Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

- - - - -

[RECE][SUB] Kurtlar vadisi - Irak

Traduzione di Tanaka

21 risposte a questa discussione

#1 Tanaka

    L'uomo che non ride mai

  • Membro
  • 704 Messaggi:
  • Location:Parma
  • Sesso:

Inviato 15 February 2007 - 05:52 PM

Immagine inserita


SOTTOTITOLI
Allega file  KurtlarVadisi_Lavalledeilupi__SerdarAkar.rar   29.43K   190 Numero di downloads



La Valle dei Lupi - Iraq


Regia: Serdar Akar
Sceneggiatura: Bahadir Özdener,Raci Sasmaz
Fotografia: Selahattin Sancakli
Musica:Gökhan Kirdar
Interpreti: Necati Sasmaz, Billy Zane, Ghassan Massoud, Gürkan Uygun, Bergüzar Korel, Kenan Çoban, Erhan Ufak, Diego Serrano, Gary Busey
Anno: 2006
Lingua: Turco
Durata: 122'




Trama
Polat Alemdar, un agente delle Forze Speciali Turche, arriva con la sua piccola squadra nel Kurdistan Iracheno. La sua missione è vendicare l'onore di un amico fraterno, suicidatosi a causa dell'umiliazione subita per mano delle forze americane comandate da Sam Marshall. Il suo destino si intreccerà con quello dalla bella Leyla, anch'essa assetata di vendetta e lo porterà a toccare con mano la terribile realtà dell'occupazione americana in quel paese.



Commento
La serie di 'Kurtlar vadisi', ossia le avventure di Polat Alemdar e la sua squadra, è una delle più fortunate serie televisive nella storia della TV Turca. Il passaggio al cinema ha fatto di questo capitolo il maggior successo commerciale cinematografico della moderna Turchia e anche il più costoso in termini di sforzi produttivi. La presenza di nomi come Billy Zane e Gary Busey nel cast hanno acceso l'interesse dei distributori europei ma già dalla prima uscita del film in Germania la polemica è divampata.


Immagine inserita



Il film è stato accusato di anti-americanismo e anti-semitismo e la sua diffusione fortemente ostacolata (non credo che in Italia lo vedremo mai).
In realtà, 'La valle dei lupi - Iraq', non è anti-americano ma, semmai, denuncia in modo abbastanza brutale gli infausti esiti della politica imperialista americana. La cosa interessante è che lo fa non secondo stilemi 'autoriali' (penso, ad esempio, al bel 'Private' di Costanzo) ma proprio utilizzando lo stesso linguaggio violento e popolare tipico dei prodotti similari d'oltreoceano.
L'eroe con 'licenza di uccidere' che sbaraglia i cattivi, nemici della pace e della giustizia, è un pacioccone turco, per una volta.



I cattivi sono gli invasori americani. Ritratti in modo unidimensionale ma rispecchiando, nella nefandezza delle loro azioni, la cronaca reale di questa occupazione (vedi la scena della prigione di Abu Ghraib).
Cattivissimo, spietato e fondamentalista cattolico con vaghi deliri mistici e d'onnipotenza è il loro comandante Sam Marshall (un buon Billy Zane).



Un altro personaggio molto importante è la figura dello 'Sheikh', il maestro spirituale che con la sua opera e presenza carismatica protegge il villaggio dagli abusi che la violenza e l'odio potrebbero generare. A lui il compito di educare i suoi protetti e gli spettatori ad una visione oggettiva e spirituale delle cose. Nel film abbiamo modo di vedere anche la rappresentazione della cerimonia del 'Dhikr', sorta di danza estatica tipica del sufismo, ancor oggi praticata in tutto il mondo islamico.


Kurtlar vadisi - Irak è anche un occasione per entrare in contatto con una cinematografia popolare da noi semi-sconosciuta. La regia è piuttosto convenzionale ma efficace. Il tema, purtroppo, di grande attualità.
Un bellissimo articolo (che però vi racconta il film per intero) su questo 'caso' cinematografico a firma della giornalista Mireille Beaulieu lo potete trovare qui: La Valle dei Lupi - Kurtlar Vadisi Irak

Messaggio modificato da JulesJT il 17 December 2014 - 10:49 AM
Riordino RECE


#2 Dan

    It’s Suntory Time!

  • Membro
  • 5332 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 15 February 2007 - 06:11 PM

:em73: :em28: :em28: :em28:

#3 polpa

    It’s Suntory Time!

  • Membro storico
  • 9216 Messaggi:
  • Location:Roma
  • Sesso:

Inviato 15 February 2007 - 06:46 PM

Fico, grazie!^^

PS: l'edizione è in due dischi :em73:

#4 elgrembiulon

    maledetto punk

  • Membro storico
  • 5736 Messaggi:
  • Location:Å, Norge
  • Sesso:

Inviato 15 February 2007 - 07:16 PM

wow, ste cinematografie esotiche mi incuriosiscono una cifra!!! Grazie!!! :em73:
Subs Asian: Takeshis' (rece by polpa and subs no longer available, maledizione!!), Aparajito (L'Invitto), 4:30, The Scent Of Green Papaya

Subs Altro Cinema: Ariel (subs no longer available),Kaldaljós, Children of Nature (Börn náttúrunnar), Øyenstikker (TlwtN1),Den brysomme mannen (The bothersome man)(TlwtN2), Voksne Mennesker, La libertad, Vinterkyss (TlwtN3), Valehtelija (The Liar) (RS1), Rosso (RS2), Fantasma, Bleeder, The Man From London (A londoni férfi), Bronson

in work: Mýrin (Jar City) (3%)

Suntoryzzato ufficialmente in data 27/01/2007



Nessuna commedia coreana tradotta dal 24/07/2005.

La natura e le sue leggi erano nascoste nelle tenebre. Poi Dio disse: "Sia fatto Tesla", e tutto fu luce. (B.A. Behrend)

#5 _Benares_

    Soft Black Star

  • Membro storico
  • 4763 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 15 February 2007 - 08:24 PM

Grazie Tanaka, le tue sono sempre proposte interessanti.

#6 François Truffaut

    Wonghiano

  • Amministratore
  • 12981 Messaggi:
  • Location:Oriental Hotel
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 16 February 2007 - 01:13 AM

Ahimé, la mia conoscenza del cinema turco è ferma a Nuri Bilge Ceylan e Reha Erdem.
L'occasione è buona per aggiungere un altro tassello.

Grazie Tanaka! :)

Cinema Taiwanese su AsianWorld.it



Immagine inserita

Naomi Kawase: il cinema, i film

Immagine inserita



Sottotitoli per AsianWorld: The Most Distant Course (di Lin Jing-jie, 2007) - The Time to Live and the Time to Die (di Hou Hsiao-hsien, 1985) - The Valiant Ones (di King Hu, 1975) - The Mourning Forest (di Naomi Kawase, 2007) - Loving You (di Johnnie To, 1995) - Tokyo Sonata (di Kiyoshi Kurosawa, 2008) - Nanayo (di Naomi Kawase, 2008)

#7 polpa

    It’s Suntory Time!

  • Membro storico
  • 9216 Messaggi:
  • Location:Roma
  • Sesso:

Inviato 16 February 2007 - 09:29 AM

Visualizza MessaggioFrançois Truffaut, il Feb 16 2007, 01:13 AM, ha scritto:

Ahimé, la mia conoscenza del cinema turco è ferma a Nuri Bilge Ceylan e Reha Erdem.
L'occasione è buona per aggiungere un altro tassello.

Grazie Tanaka! :em27:

Vuoi dire che non hai mai visto Il gregge o Yol, di Yilmaz Guney?
Ahi ahi! :em83:

#8 YamaArashi

    AW Samurai !

  • Webmaster
  • 3838 Messaggi:
  • Location:Frontiera Nord Ovest
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 16 February 2007 - 09:53 AM

vedere l'altra faccia della medaglia mi alletta alquanto, finalmente un film antiamericano e antisemita. Mi fa quasi ridere, ma lo vedrò

#9 polpa

    It’s Suntory Time!

  • Membro storico
  • 9216 Messaggi:
  • Location:Roma
  • Sesso:

Inviato 16 February 2007 - 09:56 AM

Beh... "antisemitismo".
Sarà anti-Israeliano, casomai (spero) ;)





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi