Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

- - - - -

[RECE][SUB] Workers


4 risposte a questa discussione

#1 Dries

    Microfonista

  • Membro
  • 213 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 01 May 2017 - 06:33 PM

Immagine inserita

Anno : 2013
Paese : messico
Durata :120 min
Regia : Jose Luis Valle

Trama

Dopo 30 anni di onorato servizio presso una fabbrica di lampadine,Rafael scopre di non aver diritto ad una regolare pensione in quanto è reputato immigrato clandestino.
Non se la passa tanto meglio nemmeno Lidia,la quale, dopo parecchi anni alla mercè di una nobildonna scopre di non essere stata inclusa nel testamento di quest'utlima ai danni di un cane.
Entrambi escogiteranno un metodo per riprendersi ciò che gli è stato tolto...

Recensione ( tratta dal blog L'emergere del possibile)

È tutto molto statico, in Workers (Messico, 2013, 120'), e sarà perché alla fine davvero non rimane più neanche un briciolo di dinamismo, ma il punto è: c'è davvero mai stata una prospettiva di dinamismo? José Luis Valle inchioda il quadro e inchioda situazioni, personaggi ed avvenimenti al quadro, quasi forzandoli a una staticità che, infine, li inghiotte o, peggio ancora, si trova esplicata nei loro gesti, nell'atmosfera che questa gente respira, nell'ambiente nel quale vive: lavoratori, proletari votati al fallimento esistenziale perché acquisiscono una coscienza di classe proprio nel momento in cui diventano borghesi o credono di poterlo diventare; ecco, la loro coscienza di classe è proprio questa, una propulsione verso qualcosa che li scardini dal ceto sociale nel quale, di nuovo, si trovano inchiodati, quasi un destino che diventa ineluttabile nel momento stesso in cui si palesa in tutta la sua concretezza, fuori dall'incoscienza, dalla nebbia che avvolge le menti durante il lavoro. Sto parlando di Rafael e Lidia, soggetti di una Tijuana che non fa che assoggettare, ed è così che il primo rischierà di non avere una pensione per via di qualche inghippo burocratico, mentre la seconda, poveraccia, scoprirà che la sua padrona ha intenzione di lasciare tutta la propria eredità a quel cazzo di cane, che peraltro è anche abbastanza brutto. Sia come sia, la situazione è questa e la situazione non cambierà: c'è solo questo continuo farfugliare, questo dibattersi senza sosta ma anche senza speranza che sembra quasi la serie di ultime convulsioni che ha un corpo prima di spirare. Così, non ci sorprenderà di vedere l'inizio come la fine, perché è come in quei film di Béla Tarr, dove tutto è già all'inizio, come nel suo MacBeth (Ungheria, 1982, 72'), che è composto da due piani-sequenza, uno di cinque minuti e un'altro di circa un'ora, scelta, questa, che si spiega proprio a livello di trama, visto che le streghe compaiono colla loro profezia nel primo piano-sequenza, sicché il secondo non è altro che una ripetizione di ciò che era già in nuce nel primo, e insomma non cambia nulla, e pure il muro resta lì, colla croce inchiodata e con essa la speranza di poter cambiare vita. José Luis Valle firma quindi un lavoro radicalmente minimalista, di un minimalismo che rievoca quello del connazionale Amat Escalante, in particolar modo il suo Los bastardos (Messico, 2008, 90'), colla differenza che, qui, il minimalismo ha qualcosa non soltanto di etico ma anche - e soprattutto - di esistenziale.

Immagine inserita


Immagine inserita


SOTTOTITOLI
(Versione: DVD)
Allega file  Workers.AsianWorld.zip   13.99K   37 Numero di downloads

Messaggio modificato da JulesWU il 01 May 2017 - 06:46 PM


#2 JulesJT

    Wu-Tang Lover

  • Moderatore
  • 4333 Messaggi:
  • Location:Walhalla degli Otaku
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 01 May 2017 - 07:17 PM

Sottotitoli allegati. Grazie, Dries. :em72:

Immagine inserita


Cinema Asiatico:
Welcome to the Space Show, Udaan (2010), Goyōkin, Fuse, Dragon Town Story, The River with No Bridge, ILO ILO, A Time in Quchi
Still the Water, Norte - the End of History, The Terrorizers, Yi Yi, Stray Dogs, Tag,
Cemetery of Splendour, A Brighter Summer Day,
Labour of Love,Double Suicide, Japanese Girls at the Harbor, Nobi (Fires on the Plain), The Postmaster, Radiance

L'Altro Cinema:
Kriegerin, Chop Shop, Marilena de la P7, Kinderspiel, Kes, Abbas Kiarostami (special), Hanami, L'enfance nue, Short Term 12
Mamasunción, The Rocket, The Selfish Giant,
Argentinian Lesson, Holubice, The Long Day Closes, Mon oncle Antoine, O som do Tempo
Mammu, es tevi mīlu, Skin, Une histoire sans importance, Couro de Gato, Los motivos de Berta, Ne bolit golova u dyatla, Valuri, Club Sandwich
, Whiplash, The Strange Little Cat, Cousin Jules, La fugue, Susa, Corn Island, Beshkempir, The Better Angels, Paul et Virginie, Im Keller, Ich Seh Ich Seh, Harmony Lessons, Medeas, Jess + Moss, Foreign Land, Ratcatcher, La maison des bois, Bal, The Valley of the Bees, Los insólitos peces gato, Jack, Être et avoir, Egyedül, Évolution, Hide Your Smiling Faces, Clouds of Glass, Les démons, On the Way to the Sea, Interlude in the Marshland, Tikkun, Montanha, Respire, Blind Kind, Kelid, Sameblod, Lettre d'un cinéaste à sa fille, Warrendale, The Great White Silence, Manhã de Santo António, The Wounded Angel, Days of Gray, Voyage of Time: Life's Journey,Quatre nuits d'un rêveur, This Side of Paradise, La jeune fille sans mains, La petite fille qui aimait trop les allumettes,

Drama: Oshin, Going My Home
Focus: AW - Anime Project 2013, Sull'Onda di Taiwan, Art Theatre Guild of Japan, Allan King

#3 tartakirka

    Ciakkista

  • Membro
  • 72 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 03 May 2017 - 07:51 AM

sembra molto allettante, se solo si trovasse...

#4 Dries

    Microfonista

  • Membro
  • 213 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 03 May 2017 - 06:56 PM

Visualizza Messaggiotartakirka, il 03 May 2017 - 07:51 AM, ha scritto:

sembra molto allettante, se solo si trovasse...

devi usare l'asinello, you know what i mean...

#5 zampi

    PortaCaffé

  • Membro
  • 11 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 27 July 2017 - 11:17 AM

Visualizza MessaggioDries, il 03 May 2017 - 06:56 PM, ha scritto:

devi usare l'asinello, you know what i mean...
Peccato una sola fonte e incompleta pure :em07:





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi