Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

[RECE][SUB] Green Fish

Traduzione di Polpa

  • Non puoi rispondere a questa discussione
Nessuna risposta a questa discussione

#1 polpa

    Itís Suntory Time!

  • Membro storico
  • 9218 Messaggi:
  • Location:Roma
  • Sesso:

Inviato 18 June 2005 - 07:42 PM

Green Fish

Immagine inserita

Green Fish agx

(Chorokmulgogi)
Regia: Lee Chang-dong
Sceneggiatura: Lee Chang-dong, O Sung-uk.
Fotografia: Yu Young-gil.
Montaggio: Kim Hyun.
Musica: Lee Dong-jun.
Produzione: Cinema Service.
Corea del Sud, 1997, col, 114'
Interpreti: Han Seok-gyu (Mak-dong), Shim Hye-jin (Mi-eh), Moon Sung-keun (Bae Tae-gon), Song Kang-ho, Oh Ji-hye


Mak-dong è appena stato congedato dall'esercito e sta tornando a casa in treno. Sporgendosi dal finestrino per respirare la sua nuova libertà, riceve in pieno viso il foulard rosso di una ragazza che sta facendo lo stesso da un finestrino nel vagone accanto. Avvicinandosi a lei si accorge che tre uomini la stanno molestando: interviene, ma viene malmenato. Di ritorno a casa, Mak-dong cerca un lavoro per aiutare la sua famiglia, che versa in cattive acque dopo la morte del padre. Un giorno per caso ritrova la ragazza del treno, e scopre che si tratta della donna di Bae Tae-gon, un temuto malvivente che però, per ringraziarlo di aver difeso la sua ragazza, gli offre un lavoro. Mak-dong conquista la fiducia di Bae ed entra a far parte della sua banda… (Cinema coreano)



SUL FILM...

...poche parole. Chi ha amato Peppermint Candy e Oasis si prepari a un film assolutamente non a quei livelli. Questo non vuol dire che Green Fish non meriti almeno una visione. È un film senz’altro più lineare dei successivi, in cui il regista inizia a costruire la sua poetica e le sue tematiche, che sono, a mio modesto avviso, fra le più interessanti del cinema coreano d’autore di questi anni.

SUL REGISTA

Lee Chang-dong (n. Daegu, 1954)
Non è solo un cineasta, Lee Chang-dong: sceneggiatore, romanziere è stato anche – fino a poco tempo fa - Ministro della Cultura e del Turismo. Ha diretto fino a oggi tre film nei quali mostra una predisposizione alla messa in scena di spirali discendenti di individui “improduttivi”, ai margini della rigida società coreana: confusi, senza ideali, priv(at)i di qualsiasi punto di riferimento, gli antieroi di Lee sono personaggi nei quali non ci si identifica volentieri, dal momento che rispecchiano troppo a fondo e troppo dolorosamente le frustrazioni e l’insensatezza di una vita spesa male, una vita come sabbie mobili in cui quanto più ci si agita per emergere, tanto più si affonda. Figure verso le quali, anziché l’identificazione, scatta dunque un immediato desiderio di rimozione. Green Fish (Chorokmulgogi, 1997), Peppermint Candy (Bakha satang, 2000) e Oasis (id, 2002) sono opere che colpiscono nell’immediato per la semplicità di scrittura (sì, anche nel caso di Peppermint Candy costruito “a ritroso” come Memento), pur non possedendo il fascino sadomasochista di Park Chan-wook o la costruzione lirico-simbolica del cinema di Kim Ki-duk: senza mostrare più crudeltà del necessario, quello di Lee Chang-dong si configura come una sorta di cinema-bisturi, di operazione chirurgica “a cuore aperto” non tanto sulla realtà in quanto tale, quanto – più profondamente ancora – sulla Vita in sé. Cinema filosofico e minimalista al tempo stesso, che situa lo spettatore in una zona di confine fra il distacco e una riluttante prossimità, lasciando a ognuno la scelta fra accettazione o rifiuto. Al tempo stesso, quello di Lee è un cinema dove la Storia è sempre presente, magari al margine dell’inquadratura, fuori campo, sotto forma di treno che passa e travolge tutto e tutti, come è ben evidenziato in Peppermint Candy (in cui scorrono sullo sfondo trent’anni di storia coreana), forse il capolavoro del regista.
(Vittorio Renzi, Indirizzo sconosciuto - Viaggio alla scoperta del pianeta Corea, Frame on line)










Sottotitoli





Ordina il DVD su

Immagine inserita


Messaggio modificato da Kiny0 il 14 October 2013 - 09:04 AM






1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi