Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

[RECE][DVD] Fire of Conscience


2 risposte a questa discussione

#1 AsianPat

    Drunken (Web)Master

  • Webmaster
  • 4465 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 15 July 2012 - 05:58 PM

Fire of Conscience (di Dante Lam, Hong Kong, 2010)

Cecchi Gori Home Video
prezzo indicativo: 9.9€

Immagine inserita


Cast

Leon Lai, Richie Ren, Wang Baoqiang, Vivian Hsu, Liu Kai Chi, Michelle Ye

Trama

Segnato dalla scomparsa della moglie ed incline all’alcolismo, Manfred è un poliziotto di strada che lavora seguendo un suo ruvido codice. L’ispettore Kee sembra il suo opposto, elegante ma deciso, meticoloso ed efficiente. L’omicidio di una prostituta e un cellulare scomparso daranno inizio alla loro collaborazione ma sveleranno anche i lati oscuri dei due protagonisti, mettendo a nudo le ambiguità dell'operato, apparentemente senza macchia, di Kee. L’arrivo dalla Cina continentale di trafficanti d’armi e di killer professionisti renderà l'atmosfera incandescente e, prima di venire a capo della difficile missione, Manfred dovrà affrontare i suoi fantasmi personali e imparare a governare la rabbia che guida ogni sua azione.

Scheda

Anno del film:2010
Edizione DVD: 2012

DVD:1
Lingue: Italiano DD2.0 e 5.1, Cantonese DD2.0 e 5.1
Sottotitoli: Italiano, Italiano non udenti.
Formato Video: 16/9 Anamorfico 2.35:1
Durata:102'


EXTRA
"Il fuoco purificatore": intervista a Emanuele Sacchi (22')
Interviste al regista Dante Lam, ai protagonisti Leon Lai e Richie Jen, al regista delle scene d''azione Chin Ka Lok (55')
Trailer della linea Far East

Commento

Visto con: Sharp LCD 32" HD-ready, Lettore BD Philips BDP7500, impianto HT 5.1 ready della Teac

Il DVD parte subito con un menù animato, che presenta alcune scene del film.
Per i cambi di audio e di sottotitoli si deve sempre obbligatoriamente passare dal relativo menù del dvd.

Il video e l'audio del DVD sono più che buoni. L'audio in 5.1 originale è leggermente più aperto rispetto il corrispettivo italiano, comunque di buona resa.

Gli extra vedono un sempre interessante intervento di Emanuele Sacchi, che si sofferma sul film e il regista.

Come sempre, l'interno copertina del dvd contiene le note sul regista.

Immagine inserita

Immagine inserita


La collana Far East Film si conferma al momento più che dignitosa, sia nella proposta di titoli che nella preparazione dei dvd, tolto qualche piccolo neo tipo il non poter cambiare l'audio al volo.
Altro titolo da aggiungere alla propria collezione.

Messaggio modificato da AsianPat il 17 July 2012 - 08:06 PM

Inclinazione Orientale -> HK:50%; JP:45%; KR:5%
Vantaggi ad essere smemorati: ti rivedi un bel film e te lo gusti (quasi) come la prima volta :)
AW subs: Tsubaki Sanjuro, My Young Auntie, Invincible Shaolin (\w Tiz)
AW rece: Martial Club, The Lady Hermit, The Five Venoms, Shaolin Mantis, The Avenging Eagle, Yes Madam, A Chinese Odyssey, Force of The Dragon, In the Line of Duty 4, On The Run
AW DVD: Il Buono, il matto, il cattivo, A Hero Never Dies, The Beast Stalker, The Longest Nite, Detective Dee, La congiura della pietra nera, One Nite in Mongkok, Fire of Conscience, Bullets Over Summer, Castaway On The Moon, The Man From Nowhere

Maestro dello stile multiplo del TORNEO di KUNG FU di AsianWorld

Tutti sono fan di Jackie Chan, solo che alcuni ancora non lo sanno...
intellettualità e cazzeggio, in complementarietà e non in opposizione, sono il pane delle community. (cit. Magse)

#2 AsianPat

    Drunken (Web)Master

  • Webmaster
  • 4465 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 15 July 2012 - 06:16 PM

Il film

Fire of Conscience presenta molti aspetti tipici del poliziesco di Hong Kong vecchia scuola, ma a mio avviso non riesce a colpire bene nel segno. All'inizio manca un po' la tensione propria del poliziesco, e anche la parte più psicologica e introspettiva del noir. Rimane in una specie di limbo tra i generi, privo di una reale identità. Si fatica a partecipare emotivamente ai drammi dei vari personaggi coinvolti e si finisce un po' per essere trascinati avanti per il film in attesa che accada qualcosa che dia una reale svolta al tutto.

Il film non è male, intendiamoci, e ha alcuni momenti molto belli a livello stilistico, come le istantanee in bianco e nero tridimensionali che aprono il film e un paio di sparatorie e inseguimenti urbani ben orchestrati. Molto bella anche la scena in metropolitana con il tempo in fast motion rispetto il protagonista.
Credo piuttosto che manchi qualcosa a livello di costruzione della vicenda. Anche gli incastri finali del puzzle, con i retroscena che motivano i protagonisti mancano dell'incisività che invece aveva Beast Stalker, molto più riuscito a mio avviso.

Alla fine un discreto poliziesco, ma con un po' di amaro in bocca per via del potenziale sprecato.

voto: 6.5
Inclinazione Orientale -> HK:50%; JP:45%; KR:5%
Vantaggi ad essere smemorati: ti rivedi un bel film e te lo gusti (quasi) come la prima volta :)
AW subs: Tsubaki Sanjuro, My Young Auntie, Invincible Shaolin (\w Tiz)
AW rece: Martial Club, The Lady Hermit, The Five Venoms, Shaolin Mantis, The Avenging Eagle, Yes Madam, A Chinese Odyssey, Force of The Dragon, In the Line of Duty 4, On The Run
AW DVD: Il Buono, il matto, il cattivo, A Hero Never Dies, The Beast Stalker, The Longest Nite, Detective Dee, La congiura della pietra nera, One Nite in Mongkok, Fire of Conscience, Bullets Over Summer, Castaway On The Moon, The Man From Nowhere

Maestro dello stile multiplo del TORNEO di KUNG FU di AsianWorld

Tutti sono fan di Jackie Chan, solo che alcuni ancora non lo sanno...
intellettualità e cazzeggio, in complementarietà e non in opposizione, sono il pane delle community. (cit. Magse)

#3 François Truffaut

    Wonghiano

  • Amministratore
  • 12879 Messaggi:
  • Location:Oriental Hotel
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 21 July 2012 - 12:34 PM

Film non eccelso, ha ragione pat, ma per i patiti del genere non sarà una delusione.

Cinema Taiwanese su AsianWorld.it



Immagine inserita

Naomi Kawase: il cinema, i film

Immagine inserita



Sottotitoli per AsianWorld: The Most Distant Course (di Lin Jing-jie, 2007) - The Time to Live and the Time to Die (di Hou Hsiao-hsien, 1985) - The Valiant Ones (di King Hu, 1975) - The Mourning Forest (di Naomi Kawase, 2007) - Loving You (di Johnnie To, 1995) - Tokyo Sonata (di Kiyoshi Kurosawa, 2008) - Nanayo (di Naomi Kawase, 2008)





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi