Menu rapido







Buddha's Palm

Immagine

Ultimi sottotitoli rilasciati



Archivio
 
Microhabitatso-gong-nyeo

Subber: creep
Anno: 2017
Regia: Jeon Go-woon
Nazione:
Genere: - Drammatico -
Bokura wa aruku, tada soredakeBokura wa aruku, tada soredake

Subber: MarcoMx
Anno: 2009
Regia: Hiroki Ryuichi
Nazione: Giappone
Genere: - Drammatico -
House of Us, Theu-ri-jib

Subber: creep
Anno: 2018
Regia: Yoon Ga-eun
Nazione: Corea del Sud
Genere: Drammatico - -
Mumon: The Land of StealthShinobi no kuni

Subber: ggrfortitudo
Anno: 2017
Regia: Nakamura Yoshihiro
Nazione: Giappone
Genere: Drammatico - - Azione
House of Hummingbirdbeol-sae

Subber: creep
Anno: 2018
Regia: Kim Bo-ra
Nazione: Corea del Sud
Genere: - Drammatico -
Girl Boss RevengeSukeban

Subber: MarcoMx
Anno: 1973
Regia: Suzuki Norifumi
Nazione: Giappone
Genere: Drammatico - Erotico - Azione
In the Heat of the SunYang guang can lan de ri zi

Subber: SulFiloDeiRicordi
Anno: 1994
Regia: Jiang Wen
Nazione: Cina
Genere: Drammatico - - Romantico
Black BoardBurakkubodo

Subber: Meiko Kaji
Anno: 1986
Regia: Shindo Kaneto
Nazione: Giappone
Genere: - Drammatico -
Strangling, TheKosatsu

Subber: Meiko Kaji
Anno: 1979
Regia: Shindo Kaneto
Nazione: Giappone
Genere: - Drammatico -
Heart, The (1973)Kokoro

Subber: Meiko Kaji
Anno: 1973
Regia: Shindo Kaneto
Nazione: Giappone
Genere: - Drammatico -
Live Today, Die Tomorrow!Hadaka no jukyusai

Subber: Meiko Kaji
Anno: 1970
Regia: Shindo Kaneto
Nazione: Giappone
Genere: - Drammatico -
Ditch, The (Japan, 1954)Dobu

Subber: Meiko Kaji
Anno: 1954
Regia: Shindo Kaneto
Nazione: Giappone
Genere: - Drammatico -
Ashfall baek-du-san

Subber: creep
Anno: 2019
Regia: Kim Byeong-seo, Lee Hae-joon
Nazione: Corea del Sud
Genere: Azione - - Avventura
Joke with a Sorrowful HeartKanashii kibun de joke

Subber: ggrfortitudo
Anno: 1985
Regia: Segawa Masaharu
Nazione: Giappone
Genere: - Drammatico -
When I Get Home, My Wife Always Pretends to be DeadIe ni kaeru to tsuma ga kanarazu shinda furi o shite imasu.

Subber: neodago
Anno: 2018
Regia: Lee Toshio
Nazione: Giappone
Genere: Commedia - Drammatico - Romantico
Winter VacationHan jia

Subber: MarcoMx
Anno: 2010
Regia: Li Hongqi
Nazione: Cina
Genere: - Drammatico -
Coffin in the Mountain, TheXin mi gong

Subber: SulFiloDeiRicordi
Anno: 2014
Regia: Xin Yukun
Nazione: Cina
Genere: - Drammatico -
Two Stage SistersWutai jiemei

Subber: MarcoMx
Anno: 1964
Regia: Xie Jin
Nazione: Cina
Genere: - Drammatico -
Ninja in the Dragons Den Long zhi ren zhe

Subber: ggrfortitudo
Anno: 1982
Regia: Corey Yuen
Nazione: Hong Kong
Genere: Commedia - Arti Marziali - Drammatico
To the Ends of the EarthTabi no owari sekai no hajimari

Subber: MarcoMx
Anno: 2019
Regia: Kurosawa Kiyoshi
Nazione: Giappone
Genere: - Drammatico -

8-Year Engagement, The

Immagine

Lavori in corso


Getting Home 99%
One Million Yen Girl aka One Million Yen and the Bitter-Bug-Woman 90%
Petal Dance 90%
The New King of Comedy 50%
Memories of Tomorrow 50%
The Day After 50%
She, a Chinese 50%
The Unbroken 50%
The Fable 50%
The Green, Green Grass of Home 30%
Three Women of the North 20%
Vision 20%
Last Sunrise 10%
Evil Spirits of Japan 10%
Chasuke's Journey 5%
Maniac Hero 5%
The Kodai Family 5%
The Battle of Jangsari 1%
Woman in Witness Protection 1%
Send Me to the Clouds 1%
So Long, My Son 1%
A Long Goodbye 1%
Taipei Exchange 1%
Chronicle of the After-School Wars 0%
Don Quixote 0%

Lista completa
 

Always

Immagine

Shadow

Immagine

Beast and the Beauty, The

Immagine

Long Arm of the Law

Immagine

I voti di giovanni s.

Intimate Confessions of a Chinese Courtesan6.0certo, storicamente importante. ma molto, molto datato (baci lesbici a parte) fino a rasentare il ridicolo
Once Upon A Time In China II7.5dopo essersela presa con gli stranieri nel primo, tsui corregge il tiro verso il politically correct e combatte gli xenofobiintegralisti. convince meno, anche se la confezione sempre scintillante e il gioco dei combattimenti resta a ottimi livelli
Bright Future7.0il futuro fatto di bellissime meduse velenose che si aggirano nelle acque di Tokyo? Ipnotico, enigmatio fino a risultare irritante. comunque affascinante.
Tales of Ugetsu7.0So che considerato il capolavoro di mizoguchi e il suo film pi famoso, ma personalmente preferisco di gran lunga "L'intendete Sansho" e poi "O-Haru"
Touch of Zen, A8.0L'archetipo di tutti i film wuxia... e non invecchiato per niente!
Postman Blues7.5Dinamico, frenetico, strenuamente romantico. A met via fra Kitano e i film di HongKong. Tenero e godibile. Verrebbe voglia di saperne di pi di Sabu (ad esempio di "Monday"), introvabile anche sui mercati orientali
Ashes of Time8.5Wuxia? Macch: il solito film di Wong sull'amore impossibile. Solo che fra i primi suoi, e gi un capolavoro.
Love Letter7.0Tenero, delicato, carino. Un po' patinato (nevica sempre...), comunque decisamente gradevole
Hero Never Dies, A8.0violento e commovente, intriso di romanticismo e umana pietas. all'altezza di "The killer" di Woo
PTU - Police Tactical Unit7.0un Johnnie To meno incisivo, ma sempre notevolissimo
Rouge9.0Pi che una ghost story, una magnifica storia di amour fou, che nasconde uno struggente rimpianto per un'epoca che non c' pi. Il pi bello - fra quelli che ho visto - dei film di Stanley Kwan
JSA - Joint Security Area9.0Film drammatico e struggente sull'amicizia e sul pacifismo. Park Chan-wook gi grandissimo prima della "trilogia della vendetta"
Maborosi8.0Tenue, malinconico, delicato. Un silenzio eloquente attraversa il film, che si legge in trasparenza come purissimo cristallo
Tea and Rice8.0Un Ozu pi sorridente e scanzonato del solito, comunque profondo e mai banale. Non fra i suoi capolavori, comunque ottimo
Memories of Murder6.0 Bel noir, ma come (preteso) cinema-verit non credibile (troppi personaggi-macchietta e scene ad effetto), come grottesco troppo tirato per le lunghe. Spiace che, come quadro della Corea, ci sia questo film nelle Top 50 invece del magnifico "JSA"
Address Unknown7.0Kim Ki-duk gi qui cieasta di classe, ma troppa crudelt insistita e sadismo voluto per scioccare
After Life6.5Tema molto intrigante, ma resa un po' esangue e alla fin fine deludente
Bad Guy7.0Analisi spietata - e forse un po' eccessiva - sul sadomasochismo del rapporto uomo-donna. Donne, forse meglio evitarlo, pena inkazzatura...
Birdcage Inn6.0Storia poco a fuoco, con qualche forzatura di troppo. Decisamente un film minore di Kim Ki-duk
Bittersweet Life, A7.5Il solito film orientale di uomini duri che cadono sui sentimenti. Comunque notevole e bello
Rebels of the Neon God7.5Forse il miglior film di Ming-Liang, anche perch il primo (?). Per, visto questo, visti tutti...
Running On Karma7.0Non fra i migliori di Johnnie To. Geniale ma anche un po' scentrato e/o scellerato: Ma un difetto?
Tropical Malady5.0Osanna di qualche critico. Per me (quasi) un bluff
Vive l'Amour5.0Noia mortale. E tutto gi detto da Antonioni.
Hong Kong Express8.0Il primo Wong Kar-wai arrivato in Italia. Indimenticabile, ormai un classico.
Happy Together8.0Wong Kar-way rivela la sua gayet? Forse. Struggente.
Green Snake7.0Fantasioso, ingenuo, naif, anche un po' kitch. Ma carino.
Nobody Knows7.0Tatto delicatezza malinconia silenzi e tempi dilatati, anche troppo. Sono i tratti distintivi di Koreeda, che gira attorno a morte e perdita. Prendere o lasciare. forse aveva gi dato il meglio con "Maborosi"
Woman in the Dunes6.0Simbologie spinte all'estremo. Francamente noioso.
Resurrection of Little Match Girl7.5Vado controcorrente, a me piaciuto, l'ho trovato curioso e carino.
Unknown Pleasures5.5Pretenzioso e decisamente noioso.
Tony Takitani7.5Uno stile al tempo stesso semplice e sofisticato, prezioso e conciso sul tema della solitudine. Un arabesco fin troppo ricercato su una trama un pochino esile.
Turning Gate (On the .. )6.0L'impossibilit dell'amore, nonostante un bisogno quasi gridato. Sottofondo di solitudine, squallore e deriva inevitabile. Discreto, ma non viene granch voglia di vederne altri di questo regista che dimostra ben poco amore per i propri personaggi.
Legend of the Mountain6.5Confezione elegantissima per una storia naif, un po' inguenua ed evanescente. Godibile, ma "A touch of Zen" era ben altra cosa.
Raining in the Mountain7.0Stile sempre smagliante, ma la storia convince meno, e si rimpiange "A Touch of Zen"
Twilight Samurai7.5Integrit, ma znche malinconia, sensibilit e delicatezza in un film di samurai? Vedere per credere...
Peppermint Candy7.0La vita un treno che corre sui binari dell'insignificanza, a caso o per necessit? A volte ermetico a volte troppo esplicito, ora banale ora originale. Bello il finale.
Oasis7.0Temi importanti. Sgradevole e coraggioso quanto basta. Ma, quanto a sincerit, non mi ha convinto fino in fondo.
Christmas in August6.5Senza (lacrimevoli) ricatti emotivi, ma anche senza particolari invenzioni stilistiche. Dignitoso ma piuttosto dimesso.
All About Ah-Long6.0Uno dei primi Jonnie To, gi bravo nel tratteggiare personaggi, fra commedia, ironia e dramma. Peccato per il finale stonato e inutilmente lacrimevole.
Crucified Lovers, The9.0Capolavoro, non si discute...
Infernal Affairs8.0Bello, e con due protagonisti semplicemente fantastici.
Marathon7.0Tema importante, resa discreta. Un po' troppo lungo e ripetitivo, ma si apprezzano l'onest e la sincerit.
Be with You (Japan, 2004)7.0Inizia con un lutto, come un film di Koreeda. Poi diventa una favola tenera e romantica. Finale un po' macchinoso, ma resta un film estremamente delicato e gentile.
Peking Opera Blues8.5Gioco continuo fra finzione e realt. Rutilante, sfarzoso, sgargiante: un vero piacere per gli occhi. Tsui Hark al suo meglio, nel suo film pi bello, fans di "The Blade" permettendo...
Tetsuo, the Iron Man5.5Un cult? Mah!
Road Movie4.0Suicidi a go-go, omosessualit, amour fou, emarginazione. Chi pi ne ha pi ne metta... Coraggioso, provocatorio o falso? Sostanzialmente una patacca.
Breaking News7.5Un Johnnie To in ottima forma.
Juliet In Love9.0Esemplare per asciuttezza, rigore ed estremo pudore nell'evitare cadute nel sentimentalismo. E coraggioso nello scegliere 2 protagonisti non propriamente avvenenti. Un sorprendete capolavoro.
Blade, The7.0Wuxia rinnovato da nuove tematiche e da un gran senso dello spettaolo. Eccessivo, per, per enfasi e frenesia. Si rimpiange l'ironia altrove messa in campo da Tsui Hark.
Chunhyang7.5Eleganza strepitosa e gran dispiego di mezzi per una storia celebre volta in leggenda.Il canto dei pansori d al tutto una cornice mitica, ma accentua l'impressione di estetismo celebrativo e calligrafismo fine a se stesso. Cinema di gran classe, comunque
Coast Guard, The7.5Guasti del militarismo fra le 2 Coree.Kim gi notevole fra violenza stilizzata (un po'ripetitiva) ed astrazione lirica.Tema vicino (ma resa inferiore) a "JSA" di Park Chan-wook, coi 2 grandi registi che s'incontrano sul dramma identitario della Corea.
Heroic Trio, The7.0Jhonnie To vira al femminile e al fantastico. Gira da par suo, diverte e si diverte, anche se lascia un po' il tempo che trova. Anita Mui, che rimpianto...
Yesterday Once More7.0To si cimenta nella commedia in stile hollywoodiano, e annoia parecchio per due terzi del film. La svolta finale tragica, in stile mlo tipicamente hongkonghese, ribalta il senso del film e anche il suo valore.
Bullets Over Summer7.5Prima di "Juliet in love", Yip si destreggia egregiamente fra poliziesco violento, commedia e melodramma. Il risultato un mix ottimamente riuscito.
My Sassy Girl2.0Film che vorrebbe essere comico e romantico al tempo stesso, ma solo un insipido minestrone tirato per le lunghe. E pessimamente recitato (il protagonista, tutto smorfie e faccette, sembra un idiota). Prodotti come questo nei Top 50? Ma dai!
Everlasting Regret8.5Personaggi, soprattutto una donna, una citt, risucchiati e dispersi nel flusso del tempo. Grande eleganza (qui fortemente debitrice alle atmosfere dell'ultimo Wong Kar-wai), amaro rimpianto e infinita malinconia. Lo stile di Kwan perfettamente maturo.
Distance5.0Che Koreeda non fosse un campione di stringatezza gi lo sapevamo: ma qui mena il can per l'aia, anzi cazzeggia... Cinema simil/pseudo autoriale. Presuntuoso e sfinente.
One Fine Spring Day7.5Pause e silenzi per un film delicato e pudico. Meglio di "Christmas in August".
Iron Monkey7.0Tripudio spettacolare del wuxia hongkonghese in chiave di commedia (alla maniera di "Once upon a time in China"). Scanzonato e divertente.
Dragon Gate Inn7.5Il wuxia che ha aperto la strada a "A touch of Zen". Spettacolare, ma con quanto venuto dopo, ora sembra un po' troppo statico...
Last Life In The Universe7.0Non conosco molto del cinema tailandese, ma il film sembra un "ricalco" di (o un omaggio a?) certa cinematografia dell'estremo Oriente. Il risultato comunque rispettabilissimo.
Way Home, The6.0Pi che ricattatoria, una storia esile e facilotta (vecchio contro nuovo, bisavola - naturalmente vincente - contro moccioso viziato). Se si guarda ai film pi visti in Corea (vedi l'ultimo "The host"), c' da disperarsi...
Song of the Road9.5Primo film della "Trilogia di Apu", uno dei massimi capolavori della cinematografia mondiale. Gli altri due - se possibile - sono ancora pi belli.
Geisha, A8.0Una storia semplice di solidariet fra donne. Mizoguchi conferma l'estrema sensibilit verso la figura femminile.
Music Room, The8.0Il cinema di un grande maestro. Suggestivo.
War Named Desire, A8.0Alan Mak, gi grande prima di "Infernal affairs". Bellissimo noir nella migliore tradizione hongkonghese. Bravissimo Francis Ng.
Infernal Affairs II7.5Pi grandioso e sanguinario del primo episodio, ma si sente la mancanza di Tony Leung e Andy Lau.
Infernal Affairs III7.5Ricami sparsi sui precedenti episodi. Pi psicologia e meno azione. Finale poco coraggioso. Comunque una degna ciliegina sulla trologia. Stavolta Andy Lau batte Tony Leung in bravura.
Moon Warriors, The8.0Magico wuxia in puro stile King Hu. Andy Lau, Anita Mui e Maggie Cheung sono un valore aggiunto.
Duel to the Death6.0Elegante ma statico. L'assenza di una trama ben articolata e di personaggi di spessore rende il tutto piuttosto noioso. Ching Siu-tung aveva fatto di meglio collaborando a "The sword" di Patrick Tam.
One Nite in Mongkok7.0Film dignitoso, nella linea del noir hongkonghese.
Election7.5Duro, secco, incisivo. To sforna un film dietro l'altro e non coglie mai il gran capolavoro, ma sa girare a menadito, e il suo un flusso di grande cinema ininterrotto.
Bride With White Hair, The7.5Un wuxhia dalle atmosfere fatate che poco a poco si trasforma in mlo, poi in tragedia scespiriana. Qualche essesso di enfasi. Leslie Cheung perfetto come bello un po' indolente.
Failan7.0Qualche eccesso di sentimentalismo e un finale troppo tirato per le lunghe. Comunque a tratti toccante.
Host, The3.0Fragorosa boiata.



Acquista DVD italiani

Logo Dvd.it

Slayers - Le Terme Di Mipross
 
Immagine

Acquista DVD import



Millionaire on the Run, A
 
Immagine

Partners











Mother (Japan, 1952)

Immagine
Visitatori on line:
©AW Portal by o3fro | Script execution time: 0.1498 sec.
Visite: