Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

[RECE][SUB] All Around Us


7 risposte a questa discussione

#1 Cignoman

    Direttore del montaggio

  • Membro storico
  • 2847 Messaggi:
  • Location:Nowhere
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 11 November 2011 - 05:48 PM

ALL AROUND US



Immagine inserita


Traduzione e recensione di Tyto, revisione di Cignoman


Regia: Ryosuke Hashiguchi

Soggetto e sceneggiatura: Ryosuke Hashiguchi
Musiche originali: Akeboshi

Fotografia: Shogo Ueno
Montaggio: Ryosuke Hashiguchi
Sonoro: Takeshi Ogawa

Interpreti: Lily Franky (Kanao), Tae Kimura (Shoko), Mitsuko Baisho (madre di Shoko), Susumu Terajima (fratello di Shoko)

Akira Emoto (Yasuda), Tamae Ando (Cognata di Shoko), Yuichi Kimura (amico di Kanao), Norito Yashima (direttore Nitto TV)


[ Giappone, 2008, 140 min. ]

Vincitore di un “Japanese Academy Awards” nel 2009 per la migliore attrice (Tae Kimura)



Trama


All Around Us racconta un tratto della vita (dal 1993 al 2001) di una giovane coppia alle prese con problemi grandi e piccoli. Shoko è una donna fragile, che mantiene il controllo della propria vita organizzandola con regole e doveri, cercando soprattutto di “fare le cose nel modo giusto”. Suo marito Kanao pare essere l’opposto, rilassato e superficiale, torna tardi la sera ed è sempre pronto a fare la corte a qualche ragazza. Si amano sinceramente, ma non sembrano essere completamente felici. Shoko è incinta e pretende maggiore considerazione da parte di Kanao; i due hanno studiato arte, ma devono accontentarsi di lavori di ripiego, calzolaio, lui e impiegata in una piccola casa editrice, lei. Kanao trova un nuovo lavoro come disegnatore di aula di tribunale, ma una tragedia improvvisa si abbatte su di lui e la moglie: la bambina che aspettano muore prima di nascere. Questo getta Shoko in una terribile depressione, a cui fanno da spietato contrappunto i fatti di cronaca nera che il marito conosce e ritrae nei processi a cui assiste. La famiglia di Shoko non la sostiene; il padre li ha abbandonati quando era piccola, la madre, il fratello e la cognata, sono persone ciniche e affamate solo di denaro. Shoko si ammala seriamente ed è costretta a curarsi. Kanao dimostra di non essere quel tipo smidollato che sembrava e cerca di far riconquistare a Shoko la gioia di vivere.


Immagine inserita



Recensione


All Around Us è il quarto film di Ryosuke Hashiguchi, arriva dopo ben sei anni di “silenzio”, dopo i successi di Like Grains of Sand (1995) e Hush (2002).Hashiguchi è uno dei pochi registi giapponesi che hanno avuto successo in patria facendo opere con tematiche gay, ma in questo film non ci sono personaggi omosessuali, si raccontano invece gli alti e bassi di un matrimonio, nel contesto della moderna società giapponese. Il film sancisce una maturazione artistica del regista e rappresenta probabilmente il suo lavoro migliore, riproponendo comunque concetti già presenti nelle opere precedenti, come la fragilità delle relazioni umane e l’assoluta necessità per le persone di avere tali relazioni. Il dramma della depressione di una giovane donna che ha perso la figlia in arrivo, in parallelo con i fatti di cronaca nera che il marito disegna in tribunale, ci offrono un quadro lucido della società moderna, dei suoi cambiamenti (soprattutto negativi), dei desideri e delle difficoltà degli esseri umani che ne fanno parte. Una situazione che è quindi allo stesso tempo privata e catastroficamente reale. Intorno a noi (Gururi no koto, appunto) ci sono gli altri, il loro essere persone umane, inevitabilmente imperfette, piene di desideri bassi, fragili vittime della depressione come degli attacchi terroristici. Kanao non è un superuomo, ma è semplicemente un disilluso, quasi un illuminato, ha capito come vanno le cose tra gli esseri umani. Nei suoi occhi, sempre poco allegri e mai tristi, si intravede la serenità di un giovane saggio. Suo padre si è suicidato quando era piccolo e lui, da quel momento, ha capito che non conviene lasciarsi andare al dolore, ma è meglio guardare avanti e aspettare che passi la tempesta. Lo stesso fa con la moglie Shoko, aspetta il momento giusto e l’aiuta a risollevarsi, semplicemente dicendole che pensa troppo e che per lui, tutto quello che conta, è che lei gli sia accanto. Shoko riacquista interesse nella vita, nei colori, nella pittura e i due si ritrovano felici e più forti dopo le dure esperienze che hanno superato. Lo sguardo finale di Kanao sembra però quello di chi si aspetta altri problemi dalla vita e dagli esseri umani. Lui le persone le conosce bene, le ritrae nel suo lavoro in tribunale, le accetta con tutti i loro limiti e, in fondo, le ama. Sembra dire proprio questo mentre guarda la gente passare per strada, in un finale dolce-amaro. Shoko è interpretata dalla bella Tae Kimura, che, per la prima volta in un ruolo da protagonista, ci offre una performance indimenticabile, fatta di mille variazioni di stato d’animo e di colore. Una nota speciale merita il personaggio di Kanao, interpretato da un superbo “non attore” come Lily Franky, di professione illustratore e scrittore; salito alla ribalta grazie alle sue memorie sul rapporto con la madre malata terminale, che hanno ispirato nel 2007 il film Tokyo Tower — Mom and Me and Sometimes Dad. In pratica Lily Franky in questo film interpreta se stesso, un vero artista e, allo stesso tempo, una persona con un grande spessore umano, un acuto e sensibile osservatore di tutto quello che è “intorno a lui”. Alla fine si ha la forte sensazione che il regista abbia prima conosciuto questo personaggio dallo strano nome d’arte, e poi abbia costruito il film intorno a lui. Il valore di All around us si conferma nella cura dei personaggi secondari, ciascuno caratterizzato in modo attento e profondo. Tra i validi attori del cast, preme evidenziare il fratello di Shoko, interpretato dal poliedrico Susumu Terajima (Sonatine, Hole in the sky, Nobody Knowsecc.) e Yasuda, interpretato da Akira Emoto , anche qui sempre di corsa proprio come nel film Dottor Akagi.



SOTTOTITOLI:

(versione MoST 1,33)


Allega file  All.Around.Us.AsianWorld.zip   37.72K   65 Numero di downloads





Ordina il DVD su

Immagine inserita


Messaggio modificato da fabiojappo il 03 February 2016 - 05:52 PM

Immagine inserita


#2 Cignoman

    Direttore del montaggio

  • Membro storico
  • 2847 Messaggi:
  • Location:Nowhere
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 11 November 2011 - 05:57 PM

Il grandissimo Tyto ha già detto tutto: grande cast, grandi tematiche, ottima regia. Le uniche pecche a mio avviso sono il calo di ritmo dell'ultima parte del film e gli stacchetti musicali: fosse stato più asciutto sarebbe stato un film da 9. In ogni caso vederlo è un MUST ! ! !

Immagine inserita


#3 fabiojappo

    Regista

  • Moderatore
  • 4100 Messaggi:
  • Location:Alghero
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 12 November 2011 - 12:18 PM

Grande Tyto !

Grazie per i sottotitoli di questo bellissimo film. Quoto la recensione.

Davvero bravo Lily Franky ! E poi c'è anche Susumu :em41:

#4 Picchi

    Operatore luci

  • Membro
  • 452 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 12 November 2011 - 04:39 PM

Grazie mille Tyto! Fabio mi ha mostrato il trailer e mi è subito piaciuto, non vedo l'ora di vederlo! :em41:

"猿も木から落ちる" (Anche le scimmie cadono dagli alberi)





Immagine inserita


#5 Shimamura

    Agente del Caos

  • Moderatore
  • 3553 Messaggi:
  • Location:La fine del mondo
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 13 November 2011 - 05:49 PM

Grazie mille! Film bellissimo, non vedo l'ora di rivederlo in italiano!

Hear Me Talkin' to Ya



Immagine inserita



Subtitles for AsianWorld:
AsianCinema: Laura (Rolla, 1974), di Terayama Shuji; Day Dream (Hakujitsumu, 1964), di Takechi Tetsuji; Crossways (Jujiro, 1928), di Kinugasa Teinosuke; The Rebirth (Ai no yokan, 2007), di Kobayashi Masahiro; (/w trashit) Air Doll (Kuki ningyo, 2009), di Koreeda Hirokazu; Farewell to the Ark (Saraba hakobune, 1984), di Terayama Shuji; Violent Virgin (Shojo geba-geba, 1969), di Wakamatsu Koji; OneDay (You yii tian, 2010), di Hou Chi-Jan; Rain Dogs (Tay yang yue, 2006), di Ho Yuhang; Tokyo Olympiad (Tokyo Orimpikku, 1965), di Ichikawa Kon; Secrets Behind the Wall (Kabe no naka no himegoto, 1965) di Wakamatsu Koji; Black Snow (Kuroi yuki, 1965), di Takechi Tetsuji; A City of Sadness (Bēiqíng chéngshì, 1989), di Hou Hsiao-hsien; Silence Has no Wings (Tobenai chinmoku, 1966), di Kuroki Kazuo; Nanami: Inferno of First Love (Hatsukoi: Jigoku-hen, 1968) di Hani Susumu; The Man Who Left His Will on Film (Tokyo senso sengo hiwa, 1970), di Oshima Nagisa.
AltroCinema: Polytechnique (2009), di Denis Villeneuve ; Mishima, a Life in Four Chapters (1985), di Paul Schrader; Silent Souls (Ovsyanky, 2010), di Aleksei Fedorchenko; La petite vendeuse de soleil (1999), di Djibril Diop Mambéty; Touki Bouki (1973), di Djibril Diop Mambéty.
Focus: Art Theatre Guild of Japan
Recensioni per AsianWorld: Bakushu di Ozu Yasujiro (1951); Bashun di Ozu Yasujiro (1949); Narayama bushiko di Imamura Shohei (1983).

#6 Tyto

    Microfonista

  • Membro
  • 208 Messaggi:
  • Location:Pistoia
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 14 November 2011 - 11:47 AM

Grazie a Cigno per il supporto fondamentale.
Questo film mi ha folgorato, ha una carica umana incredibile.
Sono sicuro che piacerà a molti.
file:///C:/Users/Francesco/Desktop/Francesco/Personale/inkan/Inkan.jpgImmagine inserita

#7 ninjaoscuro

    PortaCaffé

  • Membro
  • 13 Messaggi:
  • Location:PV
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 18 November 2011 - 04:37 PM

non riesco a trovarlo

#8 Picchi

    Operatore luci

  • Membro
  • 452 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 18 January 2012 - 01:18 PM

Visto come da promessa. Grazie davveroTyto per questo titolo. Mi è piaciuto molto, soprattutto i personaggi. Lily Frank l'ho trovato straordinario. Spero susciterà maggiore interesse, finora mi sembra ingiustamente tralasciato dall'attenzione di molti.

PS: Mi hanno nominato pure il grande "eccentrico" Ito Jakuchu :em41:

"猿も木から落ちる" (Anche le scimmie cadono dagli alberi)





Immagine inserita






1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi