Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

[RECE][SUB] How to Become Myself


11 risposte a questa discussione

#1 fabiojappo

    Produttore

  • Moderatore
  • 3939 Messaggi:
  • Location:Alghero
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 01 October 2012 - 12:49 PM

How to Become Myself
Immagine inserita



Titolo originale: Ashita no watashi no tsukurikata ( あしたの私のつくり方 )


Regia: Jun Ichikawa.
Soggetto (manga): Kaori Mado
Sceneggiatura: Madoka Hosotani
Fotografia: Kazuhiro Suzuki
Produzione: Nikkatsu
Durata: 97 min.

Anno: 2007


Interpreti: Riko Narumi (Juri), Atsuko Maeda (Hina), Mariko Ishihara (madre di Juri), Yoshizumi Ishihara (padre di Juri), Sousuke Takaoka (professori Tamura), Kaoru Okunuki (madre di Hina)


Subber: Tyto
Revisione: fabiojappo
Recensione: Tyto


Immagine inserita



TRAMA (attenzione spoiler!)
Juri è una ragazzina perfetta, tanto a casa quanto a scuola. Si tratta però solo di una parte che recita per convenienza, per essere apprezzata dai genitori o in classe. Lo si capisce subito, quando mostra di soffrire per i litigi dei genitori, pur continuando a mostrarsi felice al mondo esterno.
L’altra protagonista è una sua compagna di classe, Hinako, una ragazzina che passa improvvisamente dall’essere la più popolare della scuola, a dover subire il bullismo e l’ostracismo dei compagni. A legare le due in modo indelebile è una conversazione cha hanno negli ultimi giorni di scuola, quando sono sole nell’aula di lettura, prima di intraprendere strade diverse. Hina spiega a Juri quanto abbia dovuto fingere di essere quello che non era. Juri sente esattamente le stesse cose della compagna e rimane molto colpita dalle parole dell’altra. Passano due anni senza che le due si incontrino. I genitori di Juri si sono separati e lei è andata a vivere con la madre, incontrando il padre e il fratello solo una sera a settimana. Quando Juri scopre casualmente che Hina ha dovuto trasferirsi in un’altra città, qualcosa le dice che la vecchia compagna sta soffrendo e ha bisogno del suo aiuto. Juri inizia così a scrivere email a Hina, anche se Hina nega di essere la ragazza che Juri conosceva. Juri decide comunque di scrivere quotidianamente a quella sconosciuta, inventandosi la storia di due amiche, dei loro problemi, spiegando cosa vuol dire fingere di essere se stesse. Allo stesso tempo usa la storia per farne un libro per la il club di letteratura a scuola. Il rapporto tra le due è strano e complesso e pare non chiarirsi con il trascorrere del tempo. Il problema delle due ragazze è soprattutto quello di riuscire a definire un proprio modo di essere, che permetta loro di essere felici, senza dover fingere con gli altri. Nel finale si capisce come questo rapporto epistolare, abbia aiutato entrambe ad avere una maggiore consapevolezza di se stesse proprio grazie all’esistenza dell’altra.


Immagine inserita



RECENSIONE

Come diventare me stessa. Così recita la traduzione italiana del titolo di questo film di Jun Ichikawa, regista di sicuro talento e soprattutto di grande stile (si vedano qui su Asianworld gli altri suoi lavori: Tony Takitani e Aogeba Totoshi). In questa opera, girata un anno prima della morte, Ichikawa volge lo sguardo verso il mondo degli adolescenti, trattando un tema complesso: come riuscire ad essere felici senza dover fingere con gli altri.

A pensarci bene è quasi impossibile essere sempre se stessi, in qualsiasi situazione e chiunque ci si trovi davanti. Il tema dunque è senz’altro interessante. Le due attrici poi, così graziose e brave, riescono a mantenere alto il ritmo del film. Resta in dubbio se questo lavoro sia un po’ troppo adatto ad un pubblico relativamente giovane. Si avverte poi una certa confusione nella sceneggiatura,e alla fine sembra che al regista interessi mostrare i dubbi e le incertezze delle ragazzine, senza voler dare una soluzione alla storia e senza mostrare come alla fine si diventi se stessi. Questo d’altra parte potrebbe anche considerarsi un pregio, infatti come per l’altro suo film Tony Takitani, è tipico dello stile di Ichikawa un certo gusto per l’apparenza più che per la sostanza, per la situazione in sé, più che per il completarsi di una narrazione. E questo si riflette anche nella scelte tecniche: una bella fotografia, un montaggio studiato (con schermo spesso diviso in due scene parallele), il mostrare il testo delle email o il display di un cellulare, l’inserimento di pezzi musicali di effetto.

Si percepisce dunque un grande gusto per le situazioni accattivanti, per le immagini ad effetto, arricchite dai bei lineamenti delle protagoniste; resta poi allo spettatore decidere se una serie di belle immagini bastano a fargli apprezzare un film, o se invece il senso di indefinito che ci lascia è da considerarsi piuttosto come un difetto. Per dare un giudizio concreto, comunque, si può dire che una volta superato il dubbio che si tratti di una lunga pubblicità di una compagnia telefonica, il film resta vedibile e godibile anche se non si è più adolescenti.


Immagine inserita



SOTTOTITOLI

(versione WRD)


Allega file  How.To.Become.Myself.AsianWorld.zip   22.58K   77 Numero di downloads






Ordina il DVD su

Immagine inserita


Messaggio modificato da fabiojappo il 10 June 2014 - 06:14 PM


#2 fabiojappo

    Produttore

  • Moderatore
  • 3939 Messaggi:
  • Location:Alghero
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 02 October 2012 - 09:36 AM

Grazie a Tyto per i sottotitoli e per la presentazione del film.
Godibile, anche se non ai livelli degli altri lungometraggi conosciuti diretti da Ichikawa Jun. Da sottolineare una regia più "giovanile" che sembra adeguarsi al tema del film con l'uso, per esempio, di split screen...

Dello stesso regista:

- in archivio (come già sottolineato da Tyto): Tony Takitani e Aogeba Totoshi

- in traduzione: Tokyo Marigold e Tokyo Lullaby

Messaggio modificato da fabiojappo il 02 October 2012 - 09:58 AM


#3 battleroyale

    Kimkidukkiano Bjorkofilo

  • Collaboratore
  • 4423 Messaggi:
  • Location:Lecco
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 02 October 2012 - 12:29 PM

Sembra bellissimo! :)
Grazie!
Sweet Like Harmony, Made Into Flesh... You dance by my side, children sublime!


Immagine inserita



Le mie recensioni cinematografiche: http://matteo-bjork-...i.blogspot.com/

Lungometraggi subbati per aw: Lunchbox, Wool 100% , Tomie: Revenge, Sexual Parasite: Killer Pussy, Pray, Violated Angels, Go Go Second Time Virgin (Migliore attrice al XIV AW Award), A Slit-Mouthed Woman, Kuchisake, Teenage Hooker Became Killing Machine In DaeHakRoh, Marronnier, Raigyo, X-Cross, Loft (premio alla miglior regia al XV AW Award), The House, Evil Dead Trap 2 , Id, Female Market, The Coffin, Art Of The Devil 3, Coming Soon, Wife Collector, Nang Nak , Whispering Corridors 5: A Blood Pledge, Grotesque, Gonin, 4bia , Lover, Unborn But Forgotten, Life Is Cool , Serial Rapist, Noisy Requiem, Pig Chicken Suicide, Tamami: The Baby's Curse, Nymph, Blissfully Yours, La Belle, February 29, The Cut, Zinda, Rule Number One, Creepy Hide And Seek, M, Visage, Female, Naked Pursuit, Today And The Other Days, Red To Kill, Embracing, Kaleidoscope, Sky, Wind, Fire, Water, Earth, Letter From A Yellow Cherry Blossom, The Third Eye, 4bia 2, The Whispering Of The Gods, My Ex, The Burning, The Haunted Apartments, Vegetarian, Vanished, Forbidden Siren, Hole In The Sky (fabiojappo feat. battleroyale), Invitation Only, Night And Day, My Daughter, Amphetamine, Soundless Wind Chime, Child's Eye, Poetry, Oki's Movie , Natalie, Acqua Tiepida Sotto Un Ponte Rosso, The Echo, Gelatin Silver, Love, Help, Hazard, Late Bloomer, Routine Holiday, Olgami- The Hole, Caterpillar, The Commitment, Raffles Hotel, Ocean Flame, The Sylvian Experiments, Bloody Beach, The Vanished, Dream Affection, White: The Melody Of The Curse, Eighteen, I Am Keiko, Guilty Of Romance, Muscle, Birthday, Journey To Japan, POV: A Cursed Film, Exhausted, Uniform Virgin: The Prey, Gimme Shelter

Serie tv subbate per aw: Prayer Beads

Cortometraggi subbati per aw: Guinea Pig: Flowers Of Flesh And Blood, Guinea Pig: Mermaid In The Manhole, Guinea Pig: He Never Dies ,4444444444, Katasumi , Tokyo Scanner, Boy Meets Boy , Kyoko Vs. Yuki, Dead Girl Walking, Sinking Into The Moon, Suicidal Variations, House Of Bugs, Tokyo March, Emperor Tomato Ketchup, Birth/Mother, I Graduated, But..., Fighting Friends, Ketika, Lalu dan Akhirnya, South Of South, Incoherence, Imagine

L'altro Cinema: Drawing Restraint 9 , La Concejala Antropofaga, Subjektitüde

Inwork: Rec (60%), Kisses (50%), Serbis (90%)

#4 Asaka

    Direttore della fotografia

  • Membro storico
  • 1300 Messaggi:
  • Location:Sotto un pianoforte. O davanti. Dipende.
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 02 October 2012 - 01:38 PM

Lo guardo sicuramente

Grazie!

#5 Cignoman

    Direttore del montaggio

  • Membro storico
  • 2847 Messaggi:
  • Location:Nowhere
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 02 October 2012 - 08:15 PM

Un abbraccio a Tyto e a fabiojappo, se non ci foste voi la vita sarebbe ben più triste! Grazie di questo ennesimo!

Immagine inserita


#6 Qassim

    Ciakkista

  • Membro
  • 72 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 02 October 2012 - 08:36 PM

Grazie, ma non riesco a capire, c'è forse pure un telefilm con lo stesso titolo?

#7 Kiny0

    Direttore della fotografia

  • Moderatore
  • 1427 Messaggi:
  • Location:Alghero (SS)
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 03 October 2012 - 01:01 AM

Interessante. :)

Immagine inserita


Tradotti per AsianWorld Cinema Asiatico Lost in Beijing (2007), Buddha Mountain (2010: w/ fabiojappo), Dirty Maria (1998), Samurai Rebellion (1967), The Ravaged House (2004: w/ fabiojappo), Freesia: Bullet Over Tears (2007), Cuffs (2002), Tokyo Marigold (2010: w/ fabiojappo), Villon's Wife (2009), Yellow Flower (1998), Going My Home - ep.06 (2012), A Gap in the Skin (2005); Altro Cinema A Time for Drunken Horses (2000), Marooned in Iraq (2002); Retrospettive Kumakiri Kazuyoshi (w/ fabiojappo & Tyto), Asano Tadanobu (w/ calimerina66, fabiojappo & ReikoMorita); Recensioni Il racconto di Watt Poe (1988); Revisioni 1778 Stories of Me and My Wife (2011), Under the Hawthorn Tree (2011), Mekong Hotel (2012), Headshot (2011), BARFI! (2012), Rhino Season (2012), Metéora (2012), The Other Bank (2009), The Good Road (2013), Just the Wind (2012), Daf (2003), AUN (2011), Jin (2013), Day and Night (2004), Nothing's all bad (2010), Saving General Yang (2013), Miss Zombie (2013), Legend of the Wolf (1997), Here comes the Bride (2010), Omar (2013), The Missing Picture (2013), The Legend of the Eight Samurai (1983), A Scoundrel (1965), Hope (2013); Lavori in corso: Cinema Asiatico Snakes and Earrings (35%), Dragons Forever (10%); Altro Cinema: - Mio in the Land of Faraway (10%)

#8 Asaka

    Direttore della fotografia

  • Membro storico
  • 1300 Messaggi:
  • Location:Sotto un pianoforte. O davanti. Dipende.
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 04 October 2012 - 06:27 PM

Visto ieri. Concordo con la rece: si guarda con piacere, ma resta un senso d'irrisolto nella sceneggiatura. Alla fine non l'ho capito tanto come si fa a diventare se stessi...

Avrei preferito meno parole. Ma mi è piaciuta molto l'interpretazione di Riko Narumi (Juri), l'ho trovata una spanna sopra all'altra protagonista. Ed è stata, tra le due storie, quella che ho trovato più coinvolgente e riuscita, benché il potenziale fosse nell'altra.

Grazie per la traduzione :)

#9 ╬shta

    Cameraman

  • Moderatore
  • 543 Messaggi:
  • Location:Emilia
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 04 October 2012 - 10:50 PM

Visto.
Il tema attrae, ed il film risulta piacevole.
Sono d'accordo con ciò che è stato scritto nella recensione e sono del parere che il senso finale di indefinito sia più che apprezzabile. In fondo, ognuno di noi, diventa se stesso in modo diverso, ed è quindi impossibile spiegarlo.

Grazie mille per i sub.
Come sempre, siete super-fantastici! :em64:

❀ ••• ••• ••• ❀


Traduzioni: Mai Mai Miracle (di Sunao Katabuchi, 2009) - Happy Ero Christmas (di Lee Geon-dong, 2005) - Flower in the Pocket (di Liew Seng Tat, 2007) - Summer Vacation 1999 (di Shusuke Kaneko, 1988) - Haru's Journey (di Masahiro Kobayashi, 2010) - Otona Joshi no Anime (Special 1, 2011) - Usagi Drop (di Sabu, 2011) - Yellow Elephant (di Ryuichi Hiroki, 2013) - We Were There parte 1&2 (di Miki Takahiro, 2012) - Cherry Tomato (di Jung Young-Bae, 2007) - The Assassin (di Hou Hsiao-Hsien, 2015) - 100 Yen Love (di Masaharu Take, 2014), Fruits Of Faith (di Yoshihiro Nakamura, 2013)
Traduzioni in Collaborazione: Love For Live (di Gu Changwei, 2011) - Typhoon Club (di Somai Shinji, 1985) - Inochi (di Tetsuo Shinohara, 2002)
Revisioni: Tenchi: The Samurai Astronomer (di Takita Yojiro, 2012)
Drama: Seirei no Moribito (2016)

FOCUS SOMAI SHINJI: Sailor Suit and Machine Gun (1981) - The Catch (1983) - Moving (1993) - The Friends (1994)



❀ ••• ••• ••• ❀


Immagine inserita


❀ ••• ••• ••• ❀


Immagine inserita


rescue, rehab, release. . . and inspire






1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi