Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

* * * - - 1 Voti

[RECE][SUB] Les démons


1 risposta a questa discussione

#1 JulesJT

    Wu-Tang Lover

  • Moderatore
  • 4211 Messaggi:
  • Location:Walhalla degli Otaku
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 06 November 2016 - 02:10 PM

Immagine inserita


Titolo internazionale: "The Demons"
Regia: Philippe Lesage
Paese: Canada
Anno: 2015
Genere: Drammatico
Durata: 118'
Lingua: Francese






Immagine inserita Immagine inserita


Sinossi

Félix - giovane ragazzo canadese - sta attraversando la delicata fase della pubertà, periodo nel quale i cambiamenti psicofisici sono all'ordine del giorno. Conduce comunque una vita apparentemente spensierata, "nella norma". Tuttavia qualcosa comincia
a creargli disagio dentro di sé: la famiglia, gli amici, la scuola... Insomma, tutto ciò che lo circonda viene interpretato in modo assai particolare, fino a quando...

Immagine inserita


Commento di JulesJT

Primo lungometraggio targato Lesage che si discosta dai suoi lavori precedenti per tipologia narrativa dato che non si tratta più di un prodotto documentaristico ma di un film drammatico vero e proprio con relativa sceneggiatura. Ed è andata bene direi. Il regista canadese ha infatti firmato un'opera che gioca molto di sottrazione (dialoghi mai eccessivi, numerosi primi piani sui protagonisti, diverse inquadrature statiche, lunghi silenzi) e su un comparto musicale che sprizza tensione crescente da tutti i pori.
La prima volta che visionai il suddetto film non rimasi né entusiasta né dispiaciuto, semplicemente non riuscii a farmi un'idea ben precisa dello stesso. Questo perché Lesage l'ha abilmente strutturato basandosi più sulle sensazioni inespresse, sul dubbio, sul mistero, sulle sottigliezze appena percettibili. E sono proprio questi elementi astratti a costituire il punto di forza del lungometraggio perché si avverte spesso un imminente colpo di scena che di fatto non si concretizza mai. Tutto viene lasciato morire pacatamente, quasi come il lento (ma inesorabile) spegnersi di un incenso.
Lo si vede, lo si avverte, lo si sente ma non ci si brucia almeno che non si sia disposti a compiere un ulteriore passo, quello definitivo.
Film che esce fuori dai canoni convenzionali del genere thriller per navigare con sicurezza nel campo della psicologia ed è probabilmente più assimilabile solo dopo una seconda visione.
In sintesi, ciò che ho apprezzato non è stata la trama in sé, bensì questo costante limbo di incertezza, inquietudine, di attesa, questo lento incedere verso un finale non certo inatteso ma rappresentato in modo "naturale", ossia appartenente alla quotidianità e non come un evento straordinario. I demoni citati dal titolo stesso non sono quindi gli eventi materiali vissuti dal protagonista ma quelli generati nella propria mente.

Immagine inserita


Recensione e traduzione: JulesJT


SOTTOTITOLI
(Versione: DVD)
Allega file  Les.Demons.AsianWorld.zip   19K   74 Numero di downloads



Poster alternativo

Immagine inserita


Messaggio modificato da JulesJT il 06 January 2017 - 06:46 PM

Immagine inserita


Cinema Asiatico:
Welcome to the Space Show, Udaan (2010), Goyōkin, Fuse, Dragon Town Story, The River with No Bridge, ILO ILO, A Time in Quchi
Still the Water, Norte - the End of History, The Terrorizers, Yi Yi, Stray Dogs, Tag,
Cemetery of Splendour, A Brighter Summer Day,
Labour of Love,Double Suicide, Japanese Girls at the Harbor, Nobi (Fires on the Plain), The Postmaster,

L'Altro Cinema:
Kriegerin, Chop Shop, Marilena de la P7, Kinderspiel, Kes, Abbas Kiarostami (special), Hanami, L'enfance nue, Short Term 12
Mamasunción, The Rocket, The Selfish Giant,
Argentinian Lesson, Holubice, The Long Day Closes, Mon oncle Antoine, O som do Tempo
Mammu, es tevi mīlu, Skin, Une histoire sans importance, Couro de Gato, Los motivos de Berta, Ne bolit golova u dyatla, Valuri, Club Sandwich
, Whiplash, The Strange Little Cat, Cousin Jules, La fugue, Susa, Corn Island, Beshkempir, The Better Angels, Paul et Virginie, Im Keller, Ich Seh Ich Seh, Harmony Lessons, Medeas, Jess + Moss, Foreign Land, Ratcatcher, La maison des bois, Bal, The Valley of the Bees, Los insólitos peces gato, Jack, Être et avoir, Egyedül, Évolution, Hide Your Smiling Faces, Clouds of Glass, Les démons, On the Way to the Sea, Interlude in the Marshland, Tikkun, Montanha, Respire, Blind Kind, Kelid, Sameblod, Lettre d'un cinéaste à sa fille, Warrendale, The Great White Silence, Manhã de Santo António, The Wounded Angel, Days of Gray,

Drama: Oshin, Going My Home
Focus: AW - Anime Project 2013, Sull'Onda di Taiwan, Art Theatre Guild of Japan, Allan King

#2 pingpot

    PortaCaffé

  • Membro
  • 16 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 27 November 2016 - 07:11 PM

grazie





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi