Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

[RECE][SUB] The Magic Hour (Za Majikku Awa-)


8 risposte a questa discussione

#1 calimerina66

    Microfonista

  • Membro
  • 138 Messaggi:
  • Location:Roma
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 17 November 2012 - 01:40 AM

Immagine inserita

Sinossi
Bingo (Satoshi Tsumabuki) viene scoperto a letto con Mari (Eri Fukatsu), la pupa del boss Tessho (Toshiyuki Nishida), capo della banda di gangster che tiene in pugno la città portuale di Sucago. Bingo finirebbe in pasto ai pesci se non si inventasse di poter condurre dal boss Della Togashi, assassino leggendario di cui nessuno conosce l'identità. In realtà intende usare al suo posto Murata, attore fallito (Koichi Sato), al quale invece farà credere che sta girando un film. Abbagliato dalla possibilità di essere finalmente protagonista, Murata si butta a capofitto nella parte e si immedesima anche fin troppo...


Immagine inserita


The Magic Hour è, innanzitutto, una scoppiettante commedia degli equivoci tenuta insieme da una sceneggiatura millimetrica e da un cast affiatato di star che dà il meglio di sé anche in piccoli ruoli.
Il titolo si riferisce a quel momento della giornata a cavallo del tramonto in cui la luce del sole, meno diretta che nelle altre ore diurne, diventa dorata e morbida, rende caldi i colori e dona alle cose un’eterea aura ultraterrena. è il momento prediletto da molti direttori della fotografia e registi, ma anche il più difficile da cogliere. Qui rappresenta anche il momento magico della propria vita in cui si è al meglio e in cui si presentano le opportunità migliori. Niente paura se sfugge, ci sarà un’altra magic hour il giorno dopo, finché il sole continuerà a sorgere e tramontare. Ma al di là della trama e della sua morale, al di là delle situazioni esilaranti e della comicità travolgente, gli elementi di spicco del film sono la sua dimensione nostalgica e quella metacinematografica.
Fin dall'inizio lo spettatore è risucchiato in una bolla spaziotemporale: l'apertura a iride, che ricorda i film muti, sulla scenografia di una città non giapponese dal nome di Sucago (evidente riferimento alla Chicago di Al Capone), che sembra uscita da un film hollywoodiano degli anni Trenta, mostra l'arrivo di un’auto d'epoca da cui escono uomini in doppio petto, pistola alla mano, e irrompono nell'hotel dove una ragazza in baby doll e pettinatura a onde fuma una lunga e affusolata sigaretta. Ci vuole un po’ perché lo spettatore si accorga, vedendo comparire sullo schermo computer e cellulari, che la storia in realtà si svolge ai giorni nostri. Ma la magia è iniziata, e l'’mpressione di trovarsi in piena epoca d'oro di Hollywood non abbandona mai lo spettatore. I riferimenti che si possono trovare sono tanti: da Billy Wilder, da sempre ispiratore di Mitani, al primo Woody Allen, dal gangster movie al noir sino alla commedia screwball degli anni Trenta e Quaranta. Ciononostante, Mitani rende il film profondamente giapponese inserendo momenti carichi di pathos e sentimento.


Immagine inserita Immagine inserita
Immagine inserita Immagine inserita

Immagine inserita Immagine inserita
Immagine inserita Immagine inserita

Ma soprattutto The Magic Hour è un omaggio al fare cinema. La stessa canzone della colonna sonora allude alla macchina dei sogni che crea "graziose bolle nell’aria". è un omaggio pieno di rispetto anche per l'esercito invisibile che lavora dietro le quinte, a cui è affidata la soluzione di tutto, come accade del resto nella realtà del set. Infine è un omaggio al veterano Ichikawa Kon, che qui fa la sua ultima apparizione in un cameo prima di passare a miglior vita.
La morale ultima del film è che il cinema stesso è una magic hour: non resta che sedersi in poltrona e goderselo lasciandosi ammaliare dalla sua luce e dalle graziose bolle che emana nell’aria.


Immagine inserita


Una curiosità sul film: come succede in altri film di Koki Mitani, anche in The Magic Hour un personaggio del film precedente del regista ritorna in un piccolo ruolo. In questo caso è Kenji Tadano, cantautore sfortunato, che era stato il protagonista del film The Wow-Choten Hotel.
Anche qui preparatevi un divano o un tappeto morbido sul quale rotolarvi dalle risate.


Immagine inseritaImmagine inserita


Il brano musicale colonna sonora del film è I'm forever blowing bubbles (Faccio sempre bolle di sapone), cantato da Eri Fukatsu. Si tratta di una canzone che debuttò nel musical di Broadway The Passing Show del 1918, ma divenne famosa quando fu adottata come inno della squadra dai tifosi del West Ham United, club calcistico londinese. Un'interessante versione strumentale è contenuta nel film Accordi e disaccordi di Woody Allen, dal quale film The Magic Hour ha preso anche l'idea del personaggio seduto sulla luna (lì era Sean Penn).
Alla fine del film, durante i titoli di coda, sulle note di un'altra versione della canzone, cantata sempre da Eri Fukatsu, potete vedere in una scena accellerata tutta la costruzione della scenografia principale del film.
Immagine inserita E non perdete le note culturali relative al film.



Sottotitoli: versione cowry 2 cd


Allega file  The Magic Hour.asianworld.rar   43.73K   72 Numero di downloads





Ordina il DVD su

Immagine inserita


Messaggio modificato da fabiojappo il 17 November 2012 - 05:09 PM

Sottotitoli in italiano di film giapponesi e note storico-culturali

http://calimerina66.livejournal.com/

Immagine inserita


Immagine inserita


#2 fabiojappo

    Regista

  • Moderatore
  • 4407 Messaggi:
  • Location:Alghero
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 17 November 2012 - 10:26 AM

Grande calimerina ! Grazie per tutto quello che stai facendo per AsianWorld !!!

Il film sembra davvero simpatico. E che cast ! :em41:

#3 Cignoman

    Direttore del montaggio

  • Membro storico
  • 2847 Messaggi:
  • Location:Nowhere
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 17 November 2012 - 05:13 PM

Osanna calimerina nell'alto dei cieli!!!

Immagine inserita


#4 calimerina66

    Microfonista

  • Membro
  • 138 Messaggi:
  • Location:Roma
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 17 November 2012 - 08:24 PM

Ecco vedi, a te funziona. A me no. Non ci sono mai riuscita. Grazie per avermi formattato il post, fabiojappo :)

non sto nell'alto dei cieli, sto al secondo piano...

Sottotitoli in italiano di film giapponesi e note storico-culturali

http://calimerina66.livejournal.com/

Immagine inserita


Immagine inserita


#5 beppu

    PortaCaffé

  • Membro
  • 23 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 18 November 2012 - 05:19 PM

Questo film è divertentissimo!

grazie!!!

#6 Tyto

    Microfonista

  • Membro
  • 208 Messaggi:
  • Location:Pistoia
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 20 November 2012 - 06:18 PM

Grazie Calimerina, sei sempre più professionale!
E che cast questo film...
file:///C:/Users/Francesco/Desktop/Francesco/Personale/inkan/Inkan.jpgImmagine inserita

#7 Arms

    Microfonista

  • Membro
  • 203 Messaggi:
  • Location:Roma
  • Sesso:

Inviato 10 February 2017 - 12:33 AM

Grazie per avere tradotto questo gioiello! Così ora che lo volevo fare vedere a un mio amico, glielo farò vedere con i sottotitoli in italiano! Yuuuuhuuuu!
Immagine inserita

#8 ggrfortitudo

    Operatore luci

  • Membro
  • 491 Messaggi:
  • Location:Ozieri (SS)
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 14 February 2018 - 11:00 PM

Una commedia davvero divertente. Ho riso come un matto specie nelle prime due scene di "Della Togashi".

:em16: :em16:

Grazie per questa proposta; attori bravissimi e trama accattivante.

#9 neodago

    Microfonista

  • Membro
  • 140 Messaggi:
  • Location:Udine
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 15 February 2018 - 08:42 AM

Grazie per la proposta!





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi