Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

[ZOOM] Pedro Costa


5 risposte a questa discussione

#1 paxy

    Microfonista

  • Collaboratore
  • 114 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 04 October 2016 - 05:49 PM

Immagine inserita


Cinema in perenne opposizione al sistema. Cinema come espressione di dissenso, di riluttanza, sempre dalla parte degli oppressi e degli emarginati. Si riparte dalle rovine, dagli anfratti nauseabondi degli sconfitti, di chi ricerca la speranza nella rivoluzione, reale e tangibile. Questo il filo conduttore che muove e contraddistingue l’operato del cineasta portoghese Pedro Costa (1959, Lisbona, Portogallo), questa la chiave per interpretare una filmografia carica di indignazione, rabbia, delusione ma anche di fiducia in quel riscatto che deve ripartire dalle ceneri di un’umanità sepolta nelle macerie. Se fin dalle primissime opere Costa aveva mostrato parvenze refrattarie all’evoluzione personale e ideologicamente densa di significati, rifacendosi forse eccessivamente ad un Cinema poco attuale, ma soprattutto stilisticamente poco adatto ai tempi correnti, vedasi Blood (O Sangue, 1989) – omaggio in chiave molto personale al cinema noir tanto amato dal regista, già con Ossos (1997) vira con decisione verso un binomio immagine-significante e immagine rivoluzionaria decisamente unico nel panorama cinematografico suo contemporaneo.

Fotogramma da Ossos (1997)

Immagine inserita

Il suo, infatti, è un Cinema viscerale seppur minuzioso e perfezionista. Un Cinema che, soprattutto negli anni di passaggio tra il ventesimo ed il ventunesimo secolo, attua una svolta che si materializza a sua volta in repentino cambio di prospettiva, nel conferire all’oggetto dell’attenzione un termine prettamente sociale, nel cioè volgere lo sguardo verso la miseria del suo popolo e le sue più bieche realtà, dunque sovviene immediatamente In Vanda’s Room (No Quarto da Vanda, 2000). Qui, i tempi si dilatano notevolmente, come già accennato, il valore artistico dell’opera prende forma nella concezione dello spazio e nell’immersione totale dello spettatore in esso, non tanto per ricercare in quest’ultimo compassione o immedesimazione, quanto proprio per far comprendere al meglio la realtà rappresentata inserendo lo stesso in uno scenario ben preciso (non è un mistero, infatti, che la lavorazione di In Vanda’s Room costò notevoli fatiche al regista stesso a causa della sua convinta ricerca di coerenza e veridicità nel riprendere la routine giornaliera di una tossicomane).

Fotogramma da Ne Change Rien (2009)

Immagine inserita


[fonte: cinepaxy per versusgiornale.it]

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

La retrospettiva presenta i seguenti titoli tradotti:


- Our Man (2010)

- Ossos (1997)

- Ne change rien (2009)


Già presenti in archivio:


- Horse Money (2014)


Immagine inserita

Messaggio modificato da paxy il 15 October 2016 - 05:51 PM

Sito web - Facebook - YouTube

Traduzioni Cinema Asiatico:
The Clone Returns Home (Nakajima); The Backwater (Aoyama); Over Your Dead Body (Miike); Behemoth (Liang); Genpin (Kawase)

Traduzioni L'altro Cinema:
Je t'aime, je t'aime (Resnais); Horse Money (Costa); Nathalie Granger (Duras), Our Man (Costa), Ossos (Costa), Ne change rien (Costa); Slow Action (Rivers); Come on Children (King); A Married Couple (King); La valle chiusa (Rousseau); La belle Nivernaise (Epstein); Garoto (Bressane); Tokyo Days (Marker); Be seeing you (Marker); Description of a Struggle (Marker); The Koumiko Mystery (Marker); Wheel of ashes (Goldman); An Example Of Intonation (Sokurov)

Focus:
Pedro Costa, Allan King, Chris Marker

#2 JulesJT

    Wu-Tang Lover

  • Moderatore
  • 4467 Messaggi:
  • Location:Walhalla degli Otaku
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 08 October 2016 - 04:06 PM

Grazie mille, paxy. So che a Costa riservi un posto particolare nella lista delle tue preferenze registiche. Complimenti! :em73:

Immagine inserita


Cinema Asiatico:
Welcome to the Space Show, Udaan (2010), Goyōkin, Fuse, Dragon Town Story, The River with No Bridge, ILO ILO, A Time in Quchi
Still the Water, Norte - the End of History, The Terrorizers, Yi Yi, Stray Dogs, Tag,
Cemetery of Splendour, A Brighter Summer Day,
Labour of Love,Double Suicide, Japanese Girls at the Harbor, Nobi (Fires on the Plain), The Postmaster, Radiance, Liz and the Blue Bird
Modest Heroes

L'Altro Cinema:
Kriegerin, Chop Shop, Marilena de la P7, Kinderspiel, Kes, Abbas Kiarostami (special), Hanami, L'enfance nue, Short Term 12
Mamasunción, The Rocket, The Selfish Giant,
Argentinian Lesson, Holubice, The Long Day Closes, Mon oncle Antoine, O som do Tempo
Mammu, es tevi mīlu, Skin, Une histoire sans importance, Couro de Gato, Los motivos de Berta, Ne bolit golova u dyatla, Valuri, Club Sandwich
, Whiplash, The Strange Little Cat, Cousin Jules, La fugue, Susa, Corn Island, Beshkempir, The Better Angels, Paul et Virginie, Im Keller, Ich Seh Ich Seh, Harmony Lessons, Medeas, Jess + Moss, Foreign Land, Ratcatcher, La maison des bois, Bal, The Valley of the Bees, Los insólitos peces gato, Jack, Être et avoir, Egyedül, Évolution, Hide Your Smiling Faces, Clouds of Glass, Les démons, On the Way to the Sea, Interlude in the Marshland, Tikkun, Montanha, Respire, Blind Kind, Kelid, Sameblod, Lettre d'un cinéaste à sa fille, Warrendale, The Great White Silence, Manhã de Santo António, The Wounded Angel, Days of Gray, Voyage of Time: Life's Journey,Quatre nuits d'un rêveur, This Side of Paradise, La jeune fille sans mains, La petite fille qui aimait trop les allumettes, CoinCoin et les Z'inhumains,

Drama: Oshin, Going My Home
Focus: AW - Anime Project 2013, Sull'Onda di Taiwan, Art Theatre Guild of Japan, Allan King

#3 paxy

    Microfonista

  • Collaboratore
  • 114 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 08 October 2016 - 07:29 PM

Visualizza MessaggioJulesJT, il 08 October 2016 - 04:06 PM, ha scritto:

Grazie mille, paxy. So che a Costa riservi un posto particolare nella lista delle tue preferenze registiche. Complimenti! :em73:
Grazie a te per avermi seguito nella realizzazione, come al solito, del resto! E, sì, Costa è un autore che stimo molto.
Sito web - Facebook - YouTube

Traduzioni Cinema Asiatico:
The Clone Returns Home (Nakajima); The Backwater (Aoyama); Over Your Dead Body (Miike); Behemoth (Liang); Genpin (Kawase)

Traduzioni L'altro Cinema:
Je t'aime, je t'aime (Resnais); Horse Money (Costa); Nathalie Granger (Duras), Our Man (Costa), Ossos (Costa), Ne change rien (Costa); Slow Action (Rivers); Come on Children (King); A Married Couple (King); La valle chiusa (Rousseau); La belle Nivernaise (Epstein); Garoto (Bressane); Tokyo Days (Marker); Be seeing you (Marker); Description of a Struggle (Marker); The Koumiko Mystery (Marker); Wheel of ashes (Goldman); An Example Of Intonation (Sokurov)

Focus:
Pedro Costa, Allan King, Chris Marker

#4 zampi

    PortaCaffé

  • Membro
  • 11 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 19 October 2016 - 10:49 AM

Grazie per pubblicazione, trovare Our Man, O Nosso Homem, 2010 e' impresa ardua, ho provato col mio somaro ad attraversare il rio, ma niente. Consigli ?

#5 paxy

    Microfonista

  • Collaboratore
  • 114 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 19 October 2016 - 01:06 PM

Visualizza Messaggiozampi, il 19 October 2016 - 10:49 AM, ha scritto:

Grazie per pubblicazione, trovare Our Man, O Nosso Homem, 2010 e' impresa ardua, ho provato col mio somaro ad attraversare il rio, ma niente. Consigli ?
Perché ricorrere al somaro quando basta prendere la via del ruscello? :em89: Ti ho scritto in pvt.
Sito web - Facebook - YouTube

Traduzioni Cinema Asiatico:
The Clone Returns Home (Nakajima); The Backwater (Aoyama); Over Your Dead Body (Miike); Behemoth (Liang); Genpin (Kawase)

Traduzioni L'altro Cinema:
Je t'aime, je t'aime (Resnais); Horse Money (Costa); Nathalie Granger (Duras), Our Man (Costa), Ossos (Costa), Ne change rien (Costa); Slow Action (Rivers); Come on Children (King); A Married Couple (King); La valle chiusa (Rousseau); La belle Nivernaise (Epstein); Garoto (Bressane); Tokyo Days (Marker); Be seeing you (Marker); Description of a Struggle (Marker); The Koumiko Mystery (Marker); Wheel of ashes (Goldman); An Example Of Intonation (Sokurov)

Focus:
Pedro Costa, Allan King, Chris Marker

#6 JulesJT

    Wu-Tang Lover

  • Moderatore
  • 4467 Messaggi:
  • Location:Walhalla degli Otaku
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 19 October 2016 - 04:52 PM

Visualizza Messaggiopaxy, il 19 October 2016 - 01:06 PM, ha scritto:

Perché ricorrere al somaro quando basta prendere la via del ruscello?

Quanta poeticità in un singolo verso... :em64:

Immagine inserita


Cinema Asiatico:
Welcome to the Space Show, Udaan (2010), Goyōkin, Fuse, Dragon Town Story, The River with No Bridge, ILO ILO, A Time in Quchi
Still the Water, Norte - the End of History, The Terrorizers, Yi Yi, Stray Dogs, Tag,
Cemetery of Splendour, A Brighter Summer Day,
Labour of Love,Double Suicide, Japanese Girls at the Harbor, Nobi (Fires on the Plain), The Postmaster, Radiance, Liz and the Blue Bird
Modest Heroes

L'Altro Cinema:
Kriegerin, Chop Shop, Marilena de la P7, Kinderspiel, Kes, Abbas Kiarostami (special), Hanami, L'enfance nue, Short Term 12
Mamasunción, The Rocket, The Selfish Giant,
Argentinian Lesson, Holubice, The Long Day Closes, Mon oncle Antoine, O som do Tempo
Mammu, es tevi mīlu, Skin, Une histoire sans importance, Couro de Gato, Los motivos de Berta, Ne bolit golova u dyatla, Valuri, Club Sandwich
, Whiplash, The Strange Little Cat, Cousin Jules, La fugue, Susa, Corn Island, Beshkempir, The Better Angels, Paul et Virginie, Im Keller, Ich Seh Ich Seh, Harmony Lessons, Medeas, Jess + Moss, Foreign Land, Ratcatcher, La maison des bois, Bal, The Valley of the Bees, Los insólitos peces gato, Jack, Être et avoir, Egyedül, Évolution, Hide Your Smiling Faces, Clouds of Glass, Les démons, On the Way to the Sea, Interlude in the Marshland, Tikkun, Montanha, Respire, Blind Kind, Kelid, Sameblod, Lettre d'un cinéaste à sa fille, Warrendale, The Great White Silence, Manhã de Santo António, The Wounded Angel, Days of Gray, Voyage of Time: Life's Journey,Quatre nuits d'un rêveur, This Side of Paradise, La jeune fille sans mains, La petite fille qui aimait trop les allumettes, CoinCoin et les Z'inhumains,

Drama: Oshin, Going My Home
Focus: AW - Anime Project 2013, Sull'Onda di Taiwan, Art Theatre Guild of Japan, Allan King





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi