Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

[RECE][SUB] Yoshino's Barber Shop


10 risposte a questa discussione

#1 Cignoman

    Direttore del montaggio

  • Membro storico
  • 2847 Messaggi:
  • Location:Nowhere
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 13 July 2012 - 03:43 PM

Yoshino’s Barber Shop

Regia di Naoko Ogigami


Immagine inserita


Traduzione di Cignoman & Hilarious_Insanity
Commento di Cignoman


Allega file  Yoshino\'s.Barber.Shop.AsianWorld.zip   75.06K   67 Numero di downloads


[ Versioni: IND 2CD (consigliata) / LooKMaN88 / NEREiD / x264-[keller] ]




Titolo originale: Barber Yoshino (バーバー吉野)
Regia e sceneggiatura: Naoko Ogigami
Anno: 2004
Durata: 96’
Genere: commedia
Cast artistico: Masako Motai, Ryo Yoneda, Kazuyuki Asano, Senri Sakurai, Noritsugu Ishida, Shota Okawa, Ryo Muramatsu, Shinnosuke Miyao


Immagine inserita



“Che si fotta la tradizione! Non ci soffocare con quella merda!”


Trama: Nel piccolo villaggio di Kaminoe la vita degli abitanti scorre serena e un altra generazione di bambini si esercita per celebrare la festa shintoista della divinità della montagna. L’arrivo di un bambino di Tokyo alla scuola elementare, Yasuke Sakagami, turberà la pacifica e monotona quotidianità della piccola comunità, innescando una piccola rivoluzione che tenterà di cancellare l’obbligo imposto a tutti i bambini maschi del villaggio di portare i capelli “Yoshino-gari”, ovvero col taglio a caschetto detto Yoshino.


Immagine inserita
Immagine inserita

Immagine inserita


Commento: Il tema centrale di questa simpatica, ironica ed intelligente commedia di Naoko Ogigami è la classica dicotomia tra tradizione ed innovazione. Prende in esame un microcosmo, il villaggio immaginario di Kaminoe, e un elemento che turba il “consenso attraverso il tempo” (la definizione che il nobel per la letteratura Elias Canetti ha proposto per il termine “tradizione").
Al centro della vicenda troviamo cinque irresistibili ragazzini: Keita (il figlio della “zietta” Yoshiko Yoshino, la parrucchiera baluardo della tradizione), Yosuke (il bambino di Tokyo dalla criniera sgargiante, portatore del messaggio “eretico”), l’occhialuto Kawa-chin (l’intelligente della compagnia, quello che farà da interprete tra l’evoluto ragazzino di Tokyo e la banda), Yaji (il bambino basso della compagnia, sfottuto per le sue frequenti visite alla toilette, ansioso più che mai di diventare anche lui un “figo”) e Gucchi (il filo-governativo, il codardo, quello un po’ più tardo). Questi personaggi sono davvero accattivanti, a più di qualcuno ricorderanno i protagonisti di Stand By Me - Ricordo di un'estate di Rob Reiner in una scena di iniziazione tra i boschi, ma altrettanto riusciti sono altri pittoreschi personaggi del villaggio: la “zietta” Yoshiko, in primis, vera istituzione del villaggio, la guerriera del formalismo che lotta per preservare la rassicurante tradizione e non si accorge in realtà nemmeno di cosa succede nella sua stessa casa; da un lato un personaggio “antagonista” dei nostri eroi, dall’altro anche lei suscita benevolenza per la sua “miopia” e le intenzioni materne che la animano, la sua innata vocazione a prendersi cura degli altri.


Immagine inserita

Immagine inserita



A seguire troviamo il classico pazzo del villaggio, lo “zio Keke”: un giovane uomo capellone, l’unico che riesce a sottrarsi alla parrucchiera Yoshiko, cantante lirico a tempo perso, ossessionato da un dente del giudizio, forse proprio dalla responsabilità che implica crescere. In una certa scena dirà a Yosuke: “Non ascoltare quello che ti dicono gli adulti stupidi!”. Ecco, lui è riuscito ad essere un outsider nel villaggio, ma ha pagato lo scotto con la sua salute mentale, sembrerebbe! Ancora, Nonno Mikawa, cliente fisso del Yoshino’s Barber, il volitivo maestro, il marito di Yoshiko spiazzato dalla perdita del posto di lavoro e da ultima la ragazzina più carina della scuola, Mao. Al suo arrivo Yosuke, il ragazzino di Tokyo col suo stile “alieno”, com’è prevedibile magnetizza l’attenzione di tutte le ragazzine, anche quella della bella Mao. Da principio gli altri bambini sono gelosi ed indispettiti da questo stato di cose e contribuiscono a far pressione su Yosuke perché si pieghi alla regola del taglio Yoshino, ma ben presto sarà gettato un ponte tra lui e la "nostra banda” di ragazzini di Kaminoe e questo grazie alla pornografia. Esatto, la collezione di giornaletti porno del padre (divorziato) di Yosuke, rimasta in dote al ragazzo. Il prezioso materiale proibito riesce istantanemente a far entrare nel club dei quattro amici anche Yosuke e da qui inizia la rivoluzione perché anche gli “autoctoni” ambiscono a diventare “fighi” agli occhi della bella Mao. Dopo tutto la libertà di espressione è un diritto costituzionale, anche in Giappone.


Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita



Ciò che suggerisce la Ogigami tra le righe è che il motore della rottura, della spinta alla contestazione degli usi consolidati sia null’altro che la libido, o forse l'ambizione a partecipare del mistero della libido: in questo troviamo uno dei tratti a mio avviso più interessanti della cultura giapponese, la quale, essendosi sviluppata lontano dall’atteggiamento giudaico-cristiano, non fa nessuna fatica riconoscere e rappresentare senza ipocrisie la sessualità dei preadolescenti. Da questo punto di vista è interessante accostare questa pellicola ad un’altra presente nel ricco database di AsianWorld, il sorprendente Gomen di Togashi Shin (2002). La libido è la forza vitale che scardina gli schemi rassicuranti della tradizione, è un'ancestrale motore celebrato anche dalla tradizione shinto, e in questo senso la Ogigami sembra voler ironizzare su molte velleità rivoluzionarie giovanili che caratterizzano ciclicamente microcosmi e macrocosmi umani (si veda un altro film giapponese, 69 Sixty-Nine di Lee Sang-il, del 2004).


Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita



Un’altra cosa da notare: sempre tra le pieghe della sceneggiatura si suggerisce come nella sostanza ogni tradizione sia sempre o quasi il frutto di una irrazionale convenzione consolidata nell’uso, infatti quando i bambini si interrogano sull’origine del taglio Yoshino da un lato si afferma che sia legata ad una leggenda (di matrice shintoista e quindi 100% giapponese) su un folletto tengu che rapisce i bambini, tesi confermata dalle sembianze delle bambole rituali del tempio locale, dall’altro sembra più che evidente nella sostanza (visto che è associata alle celebrazioni del giorno della montagna in cui i bambini cantano l’alleluia, dall'ebraico letteralmente "Lodate Yahweh”, oltretutto vestiti da chierici!) che sia nata da un contesto di antica cristianizzazione, che sia un taglio che imita quello di San Francesco Xavier, santo spagnolo cattolico, missionario ed evangelizzatore gesuita dell’Asia Orientale del XVI° secolo. Quanto di meno autoctono si possa immaginare! Ogni cosa “vecchia” un tempo era nuova, insomma, per quanto si tenti di cammuffarla. Ed ogni cosa vecchia potenzialmente può diventare nuova, come vedrete nello spiazzante finale in cui una nuova generazione di bambini a caccia di merendine nel negozio della zietta Yoshiko perpetuano un altro giorno “normale”, mentre da Parigi giungono notizie su un taglio che spopola presso i ragazzi più fashion di Tokyo.

Dov’è il confine tra affermazione dell’individualismo e il bisogno di conformismo? Ebbene, sorrideteci sopra con Naoko Ogigami perché l’essere umano è sempre contraddittorio e va bene così.




Filmografia di Naoko Ogigami:


1999: Ayako (corto)
2004: Yoshino’s Barber Shop
2005: Love is Five, Seven, Five!
2006: Kamome Diner
2007: Glasses
2010: Toilet
2012: Rent-a-Cat



Immagine inserita

Ordina il DVD su

Immagine inserita


Messaggio modificato da fabiojappo il 06 June 2014 - 04:20 PM

Immagine inserita


#2 battleroyale

    Kimkidukkiano Bjorkofilo

  • Collaboratore
  • 4424 Messaggi:
  • Location:Lecco
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 13 July 2012 - 08:19 PM

Grazie amico! :)

La trama è carinissima e poi...Naoko Ogigami! Mio! :em41: :em41: :em41:
Sweet Like Harmony, Made Into Flesh... You dance by my side, children sublime!


Immagine inserita



Le mie recensioni cinematografiche: http://matteo-bjork-...i.blogspot.com/

Lungometraggi subbati per aw: Lunchbox, Wool 100% , Tomie: Revenge, Sexual Parasite: Killer Pussy, Pray, Violated Angels, Go Go Second Time Virgin (Migliore attrice al XIV AW Award), A Slit-Mouthed Woman, Kuchisake, Teenage Hooker Became Killing Machine In DaeHakRoh, Marronnier, Raigyo, X-Cross, Loft (premio alla miglior regia al XV AW Award), The House, Evil Dead Trap 2 , Id, Female Market, The Coffin, Art Of The Devil 3, Coming Soon, Wife Collector, Nang Nak , Whispering Corridors 5: A Blood Pledge, Grotesque, Gonin, 4bia , Lover, Unborn But Forgotten, Life Is Cool , Serial Rapist, Noisy Requiem, Pig Chicken Suicide, Tamami: The Baby's Curse, Nymph, Blissfully Yours, La Belle, February 29, The Cut, Zinda, Rule Number One, Creepy Hide And Seek, M, Visage, Female, Naked Pursuit, Today And The Other Days, Red To Kill, Embracing, Kaleidoscope, Sky, Wind, Fire, Water, Earth, Letter From A Yellow Cherry Blossom, The Third Eye, 4bia 2, The Whispering Of The Gods, My Ex, The Burning, The Haunted Apartments, Vegetarian, Vanished, Forbidden Siren, Hole In The Sky (fabiojappo feat. battleroyale), Invitation Only, Night And Day, My Daughter, Amphetamine, Soundless Wind Chime, Child's Eye, Poetry, Oki's Movie , Natalie, Acqua Tiepida Sotto Un Ponte Rosso, The Echo, Gelatin Silver, Love, Help, Hazard, Late Bloomer, Routine Holiday, Olgami- The Hole, Caterpillar, The Commitment, Raffles Hotel, Ocean Flame, The Sylvian Experiments, Bloody Beach, The Vanished, Dream Affection, White: The Melody Of The Curse, Eighteen, I Am Keiko, Guilty Of Romance, Muscle, Birthday, Journey To Japan, POV: A Cursed Film, Exhausted, Uniform Virgin: The Prey, Gimme Shelter

Serie tv subbate per aw: Prayer Beads

Cortometraggi subbati per aw: Guinea Pig: Flowers Of Flesh And Blood, Guinea Pig: Mermaid In The Manhole, Guinea Pig: He Never Dies ,4444444444, Katasumi , Tokyo Scanner, Boy Meets Boy , Kyoko Vs. Yuki, Dead Girl Walking, Sinking Into The Moon, Suicidal Variations, House Of Bugs, Tokyo March, Emperor Tomato Ketchup, Birth/Mother, I Graduated, But..., Fighting Friends, Ketika, Lalu dan Akhirnya, South Of South, Incoherence, Imagine

L'altro Cinema: Drawing Restraint 9 , La Concejala Antropofaga, Subjektitüde

Inwork: Rec (60%), Kisses (50%), Serbis (90%)

#3 ReikoMorita

    Ciakkista

  • Membro
  • 52 Messaggi:
  • Location:Treviso
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 13 July 2012 - 09:00 PM

La trama non mi pare granché, se poi ricorda Stand by me... -.- oddio.

Però quello che vuole suggerire è molto interessante, poi è della Ogigami, per cui dovrò vederlo. È un dovere morale.
Grazie mille ad entrambi.

E tra parentesi....era ora! :em81:
シルビア

To risk all is the end all and the beginning all.


#4 Picchi

    Operatore luci

  • Membro
  • 452 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 15 July 2012 - 06:10 PM

Mio! Mio! Grazie mille!

"猿も木から落ちる" (Anche le scimmie cadono dagli alberi)





Immagine inserita


#5 Cignoman

    Direttore del montaggio

  • Membro storico
  • 2847 Messaggi:
  • Location:Nowhere
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 16 July 2012 - 09:15 AM

Nota: la versione x264-[keller] 1,45 è di ottima qualità ed è compatibile con i sottotitoli in versione NEREiD.

Immagine inserita


#6 Tyto

    Microfonista

  • Membro
  • 209 Messaggi:
  • Location:Pistoia
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 16 July 2012 - 12:59 PM

Kamome Diner mi era piaciuto. Grazie, molto gradito.
file:///C:/Users/Francesco/Desktop/Francesco/Personale/inkan/Inkan.jpgImmagine inserita

#7 Tyto

    Microfonista

  • Membro
  • 209 Messaggi:
  • Location:Pistoia
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 18 July 2012 - 01:28 PM

Appena visto. Meglio di quanto mi aspettassi, film ben girato e mai noioso, né banale. Grazie davvero per averlo proposto!
file:///C:/Users/Francesco/Desktop/Francesco/Personale/inkan/Inkan.jpgImmagine inserita

#8 Cignoman

    Direttore del montaggio

  • Membro storico
  • 2847 Messaggi:
  • Location:Nowhere
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 18 July 2012 - 05:31 PM

Visualizza MessaggioTyto, il 18 July 2012 - 01:28 PM, ha scritto:

Appena visto. Meglio di quanto mi aspettassi, film ben girato e mai noioso, né banale. Grazie davvero per averlo proposto!

In effetti secondo me rischia di essere sottovalutato! Meglio di quanto si potrebbe pensare leggendo solo la trama.

Immagine inserita


#9 Skanfalug

    Operatore luci

  • Membro
  • 281 Messaggi:
  • Location:Teramo
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 19 July 2012 - 12:29 PM

oddio mi sembra bellissimo! Mio, grazie!
http://www.filmperpochi.it/ piccolo blog di film ignorati dal mondo!





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi