Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

- - - - -

[RECE][SUB] Las

Sottotitoli bowman

6 risposte a questa discussione

#1 bowman

    Cameraman

  • Membro
  • 738 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 25 September 2010 - 10:48 AM

Immagine inserita


Las aka The forest
Polonia, 2009
75 min.
Scritto e diretto da Piotr Dumała
Fotografia: Adam Sikora
Musica: Paweł Szymański
Montaggio: Katarzyna Maciejko-Kowalczyk, Beata Liszewska
Interpreti: Stanisław Brudny, Mariusz Bonaszewski



SOTTOTITOLI
Allega file  Las AKA The forest.2009.AsianWorld.rar   1.1K   109 Numero di downloads


Un padre conduce il proprio figlio in un bosco e contemporaneamente il figlio cura il proprio padre immobilizzato a letto.
Piani paralleli che coesistono in una zona di confine dove padre e figlio vivono ruoli diversi ma co-dipendenti, in cui si intrecciano i temi del dominio, della cooperazione, dell'amore, del sacrificio e della morte.


Las è il primo lungometraggio di Piotr Dumała e anche, escluso un breve prologo, il primo progetto al di fuori del cinema d’animazione.
La prima sequenza mostra padre e figlio a piedi nella foresta. L'uomo anziano cammina davanti sostenendosi con un bastone. Si ferma ogni tanto scrutandosi attorno come se volesse attirare l'attenzione del figlio su qualcosa. Il figlio, un uomo adulto, si comporta come un adolescente, si nasconde dietro al padre, rimane alle sue spalle, poi riprende a camminare. Vi è una chiara ed evidente divisione dei ruoli.
Le immagini della foresta si alternano grazie a un raffinato lavoro di montaggio con quelle all’interno di una casa: il figlio si prende cura del padre, lo lava, lo nutre, prova ad ascoltarlo, ma nonostante questi sia oramai immobilizzato in un letto le gerarchie paiono immutate.
C’è una condizione di deterioramento in Las che investe non solo i corpi e gli oggetti ritagliati in uno splendido bianco e nero che tanto ricorda i lavori d’animazione del regista, l’algida sensazione dell’impossibilità di riuscire a colmare la distanza dei corpi nonostante la loro prossimità e la loro potenza si palesa nell’ambivalenza di un abbraccio trasfigurato da impulso emozionale a puro puntello pratico.



Dumała si sottrae da una lettura personale della pellicola: “Non so se ho girato Las per fare i conti con la mia coscienza, quello che mi interessava era la condivisione della prossimità della morte, l’attraversamento del confine. Essere vicino a qualcuno che muore e condividere i propri sentimenti. Ma questo film non è autobiografico, è più che altro una riflessione generale sulla morte veicolata da una situazione che ho conosciuto, che ho vissuto e che mi ha toccato. Volevo solo condividerla…“



“In animazione è possibile mostrare reazioni che sono impossibili nella realtà” Las non poteva che trovare spazio al di fuori di essa…

Buona visione


Messaggio modificato da JulesJT il 17 December 2014 - 09:56 AM
Riordino RECE

Sottotitoli per Altro Cinema: Spalovač mrtvol, Golem, Sanatorium Pod Klepsydra, Vtáčkovia, siroty a blázni, Das schloss , Postava k podpírání , PrevraŠčenije, Mucedníci lásky, Posetitel Muzeya, Kinetta, O slavnosti a hostech, Iavnana, Pokój saren, Amerika, Sami, Menschenkörper, Klassenverhältnisse, Woyzeck, De grafbewaker, Muukalainen, Na wylot, Zbehovia a pútnici, Cztery noce z Anna, Kynodontas, Katalin Varga, Gyerekgyilkosságok, Liverpool, Jeanne Dielman, 23 quai du Commerce, 1080 Bruxelles, Höhenfeuer, La Chevelure, La ville des Pirates, Szegénylegények, PVC-1, Die Verwandlung, Adoration, Zamok, Las, Toute une nuit, Ohio Impromptu, Catastrophe, Die Linkshändige frau, Mange, ceci est mon corps , L'evangile du cochon créole, A erva do rato, Le puits et le pendule, Gospodin Oformitel, Traumstadt, Fövenyóra, Le professeur Taranne, L'imitation du cinéma, Büntetőexpedició, Pőrgu, Cuadecuc, vampir, Stićenik, Filme do Desassossego, Tren de sombras, Schakale und Araber, Estorvo, O cerco (traduzione di Polax), Ha'Meshotet, What Where, Rockaby, Come and go, Naufragio, Barăo Olavo, O Horrivél, La influencia, Zirneklis, La femme 100 tętes, Alpeis, Szürkület, V gorakh moyo serdtse, Brillianty. Pokhischenie, Basta, Devyat Sem Sem, Two Gates of Sleep, Saç, You Are Not I, Sevmek zamani, Koniec świata, Poyraz, Mikres eleftheries, Uncut family, Que hay para cenar, querida?, Els Porcs, Ice cream, La invención de la carne, Dafnis y Cloe, Swedenborg, Ombres de foc, A zona, Ja tože choču, Tokyo Giants, Raoul Servais, l'Intégrale des courts métrages, Prostaya smert, Hitparkut

Sottotitoli per AsianWorld: Jao nok krajok, Hagane, Hako



...fredde luci parlano...


#2 feder84

    Direttore del montaggio

  • Membro+
  • 2610 Messaggi:
  • Location:Brescia
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 25 September 2010 - 11:17 AM

Sub uppati e grazie per l'interessante proposta
In una notte della tarda primavera del quinto anno dell'era Meiwa, finisco di scrivere quest'opera, accanto alla mia finestra, mentre, cessata la pioggia, è apparsa la luna appena velata; perciò, nell'affidarla al tipografo, la intitolo Racconti di pioggia e di luna.


Firmato: Seishi kijin
Sigillo: Shikyo kojin
Yugi Sanmai

#3 Kitano

    Operatore luci

  • Membro
  • 482 Messaggi:
  • Location:Pescara
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 25 September 2010 - 11:49 AM

sembra un filmone



#4 Cignoman

    Direttore del montaggio

  • Membro storico
  • 2847 Messaggi:
  • Location:Nowhere
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 25 September 2010 - 11:55 AM

Questo devo provarlo! GRAZIE ! ! !

Immagine inserita


#5 Shimamura

    Agente del Caos

  • Moderatore
  • 3563 Messaggi:
  • Location:La fine del mondo
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 25 September 2010 - 03:38 PM

grazie dei sub bowman!

Hear Me Talkin' to Ya



Immagine inserita



Subtitles for AsianWorld:
AsianCinema: Laura (Rolla, 1974), di Terayama Shuji; Day Dream (Hakujitsumu, 1964), di Takechi Tetsuji; Crossways (Jujiro, 1928), di Kinugasa Teinosuke; The Rebirth (Ai no yokan, 2007), di Kobayashi Masahiro; (/w trashit) Air Doll (Kuki ningyo, 2009), di Koreeda Hirokazu; Farewell to the Ark (Saraba hakobune, 1984), di Terayama Shuji; Violent Virgin (Shojo geba-geba, 1969), di Wakamatsu Koji; OneDay (You yii tian, 2010), di Hou Chi-Jan; Rain Dogs (Tay yang yue, 2006), di Ho Yuhang; Tokyo Olympiad (Tokyo Orimpikku, 1965), di Ichikawa Kon; Secrets Behind the Wall (Kabe no naka no himegoto, 1965) di Wakamatsu Koji; Black Snow (Kuroi yuki, 1965), di Takechi Tetsuji; A City of Sadness (Bēiqíng chéngshì, 1989), di Hou Hsiao-hsien; Silence Has no Wings (Tobenai chinmoku, 1966), di Kuroki Kazuo; Nanami: Inferno of First Love (Hatsukoi: Jigoku-hen, 1968) di Hani Susumu; The Man Who Left His Will on Film (Tokyo senso sengo hiwa, 1970), di Oshima Nagisa.
AltroCinema: Polytechnique (2009), di Denis Villeneuve ; Mishima, a Life in Four Chapters (1985), di Paul Schrader; Silent Souls (Ovsyanky, 2010), di Aleksei Fedorchenko; La petite vendeuse de soleil (1999), di Djibril Diop Mambéty; Touki Bouki (1973), di Djibril Diop Mambéty.
Focus: Art Theatre Guild of Japan
Recensioni per AsianWorld: Bakushu di Ozu Yasujiro (1951); Bashun di Ozu Yasujiro (1949); Narayama bushiko di Imamura Shohei (1983).

#6 Sazuke

    Operatore luci

  • Membro
  • 251 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 25 September 2010 - 05:40 PM

Bellissimo film!
Grazie Bow.

#7 LL ©

    Operatore luci

  • Membro
  • 463 Messaggi:
  • Location:Olduvai
  • Sesso:

Inviato 27 September 2010 - 02:12 PM

Molto molto interssante!! ..vedrň di recuperarlo !
Grazie mille bowman!
SOTTOTITOLI TRADOTTI PER ASIAN WORLD
Tomato kecchappu kôtei / Shūji Terayama / 1970

SOTTOTITOLI TRADOTTI PER ALTRO CINEMA
Honor de cavallería / Albert Serra / 2006 ◦ Un chapeau de paille d'Italie / René Clair / 1927 ◦ Thaïs / Anton Giulio Bragaglia / 1916

"Le cinéma est une invention sans avenir" (Louis Lumière)

Decorato al petto di rarissima medaglia di Uomo Tette™ dal Reverendo lordevol in data 08/07/2013





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi