Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

[RECE][SUB] No More Comics

Traduzione beppu, revisione fabiojappo

4 risposte a questa discussione

#1 beppu

    PortaCaffé

  • Membro
  • 23 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 21 October 2011 - 12:02 PM

NO MORE COMICS

Titolo originale: komikku zasshi nanka iranai! (コミック雑誌なんかいらない!)


Immagine inserita


Regia Yôjirô Takita

Nazione Giappone

Durata 120 min.

Anno 1986

Genere Commedia, drammatico

Sceneggiatura Isao Takagi,

Yûya Uchida


Cast Yuya Uchida,

Yumi Aso,

Takeshi Kitano,

Hiromi Go,

Rikiya Yasuoka,

Tsurutaro Kataoka

Immagine inseritaImmagine inserita

Immagine inserita

Trama

Riuscirà il reporter di cronaca rosa Toshiaki Kinameri a diventare un vero giornalista d'inchiesta? Quanto dovrà scavare nel fango prima di avere la sua occasione? Questa caustica commedia è uno spaccato della società dello spettacolo giapponese e del Giappone stesso durante il boom economico degli anni ottanta. Il regista Yôjirô Takita, che ha vinto l'oscar come miglior film straniero con il bel Okuribito, è qui alla sua prima opera cinematografica dopo una gavetta fatta di film a luci rosse, è infatti l'autore della serie Chikan Densha (Il treno dei pervertiti?). Il finale di questo film contiene un delizioso cammeo di Takeshi Kitano in una delle sue prime apparizioni cinematografiche dove già però si ritrovano alcuni cliché che hanno reso celebre il suo stile cinematografico.



Immagine inserita

Un grazie a fabiojappo per la revisione dei sottotitoli


BUONA VISIONE



SOTTOTITOLI
(versione 1,36)

Allega file  No.More.Comics.AsianWorld.zip   28.88K   26 Numero di downloads






Ordina il DVD su
Immagine inserita


Messaggio modificato da fabiojappo il 21 October 2011 - 01:14 PM


#2 fabiojappo

    Produttore

  • Moderatore
  • 3981 Messaggi:
  • Location:Alghero
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 21 October 2011 - 01:12 PM

Grazie a beppu per la traduzione, abbastanza impegnativa. Ci avevo pensato pure io, ma poi avevo rinunciato. Anche perché il film, confesso, non mi aveva entusiasmato. Comunque vi consiglio lo stesso di dare una chance a questo "Quinto potere" surreale, a tratti divertente e cattivo. Impagabile Kitano protagonista del finale !

Messaggio modificato da fabiojappo il 21 October 2011 - 01:14 PM


#3 Cignoman

    Direttore del montaggio

  • Membro storico
  • 2847 Messaggi:
  • Location:Nowhere
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 21 October 2011 - 02:06 PM

Grazie beppu ! ! !
Il cinema giapponese anni '80 è sottorappresentato su AW e certo non è stata un'era particolarmente ricca di film significativi rispetto ad altre, però secondo me in parte è anche un decennio sottovalutato, quindi ben venga un film che si aggiunga al mosaico da colmare del decennio edonosta.

Messaggio modificato da Cignoman il 21 October 2011 - 02:12 PM

Immagine inserita


#4 Tyto

    Microfonista

  • Membro
  • 208 Messaggi:
  • Location:Pistoia
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 21 October 2011 - 03:43 PM

Takita che dirige Kitano. A mia insaputa...
Grazie Beppu!
file:///C:/Users/Francesco/Desktop/Francesco/Personale/inkan/Inkan.jpgImmagine inserita

#5 Shimamura

    Agente del Caos

  • Moderatore
  • 3548 Messaggi:
  • Location:La fine del mondo
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 23 October 2011 - 05:06 PM

Grazie mille. No more comic è uno dei migliori takita!! era tanto che volevo vederlo!!!

Hear Me Talkin' to Ya



Immagine inserita



Subtitles for AsianWorld:
AsianCinema: Laura (Rolla, 1974), di Terayama Shuji; Day Dream (Hakujitsumu, 1964), di Takechi Tetsuji; Crossways (Jujiro, 1928), di Kinugasa Teinosuke; The Rebirth (Ai no yokan, 2007), di Kobayashi Masahiro; (/w trashit) Air Doll (Kuki ningyo, 2009), di Koreeda Hirokazu; Farewell to the Ark (Saraba hakobune, 1984), di Terayama Shuji; Violent Virgin (Shojo geba-geba, 1969), di Wakamatsu Koji; OneDay (You yii tian, 2010), di Hou Chi-Jan; Rain Dogs (Tay yang yue, 2006), di Ho Yuhang; Tokyo Olympiad (Tokyo Orimpikku, 1965), di Ichikawa Kon; Secrets Behind the Wall (Kabe no naka no himegoto, 1965) di Wakamatsu Koji; Black Snow (Kuroi yuki, 1965), di Takechi Tetsuji; A City of Sadness (Bēiqíng chéngshì, 1989), di Hou Hsiao-hsien; Silence Has no Wings (Tobenai chinmoku, 1966), di Kuroki Kazuo; Nanami: Inferno of First Love (Hatsukoi: Jigoku-hen, 1968) di Hani Susumu; The Man Who Left His Will on Film (Tokyo senso sengo hiwa, 1970), di Oshima Nagisa.
AltroCinema: Polytechnique (2009), di Denis Villeneuve ; Mishima, a Life in Four Chapters (1985), di Paul Schrader; Silent Souls (Ovsyanky, 2010), di Aleksei Fedorchenko; La petite vendeuse de soleil (1999), di Djibril Diop Mambéty; Touki Bouki (1973), di Djibril Diop Mambéty.
Focus: Art Theatre Guild of Japan
Recensioni per AsianWorld: Bakushu di Ozu Yasujiro (1951); Bashun di Ozu Yasujiro (1949); Narayama bushiko di Imamura Shohei (1983).





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi