Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

[RECE][SUB] Beautiful

Traduzione di Nosferatu & can tak

9 risposte a questa discussione

#1 can tak

    PortaCaffé

  • Membro
  • 6 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 09 December 2008 - 12:29 AM

Beautiful

(Arumdabda)


Immagine inserita




Produzione: South Korea, 2008
Regia: Juhn Jaihong
Sceneggiatura: Juhn Jaihong, Ki-duk Kim
Genere: Drammatico
Durata: 88'
Cast: Su-yeon Cha, Myeong-soo Choi, Min-soo Kim, Cheon-hee Lee



Trama:
Kim Eun-yeong è una ragazza la cui bellezza attira gli sguardi degli uomini e l'invidia delle donne. Un giorno subisce violenza da parte di un corteggiatore spinto dal prevedibile rifiuto. Da lì in poi cercherà nel cibo, prima, e nell'anoressia, dopo, una soluzione al trauma subito.

Commento:
Esordire col primo lungometraggio nel mondo del cinema con in mano una sceneggiatura di Kim Ki-duk da mettere in scena è di per se una bella fortuna, ma di certo è anche una grave responsabilità. Il regista Sud Coreano Juhn Jaihong ha avuto questa possibilità e l'ha sfruttata realizzando Arumdabda, meglio conosciuto col titolo internazionale di Beautiful, presentato al Festival Internazionale del Cinema di Berlino 2008 nella sezione Panorama Special.
Che la mano dietro a questa storia dura e cruda sia quella dello stesso maestro che in passato ci ha regalato perle quali Address Unknown o Bad Guy, solo per citarne alcuni, è palesato nel momento stesso in cui si rendono manifeste la brutalità e l'autodistruzione messe in atto da individui incapaci di coesistere con un sistema che li inserisce, controforza, in un ingranaggio del quale non si sentono parte. Attraverso le vicende, sempre tragiche, di questi personaggi e soprattutto della protagonista (ma non solo), il messaggio si trasforma presto (o forse lo era fin da subito) in una critica nei confronti di una società ossessionata dall'immagine e da un culto dell'estetica che annulla ogni naturale attenzione per la propria persona a favore di una ricerca della bellezza che, paradossalmente, non fa altro che imbruttirci interiormente.
Lavorando per antitesi, ovvero raccontando il dramma di una donna bella che vuole divenire brutta ad ogni costo per superare il trauma di una violenza innescata, guarda caso, dalla sua stessa bellezza, la trama lineare e scorrevole riesce nell'intento di trasmettere questa critica non certo nuova in maniera piuttosto originale.
Quello che purtroppo manca a Beautiful è, assurdamente, ma a ben pensarci prevedibilmente, la mano registica (autoriale) che ne ha messo per iscritto l'impianto narrativo. Il rimpianto maggiore è esattamente quello derivante dal pensiero che se ci fosse stato Kim Ki-duk dietro alla macchina da presa il risultato sarebbe stato diverso, probabilmente (sicuramente) migliore. Non che Beautiful sia girato male. Anzi, è esaltato da una perfezione stilistica e formale degna di lode. Dove difetta è nella mancata vena poetica che si riscontra invece in altri prodotti; è quasi completamente assente di lirismo e, quando tenta di emulare la messa in scena minimalista che tanto riesce naturale al buon Kim Ki-duk, sembra sminuire ogni potenziale emotivo ed empatizzante.
Una recitazione non eccelsa ma nemmeno ignobile e delle musiche di buon livello ma non certo memorabili non fanno pendere il piatto della bilancia ne da una parte ne dall'altra.
Non eccezionale, ma sicuramente di buona fattura, il film d'esordio di Juhn Jaihong deve la sua fortuna e la sua condanna (non si può dire che sia stato un successo, ne di critica ne di pubblico) alla vistosa firma che porta. Quella di un cineasta che, anche se indirettamente, ci offre un altro lungometraggio di quelli che lasciano il segno. Se non per il modo in cui è rappresentato, quantomeno per le fin troppo attuali tematiche che affronta.

Buona visione











Sottotitoli




Ordina il DVD su

Immagine inserita


Messaggio modificato da Kiny0 il 22 April 2013 - 07:08 PM


#2 princerick

    Direttore del montaggio

  • Membro storico
  • 2093 Messaggi:
  • Location:Seul
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 09 December 2008 - 04:24 AM

film decisamente bruttino
lo vidi tempo fa, attratto (come forse lo stesso traduttore) dal nome di kkd
un film forzatissimo, con una trama trita e ritrita che non si regge proprio in piedi, recitazione orribile (soprattutto il poliziotto), ed alcuni aneddoti proprio superflui e ridicoli
film di serie B
grazie comunque dei sub

#3 battleroyale

    Kimkidukkiano Bjorkofilo

  • Collaboratore
  • 4424 Messaggi:
  • Location:Lecco
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 09 December 2008 - 08:33 AM

non male...
lo vidi tempo fa con subs inglesi
e ne fui attratto per il mio unico amore: kIM Ki-DUk alla regia :em41: :em66:
la recitazione è orribile, ma a mio parere è un buon film
soprattutto quel finale particolarmente kim ki-dukkiano :em73:
c'è da dire che è comunque un film di transizione...
non certo un capolavoro
Sweet Like Harmony, Made Into Flesh... You dance by my side, children sublime!


Immagine inserita



Le mie recensioni cinematografiche: http://matteo-bjork-...i.blogspot.com/

Lungometraggi subbati per aw: Lunchbox, Wool 100% , Tomie: Revenge, Sexual Parasite: Killer Pussy, Pray, Violated Angels, Go Go Second Time Virgin (Migliore attrice al XIV AW Award), A Slit-Mouthed Woman, Kuchisake, Teenage Hooker Became Killing Machine In DaeHakRoh, Marronnier, Raigyo, X-Cross, Loft (premio alla miglior regia al XV AW Award), The House, Evil Dead Trap 2 , Id, Female Market, The Coffin, Art Of The Devil 3, Coming Soon, Wife Collector, Nang Nak , Whispering Corridors 5: A Blood Pledge, Grotesque, Gonin, 4bia , Lover, Unborn But Forgotten, Life Is Cool , Serial Rapist, Noisy Requiem, Pig Chicken Suicide, Tamami: The Baby's Curse, Nymph, Blissfully Yours, La Belle, February 29, The Cut, Zinda, Rule Number One, Creepy Hide And Seek, M, Visage, Female, Naked Pursuit, Today And The Other Days, Red To Kill, Embracing, Kaleidoscope, Sky, Wind, Fire, Water, Earth, Letter From A Yellow Cherry Blossom, The Third Eye, 4bia 2, The Whispering Of The Gods, My Ex, The Burning, The Haunted Apartments, Vegetarian, Vanished, Forbidden Siren, Hole In The Sky (fabiojappo feat. battleroyale), Invitation Only, Night And Day, My Daughter, Amphetamine, Soundless Wind Chime, Child's Eye, Poetry, Oki's Movie , Natalie, Acqua Tiepida Sotto Un Ponte Rosso, The Echo, Gelatin Silver, Love, Help, Hazard, Late Bloomer, Routine Holiday, Olgami- The Hole, Caterpillar, The Commitment, Raffles Hotel, Ocean Flame, The Sylvian Experiments, Bloody Beach, The Vanished, Dream Affection, White: The Melody Of The Curse, Eighteen, I Am Keiko, Guilty Of Romance, Muscle, Birthday, Journey To Japan, POV: A Cursed Film, Exhausted, Uniform Virgin: The Prey, Gimme Shelter

Serie tv subbate per aw: Prayer Beads

Cortometraggi subbati per aw: Guinea Pig: Flowers Of Flesh And Blood, Guinea Pig: Mermaid In The Manhole, Guinea Pig: He Never Dies ,4444444444, Katasumi , Tokyo Scanner, Boy Meets Boy , Kyoko Vs. Yuki, Dead Girl Walking, Sinking Into The Moon, Suicidal Variations, House Of Bugs, Tokyo March, Emperor Tomato Ketchup, Birth/Mother, I Graduated, But..., Fighting Friends, Ketika, Lalu dan Akhirnya, South Of South, Incoherence, Imagine

L'altro Cinema: Drawing Restraint 9 , La Concejala Antropofaga, Subjektitüde

Inwork: Rec (60%), Kisses (50%), Serbis (90%)

#4 Psicopatico

    Operatore luci

  • Membro
  • 356 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 09 December 2008 - 09:44 AM

Devo per forza provarlo è più forte di me, anche se i vostri commenti direbbero di no. Vado a comprarlo.

#5 Nataku

    L'Estinto

  • Membro
  • 6710 Messaggi:
  • Location:in una stringa
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 09 December 2008 - 02:32 PM

prendo grazie

edit: visto... vabe chi pensa sti film è matto spostato lol
ora capisco il dramma psicologico... ma sto asino di kkd e il regista hanno spacciato l'intera razza umana maschile per stupratori di morti e vivi O_O

Messaggio modificato da Nataku il 09 December 2008 - 09:15 PM

Il mio blog
Il brāhmana Dona vide il Buddha seduto sotto un albero e fu tanto colpito dall'aura consapevole e serena che emanava, nonché dallo splendore del suo aspetto, che gli chiese:
– Sei per caso un dio?
– No, brāhmana, non sono un dio.
– Allora sei un angelo?
– No davvero, brāhmana.
– Allora sei uno spirito?
– No, non sono uno spirito.
– Allora sei un essere umano?
– No, brahmana, io non sono un essere umano [...]
– [...] E allora, che cosa sei? [...]
– [...] Io sono sveglio. »[/size]

Cos'è dunque questo nulla? Come si può descriverlo se è indicibile? Il buddhismo ricorre alla metafora dell'onda. Un'onda non cade dall'acqua dall'esterno, ma proviene dall'acqua senza separarsene. Scompare e torna all'acqua da cui ha tratto origine e non lascia nell'acqua la minima traccia di sé. Come onda si solleva dall'acqua e torna all'acqua. Come acqua esso è il movimento dell'acqua. Come onda l'acqua sorge e tramonta, e come acqua non sorge e non tramonta. Così l'acqua forma mille e diecimila onde e tuttavia resta in sé costante e immutata.

Così rispose ad un tale che sosteneva che non esistesse il movimento: si alzò e si mise a camminare" (Diogene)
Antico proverbio cinese:
"quando torni a casa picchia tua moglie, lei sa perchè".

#6 Nosferatu

    Operatore luci

  • Membro
  • 456 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 14 December 2008 - 08:09 PM

Devo dire che pur non avendolo apprezzato eccessivamente si avvale di una sceneggiatura molto interessante. Mi è risultato molto scorrevole (complice anche la breve durata).

Se vi piaciono i film più drammatici di Kim Ki-duk vi consiglio di darci un occhiata.

Certo, rimane il pensiero che se lo avesse diretto lui, ne sarebbe uscito qualcosa di ben più memorabile. Peccato.

Immagine inserita

«Sono venuti quelli dei Cahiers du cinéma, e mia figlia mi diceva che volevano sapere il tessuto connettivo tra quella targa che oscilla all'inizio del film Sei donne per l'assassino, dove c'è un temporale, e il telefono che casca quando la Bartok muore. Io non mi ricordavo neanche come finiva il film...»
(Mario Bava)

Tradotti per AsianWord:
A Summer at Grandpa's - Beautiful - Rice People - License to Live (con can tak)
Little Note - Night Train - Helpless

#7 creep

    antiluogocomunista

  • Amministratore
  • 5672 Messaggi:
  • Location:Rome
  • Sesso:

Inviato 07 January 2009 - 11:35 PM

Juhn Jaihong fa un film di Kim Ki-duk senza Kim Ki-duk. La messa in scena è quella, le situazioni sono quelle, la recitazione pure (non che Kim Ki-duk punti su questo), ma non mette bene a fuoco ciò che vuole dire, non colpisce, col risultato che ti lascia poco e niente.
Certo che però questi pupilli di kim ki-duk deludono abbastanza. Pure Rough Cut di Jang Hoon non è che sia un granché. Sentiranno (il primo più del secondo) forse troppo la pressione dell'ombra del maestro? O forse sono proprio le sceneggiature di Kim Ki-duk che stanno perdendo colpi? Ma non ho ancora visto Dream...

Immagine inserita


#8 princerick

    Direttore del montaggio

  • Membro storico
  • 2093 Messaggi:
  • Location:Seul
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 08 January 2009 - 03:53 AM

Visualizza Messaggiocreep, il Jan 7 2009, 11:35 PM, ha scritto:

Certo che però questi pupilli di kim ki-duk deludono abbastanza. Pure Rough Cut di Jang Hoon non è che sia un granché. Sentiranno (il primo più del secondo) forse troppo la pressione dell'ombra del maestro? O forse sono proprio le sceneggiature di Kim Ki-duk che stanno perdendo colpi? Ma non ho ancora visto Dream...

secondo me c'entra anche un cambiamento interno di kim ki-duk (c'e' chi parla di conversione cristiana), ma in generale mi sembra un kkd totalmente "intenerito" rispetto al kdd "incazzato" di 8-9 anni fa
i motivi possono essere tanti, in primis la fama ottenuta all'estero essendo considerato uno dei top director asiatici, per non parlare del fatto che in fondo sta invecchiando e le idee cambiano velocemente
inoltre il cambiamento generale della corea, un paese in continuo mutamento, influisce e neanche poco (basti vedere il background in film come indirizzo sconosciuto o il coccodrillo, una corea ancora degradata)
se consideriamo che l ultimo film capolavoro risale al 2004 c'e' da preoccuparsi
dal canto mio pero' ho apprezzato l'ultimo, dream, e vedo ancora un barlume di speranza, ma vorrei evitare invece di vedere penosi tentativi di emulazione come questo "beautiful" (non quello con ridge)
sembrano film fatti con gli scarti delle sue scenografie che regala a poveri registi emergenti i quali vedono tutto come oro anche se in fondo e' merda fumante

#9 creep

    antiluogocomunista

  • Amministratore
  • 5672 Messaggi:
  • Location:Rome
  • Sesso:

Inviato 08 January 2009 - 07:44 AM

A me pare che Ferro 3 sia stato insieme il suo apice e il suo punto di svolta. Da lì in poi è stata tutta discesa. Sembra come aver voluto ripetere il successo di Ferro 3, facendo lo stesso tipo di film. In fondo The Bow (che sto rivalutando) e Breath (non male per il finale, ma lontano dai fasti di una volta) si assomigliano. Ha preferito infarcire i suoi ultimi film di simbologie e messaggi nascosti, quando il suo punto di forza è la semplicità di una storia che fa male.

Immagine inserita






1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi