←  Cina & Hong Kong

AsianWorld Forum

»

[RECE][SUB] Better Days

 foto SulFiloDeiRicordi 10 Mar 2020

BETTER DAYS
少年的你

Immagine inserita


SCHEDA TECNICA

  • Titolo: Better days
  • Titolo (originale): Shao nian de ni ( 少年的你 )
  • Regista: Derek Tsang
  • Scritto da: Yuexi Jiu, Wing-Sum Lam
  • Prodotto da: Xu Yuezhen
  • Genere: Drammatico, romantico, poliziesco
  • Paese: Cina
  • Lingua: Mandarino
  • Durata: 2h 15min (135 min)
  • Data di uscita: 25 Ottobre 2019
  • Incasso totale stimato: 227.3 milioni di dollari
  • Sito ufficiale: https://www.wellgous...lms/better-days
  • Interpretato da:
    • Dongyu Zhou ( Chen Nian )
    • Jackson Yee ( Xiao Bei )
    • Fang Yin ( Zheng Yi )
    • Ye Zhou ( Wei Lai )
  • Traduzione: SulFiloDeiRicordi
  • Revisione: fabiojappo

Immagine inserita


RECENSIONE

Con l'ufficio di censura cinese apparentemente in massima allerta, la notizia che ancora un altro attesissimo film di un regista acclamato a livello internazionale abbia visto rimandare la sua uscita per "motivazioni tecniche" non meraviglia. Il film di Derek Tsang "Better Days" (少年的你, Shàonián de Nǐ) era inizialmente in programmazione per la sezione riservata agli adolescenti (generation 14plus) del Festival del cinema di Berlino ma non è riuscito a partecipare, ufficialmente per motivi legati ai tempi di post-produzione, e la sua uscita venne posticipata a Giugno, sennonché appena tre giorni prima della nuova data di uscita nazionale programmata c'è stato un nuovo slittamento. Quando finalmente la pellicola è riuscita ad entrare nei multisala di vari paesi del mondo (in gran parte grazie alle sue giovani stelle), è chiaro che siano state fatte delle concessioni ma non si fatica a capire perché i censori potrebbero essersi innervositi visto che Tsang non ha timore di dipingere i suoi due protagonisti come bullizzati dalla propria società, vittime di una serie di mali sociali che affliggono la Cina moderna


Il film si apre con una breve sequenza con Chen Nian (Zhou Dongyu) da grande che insegna inglese in una piccola scuola di provincia, ma subito un flashback ci riporta al 2011 quando lei era una timida studentessa che studiava in una scuola di preparazione di primo livello mentre si prepara per il Gaokao, un'estenuante prova d'ingresso per l'università della durata di due giorni che si tiene annualmente in Cina. Nian spegne il resto del mondo e si seppellisce tra I libri, ma viene bruscamente risvegliata dalla sua dedizione quando una compagna di classe, Hu Xiaodie (Zhang Yifan), si getta dal tetto della scuola nel cortile sottostante. Volendo tenere le distanze ma sentendosi in qualche modo toccata, attrae su di sé le attenzioni sbagliate con un gesto di gentilezza quando copre il corpo di Xiaodie col suo giubbotto scolastico per sottrarla dallo sguardo crudele delle videocamere dei telefonini puntate sul suo corpo contorto.


Interrogata dalla polizia, Nian nega che lei e Xiaodie fossero amiche, rifiutando di rivelare qualsiasi informazione che potesse spiegare cosa la avesse portata a privarsi della propria vita. Nian, tuttavia, sa perfettamente perché lo ha fatto, infatti anche lei fa parte di un gruppetto di studenti terrorizzato da un trio di ragazze benestanti capitanato dalla sociopatica Wei Lai (Zhou Ye). Ora che Xiaodie è fuori dai giochi, Nian è la prima nel mirino. Insieme ad uno studente maschio che sembra far parte dei bullizzati, Nian era convinta che il bullismo fosse semplicemente qualcosa che dovesse sopportare fino a che avesse finito col Gaokao e fosse così diventata adulta, ma con il climax di violenza e la crudeltà che si sta sviluppando decide di provare a cercare aiuto dalle autorità.


Talune, tuttavia, sono ampiamente assenti. Nonostante vi siano prove concrete che Wei Lai e le sue amiche abbiamo perseguitato Xiaodie fino a condurla al gesto estremo, alle ragazze viene inflitto poco più che uno schiaffo sul polso e una sospensione da scuola mentre mantengono la possibilità di prendere parte al Gaokao senza ulteriori conseguenze perché dopotutto sono ancora giovani e hanno tutta la propria vita davanti. Cosa ancora più ironica è che viene fatto passare il messaggio che la vita non è giusta, ma il Gaokao sì, come se fosse un grande spianatore che dà le stesse opportunità a tutti piuttosto di avvantaggiare chi ha più soldi da investire. Wei Lai è una giovane che viene da una famiglia benestante che si sente di avere diritto al successo ed è risentita verso coloro che potrebbero eclissarla attraverso il solo loro talento, mentre è fermamente convinta che i soldi le diano il diritto di fare tutto quello che le pare. Wei rende la vita di Nian un inferno per affermare un potere che in realtà non ha, essendo essa stessa "bullizzata" a casa da un padre apparentemente insoddisfatto dai suoi scarsi risultati accademici.


Immagine inserita


I genitori, così come gli insegnanti ed I poliziotti, sono generalmente figure autoritarie distanti, che costringono i propri figli al successo accademico attraverso un mix di umiliazione e violenza. Nian è individuata per essere bullizzata parzialmente anche perché ha il contesto socioeconomico "sbagliato": è infatti figlia di una madre single che è attualmente in fuga dai creditori e vende al mercato nero prodotti cosmetici potenzialmente dannosi. Diversamente da altri genitori, la madre ampiamente assente di Nian incoraggia la figlia piuttosto di rimproverarla, ma è troppo distante per dare tanto in termini di supporto o protezione e piuttosto chiaramente vede il successo accademico della figlia come l'unica fonte della propria salvezza. Nian non può chiedere aiuto a sua madre, né può rivolgersi alla scuola, che ormai chiaramente si volta di spalle per sostenere quelli ricchi, né alla polizia che professa di non poter fare niente.


Forse è per questo che Nian finisce per rivolgersi ad una insolita fonte di protezione, il ragazzaccio Bei (Jackson Yee). Vittima egli stesso di "bullismo" essendo stato abbandonato da giovane dai propri genitori, Bei, un teppista di strada, nonostante sia grezzo ed imprevedibile promette di aiutarla, dicendosi disposto a farsi picchiare per questo (e molto di più) se dovesse servire. Trovando un legame nella propria tristezza comune, Bei capisce che Nian ha una sola possibilità e potrebbe riuscire a fuggire dalla miseria della povertà quando per sé non vede via di uscita.


Nian dice ai poliziotti che stanno indagando sulla morte di Xiaodie che non c'è spazio per l'amicizia tra gli studi per il Gaokao, ma lentamente si apre a Bei mentre inizia ad affrontare i suoi radicati sensi di colpa per la sua complicità all'oppressione sociale: grata che non fosse lei, aveva lasciato che Xiaodie soffrisse. Nel frattempo, un'altra studentessa, consapevole di poter essere una potenziale vittima, si unisce volutamente ai bulli nella speranza che la lascino in pace, per poi scoprire di essere la prossima nel mirino, mentre Nian è vigilata dall'ombra di Bei. Aprendo gli occhi sulla propria responsabilità sociale ora che non è più sola, Nian decide di provare ad aiutare l'altra ragazza portandola in un circolo di protezione ma si ritrova tradita dal fallimento della ragazza a superare le proprie paure e accettare la sua complicità.


Nian si sente spesso ripetere che il Gaokao è la porta d'accesso all'età adulta, che deve solo resistere fino a che non sarà finita e lei sarà "libera". Dei comprensivi investigatori di polizia sostengono che l'empatia sia qualcosa che si acquisisce solo crescendo e maturano la convinzione che solo quelli giovani ed ingenui come Nian e Bei si sacrificherebbero l'uno per l'altro. Tsang parte nel regno della lunatica e dolorosamente fredda commedia giovanile I cui tormentati protagonisti non vedono via di fuga, ma repentinamente la trasforma in qualcosa di più appetibile per i censori dando nuovamente la colpa agli adolescenti, suggerendo che i loro problemi siano in parte dovuti alla loro resistenza alle benevole autorità, al loro rifiuto di fidarsi di un investigatore di polizia giudizioso ed emotivamente astuto che è intento a salvarli da loro stessi.


Piuttosto di accettare che la tirannia del Gaokao, la crescente disuguaglianza sociale, il radicato autoritarismo, la cultura dell'umiliazione e una epidemia di assenteismo genitoriale nel cuore del rischiatutto cinese volto allo sviluppo economico, stanno creando una società "pentola a pressione" in cui la crudeltà e la violenza sono le uniche cose inevitabili, il film finisce con una sequenza che enfatizza la nostra responsabilità collettiva nel combattere il fenomeno del bullismo (con l'aiuto dello stato, i cui sforzi per affrontarla sono elencati in una sorta di strani titoli di coda/propaganda) suggerendo che anche quello è un qualcosa che termina con l'età adulta. Nian decide di "proteggere il mondo", come se potesse risolvere con la sola solidarietà tutti i mali della società, ma emerge con un po' di più di una stanca rassegnazione al fatto che la società rifiuti di protegge lei. In ogni caso, in un mondo di figure autoritarie inaffidabili e di futuro senza speranza, la solidarietà è meglio di niente ed è probabile che più di ogni altra cosa possa portare ad un Miglior Avvenire.

Immagine inserita


IL GAOKAO
COME UN ESAME PUÒ CAMBIARE LA VITA DEGLI STUDENTI IN CINA

Il 7 Giugno scorso è iniziato il Gaokao 2019, con 10.31 milioni di studenti cinesi che hanno partecipato all'esame di ingresso nazionale all'università che si tiene annualmente.

Ci si aspetta che circa 3.7 milioni di questi studenti facciano domanda per dei corsi di laurea dopo l'esame di ammissione, secondo il Ministero dell'Educazione. Il numero è circa diecimila volte quello dell'anno precedente.

La competizione per guadagnarsi l'accesso alle migliori università del paese rimane feroce, e le autorità prendono ogni sorta di provvedimenti per impedire gli imbrogli (copiare e simili). Dal 2018 gli imbrogli nel Gaokao sono considerati reato.

In Cina, il gaokao è ampiamente considerato come l'esame più importante, che può aiutare a costruire o a distruggere il futuro di un giovane, ed è pensato anche per dare pari opportunità sia ai più ricchi che ai più poveri.

Di seguito una spiegazione dell'importanza dell'esame di ammissione all'università in Cina, la sua storia e le controversie che lo circondano

Gaokao, letteralmente "test superiore", è l'abbreviazione del decisamente più lungo nome ufficiale, ossia Esame d'Ingresso Nazionale per Educazione Superiore, la prova accademica che quasi tutti i diplomati sperano di superare se vogliono prendere parte a studi universitari.

Il primo esame standardizzato di questo tipo nella Repubblica Popolare Cinese si è tenuto nel 1952 ma è stato fermato 14 anni più tardi quando il presidente Mao Zedong decretò che i giovani istruiti – tra cui anche il Presidente Xi Jinping ed il Premier Li Keqiang – dovevano essere "spediti" nelle campagne per "imparare dai contadini".

L'esame fu ripristinato nel 1977 dopo che la disastrosa Rivoluzione Culturale giunse a termine, rendendo quello del 2019 42esimo anniversario della ripresa di questa prova annuale, il gaokao. Nel 2001 è stato anche abbattuto il limite di età per la partecipazione ed ora chiunque possieda un titolo di istruzione superiore può sostenere l'esame.

Il record di partecipanti alla prova annuale è stato stabilito nel 2008 con un totale di 10.5 milioni di studenti che hanno preso parte al gaokao quell'anno, ma da allora il numero di partecipanti è decisamente calato. Quest'anno a partecipare saranno 10.31 milioni di studenti.

L'esame prevede tre materie obbligatorie – cinese, matematica ed inglese – ed una ulteriore che dipende dal fatto che il candidato desideri specializzarsi arti liberali oppure in scienze. L'esame completo dura nove ore distribuite tra due giorni a partire dal 7 Giugno. In pochi casi particolari studenti appartenenti a delle minoranze etniche dovranno sostenere la prova nella propria lingua a partire dal 9.

L'esame è considerato come un momento cardine per gli studenti di scuole secondarie cinesi visto che i loro punteggi in larga parte determineranno il loro futuro – se potranno andare all'università, quale tipo di istruzione potranno ricevere e di conseguenza quale carriera li aspetta.

I candidati devono andare bene al gaokao per ottenere l'accesso alle migliori università, dove laurearsi garantirà loro l'accesso ad un futuro roseo con uno status, ricchezza ed anche potere.

Per molti cinesi, soprattutto quelli con contesti sociali meno privilegiati, un punteggio alto nel gaokao è l'unica speranza per cambiare in modo significativo il proprio destino.
"È un sentiero molto stretto ma era l'unico modo per me di lasciare la mia zona rurale e prepararmi per il mondo," scrisse Yu Minhong, fondatore della New Oriental Education, un importante fornitore di istruzione privata in lingue del paese. "Il gaokao presenta molte opportunità per i bambini, nelle zone rurali ed urbane. Senza di esso milioni di bambini provenienti dalla campagna, me incluso, non avrebbero speranza."

Come fanno gli studenti ad affrontare l'esame più importante della propria vita?

La risposta è studiare, studiare come se non ci fosse un domani, ad ogni ora possibile. Molti studenti terminano I propri studi superiori al secondo anno di studi e si preparano per l'esame per tutto l'anno. Alla Scuola Media Hengshui nella province di Hebei, da dove più di 100 ragazzi sono stati ammessi alla prestigiosa Università di Pechino e all'Università di Tsinghua, agli studenti sono state date delle flebo mentre studiavano, ritenendo che ciò li avrebbe aiutati con la concentrazione. Alle ragazze viene data la pillola contraccettiva per ritardare il ciclo fino a che l'esame non sarà finito.

I genitori sono anche più nervosi dei propri figli che sostengono l'esame. Prenotano hotel vicini alle strutture d'esame in modo che i propri figli possano riposarsi tra le due sessioni di prova a mezzogiorno o anche evitare di rimanere bloccati nel traffico delle ore di punta mattutine.

Sebbene sia comune che Ie amministrazioni locali prendano provvedimenti speciali per il gaokao, come limitare il traffico in prossimità delle strutture d'esame, ci sono stati casi di genitori preoccupati ad Anhui, Jiangsu e Shandong che hanno bloccato le strade per il timore che il rumore delle macchine che passano avesse potuto avere ripercussioni sulla prova di comprensione orale del test d'inglese.

I ballerini di square dance smettono volontariamente di allenarsi la notte tra le prove ed i rumorosi cantieri edili si fermano per concedere ai candidati un po' di pace. Alcune madri indossano dei qipao come portafortuna.

La feroce competizione e l'enfasi sui punteggi dei test sono stati oggetto di critiche, accusati di caricare gli studenti ed anche i professori e genitori con dello stress non necessario.

La quota di immatricolazioni alle università è distribuita a livello delle provincie o delle municipalità di livello provinciale, come Pechino e Shanghai, sulla base del certificato di nascita del candidato, e questo spinge le politiche locali a proibire agli studenti "non locali" di sostenere l'esame nelle zone dove vivono come migranti.

Ciò ha portato a proteste da parte delle famiglie che sono migrate per necessità lavorative, le quali esigono il diritto per i propri figli di sostenere l'esame ed essere presi in considerazione per la quota di immatricolazioni di Pechino e Shanghai. Ci sono state anche proteste da parte dei genitori locali a Jiangsu, Zhejiang e Hubei contro lo schema promosso dal Ministero dell'Istruzione che prevede di allocare una parte della quota di immatricolazioni locale alle provincie occidentali per promuovere la correttezza del sistema di educazione.

Immagine inserita





TRAILER


SOTTOTITOLI

(versione: bluray)




Immagine inserita


Messaggio modificato da SulFiloDeiRicordi il 08 May 2020 - 11:49 AM
Rispondi

 foto ggrfortitudo 10 Mar 2020

Grazie mille per questa proposta. La trama è intrigante... mi ha subito colpito.
Lo procuro subito per guardarlo.

:China: :China: :China: :China:
Rispondi

 foto Shirayukihime 10 Mar 2020

Grazie per questo film, sembra interessante. Inoltre questa attrice mi piace quindi non posso che essere felice di vederlo ^_^
Rispondi

 foto JulesJT 15 Mar 2020

Interessante! Thanks.
Rispondi

 foto fabiojappo 08 May 2020

News: il film ha dominato gli Hong Kong Film Awards 2020 con otto premi

Best Picture, Best Director, Best Screenplay, Best Actress, Best New Performer, Best Cinematography, Best Costume & Make Up Design, Best Original Film Song
Rispondi

 foto JulesJT 08 May 2020

Visualizza Messaggiofabiojappo, il 08 May 2020 - 11:15 AM, ha scritto:

News: il film ha dominato gli Hong Kong Film Awards 2020 con otto premi

Best Picture, Best Director, Best Screenplay, Best Actress, Best New Performer, Best Cinematography, Best Costume & Make Up Design, Best Original Film Song

Caz'!
Rispondi