Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

[RECE][SUB]Otoko-tachi no Yamato

Traduzione di Stevet1998

24 risposte a questa discussione

#19 gab77li

    PortaCaffé

  • Membro
  • 2 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 18 January 2008 - 01:38 PM

Grazie mille, ci sono riuscito con VLC media player.
:em83: un film bellissimo Yamato

#20 François Truffaut

    Wonghiano

  • Amministratore
  • 12087 Messaggi:
  • Location:Oriental Hotel
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 13 April 2008 - 10:48 PM

Yamato come Pearl Harbor, con vezzi d'autore (le scene della mattanza dei poveri soldati giapponesi) alla Steven Spielberg di Salvate il soldato Ryan: un polpettone di genere bellico in puro stile hollywoodiano che non ci risparmia nulla della retorica del sacrifico per l'amor patrio. Junya Sato non si vergogna di suscitare la lacrima facile nello spettatore debole di cuore. Il guaio è che ci riesce troppo bene. Cinema di propaganda? No. Al massimo possiamo parlare di cinema monolitico: le sfumature (i personaggi sono tutti eroi), l'ombra del dubbio (che si insinua solo in un breve battibecco tra i commilitoni sull'insensatezza della loro missione kamikaze: troppo poco, troppo blando), lo spirito critico (del regista) non abitano qui. Certo, è pur vero che per far rivivere sullo schermo sentimenti più grandi del cinema (l'abnegazione totale di se stessi in un contesto di guerra) bisogna badare al sodo, parlare col/al cuore, anziché rischiare di intellettualizzare e di congelare le emozioni. Ma qui, purtroppo, si esagera: musiche ridondanti, frasi ad effetto, regia spettacolare la fanno da padrone. Il picco più alto di overdose di melassa arriva nel finale, lunghissimo, pedante e ripetitivo: è qualcosa di insopportabile. La domanda sorge spontanea: non c'era un altro modo per affrontare una pagina controversa (raccapricciante per la sua atrocità) della storia giapponese in una prospettiva meno edificante? Secondo me sì (Ichikawa docet, tanto per citare un regista che ho avuto modo di riapprezzare pochi giorni fa in Fires on the Plain). Ecco perché credo fortemente che Junya Sato non abbia reso onore con il suo lavoro ("in memoria di..." mostra la didascalia con cui si chiude il film) al sacrificio di quei disperati soldati, la cui unica colpa fu quella di non avere scelta. Eccessivo Shido Nakamura nei panni di un eroe johnwayniano.
Sono più che convinto: non c'è peggior film asiatico di quello che vuole parlare della cultura di casa sua con i modi del cinema mainstream americano. Spiace dirlo, ma Yamato rientra in questa categoria di prodotti.

Ad ogni modo, grazie per i sub.

Nuovo Cinema Taiwanese su AsianWorld

Immagine inseritaImmagine inseritaImmagine inseritaImmagine inseritaImmagine inserita

Immagine inserita



Sottotitoli per AsianWorld: The Most Distant Course (di Lin Jing-jie, 2007) - The Time to Live and the Time to Die (di Hou Hsiao-hsien, 1985) - The Valiant Ones (di King Hu, 1975) - The Mourning Forest (di Naomi Kawase, 2007) - Loving You (di Johnnie To, 1995) - Tokyo Sonata (di Kiyoshi Kurosawa, 2008) - Nanayo (di Naomi Kawase, 2008)

#21 kunihiko

    Direttore del montaggio

  • Membro
  • 2534 Messaggi:
  • Location:Dove capita
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 14 April 2008 - 10:14 PM

@FranK ci sei andato giù pari... :em66:
”I confini della mia lingua sono i confini del mio universo.” Ludwig Wittgenstein.

n°0 fan of agitator - the best miike ever /Fondatore del Comitato per la promozione e il sostegno del capolavoro di Fruit Chan: MADE IN HONG KONG

Sottotitoli per Asianworld
6ixtynin9 - Metade Fumaca rev. di paolone_fr - Sleepless Town - Down to Hell - A Time To Love - Aragami - Unlucky Monkey - Buenos Aires zero degree - Sound of colors- Where a Good Man Goes- Run Papa Run (& Paolone_fr) - Lost. Indulgence - Young Thugs: Innocente Blood
Altro Cinema
Duvar - Le mur - Dov'è la casa del mio amico? - Vidas Secas

#22 François Truffaut

    Wonghiano

  • Amministratore
  • 12087 Messaggi:
  • Location:Oriental Hotel
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 15 April 2008 - 12:17 AM

Visualizza Messaggiokunihiko, il Apr 14 2008, 11:14 PM, ha scritto:

@FranK ci sei andato giù pari... :em86:

Purtroppo non l'ho proprio digerito. :em41:

Nuovo Cinema Taiwanese su AsianWorld

Immagine inseritaImmagine inseritaImmagine inseritaImmagine inseritaImmagine inserita

Immagine inserita



Sottotitoli per AsianWorld: The Most Distant Course (di Lin Jing-jie, 2007) - The Time to Live and the Time to Die (di Hou Hsiao-hsien, 1985) - The Valiant Ones (di King Hu, 1975) - The Mourning Forest (di Naomi Kawase, 2007) - Loving You (di Johnnie To, 1995) - Tokyo Sonata (di Kiyoshi Kurosawa, 2008) - Nanayo (di Naomi Kawase, 2008)

#23 paolone_fr

    GeGno del Male

  • Disattivato
  • 6977 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 19 April 2008 - 10:14 PM

...d'accordo con Fransuà, inutile che aggiunga nulla. Anche io l'ho visto vicino a Fires on the Plain e il parallelo viene nautrale ed è schiacciante a netto favore del film di Ichikawa. Difficilmente ricordo di aver visto tanta retorica a buon mercato in un film di guerra che non fosse hollywoodiano del genere peggiore...

...grazie lo stesso a Steve per i subbi...

#24 Lastblade

    Operatore luci

  • Membro
  • 408 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 26 October 2008 - 03:14 PM

Paragonarlo a Pearl Harbor forse è un po' eccessivo, è sicuramente meno mielenso della produzione Hollywoodiana :em07: Diciamo che è una versione Light :em66:

Concordo pienamente con kunihiko :)

Grazie per i subbi :)

Messaggio modificato da Lastblade il 26 October 2008 - 03:14 PM

Yo-Yo Girl Cop, Gomen, The World sinks except Japan, Sidecar ni inu
Traduzioni in corso: The Fure Fure Girl (by Lastblade&paulus35) 01%


Nippon cha cha cha!!!

#25 asialea

    PortaCaffé

  • Membro
  • 3 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 22 March 2011 - 03:11 PM

Ciao a tutti,
non ci credo, c'è anche il film! Ho letto il libro Addio ciliegi in fiore di Mitsuru Yoshida, e mi è piaicuto davvero tanto, spero sia lo stesso per il film =)
Visto che ci sono, ne approfitto per chiedere anche qui e vedere se qualcuno ha una risposta al mio problema. Il libro purtroppo l'ho preso in prestito in biblioteca, ed è da allora che cerco di averlo in ogni modo, ma purtroppo non è più in ristampa ed è praticamente irreperibile. Qaulcuno sa dove potrei trovarlo e se qualcuno ha intenzione di venderlo?
Grazie a tutti in anticipo!^_^





2 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 2 ospiti, 0 utenti anonimi