Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

- - - - -

[RECE][SUB] Peace, Propaganda & the Promised Land


3 risposte a questa discussione

#1 Asaka

    Direttore della fotografia

  • Membro storico
  • 1302 Messaggi:
  • Location:Sotto un pianoforte. O davanti. Dipende.
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 01 August 2014 - 10:23 AM

PEACE, PROPAGANDA & THE PROMISED LAND



versione 699

Immagine inserita





Produzione: USA 2004

Genere: Documentario

Durata: 80'


Regia: Sut Jhally, Bathsheba Ratzkoff

Commentatori: Noam Chomsky, Robert Jensen, Hanan Ashrawi, Robert Fisk, Neve Gordon, Michael Learner, Alisa Solomon, Gila Svirsky


Documentario prodotto nel 2004 dalla Media Education Foundation, associazione no-profit fondata dallo stesso Sut Jhally (docente di Comunicazione nell'Università del Massachusetts Amherst), studia la presentazione mediatica dell'ormai centennale conflitto tra Israele e Palestina. Indaga le deformazioni comunicative della stampa americana, il linguaggio utilizzato, gli interessi soggiacenti, la ovvia parzialità nello spettatore che sta elaborando il messaggio. Il documentario punta sull'aspetto mediatico della vicenda, ma le interviste raccolte offrono anche molti spunti di riflessione storica su fatti spesso ri-narrati in maniera distorta, ricordandoci che la Storia è tale per chi la vive e subisce, mentre per chi la osserva sentendosene distaccato diventa troppo spesso narrativa influenzata dalla soggettività, se non da piegare artatamente alla propria bisogna.

Dal punto di vista propriamente filmico, è un documentario classico che privilegia le informazioni piuttosto che lo stile e il modo di proporle.

Segnalo alcuni dei principali personaggi intervistati:

Noam Chomsky: uno dei più famosi intellettuali a livello mondiale, linguista e autore di numerosi libri sulla comunicazione mass-mediatica.

Robert Jensen: docente di Giornalismo nell'Università del Texas, impegnato anche come attivista su diverse tematiche sociali.

Hanan Ashrawi: portavoce del PLO (Palestine Liberation Organization’s) e politica palestinese.

Robert Fisk: giornalista corrispondente del "The Independent" per cui cura la pagina medio-orientale da decenni.

Neve Gordon: accademico e attivista israeliano del movimento per la pace tra Palestinesi e Israeliani.

Michael Learner: rabbino americano, fondatore della rivista "Tikkun".

Gila Svirsky: attivista del movimento israeliano per la pace con particolare riguardo all'attivismo femminile.


Proposta che mi pareva doverosa data la strage in Palestina iniziata dall'8 luglio c.a. (1461 morti e 8400 feriti in tre settimane, nel momento in cui scrivo) e le deformazioni sfrontate a cui si presta anche la stampa italiana.




SOTTOTITOLI

Allega file  Peace.Propaganda.And.The.Promised.Land.ITA.AW.zip   34.95K   28 Numero di downloads


Messaggio modificato da Asaka il 04 August 2014 - 02:16 PM


#2 Shimamura

    Agente del Caos

  • Moderatore
  • 3563 Messaggi:
  • Location:La fine del mondo
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 01 August 2014 - 10:46 AM

Grazie mille ad Asaka per la sua interessantissima proposta.
Un documentario un po' atipico per AltroCinema, ma di cui consiglio a tutti la visione, senza alcuna forma di pregiudizio.

Sottotitoli allegati :em69:

Hear Me Talkin' to Ya



Immagine inserita



Subtitles for AsianWorld:
AsianCinema: Laura (Rolla, 1974), di Terayama Shuji; Day Dream (Hakujitsumu, 1964), di Takechi Tetsuji; Crossways (Jujiro, 1928), di Kinugasa Teinosuke; The Rebirth (Ai no yokan, 2007), di Kobayashi Masahiro; (/w trashit) Air Doll (Kuki ningyo, 2009), di Koreeda Hirokazu; Farewell to the Ark (Saraba hakobune, 1984), di Terayama Shuji; Violent Virgin (Shojo geba-geba, 1969), di Wakamatsu Koji; OneDay (You yii tian, 2010), di Hou Chi-Jan; Rain Dogs (Tay yang yue, 2006), di Ho Yuhang; Tokyo Olympiad (Tokyo Orimpikku, 1965), di Ichikawa Kon; Secrets Behind the Wall (Kabe no naka no himegoto, 1965) di Wakamatsu Koji; Black Snow (Kuroi yuki, 1965), di Takechi Tetsuji; A City of Sadness (Bēiqíng chéngshì, 1989), di Hou Hsiao-hsien; Silence Has no Wings (Tobenai chinmoku, 1966), di Kuroki Kazuo; Nanami: Inferno of First Love (Hatsukoi: Jigoku-hen, 1968) di Hani Susumu; The Man Who Left His Will on Film (Tokyo senso sengo hiwa, 1970), di Oshima Nagisa.
AltroCinema: Polytechnique (2009), di Denis Villeneuve ; Mishima, a Life in Four Chapters (1985), di Paul Schrader; Silent Souls (Ovsyanky, 2010), di Aleksei Fedorchenko; La petite vendeuse de soleil (1999), di Djibril Diop Mambéty; Touki Bouki (1973), di Djibril Diop Mambéty.
Focus: Art Theatre Guild of Japan
Recensioni per AsianWorld: Bakushu di Ozu Yasujiro (1951); Bashun di Ozu Yasujiro (1949); Narayama bushiko di Imamura Shohei (1983).

#3 JulesJT

    Wu-Tang Lover

  • Moderatore
  • 4422 Messaggi:
  • Location:Walhalla degli Otaku
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 01 August 2014 - 11:51 AM

Grazie mille, Asakuccia!! :em41:
Contentissimo per questa speciale proposta d'attualità.

Visualizza MessaggioAsaka, il 01 August 2014 - 10:23 AM, ha scritto:

(1461 morti e 8400 feriti in tre settimane, nel momento in cui scrivo) e le deformazioni sfrontate a cui si presta anche la stampa italiana.

Ahimé è triste doverlo confermare...

Visualizza MessaggioShimamura, il 01 August 2014 - 10:46 AM, ha scritto:

(...) di cui consiglio a tutti la visione, senza alcuna forma di pregiudizio.

Quoto... e aggiungo che gli unici posti in cui i pregiudizi meritano di trovare terreno fertile sono le superfici dei miei personalissimi rotoloni di carta igienica. :doof: Lì sì che possono essere di una qualsivoglia utilità...

Immagine inserita


Cinema Asiatico:
Welcome to the Space Show, Udaan (2010), Goyōkin, Fuse, Dragon Town Story, The River with No Bridge, ILO ILO, A Time in Quchi
Still the Water, Norte - the End of History, The Terrorizers, Yi Yi, Stray Dogs, Tag,
Cemetery of Splendour, A Brighter Summer Day,
Labour of Love,Double Suicide, Japanese Girls at the Harbor, Nobi (Fires on the Plain), The Postmaster, Radiance, Liz and the Blue Bird

L'Altro Cinema:
Kriegerin, Chop Shop, Marilena de la P7, Kinderspiel, Kes, Abbas Kiarostami (special), Hanami, L'enfance nue, Short Term 12
Mamasunción, The Rocket, The Selfish Giant,
Argentinian Lesson, Holubice, The Long Day Closes, Mon oncle Antoine, O som do Tempo
Mammu, es tevi mīlu, Skin, Une histoire sans importance, Couro de Gato, Los motivos de Berta, Ne bolit golova u dyatla, Valuri, Club Sandwich
, Whiplash, The Strange Little Cat, Cousin Jules, La fugue, Susa, Corn Island, Beshkempir, The Better Angels, Paul et Virginie, Im Keller, Ich Seh Ich Seh, Harmony Lessons, Medeas, Jess + Moss, Foreign Land, Ratcatcher, La maison des bois, Bal, The Valley of the Bees, Los insólitos peces gato, Jack, Être et avoir, Egyedül, Évolution, Hide Your Smiling Faces, Clouds of Glass, Les démons, On the Way to the Sea, Interlude in the Marshland, Tikkun, Montanha, Respire, Blind Kind, Kelid, Sameblod, Lettre d'un cinéaste à sa fille, Warrendale, The Great White Silence, Manhã de Santo António, The Wounded Angel, Days of Gray, Voyage of Time: Life's Journey,Quatre nuits d'un rêveur, This Side of Paradise, La jeune fille sans mains, La petite fille qui aimait trop les allumettes, CoinCoin et les Z'inhumains,

Drama: Oshin, Going My Home
Focus: AW - Anime Project 2013, Sull'Onda di Taiwan, Art Theatre Guild of Japan, Allan King

#4 Asaka

    Direttore della fotografia

  • Membro storico
  • 1302 Messaggi:
  • Location:Sotto un pianoforte. O davanti. Dipende.
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 04 August 2014 - 02:18 PM

Avevo dimenticato di inserire la versione; l'ho aggiunta nel primo post.

Si trova abbastanza facilmente, ma in caso di problemi, potete contattarmi tramite pm.





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi