Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

[RECE][SUB] School in the Crosshairs


3 risposte a questa discussione

#1 fabiojappo

    Regista

  • Moderatore
  • 4682 Messaggi:
  • Location:Alghero
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 29 January 2021 - 05:44 PM

School in the Crosshairs

Nerawareta gakuen


Immagine inserita

Anno: 1981
Durata: 90 min.
Genere: Scifi - Fantasy

Regia: Nobuhiko Obayashi

Cast:
Hiroko Yakushimaru, Ryoichi Takayanagi, Toru Minegishi

Masami Hasegawa, Hajime Hana, Chiharu Kuri,

Immagine inserita




Presentazione e sottotitoli a cura di MarcoMx

Il primo “idol movie” di Obayashi in collaborazione col noto produttore Haruki Kadokawa, School in the Crosshairs, conosciuto anche come The Aimed School (Nerawareta gakuen, 1981) è un adattamento di un bestseller di fantascienza interpretato dalla famosa giovane attrice nonché idol Hiroko Yakushimaru che aveva iniziato la sua carriera tre anni prima sotto l’ala protettrice di Kadokawa e che negli anni seguenti diventò l’emblema dei film di idol della casa di produzione interpretando Sailor Suit and Machine Gun (Sera-fuku to kikanju, 1981) di Shinji Somai, Legend of Eight Samurai (Satomi hakken-den, 1983) di Kinji Fukasaku e W’s Tragedy (W no higeki, 1984) di Shinchiro Sawai, tra i film di maggior successo degli anni Ottanta.

In School in the Crosshairs Hiroko veste i panni di Yuko, una liceale che deve difendere la propria scuola da un attacco extraterrestre sotto forma di una nuova studentessa appena arrivata che utilizza la sua abilità sensitiva per obbligare le compagne ad assecondarla e trasformare il liceo in un’area operativa ai limiti del fascismo, necessaria agli alieni per assumere il controllo del pianeta Terra. Yuko scopre le proprie abilità telecinetiche latenti e con Koji, il suo giovane fidanzato del club di kendo, combatte gli invasori.

Il film è un misto tra fantasy e sci-fi, infarcito di trucchi cinematografici ed effetti speciali analogici tipici di Obayashi, supportati da un nucleo narrativo forte e da un personaggio centrale ben sviluppato e carismatico (e qui si sente l’influenza personale di Kadokawa). La pellicola si presenta anche come una brillante dichiarazione di Obayashi sul conformismo e sulla libertà di pensiero molto probabilmente indirizzata alla società nipponica e più in particolare all’industria del cinema. Piccola curiosità: il vendicativo nerd Arikawa, che si unisce agli alieni nella loro conquista della scuola, è interpretato da Macoto Tezuka, figlio del "dio dei manga" Osamu. In seguito è diventato a sua volta regista.



Immagine inserita


SOTTOTITOLI
(versione: bluray)



Speciale Nobuhiko Obayashi



Immagine inserita


Messaggio modificato da fabiojappo il 29 January 2021 - 07:06 PM


#2 fabiojappo

    Regista

  • Moderatore
  • 4682 Messaggi:
  • Location:Alghero
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 29 January 2021 - 07:19 PM

Quarto titolo della retrospettiva Obayashi. Mix bizzarro tra commedia adolescenziale, fantasy e sci-fi distopico, ricco di effetti speciali vintage. Tra i film proposti a Udine nel 2016 per l'omaggio al regista al Far East Film Festival

Messaggio modificato da fabiojappo il 29 January 2021 - 07:23 PM


#3 Mr. Noodles

    Operatore luci

  • Membro
  • 346 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 29 January 2021 - 08:54 PM

forse questo è il più debole tra gli Obayashi che avevo visto. troppo ripiegato su una storiella che non riesce mai a essere avvincente e manca la magia di altri suoi film (tipo "La ragazza che saltava nel tempo" che pure aveva le sue imperfezioni). grazie per i sottotitoli in italiano.

Messaggio modificato da Mr. Noodles il 29 January 2021 - 08:56 PM


#4 JulesJT

    Wu-Tang Lover

  • Moderatore
  • 4809 Messaggi:
  • Location:Valhalla degli Otaku
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 01 February 2021 - 08:18 AM

Grazie!

Immagine inserita


Cinema Asiatico:
Welcome to the Space Show, Udaan (2010), Goyōkin, Fuse, Dragon Town Story, The River with No Bridge, ILO ILO, A Time in Quchi
Still the Water, Norte - the End of History, The Terrorizers, Yi Yi, Stray Dogs, Tag,
Cemetery of Splendour, A Brighter Summer Day,
Labour of Love,Double Suicide, Japanese Girls at the Harbor, Nobi (Fires on the Plain), The Postmaster, Radiance, Liz and the Blue Bird
Modest Heroes,
The Seen and Unseen, Killing, Dwelling in the Fuchun Mountains, The Woman Who Ran,


L'Altro Cinema:
Kriegerin, Chop Shop, Marilena de la P7, Kinderspiel, Kes, Abbas Kiarostami (special), Hanami, L'enfance nue, Short Term 12
Mamasunción, The Rocket, The Selfish Giant,
Argentinian Lesson, Holubice, The Long Day Closes, Mon oncle Antoine, O som do Tempo
Mammu, es tevi mīlu, Skin, Une histoire sans importance, Couro de Gato, Los motivos de Berta, Ne bolit golova u dyatla, Valuri, Club Sandwich
, Whiplash, The Strange Little Cat, Cousin Jules, La fugue, Susa, Corn Island, Beshkempir, The Better Angels, Paul et Virginie, Im Keller, Ich Seh Ich Seh, Harmony Lessons, Medeas, Jess + Moss, Foreign Land, Ratcatcher, La maison des bois, Bal, The Valley of the Bees, Los insólitos peces gato, Jack, Être et avoir, Egyedül, Évolution, Hide Your Smiling Faces, Clouds of Glass, Les démons, On the Way to the Sea, Interlude in the Marshland, Tikkun, Montanha, Respire, Blind Kind, Kelid, Sameblod, Lettre d'un cinéaste à sa fille, Warrendale, The Great White Silence, Manhã de Santo António, The Wounded Angel, Days of Gray, Voyage of Time: Life's Journey,Quatre nuits d'un rêveur, This Side of Paradise, La jeune fille sans mains, La petite fille qui aimait trop les allumettes, CoinCoin et les Z'inhumains, Brothers, Permanent Green Light, Ryuichi Sakamoto: Coda, Travel Songs, Reminiscences of a Journey to Lithuania, Retouch, Barn, Fauve, Fragment of an Empire, Ravens, The Trouble with Being Born, Without,

Drama: Oshin, Going My Home
Focus: AW - Anime Project 2013, Sull'Onda di Taiwan, Art Theatre Guild of Japan, Allan King, Jonas Mekas,





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi