Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

- - - - -

[RECE][SUB] Zoo


2 risposte a questa discussione

#1 fabiojappo

    Regista

  • Moderatore
  • 4402 Messaggi:
  • Location:Alghero
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 28 November 2014 - 01:36 PM

Zoo


Immagine inserita



Anno: 2007

Durata: 80 min.

Paese: Stati Uniti

Genere: Documentario

Regia: Robinson Devor



Immagine inserita




Trama. Un uomo con il colon perforato, viene lasciato agonizzante davanti ad un ospedale. Tramite una videoripresa, la polizia identifica il soccoritore e nella sua casa viene trovato materiale video e fotografico che testimonia l'esistenza di un gruppo di persone "normali" che è dedito ad avere rapporti sessuali con gli equini. Vicenda avvenuta realmente nel 2005 a Seattle. Trailer



Immagine inserita



Recensione di Re Nah Toh

Zoo dello statunitense Robinson Devor è un interessante documentario passato in concorso a Cannes nella Quinzaines des realizateurs 2007. Le voci dei protagonisti narrano con estrema razionalità e naturalezza le loro vite, le loro passioni erotiche rivolte ai cavalli, l'incontro con altre persone che condividono lo stesso amore e la reazione al dramma con la conseguente indagine della polizia locale. Le immagini che scorrono davanti ai nostri occhi sono dei bellissimi frammenti visivi dove la ricostruzione ambientale diventa una forma artistica con un notevole uso di luci, ombre e musica. Ci troviamo di fronte ad uno stile che strizza l'occhio ad Herzog anche se a volte pecca di ridondanza al limite dell'autocompiacimento. Si racconta così, in maniera quasi avvolgente, di cose inquietanti e disumane ma senza prendere posizione, senza empatizzare per nessuno e soprattutto senza voler spiegare i motivi di tali atti e tali inclinazioni. Sono gli stessi attori a renderci partecipi, con forte senso di umanità, dei loro incontri, la gioia della condivisione, la non comprensione del mondo esterno. Si resta basiti quando qualcuno spiega le tecniche che usavano per far eccitare i cavalli ma il regista è bravo a non soffermarsi su immagini crude o a cullarsi su un facile sensazionalismo tipico dei docu/inchiesta, preferendo l'astrazione visiva, quasi fantascientifica e il racconto sincero.



Immagine inserita




SOTTOTITOLI

(versione: usabit)


Allega file  Zoo.AsianWorld.zip   23.59K   65 Numero di downloads




Traduzione: GraziaSS



Immagine inserita


Messaggio modificato da fabiojappo il 29 November 2014 - 11:38 AM


#2 fabiojappo

    Regista

  • Moderatore
  • 4402 Messaggi:
  • Location:Alghero
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 28 November 2014 - 02:59 PM

La proposta di Re Nah Toh, con traduzione di GraziaSS, riporta all'attenzione un film di cui si era molto discusso al momento dell'uscita. Anche qui su AW. La costruzione del documentario è molto interessante, gioca sullo straniamento, il senso di inquietudine dello spettatore evitando di mostrare scene scandalose. Anche stilisticamente, come viene evidenziato nella recensione, ha cose da dire per l'uso di luci, ombre e musica che contribuiscono a connotare in maniera forte la storia e la sua ambientazione.

Messaggio modificato da fabiojappo il 28 November 2014 - 03:22 PM


#3 JulesJT

    Wu-Tang Lover

  • Moderatore
  • 4476 Messaggi:
  • Location:Walhalla degli Otaku
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 28 November 2014 - 11:01 PM

La recensione mi intriga assai. Grazie mille a tutti. Sottotitoli allegati. ;)

Immagine inserita


Cinema Asiatico:
Welcome to the Space Show, Udaan (2010), Goyōkin, Fuse, Dragon Town Story, The River with No Bridge, ILO ILO, A Time in Quchi
Still the Water, Norte - the End of History, The Terrorizers, Yi Yi, Stray Dogs, Tag,
Cemetery of Splendour, A Brighter Summer Day,
Labour of Love,Double Suicide, Japanese Girls at the Harbor, Nobi (Fires on the Plain), The Postmaster, Radiance, Liz and the Blue Bird
Modest Heroes

L'Altro Cinema:
Kriegerin, Chop Shop, Marilena de la P7, Kinderspiel, Kes, Abbas Kiarostami (special), Hanami, L'enfance nue, Short Term 12
Mamasunción, The Rocket, The Selfish Giant,
Argentinian Lesson, Holubice, The Long Day Closes, Mon oncle Antoine, O som do Tempo
Mammu, es tevi mīlu, Skin, Une histoire sans importance, Couro de Gato, Los motivos de Berta, Ne bolit golova u dyatla, Valuri, Club Sandwich
, Whiplash, The Strange Little Cat, Cousin Jules, La fugue, Susa, Corn Island, Beshkempir, The Better Angels, Paul et Virginie, Im Keller, Ich Seh Ich Seh, Harmony Lessons, Medeas, Jess + Moss, Foreign Land, Ratcatcher, La maison des bois, Bal, The Valley of the Bees, Los insólitos peces gato, Jack, Être et avoir, Egyedül, Évolution, Hide Your Smiling Faces, Clouds of Glass, Les démons, On the Way to the Sea, Interlude in the Marshland, Tikkun, Montanha, Respire, Blind Kind, Kelid, Sameblod, Lettre d'un cinéaste à sa fille, Warrendale, The Great White Silence, Manhã de Santo António, The Wounded Angel, Days of Gray, Voyage of Time: Life's Journey,Quatre nuits d'un rêveur, This Side of Paradise, La jeune fille sans mains, La petite fille qui aimait trop les allumettes, CoinCoin et les Z'inhumains,

Drama: Oshin, Going My Home
Focus: AW - Anime Project 2013, Sull'Onda di Taiwan, Art Theatre Guild of Japan, Allan King





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi