Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

* * * - - 1 Voti

[RECE][SUB] Days of Gray


1 risposta a questa discussione

#1 JulesJT

    Wu-Tang Lover

  • Moderatore
  • 4242 Messaggi:
  • Location:Walhalla degli Otaku
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 07 December 2017 - 07:54 PM

Immagine inserita


Regia: Ani Simon-Kennedy
Paese: Islanda
Anno: 2013
Genere: Muto - Drammatico - Musicale
Durata: 80'
Interpreti: Davið Laufdal Arnarsson, Viktoría Rós Antonsdóttir, Diljá Valsdóttir

Immagine inserita



Sinossi

Un mondo senza più parole. Un mondo dove ti insegnano a rispettare le regole. Un mondo dove possiedi solo ciò che è strettamente necessario e dove, se esci, devi metterti la maschera. Solo un ragazzo osa sfidare questo ordine costituito e dovrà fare una scelta difficile.
Le immagini, senza dialoghi, si fondono magicamente con la musica dei Hjaltalín.


Immagine inserita


Concepito inizialmente come un video musicale per gli Hjaltalín (gruppo indie islandese assai noto nel loro paese d'origine), "Days of Gray", esordio alla regia di Ani Simon-Kennedy, figura un futuro post-apocalittico privo di parole e racconta un'agrodolce storia di crescita incentrata su un ragazzo che osa mettere in discussione e, in seguito, violare le rigide regole del luogo.
Questo eroe giovanile vive o i genitori e la nonna in un piccolo cottage isolato dalle altre famiglie. Durante le sue "missioni di recupero" raccoglie manufatti del passato abbandonati o bruciati dalla popolazione più anziana.
Un giorno incontra una ragazza vestita di stracci e dalla chioma selvaggia che dimora nellam grotta vicino al mare e che gli fa scoprire un mondo ricco di colori.
Animato da questa nuova amicizia nonché da una prospettiva di speranza, l'ambiente opaco in cui vive il ragazzo, le pareti di legno della sua casa, le vesti bianche e le inutili maschere respiratorie sono state meravigliosamente fotografate da Cailin Yatsko. Lo stesso vale per il desolato e alienante paesaggio, il quale di fatto rappresenta un personaggio a parte.
Altrettanto lodevole è l'evocativa colonna sonora targata Hjaltalín, la quale caratterizza lo stato mentale ed emotivo dei silenziosi protagonisti oltre che l'acuta sensibilità della regista nel guidare sia giovani attori che interpreti professionisti. Trattasi certamente di un risultato notevole tenendo conto che questa è stata la sua prima esperienza in territorio islandese, ambiente che meteorologicamente può risultare assai imprevedibile.
[fonti: museocinema.it; tasteofcinema.com]

Immagine inserita


Traduzione: JulesJT


SOTTOTITOLI
(Versione: WEB/iTunes)
Allega file  Days.Of.Gray.AsianWorld.zip   952bytes   17 Numero di downloads






N.B.
Il lungometraggio in questione è interamente privo di linguaggio e non presenta un qualsivoglia sottotitolo.
Mi sono limitato quindi a tradurre la canzone che prende via durante i titoli di coda per poter pubblicare il relativo file srt su asianworld.it/L'Altro Cinema.

Messaggio modificato da JulesJT il 07 December 2017 - 08:15 PM

Immagine inserita


Cinema Asiatico:
Welcome to the Space Show, Udaan (2010), Goyōkin, Fuse, Dragon Town Story, The River with No Bridge, ILO ILO, A Time in Quchi
Still the Water, Norte - the End of History, The Terrorizers, Yi Yi, Stray Dogs, Tag,
Cemetery of Splendour, A Brighter Summer Day,
Labour of Love,Double Suicide, Japanese Girls at the Harbor, Nobi (Fires on the Plain), The Postmaster,

L'Altro Cinema:
Kriegerin, Chop Shop, Marilena de la P7, Kinderspiel, Kes, Abbas Kiarostami (special), Hanami, L'enfance nue, Short Term 12
Mamasunción, The Rocket, The Selfish Giant,
Argentinian Lesson, Holubice, The Long Day Closes, Mon oncle Antoine, O som do Tempo
Mammu, es tevi mīlu, Skin, Une histoire sans importance, Couro de Gato, Los motivos de Berta, Ne bolit golova u dyatla, Valuri, Club Sandwich
, Whiplash, The Strange Little Cat, Cousin Jules, La fugue, Susa, Corn Island, Beshkempir, The Better Angels, Paul et Virginie, Im Keller, Ich Seh Ich Seh, Harmony Lessons, Medeas, Jess + Moss, Foreign Land, Ratcatcher, La maison des bois, Bal, The Valley of the Bees, Los insólitos peces gato, Jack, Être et avoir, Egyedül, Évolution, Hide Your Smiling Faces, Clouds of Glass, Les démons, On the Way to the Sea, Interlude in the Marshland, Tikkun, Montanha, Respire, Blind Kind, Kelid, Sameblod, Lettre d'un cinéaste à sa fille, Warrendale, The Great White Silence, Manhã de Santo António, The Wounded Angel, Days of Gray, Voyage of Time: Life's Journey,

Drama: Oshin, Going My Home
Focus: AW - Anime Project 2013, Sull'Onda di Taiwan, Art Theatre Guild of Japan, Allan King

#2 ladyglamrock

    Ciakkista

  • Membro
  • 59 Messaggi:
  • Location:Rome
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 15 December 2017 - 01:46 PM

Sembra molto interessante! Grazie JulesJT!





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi