Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

[RECE][SUB] Perhaps Love

traduzione di anna 90, revisione di D.Gray

14 risposte a questa discussione

#1 anna 90

    Microfonista

  • Membro
  • 162 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 01 April 2010 - 07:56 AM

Perhaps Love
如果·爱 ( Ru guo · Ai)

Immagine inserita

Regia: Peter Chan
Sceneggiatura: Oi Wah Lam, Raymond To
Anno: 2005
Nazione: Hong Kong, Cina, Malaysia
Genere: Musical, drammatico
Durata: 107 min
Cast: Takeshi Kaneshiro, Zhou Xun, Jacky Cheung, Ji Jin Hee, Sandra Ng Kwan Yu, Eric Tsang
Versione:TLF


Sun e Lin sono le stelle del musical diretto da Nie Wen, incentrato su un triangolo amoroso in un circo dove lei soffre di amnesia e non ricorda di essere stata innamorata di Lin, mentre sta con il padrone del circo. Realtà e finzione si intrecciano in quanto gli stessi Lin e Sun erano un tempo innamorati; Sun cerca di dimenticare il passato e Lin tenta di riportare a galla quell’ amore che c’era un tempo. Da qui si svilupperà un triangolo amoroso tra i due attori protagonisti e il regista.




Immagine inserita Immagine inserita

Immagine inserita

BUONA VISIONE!

Allega file  Perhaps.Love.AW.ita.rar   21.15K   108 Numero di downloads





Ordina il DVD su

Immagine inserita


Messaggio modificato da fabiojappo il 21 December 2014 - 05:58 PM

Immagine inserita



Immagine inserita


#2 anneyuu

    Drama Team

  • Membro
  • 1226 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 01 April 2010 - 09:36 AM

Grazie, grazie, grazie, è da quando mi hanno regalato il depliant da Venezia che mi chiedevo se ci sarebbe stato in italiano. Grazie mille!
23 settembre 2007: anneyuu è suntoryzzata dal reverendo Siwo. Eletta tra i sith... ne gongola!
12 ottobre 2008: "Life is what happen to you while you are busy making other plans"
9 giugno 2009: anneyuu è di nuovo anneyuu
“Bisogna saper uccidere con il cuore, prima ancora che con la spada.
Perché ho sempre… esitato… io ancora… non so… il perché” DAMO


#3 kunihiko

    Direttore del montaggio

  • Membro
  • 2534 Messaggi:
  • Location:Dove capita
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 01 April 2010 - 10:13 AM

Anche se merita la sufficienza, Dal regista di quel capolavoro di Comrades Almost a love story, era lecito aspettarsi di più visto la quantità di denaro speso. Film che nel complesso promette molto e lascia una sensazione di stucchevolezza. Interpretazioni che non convincono pienamente. Jacky Cheung, si pavoneggia nel canto e finisce per gigioneggiare. Kaneshiro sfiora l'abisso della mediocrità, Zhou Xun, incolore.
Peccato.
”I confini della mia lingua sono i confini del mio universo.” Ludwig Wittgenstein.

n°0 fan of agitator - the best miike ever /Fondatore del Comitato per la promozione e il sostegno del capolavoro di Fruit Chan: MADE IN HONG KONG

Sottotitoli per Asianworld
6ixtynin9 - Metade Fumaca rev. di paolone_fr - Sleepless Town - Down to Hell - A Time To Love - Aragami - Unlucky Monkey - Buenos Aires zero degree - Sound of colors- Where a Good Man Goes- Run Papa Run (& Paolone_fr) - Lost. Indulgence - Young Thugs: Innocente Blood
Altro Cinema
Duvar - Le mur - Dov'è la casa del mio amico? - Vidas Secas

#4 anneyuu

    Drama Team

  • Membro
  • 1226 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 01 April 2010 - 10:26 AM

Visualizza Messaggiokunihiko, il 01 April 2010 - 10:13 AM, ha scritto:

Anche se merita la sufficienza, Dal regista di quel capolavoro di Comrades Almost a love story, era lecito aspettarsi di più visto la quantità di denaro speso. Film che nel complesso promette molto e lascia una sensazione di stucchevolezza. Interpretazioni che non convincono pienamente. Jacky Cheung, si pavoneggia nel canto e finisce per gigioneggiare. Kaneshiro sfiora l'abisso della mediocrità, Zhou Xun, incolore.
Peccato.
:em41:
23 settembre 2007: anneyuu è suntoryzzata dal reverendo Siwo. Eletta tra i sith... ne gongola!
12 ottobre 2008: "Life is what happen to you while you are busy making other plans"
9 giugno 2009: anneyuu è di nuovo anneyuu
“Bisogna saper uccidere con il cuore, prima ancora che con la spada.
Perché ho sempre… esitato… io ancora… non so… il perché” DAMO


#5 kunihiko

    Direttore del montaggio

  • Membro
  • 2534 Messaggi:
  • Location:Dove capita
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 01 April 2010 - 10:27 AM

Visualizza Messaggioanneyuu, il 01 April 2010 - 10:26 AM, ha scritto:

:em41:

Non piangere... Non posso sopportare le lacrime di una donna
”I confini della mia lingua sono i confini del mio universo.” Ludwig Wittgenstein.

n°0 fan of agitator - the best miike ever /Fondatore del Comitato per la promozione e il sostegno del capolavoro di Fruit Chan: MADE IN HONG KONG

Sottotitoli per Asianworld
6ixtynin9 - Metade Fumaca rev. di paolone_fr - Sleepless Town - Down to Hell - A Time To Love - Aragami - Unlucky Monkey - Buenos Aires zero degree - Sound of colors- Where a Good Man Goes- Run Papa Run (& Paolone_fr) - Lost. Indulgence - Young Thugs: Innocente Blood
Altro Cinema
Duvar - Le mur - Dov'è la casa del mio amico? - Vidas Secas

#6 François Truffaut

    Wonghiano

  • Amministratore
  • 13010 Messaggi:
  • Location:Oriental Hotel
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 01 April 2010 - 10:51 AM

Ho un vago ricordo di questo film: se non erro, mi era piaciuto. Lo rivedrò. Grazie!

Cinema Taiwanese su AsianWorld.it



Immagine inserita

Naomi Kawase: il cinema, i film

Immagine inserita



Sottotitoli per AsianWorld: The Most Distant Course (di Lin Jing-jie, 2007) - The Time to Live and the Time to Die (di Hou Hsiao-hsien, 1985) - The Valiant Ones (di King Hu, 1975) - The Mourning Forest (di Naomi Kawase, 2007) - Loving You (di Johnnie To, 1995) - Tokyo Sonata (di Kiyoshi Kurosawa, 2008) - Nanayo (di Naomi Kawase, 2008)

#7 paolone_fr

    GeGno del Male

  • Disattivato
  • 6977 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 01 April 2010 - 11:15 AM

Visualizza Messaggiokunihiko, il 01 April 2010 - 10:13 AM, ha scritto:

Anche se merita la sufficienza, Dal regista di quel capolavoro di Comrades Almost a love story, era lecito aspettarsi di più visto la quantità di denaro speso. Film che nel complesso promette molto e lascia una sensazione di stucchevolezza. Interpretazioni che non convincono pienamente. Jacky Cheung, si pavoneggia nel canto e finisce per gigioneggiare. Kaneshiro sfiora l'abisso della mediocrità, Zhou Xun, incolore.
Peccato.
d'accordo su tutto tranne che su zhou xun, che per me se la cava bene (ma non benissimo).

#8 Shimamura

    Agente del Caos

  • Moderatore
  • 3563 Messaggi:
  • Location:La fine del mondo
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 01 April 2010 - 04:11 PM

Non indimenticabile, ma se pò vedé, tutto sommato...
Grazie comunque per i sub :em05:

Hear Me Talkin' to Ya



Immagine inserita



Subtitles for AsianWorld:
AsianCinema: Laura (Rolla, 1974), di Terayama Shuji; Day Dream (Hakujitsumu, 1964), di Takechi Tetsuji; Crossways (Jujiro, 1928), di Kinugasa Teinosuke; The Rebirth (Ai no yokan, 2007), di Kobayashi Masahiro; (/w trashit) Air Doll (Kuki ningyo, 2009), di Koreeda Hirokazu; Farewell to the Ark (Saraba hakobune, 1984), di Terayama Shuji; Violent Virgin (Shojo geba-geba, 1969), di Wakamatsu Koji; OneDay (You yii tian, 2010), di Hou Chi-Jan; Rain Dogs (Tay yang yue, 2006), di Ho Yuhang; Tokyo Olympiad (Tokyo Orimpikku, 1965), di Ichikawa Kon; Secrets Behind the Wall (Kabe no naka no himegoto, 1965) di Wakamatsu Koji; Black Snow (Kuroi yuki, 1965), di Takechi Tetsuji; A City of Sadness (Bēiqíng chéngshì, 1989), di Hou Hsiao-hsien; Silence Has no Wings (Tobenai chinmoku, 1966), di Kuroki Kazuo; Nanami: Inferno of First Love (Hatsukoi: Jigoku-hen, 1968) di Hani Susumu; The Man Who Left His Will on Film (Tokyo senso sengo hiwa, 1970), di Oshima Nagisa.
AltroCinema: Polytechnique (2009), di Denis Villeneuve ; Mishima, a Life in Four Chapters (1985), di Paul Schrader; Silent Souls (Ovsyanky, 2010), di Aleksei Fedorchenko; La petite vendeuse de soleil (1999), di Djibril Diop Mambéty; Touki Bouki (1973), di Djibril Diop Mambéty.
Focus: Art Theatre Guild of Japan
Recensioni per AsianWorld: Bakushu di Ozu Yasujiro (1951); Bashun di Ozu Yasujiro (1949); Narayama bushiko di Imamura Shohei (1983).

#9 Shimamura

    Agente del Caos

  • Moderatore
  • 3563 Messaggi:
  • Location:La fine del mondo
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 01 April 2010 - 04:18 PM

Non indimenticabile, ma se pò vedé, tutto sommato...
Grazie comunque per i sub :em05:

Hear Me Talkin' to Ya



Immagine inserita



Subtitles for AsianWorld:
AsianCinema: Laura (Rolla, 1974), di Terayama Shuji; Day Dream (Hakujitsumu, 1964), di Takechi Tetsuji; Crossways (Jujiro, 1928), di Kinugasa Teinosuke; The Rebirth (Ai no yokan, 2007), di Kobayashi Masahiro; (/w trashit) Air Doll (Kuki ningyo, 2009), di Koreeda Hirokazu; Farewell to the Ark (Saraba hakobune, 1984), di Terayama Shuji; Violent Virgin (Shojo geba-geba, 1969), di Wakamatsu Koji; OneDay (You yii tian, 2010), di Hou Chi-Jan; Rain Dogs (Tay yang yue, 2006), di Ho Yuhang; Tokyo Olympiad (Tokyo Orimpikku, 1965), di Ichikawa Kon; Secrets Behind the Wall (Kabe no naka no himegoto, 1965) di Wakamatsu Koji; Black Snow (Kuroi yuki, 1965), di Takechi Tetsuji; A City of Sadness (Bēiqíng chéngshì, 1989), di Hou Hsiao-hsien; Silence Has no Wings (Tobenai chinmoku, 1966), di Kuroki Kazuo; Nanami: Inferno of First Love (Hatsukoi: Jigoku-hen, 1968) di Hani Susumu; The Man Who Left His Will on Film (Tokyo senso sengo hiwa, 1970), di Oshima Nagisa.
AltroCinema: Polytechnique (2009), di Denis Villeneuve ; Mishima, a Life in Four Chapters (1985), di Paul Schrader; Silent Souls (Ovsyanky, 2010), di Aleksei Fedorchenko; La petite vendeuse de soleil (1999), di Djibril Diop Mambéty; Touki Bouki (1973), di Djibril Diop Mambéty.
Focus: Art Theatre Guild of Japan
Recensioni per AsianWorld: Bakushu di Ozu Yasujiro (1951); Bashun di Ozu Yasujiro (1949); Narayama bushiko di Imamura Shohei (1983).





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi