Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

[RECE][SUB] Rule Number One

traduzione di battleroyale, revisione di paolone_fr

35 risposte a questa discussione

#1 battleroyale

    Kimkidukkiano Bjorkofilo

  • Collaboratore
  • 4424 Messaggi:
  • Location:Lecco
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 23 March 2010 - 07:37 AM

Rule Number One

Immagine inserita

Titolo : Rule Number One
Titolo originale : Dai yat gaai
Titoli alternativi: Rule #1
Interpreti : Shawn Yu, Ekin Cheng, Stephanie Che, Fiona Xie, Renee Lee
Regia: Kelvin Tong
Produzione: Singapore, 2008
Genere: Horror
Durata: 98'
imdb: 6.4/10 (345 voti) http://www.imdb.com/title/tt0918561/
Versione compatibile: gaygay
Traduzione: battleroyale
Revisione: paolone_fr


Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita



L'agente Lee Kwok-keung viene feritonel tentativo di incastrare un serial killer, ma sopravvive grazie all'intervento di una giovane ragazza, che il detective affermerà essere un fantasma. I suoi superiori, ovviamente non credono all'incredibile storia e Lee viene spedito agli affari generali, parte della polizia di Hong Kong che ha sede in un edificio diroccato e si occupa di casi paranormali. E, nonostante la regola numero uno degli affari generali ("I fantasmi non esistono"), ben presto Lee dovrà indagare su una serie di efferati omicidi/suicidi dove le vittime, donne, sembrano essere state possedute prima di darsi o dare la morte...



Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita



(recensione tratta dal mio blog cinema_asiatico)
E poi dicono che l'horror è morto e sepolto...
Certo, se la massa si concentra solo sugli USA affogati da remake inguardabili e orribili prodotti homevideo allora sì, ma perchè non volgere lo sguardo verso le altre parti del mondo? Prima di scrivere un epitaffio definitivo al genere ci vorrebbe prima un'indagine accurata su ciò che viene prodotto in Francia e, soprattutto, in Oriente. Troppo facile parlare di morte di un genere quando è l'ignoranza a pervadere. Perchè vedere che film bellissimi continuano ad uscire e rimangono nascosti dall'interesse del pubblico è scioccante.

"Rule #1" è, a mio parere, già un classico della paura: ha solo un anno e mezzo di vita e riconferma la vitalità del cinema horror asiatico, forse meno forte e mordace che in precedenza, ma comunque vivo e in grado di produrre, ancora, film bellissimi.

Kelvin Tong è, ormai, considerato il regista di Singapore horror per antonomasia: dopo il successo del discreto "The Maid" e la coproduzione nippo-malese "1942", ecco questo "Rule #1" che si rivela il suo apice artistico e uno degli horror più belli che siano usciti nel biennio 2008-2009.

La premessa è semplice ed affascinante, ma Kelvin Tong vuole andare oltre la trama quasi già vista e arricchisce la messe con impulsi di thriller poliziesco ed esplosioni improvvise di violenza. Tra indagini e spaventi, lo spettatore viene soffocato da una finale mezz'ora di colpi di scena a catena che annichiliscono e portano ad un'ultima inquadratura che mozza il fiato.

Straordinario il protagonista, che dona al suo personaggio di poliziotto una certa umanità. La regia di Kelvin Tong è diventata finalmente matura e riesce a rendere terrorizzanti i suoi fantasmi grazie, anche, a effetti speciali semplici quanto efficaci.

Ovviamente non mancano i cliché (c'è anche una bambina con i capelli davanti al viso), ma il regista di Singapore li sfrutta al meglio e non cade nel rischio di girare il solito clone di "The Ring".
Non manca una gradita citazione: un suicidio di massa preso dallo splendido "Suicide Club", ma arricchito con il dettaglio inquietante delle trecce delle suicide legate una con l'altra. Della serie: anche nelle scene rubate, Kelvin Tong, ci mette la sua, come un artista.

E questo film, per me, è già cult: Straordinario.



Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita


(recensione di Senesi Michele Man Chi per asianfeast)

La regola numero uno: i fantasmi non esistono.

Questo è ciò che un nucleo segreto di poliziotti cerca di ripetere e ripetersi perché la dichiarazione ufficiale del contrario scatenerebbe l’isteria collettiva nella società. Ma queste entità ci sono, eccome. Come al solito i fantasmi possono essere i classici fantasmi d’amore asiatici, soli e tristi in cerca di pace. O, al contrario, creature vendicative capaci di possedere i corpi trasferendosi dall’una all’altra vittima, lasciando dietro di sé solo gusci vuoti fino al compimento della loro maledizione. Così, due novelli “acchiappa fantasmi” dovranno muoversi per sezioni urbane suggestive cercando di sciogliere il bandolo di una funesta matassa tentando di tenere fuori –invano- i propri affetti personali dalla lugubre vicenda.

Kelvin Tong dopo il successo del precedente The Maid torna a battere territori simili, in un anomalo horror-action apparentemente sgangherato. Infatti il film avvicenda stili e umori alterni e contrapposti, uniti solo dall’ottima regia del regista.

L’introduzione catapulta immediatamente lo spettatore in un contesto violento e cupo abbandonandolo senza appigli per i successivi trenta minuti realmente terrorizzanti continuamente sferzati da improvvise, finanche gratuite, scene di puro terrore. Si potrebbero ipotizzare delle carenze di scrittura mentre invece il film rivela una certa cura anche in questo campo; a metà metraggio vengono rivelate e spiegate le trame e sottotrame e da quel punto si inaugura una seconda parte più sbilanciata sul versante dell’azione, più risaputa (c’è anche una variante del suicidio di massa di Suicide Club), permeata da un alone di anni ’80.
Arriva in soccorso tutta la partitura finale e un doppio twist di quelli che sempre più spesso emergono da quelle parti (In love with the Dead docet) realmente shockante.

Oltre questa base strutturale anomala il film regala altri sottili strati di elementi interessanti dal lieve “enciclopedismo illuminista” delle figure del fantasma, fino alle invenzioni tanto surreali quanto melodrammatiche che il regista ci propone di tanto in tanto (la sequenza del ballo di Ekin Cheng con il dinosauro gonfiabile, ad esempio).
Un’opera riuscita quindi, data in mano a due attori collaudati come Ekin Cheng (Tokyo Raiders) e Shawn Yue (Infernal Affairs); Rule # 1 si propone come un prodotto comunque originale anche se a tratti più risaputo, riservandosi un posto più che dignitoso in un’ideale classifica dei film del genere più interessanti del 2008.



Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita

:em73: :em73: BUONA VISIONE! :em73: :em73:

Immagine inserita




Allega file  rule number one ita.zip   22.44K   117 Numero di downloads

Ordina il DVD su

Immagine inserita




Messaggio modificato da fabiojappo il 27 December 2014 - 05:08 PM

Sweet Like Harmony, Made Into Flesh... You dance by my side, children sublime!


Immagine inserita



Le mie recensioni cinematografiche: http://matteo-bjork-...i.blogspot.com/

Lungometraggi subbati per aw: Lunchbox, Wool 100% , Tomie: Revenge, Sexual Parasite: Killer Pussy, Pray, Violated Angels, Go Go Second Time Virgin (Migliore attrice al XIV AW Award), A Slit-Mouthed Woman, Kuchisake, Teenage Hooker Became Killing Machine In DaeHakRoh, Marronnier, Raigyo, X-Cross, Loft (premio alla miglior regia al XV AW Award), The House, Evil Dead Trap 2 , Id, Female Market, The Coffin, Art Of The Devil 3, Coming Soon, Wife Collector, Nang Nak , Whispering Corridors 5: A Blood Pledge, Grotesque, Gonin, 4bia , Lover, Unborn But Forgotten, Life Is Cool , Serial Rapist, Noisy Requiem, Pig Chicken Suicide, Tamami: The Baby's Curse, Nymph, Blissfully Yours, La Belle, February 29, The Cut, Zinda, Rule Number One, Creepy Hide And Seek, M, Visage, Female, Naked Pursuit, Today And The Other Days, Red To Kill, Embracing, Kaleidoscope, Sky, Wind, Fire, Water, Earth, Letter From A Yellow Cherry Blossom, The Third Eye, 4bia 2, The Whispering Of The Gods, My Ex, The Burning, The Haunted Apartments, Vegetarian, Vanished, Forbidden Siren, Hole In The Sky (fabiojappo feat. battleroyale), Invitation Only, Night And Day, My Daughter, Amphetamine, Soundless Wind Chime, Child's Eye, Poetry, Oki's Movie , Natalie, Acqua Tiepida Sotto Un Ponte Rosso, The Echo, Gelatin Silver, Love, Help, Hazard, Late Bloomer, Routine Holiday, Olgami- The Hole, Caterpillar, The Commitment, Raffles Hotel, Ocean Flame, The Sylvian Experiments, Bloody Beach, The Vanished, Dream Affection, White: The Melody Of The Curse, Eighteen, I Am Keiko, Guilty Of Romance, Muscle, Birthday, Journey To Japan, POV: A Cursed Film, Exhausted, Uniform Virgin: The Prey, Gimme Shelter

Serie tv subbate per aw: Prayer Beads

Cortometraggi subbati per aw: Guinea Pig: Flowers Of Flesh And Blood, Guinea Pig: Mermaid In The Manhole, Guinea Pig: He Never Dies ,4444444444, Katasumi , Tokyo Scanner, Boy Meets Boy , Kyoko Vs. Yuki, Dead Girl Walking, Sinking Into The Moon, Suicidal Variations, House Of Bugs, Tokyo March, Emperor Tomato Ketchup, Birth/Mother, I Graduated, But..., Fighting Friends, Ketika, Lalu dan Akhirnya, South Of South, Incoherence, Imagine

L'altro Cinema: Drawing Restraint 9 , La Concejala Antropofaga, Subjektitüde

Inwork: Rec (60%), Kisses (50%), Serbis (90%)

#2 VedovaNera

    PortaCaff

  • Membro
  • 32 Messaggi:
  • Location:Prov. Di Roma
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 23 March 2010 - 08:52 AM

Grazie Battle kissssss :em83: :em83:
Immagine inserita

#3 Shimamura

    Agente del Caos

  • Moderatore
  • 3563 Messaggi:
  • Location:La fine del mondo
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 23 March 2010 - 10:45 AM

Bravo giovine! :em83:

Questo mi mancava! :em83:

Hear Me Talkin' to Ya



Immagine inserita



Subtitles for AsianWorld:
AsianCinema: Laura (Rolla, 1974), di Terayama Shuji; Day Dream (Hakujitsumu, 1964), di Takechi Tetsuji; Crossways (Jujiro, 1928), di Kinugasa Teinosuke; The Rebirth (Ai no yokan, 2007), di Kobayashi Masahiro; (/w trashit) Air Doll (Kuki ningyo, 2009), di Koreeda Hirokazu; Farewell to the Ark (Saraba hakobune, 1984), di Terayama Shuji; Violent Virgin (Shojo geba-geba, 1969), di Wakamatsu Koji; OneDay (You yii tian, 2010), di Hou Chi-Jan; Rain Dogs (Tay yang yue, 2006), di Ho Yuhang; Tokyo Olympiad (Tokyo Orimpikku, 1965), di Ichikawa Kon; Secrets Behind the Wall (Kabe no naka no himegoto, 1965) di Wakamatsu Koji; Black Snow (Kuroi yuki, 1965), di Takechi Tetsuji; A City of Sadness (Bēiqíng chéngshì, 1989), di Hou Hsiao-hsien; Silence Has no Wings (Tobenai chinmoku, 1966), di Kuroki Kazuo; Nanami: Inferno of First Love (Hatsukoi: Jigoku-hen, 1968) di Hani Susumu; The Man Who Left His Will on Film (Tokyo senso sengo hiwa, 1970), di Oshima Nagisa.
AltroCinema: Polytechnique (2009), di Denis Villeneuve ; Mishima, a Life in Four Chapters (1985), di Paul Schrader; Silent Souls (Ovsyanky, 2010), di Aleksei Fedorchenko; La petite vendeuse de soleil (1999), di Djibril Diop Mambéty; Touki Bouki (1973), di Djibril Diop Mambéty.
Focus: Art Theatre Guild of Japan
Recensioni per AsianWorld: Bakushu di Ozu Yasujiro (1951); Bashun di Ozu Yasujiro (1949); Narayama bushiko di Imamura Shohei (1983).

#4 paolone_fr

    GeGno del Male

  • Disattivato
  • 6977 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 23 March 2010 - 11:34 AM

gran bel film, il migliore dell'horror day al FEFF del 2009, tra l'altro. un film che, per una volta, regala un interpretazione vera e convincente di uno degli attroi pi sbeffeggiati (giustamente, direi) del cinema di Hong Kong: un Ekin Cheng imbolsito e invecchiato che buca lo schermo a ripetizione. menzione d'onore anche alla sottitle e ambigua interpretazione di shawn yue, attore cresciuto in maniera mostruosa negli ultimi 3 anni e pesantemente sottovalutato. finale da lacrime agli occhi. bravo kelvin tong e bravo battle :em83:

#5 ziadada

    Direttore della fotografia

  • Membro
  • 1710 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 23 March 2010 - 03:56 PM

... Ho l da parte questo film da quando uscito, ma non l'ho mai visto. Ora che Battle ha postato le immagini, so il perch... :em66:

(torno a vedere "Pippo Pluto e Paperino al mare"... )
"So you believe in ghosts, do you sergeant?"
"I believe in God the Father, God the Son and the sidhe ridin' the wind."

#6 asturianito

    Produttore

  • Membro+
  • 3413 Messaggi:
  • Location:Bancomat d'Italia
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 23 March 2010 - 05:24 PM

Visualizza Messaggioziadada, il 23 March 2010 - 03:56 PM, ha scritto:

... Ho l da parte questo film da quando uscito, ma non l'ho mai visto. Ora che Battle ha postato le immagini, so il perch... :em66:

(torno a vedere "Pippo Pluto e Paperino al mare"... )
Io l'ho visto il film, ma quelle immagini l non me le ricordo mica... secondo me rimangono in video mezzo secondo e lui le ha messe apposta.

La sequenza del ballo (cos'era, un tango?) la cosa che mi rimasta pi impressa, elegantissima...
Non si possono prendere quattro gol contro aversari
che passano tre volte nostra metà campo. (V. Boskov)


Immagine inserita



Immagine inserita



#7 paolone_fr

    GeGno del Male

  • Disattivato
  • 6977 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 23 March 2010 - 05:52 PM

Visualizza Messaggioasturianito, il 23 March 2010 - 05:24 PM, ha scritto:

Io l'ho visto il film, ma quelle immagini l non me le ricordo mica... secondo me rimangono in video mezzo secondo e lui le ha messe apposta.

La sequenza del ballo (cos'era, un tango?) la cosa che mi rimasta pi impressa, elegantissima...
beh, dai, astu, tutta la sequenza verso al fine ambientata nella scuola non risparmia certo il sangue. e quanto a morti non si scherza nemmeno ;)

tango, s. sia quello con il dinosauro gonfiabile che con l'ex-moglie dell'agente wong :em66:

#8 battleroyale

    Kimkidukkiano Bjorkofilo

  • Collaboratore
  • 4424 Messaggi:
  • Location:Lecco
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 23 March 2010 - 06:33 PM

Visualizza Messaggiopaolone_fr, il 23 March 2010 - 05:52 PM, ha scritto:

tango, s. sia quello con il dinosauro gonfiabile che con l'ex-moglie dell'agente wong :)

Entrambe scene bellissime tra l'altro :em66: ;)

Visualizza Messaggioasturianito, il 23 March 2010 - 05:24 PM, ha scritto:

Io l'ho visto il film, ma quelle immagini l non me le ricordo mica... secondo me rimangono in video mezzo secondo e lui le ha messe apposta.

mah...
strano che non ti ricordi n il massacro della scuola, n il suicidio di massa delle ragazzine...sono due delle scene che mi hanno lasciato pi agghiacciato :em31:
Sweet Like Harmony, Made Into Flesh... You dance by my side, children sublime!


Immagine inserita



Le mie recensioni cinematografiche: http://matteo-bjork-...i.blogspot.com/

Lungometraggi subbati per aw: Lunchbox, Wool 100% , Tomie: Revenge, Sexual Parasite: Killer Pussy, Pray, Violated Angels, Go Go Second Time Virgin (Migliore attrice al XIV AW Award), A Slit-Mouthed Woman, Kuchisake, Teenage Hooker Became Killing Machine In DaeHakRoh, Marronnier, Raigyo, X-Cross, Loft (premio alla miglior regia al XV AW Award), The House, Evil Dead Trap 2 , Id, Female Market, The Coffin, Art Of The Devil 3, Coming Soon, Wife Collector, Nang Nak , Whispering Corridors 5: A Blood Pledge, Grotesque, Gonin, 4bia , Lover, Unborn But Forgotten, Life Is Cool , Serial Rapist, Noisy Requiem, Pig Chicken Suicide, Tamami: The Baby's Curse, Nymph, Blissfully Yours, La Belle, February 29, The Cut, Zinda, Rule Number One, Creepy Hide And Seek, M, Visage, Female, Naked Pursuit, Today And The Other Days, Red To Kill, Embracing, Kaleidoscope, Sky, Wind, Fire, Water, Earth, Letter From A Yellow Cherry Blossom, The Third Eye, 4bia 2, The Whispering Of The Gods, My Ex, The Burning, The Haunted Apartments, Vegetarian, Vanished, Forbidden Siren, Hole In The Sky (fabiojappo feat. battleroyale), Invitation Only, Night And Day, My Daughter, Amphetamine, Soundless Wind Chime, Child's Eye, Poetry, Oki's Movie , Natalie, Acqua Tiepida Sotto Un Ponte Rosso, The Echo, Gelatin Silver, Love, Help, Hazard, Late Bloomer, Routine Holiday, Olgami- The Hole, Caterpillar, The Commitment, Raffles Hotel, Ocean Flame, The Sylvian Experiments, Bloody Beach, The Vanished, Dream Affection, White: The Melody Of The Curse, Eighteen, I Am Keiko, Guilty Of Romance, Muscle, Birthday, Journey To Japan, POV: A Cursed Film, Exhausted, Uniform Virgin: The Prey, Gimme Shelter

Serie tv subbate per aw: Prayer Beads

Cortometraggi subbati per aw: Guinea Pig: Flowers Of Flesh And Blood, Guinea Pig: Mermaid In The Manhole, Guinea Pig: He Never Dies ,4444444444, Katasumi , Tokyo Scanner, Boy Meets Boy , Kyoko Vs. Yuki, Dead Girl Walking, Sinking Into The Moon, Suicidal Variations, House Of Bugs, Tokyo March, Emperor Tomato Ketchup, Birth/Mother, I Graduated, But..., Fighting Friends, Ketika, Lalu dan Akhirnya, South Of South, Incoherence, Imagine

L'altro Cinema: Drawing Restraint 9 , La Concejala Antropofaga, Subjektitüde

Inwork: Rec (60%), Kisses (50%), Serbis (90%)

#9 asturianito

    Produttore

  • Membro+
  • 3413 Messaggi:
  • Location:Bancomat d'Italia
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 23 March 2010 - 07:17 PM

Si vede che sei un ragazzo zenzibbile... ;)

Probabilmente ho rimosso, di solito della settimana del FEFF non che ricordi poi tanto... :em66:
Non si possono prendere quattro gol contro aversari
che passano tre volte nostra metà campo. (V. Boskov)


Immagine inserita



Immagine inserita







1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi