di quella straordinaria e florida resa cinematografica di quegli ancora analogici... aimè :(
Wanee & Junah5.0L'ostentata raffinatezza e la bella fotografia non bastano a rendere questo pellicola pretenziosa un film completo.Tanti sono i perchè di questa trama che usa il simbolo x sopperire esteticamente alle voragini tragiche che inutilmente apre e con cui gioca
3-Iron9.0 Il rifiuto di sprofondare nel dialogo per l'estasi. L'amore è metafisica.
Oasis9.0Il racconto ineluttabile di una normalissima storia d'amore.
Public Enemy6.0Questo film è in più di un momento originale e divertente. La fase finale purtroppo non lo è. In ogni caso, un film con Kyung-gu Sol vale assolutamente la pena di essere visto.
Kamikaze Girls8.0Finalmente un action che si mantiene fedele, nello spirito, al jap-pop che da sempre ci culla e ci sollazza. Una regia che esalta e distorce il sogno della cultura manga. Ma anche un power girl movie che ridicolizza + di altri film la yakuza generation.
Bullet Ballet8.0Quando una vita illusa si erge all'illusione di vivere l'unica ricerca del reale diventa la morte... tutto il resto è apparenza. Tsukamoto nel suo film più didascalico e sentimentale. (Definizioni che vanno rapportate alla sua cinematografia)
Gozu8.0Miike omaggia la filmica lynchiana sfogando in maniera meno violenta la sua psicopatologia quotidiana. Alla fine fa un film molto divertente che è una summa della sua complessa(ta) concezione della (omo)sessualità, di cui già aveva ampiamente riferito.
Happy End7.0Raro caso di cinema iperrealista coreano (in gen. asiatico) che a differenza delle regie occidentali, nello svolgersi della vicenda, non riesce a mantenersi distaccato fino alla fine, manifestando nell'happy end un'emotiva presa di posizione sulla storia
Vive l'Amour10.0Il film che nel 1995 evacuò un'intera sala cinematografica lasciandomi finalmente solo
Blind Beast9.0 L'avvicinamento incosciente alla morte attraverso la sensazione tattile. L'autenticità
Tokyo Fist7.0Il dolore inferto e ricevuto contro l'insopportabile indifferenza di vivere. Il disgusto di se stessi trabocca sangue. Geniale e immaginifico ma narrativamente ancora acerbo.
Ritual5.5Anno,suo malgrado, fa ciò che ironicamente si era prefissato di fare: un film per trasmettere un certo numero di stimoli privi di sorprese""una vita quotidiana ideale""una misura del tempo trascorso in tranquillità".Una pausa per chi ha paura del dolore
Parasite Eve6.0Un trashone che avrebbe inorgoglito Fulci. Attori negati, scene deliranti, musica frizz(i)antina, peccato per il solito standard della durata. Insonmma un film x chi s'inchina al b movie bruttissimo e riesce a non prendere il cinema solo seriamente.
Mountain Patrol8.0Uno spietatissimo doc-fiction che racconta in maniera molto realistica l'abnegazione degli uomini della pattuglia di montagna di Kekexili
Inframan6.0A chi non ha vissuto i primi '70 sul seggiolone, probabilmente, il film apparirà solo uno spettacolo soporifero osceno e impreciso. Chi invece c'era si schiatterà dalle risate pensando a quegli anni folli che a malapena riesce a mettere a fuoco.
Sansho the Bailiff8.0Ancora una volta con grande stile e il solito sguardo freddo, Mizoguchi si ritrova a raccontare le tormentate onde del destino dei suoi protagonisti.
Shiri5.0Film fantapolitico che unisce il solito, patetico, sentimentalismo sudcoreano a seriose e surreali scene di sparatorie, poco meno insopportabili di quelle americane.
Visitor Q7.0Una sit com estrema che deve molto a un certo cinema europeo sui generis (ozon, il cameramen e l'assassino... pasolini, etc). Divertente ma quanta retorica e quanta morale.
Volcano High3.0Un cacca-movie spettacolare sul conflitto tra alunni e insegnanti.
Bright Future6.0Film interessante ma terribilmente macchinoso. Kurosawa si allontana dal film di genere e fa un film conformistico che per evitare cadute nel moralismo etico più scontato, come molto cinema nippo-coreano, si barbica con furbizia in metafore noiose
Deadly Outlaw: Rekka6.0Il solito yakuza-miike anarchico. Finale divertentissimo e folle. Purtroppo anche questo come gran parte dei suoi film ti scivola addosso
Living Hell7.0 RE-Living '80 hell. Consigliatissimo ai nostalgici degli horror italiani. Il film ci riporta indietro negli anni del terrore senza mai tradirli. Complimenti all'epigono di Frizzi.
Dumplings - Three Extremes8.5Un film-teorema che dimostra come si possa rendere una potenziale storia trash un film impeccabile. Una prova reale d'intelligenza cinematografica. Imperdibile.
Bullets Over Summer6.0Poliziesco, comico, sentimentale e melodrammatico, quando si guarda un film dell'ex colonia britannica bisogna prepararsi a tutto. Una piccola storia che non lascia un gran segno nella vastissima produzione cinematografica di hong kong.
Izo10.0Mentre Izo, stanco d'addentare sorbe amare, scende ai ferri corti con l'esistenza, Miike dedica il suo + bel film a coloro che mangiano con tanto entusiasmo negli occhi e si godono la vita.
Eureka5.5L'uccisione -figurata e non- come soluzione per una nuova vita che si lascia alle spalle il passato. Film catartico ed estenuante consigliato a persone con attitudini violente e ai depressi
Green Snake8.5Una grande leggenda che ci racconta -con la tipica maestria artigianale degli special effects di HK- di quanti casini fanno le religioni e di quanta lealtà ci sia negli uomini che si riempiono la bocca con parole eterne.
Road Movie4.5Liberi da tutto e da ogni sorta di responsabilità: liberi di vivere l'Amore. L'emarginazione è condizione NON subita ma reale scelta di vita. Tutta la retorica gay themed in questo film che, con originalità, parte dall'infelice condizione etero.
Happy Together9.0Una bellissima e semplice storia d'amore come tante. Unico.
When I Turned Nine6.5Film drammatico, con protagonisti bambini, che riesce sd essere leggero e dolce senza diventare retorico. Migliore di altre storie sentimentali dove ossessivi amori repressi eccitano gli animi dei romantici patetici
Nobody Knows6.5Una storia allucinante di piccole vite alla ricerca di senso, raccontata con abilità e mestiere. Incredibile lavoro sugli attori
Lies5.5L'impero dei sensi mancato grazie alla voglia di vivere di lei. Un peccato... fosse stato per lui... Consigliato a chi è in cerca di film originali ma noiosi
Eight Diagram Pole Fighter7.0Liu dirige con il suo tipico rigore per l'estetica del combattimento e troppa austerità, il testamento del genere e dell'immenso Fu Sheng. Stravolto dagli infiniti e atipici pole-fight e da un triste evento imprevisto va visto con indulgenza e devozione.
Tears6.5Disagio sociale e tanta rabbia... Mangiare o essere liberi? Questo è il dilemma.
Beyond Our Ken8.5"Dimmi qualcosa... spaventami! "
Untold Story, The6.0Un film spiazzante per violenza e cinismo. Sconsigliato a chi cerca con imprudenza il "thriller col serial killer", raccomandato agli amanti degli horror-gore
Love Battlefield8.5Se non vi piacciono le dinamiche poetiche dell'action melò di HK, vi consiglio di non guardarlo. C'è il rischio che lo leggiate come un film ridicolo, assurdo e frammentario
Failan6.0Sicuramente migliore di altri melodrammoni coreani dove l'abuso del personaggio malato è molto meno circoscritto che in questo... ma resta pur sempre il festival della sfiga. Per chi ama spargere lucciconi.
Onibaba7.5Un Horror che nello stesso tempo svela gli stilemi artificiosi che si nascondono dietro l'horror e che lo fondano. Da non perdere.
Vital6.0La spugna definitivamente gettata :(( - La consolazione = L'amore come trasfigurazione e ricordo.
Miracles5.0Una ricca produzione per un film che non riesce a emanciparsi, anche nella realtà filmica, da quel colonialismo culturale a cui jackie strizza fortemente l'occhio. Bei costumi, ottime scenografie.
Drifters8.5
Battles Without Honor and Humanity7.0Una trama intricata (quoto creep) e un montaggio incalzante e frenetico come spesso capita negli action jappo degli anni '70. Sarebbe interessante vedere tutta la saga.
Whispering Corridors5.0Un racconto fiacco e slacciato (stavolta i ritmi di park risultano inefficaci) per un horror che non appassiona se non nell'attraente ma tardivo finale.
Distance10.0Il confronto a distanza tra chi ha cercato di dare un senso alla sua vita e chi ne è ancora alla ricerca. Devastante.
Otakus in Love6.5Un film che si potrebbe chiamare "la rivincita degli otaku". La vita, gli amori e l'emarginazione di un "gruppo ristretto" di persone che con le loro ossessioni influenzano il mondo intero. Nel film camei davvero simpatici
School of the Holy Beast7.0Personalmente ho trovato questo film decisamente singolare per l'abbinamento tra la storia pseudo-drammatica e il reiterato appeal del regista all'immaginario erotico collettivo + becero. Ne esce fuori un film sicuramente divertente ma anche sconcertante.
Ashes of Time10.0Il capolavoro ^^
Longest Nite, The7.0Discreto noir poliziesco di chiara ascendenza, nella tecnica cinematografica, alla seconda new wave degli anni ottanta, Woo in primis, ma troppo ricercato e troppo poco romantico.
Green Fish6.5La storia di un'ingenua dedizione alla fine ben ricompensata. Consigliato alle persone fedeli.
Whispering Corridors 2: Memento Mori6.5Inquietante e riuscito nella prima metà per l'atmosfera sospesa e la compagine drammatica che sembra tessere. Purtroppo l'intensità iniziale sfocia in sconfortanti e esasperanti cadute di stile che lo trasformano in un teen horror della peggiore specie.
Mr. Suave5.0Commedia nazional-popolare che basa il suo successo su battute e situazioni comiche di una banalità imbarazzante, attraverso una storia esile ed elementare.Nonostante ciò resta un incontro interessante e piacevole con una cinematografia sconosciuta.
Scarlet Letter, The5.0Un thriller congegnato per eccitare la fantasia delle signore checchine coreane. L'ostentata eleganza dei coreani (ambienti, scene, costumi, movimenti di scena, riprese) comincia a ricordarmi troppo da vicino quella dei peggiori film hollywoodiani.
Be with You (Japan, 2004)4.5Jappo-autolesionismo con attori in carne e ossa, masochista e tremendamente patinato, alla ricerca di perfezionamento. Il genere di romanticismo consigliato a tutti coloro (tanti) che hanno amato "Love letter".
Crucified Lovers, The8.5Ancora una volta un racconto di esuli ma anche la storia di uno strano amore, all'inizio incerto e indefinibile, che nel corso del tempo si riscatta dalle mortificazioni con un' irriducibile vendetta
Rice Rhapsody4.0Impeccabile solfa gay themed.L'invito, verso chi "lo sta scoprendo", a non sacrificarsi in nessun caso(la -mia- vita prima di tutto), l'invito alle persone chiuse ad accettare la diversità e dulcis in fundo, il solito punto di vista scorretto sulle donne.
Chunhyang6.0Il re le conferì un premio d'onore per la sua fedeltà, sollevò il popolo dalle tasse e tutti vissero felici e contenti. Interessante conoscenza dei racconti forbiti dei pansori.
Mysterians, The5.5Il Giappone del periodo postbellico, in piena guerra fredda, si ritrova a fronteggiare,questa volta col supporto tecnologico degli americani,l'invasione una popolazione aliena che per simbologia richiama alla mente il nazismo. Paure e angosce di un'epoca.
Magic Blade, The8.5"Se sei il numero uno non hai amici". Un'altra incantevole opera d'arte di Chor Yuen che trabocca di romanticismo e di fantasia, come sempre tra fondali di cartone e scenografie di cartapesta. Meraviglia e stupore.
Baober in Love3.5Propensione alla psicoterapia e nausea esistenziale, in una Pechino cyber-punk che muore nel libero mercato ricercando in soluzioni estetiche videoclippare la solitudine delle proprie opere, dei propri parti. Insopportabile.
Negotiator5.5L'innato desiderio di maternità insito nelle femmine,spinge finalmente miike a fare un film che si sofferma sulle donne.Pur raccontando una storia originale,finisce per trattare l'argomento a lui caro in maniera retorica e stereotipata.Noiosetto al final
Red Shoes, The4.0Bei colori. Accativante l' o.s.t. Tutto il resto ce lo racconta Franco Califano in una sua celebre canzone.
One Nite in Mongkok9.0Quella di Yee non si può certo chiamare una terza new wave, ma il film impone la sua rivoluzione per l'enorme classe e la straziante durezza del racconto.L'ultima Hk si prepara ai nuovi tempi duri con rigore e concretezza senza perdere la sua poesia
Why Me?6.0Uno di quei film che si dice "fanno riflettere" in perfetto stile di Hk. Incredibile, ma vero!!
World Without Thieves, A5.5Un film di denuncia, ammantato da tinte melò che si rifanno inopportunamente al cinema tradizionale di HK, che riesce ad essere nello stesso tempo accademicamente critico con la società cinese e fastidiosamente western cool nella maniera di dirlo.
Private Eyes, The7.5Il grottesco dei Fratelli Hui non disturba, mai strizza l'occhio al pubblico in maniera convenzionale, mai è alla ricerca di una risata spicciola, al contrario è talmente burbero, distaccato ed eccentrico che non può che essere venerato.
Bow, The7.5Il film che più degli altri s.vela kim (o ri.vela?). Gli stessi eroi di sempre, sempre più al di fuori dalla verità, sempre più invisibili, sempre più nella loro dipendenza, nel fenomenizzarsi del fenomenico.(LOL) Un film letteralmente Dis.Integrato. XD
Raging Years6.0Un film ben girato che purtroppo ha il suo limite nel non riuscire a prendere un strada decisa tra il cinema biografico e il feuilleton sentimentalistico e nell'essere pretenziosamente elusivo nel racconto delle sciagure storico-politiche della corea.
Butterfly Murders, The7.0Chi è il più forte?Al suo debutto cinematografico Tsui risponde a questa domanda in maniera alquanto originale con un thriller alla Christie che s'avvcina molto ad un apologo etico-politico dalle tinte del wuxia. Poter raccontare la storia è la vera forza
Butterfly, The3.0Artefatto e capriccioso nel racconto, ostentato in ogni attimo, manierato nello stile, con una trama pretestuosa che indugia forzatamente su un unica, quanto assai profonda e impegnativa riflessione: il peso dei ricordi.
Tale of Cinema9.5Misoginia d'autore che forse sarebbe meglio vedere come un dare sfogo al male di vivere.Ancora una richiesta d'aiuto alla "Donna",ancora una volta un buco nell'acqua. La richiesta d'aiuto finale, stavolta, mette in discussione tutta la sua cinematografia.
Sunflower (Honk Kong/China, 2005)7.0Il racconto dell'ordinaria umanità di un padre , una madre e un figlio. Un'altra elegante osservazione di uno dei massimi esponenti della 6 generazione che più di altri si limita a tirar fuori la forza del reale.
Initial D3.0Soltanto un brutto sogno in cantonese
Ley Lines5.0Imho il film più kitaniano di miike. Le stesse, forzate, dinamiche poetico-patetiche per raccontare il drammatico. Preferisco di più gli attacchi dissidenti all'etica reale, piuttosto che queste languida riflessione a sfondo sociale.
Tenchu!7.5La spietata storia dell'irrefrenabile ferocia di Okada Izo e delle amarissime sorbe che è costretto ad addentare.
Tony Takitani8.0Sospeso come l'arco di tempo che fiancheggia la solitudine di chi legge un breve e intenso racconto e l'agio di quando riesci ad azzeccarci l'ideale commento musicale.
Tai-Chi Master, The7.0La trasformazione spirituale di chi entra in armonia con la natura e i turbinii laboriosi delle evoluzioni atletiche create da woo-ping yuen, ovvero un film che traduce l'acrobazia e l'azione pura in un'intermezzo di riflessione.
Woman in the Dunes5.5Avant-gard antropologica. Noioso.
President's Last Bang, The5.0Consigliato agli amanti dei colpi di stato
All About Ah-Long6.5La versione tamarra di "The Champ" primeggia per eleganza. In altre parole la stupefacente unicità del cinema di HK.
Serpent's Path7.0La vendetta scientifica come cura per un mondo storpio. Un apologo morale del maestro.
Maborosi9.0L'impossibilità di giudicare le scelte di coloro che amiamo.
Kwaidan7.54 episodi che possono essere goduti separati, per un film profondamente suggestivo.
Life Show8.0Una disillusa relazione sentimentale in una Chongqing in mutamento
Moonlight Whispers7.0Gli albori della difficile conquista di un complesso/perverso erotismo, l'hentai. Ma anche la conquista di una forma difficile di libertà che si chiama ribellione, che sta alla base della filmografia di Shiota. La storia di un Bad Guy :)
Vibrator8.5Il sogno dell'Amore, ovvero la malattia.
Blade, The10.0La frattura con la continuità epica del wuxiapian. Ovvero l'evanescente eresia di hark per una rivincita del concreto, del reale, del corporeo.
Day a Pig Fell Into the Well, The9.0Parte prima: Uomini e donne. Ovvero il giorno in cui il timore precipitò nel tremore.
Moon Warriors, The7.0L'impietoso gusto romantico di Sammo regista. Una bucolica leggenda malinconica molto karma style
Lost in Time6.0Un dramma realistico che fa leva sui sentimenti del pubblico e fa riflettere. Un altro capitolo della cinematografia di Yee che scruta le esperienze emotive, i dolori e i sacrifici nella rappresentazione degli eventi della vita privata.
Everlasting Regret6.0Un interessante omaggio a Shanghai, che si sviluppa attraverso le vicende private di Qiyao. Ma anche un film dove l'eccessivo struggimento sentimentale dei suoi protagonisti finisce per stancare.
Peking Opera Blues7.5La sovversione come obiettivo metacinematografico. L'opera di Pechino l' arma per attuarla
Tricky Brains7.0Demenziale e artigianale, quale miglior connubio se come sposi ci sono due ammiccanti buffoni come Andy Lau e Stephen Chow??
Holiday Dreaming9.0Gli odori, la fragranza, l'intemperanza e la sofferenza di un periodo veloce ed effimero dell'esistenza.
I Love You8.5Lo sguardo di Zhang Yuan sulla lacerante ossessione dell'Amore di una coppia etero.
Suzhou River8.0Una tragica leggenda metropolitana, impetuosa, raccontata come fosse un poema dei sensi e della passione, dallo sguardo di un uomo disincantato. Dalla sua voce impassibile e dalla sua percezione distaccata.
Skywalk Is Gone, The8.0Prima della nullificazione totale, dopo la capricciosa fuga nell'eterosessualità. Extra-Vagante.
Flowers of Shanghai9.0Prepotenti prostitute dal cuore contratto e signorotti di Shanghai in preda ad innamoramenti goffi, ritratti insieme in un epoca lontana e decadente
Dog Bite Dog9.0'O cane mozzic 'o stracciat'... ovvero come fare un rendiconto delle disgrazie umane che si ac-canisce fino all'ultimo secondo con l'imponderabile, fino a smantellere ogni genere conosciuto.
Su-Ki-Da2.5Per coloro che l'amore scelgono di viverselo nella loro testa. Come un coma profondo
Antenna7.5L'Hentai come psicoterapia familiare. L'antenna come dimensione ultracorporea e transfenomenica della concordia.
Labyrinth of Dreams5.0La predilezione estetica di Ishii: splendida fotografia, attento montaggio, interminabili carrelli, in una sofisticata cornice dark tesa ad architettare quell'onirismo cervellotico e letterario, impalpabile ed etereo come in tutti gli esercizi di stile.
Shanghai Grand7.5Lo stra-ordinario potere dei gangster di Shanghai nella Cina di Chiang Kai-shek, e l'efficace gestione degli affari interni ordita delle famiglie mafiose. Ma anche uno ottimo film, splendidamente fotografato e maestosamente interpretato dai due protagonis
Host, The7.5La guerra dei disubbidienti,dei pigri,dei talenti flemmatici,degli emarginati, disoccupati, di coloro che hanno sacrificato la giovinezza per la democratizzazione della Corea. Ovvero le visionarie convinzioni di coloro che vedono la realtà con altri occhi
Who's Camus, Anyway?9.0Tuttavia, chi è Camus?
Exiled9.0Magse... te non mi ami più!! XD
Re-cycle1.0E con questi i Fratelli Pang, con me, hanno chiuso. XD Peggio di The park.
Funeral Parade of Roses5.5Gli albori del post-modernismo pop, suffragati dalla grammatica della Nouvelle Vague. La confusione di una nazione che mistifica l'omosessualità come fenomeno underground. Un'epoca inappropriata ai tempi, o un prestesto per gridare la propria dissidenza?
Ceremony, The9.0Quando il racconto politico-generazionale diventa intimo. Il capovolgimento del cinema come immagine di trionfo collettivo
Bandits vs. Samurai Squadron6.5Un film sfibrante per ripercorrere la vendetta del bandito-demone Kumokiri, dalla struttura elusiva ma efficace man mano che si sgroviglia. Dissidenza e maledizione in stile Gosha, tra far-west e chambara.
Charisma8.5La scelta come cura assoluta, il caos come distruzione.
Invisible Waves4.0Vuoto. Manieristico, arzigogolato, elucubrato e Vuoto di Ratanaruang. Della sua metafisica esistenziale dell'isolamento, del tirarsi fuori dal mondo. Del romitorio Asano che è nello stesso tempo semplice e banale quanto macchinoso e indifferenziato.
Memories of Matsuko8.5Scandaloso. Per i temi trattati. Per la leggerezza con cui sono trattati. Jappop all'ennesima potenza
Hana8.0Una rivoluzione francese, senza francesi e senza rivoluzione, diversa dalla favola in cui credono i francesi, direttamente dalla penna di koreeda, dal suo profondo umanesimo, come se fosse commedia dell'arte, come se fosse l'amleto.
Moment of Romance, A9.0Il trionfo dello stilema sottoculturale dell'action di HK
Where a Good Man Goes7.5
Loving You7.5Lo smacco proditorio dato all'action da To e la sua intimazione di regista contrario alla morale comune. Ovvero la vita come un paradosso.
Comrades, Almost a Love Story9.0La storia di un Destino, quasi una storia d'amore, compagni.
Red Rose White Rose8.0Probabilmente il suo cavolavoro dal'Algidità e rigore estetico, per rendere Bella la sofferenza.



Acquista DVD italiani

Logo Dvd.it

Big Bang Love, Juvenile, A
 
Immagine

Acquista DVD import



Big Scene, The
 
Immagine

Kiss Me, Kill Me

Immagine

AsianWorld Chat

Work In Progress

Partners











Who Are You?

Immagine
Visitatori on line:
©AW Portal by o3fro | Script execution time: 0.2453 sec.
Visite: