Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

Edward Yang e i sottotitoli scomparsi


3 risposte a questa discussione

#1 sharunasbresson

    PortaCaffé

  • Membro
  • 7 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 25 July 2015 - 07:55 AM

Edward Yang è il mio regista preferito fin da quando ho assistito come sotto ipnosi alla proiezione di A brighter summer day al cinema ritrovato di bologna otto anni fa.

I suoi film sono di difficile reperibilità, ma ancora più difficile è condividerli con persone che non parlino l'inglese così da poterne leggere i sottotitoli senza perdersi le mille sfumature delle sue complesse narrazioni.

Certo si potrebbe sottoporre i propri amici alla visione della versione doppiata di Yi-yi, ma perché volere loro così male?
Quel doppiaggio stravolge il film.

Eppure su Asianworld sono esistiti i sottotitoli di Yi- Yi e quelli di Mahjong.
Perché sono stati ritirati?
Perchè non posso avere l'alternativa di vedere Yi-yi con il sottotitolo italiano, usando il mio blu-ray criterion?

Vorrei mostrare questi film anche ai miei allievi della scuola di cinema. Mi aiutate a far scoprire a un po' di giovani questo grandissimo autore misconosciuto?

So che è un messaggio sconclusionato, ma è come un messaggio in bottiglia, un po' disperato, lasciato in balìa della corrente

#2 Kiny0

    Direttore della fotografia

  • Moderatore
  • 1798 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 25 July 2015 - 08:40 AM

Ciao, sharunasbresson. Leggiti bene il disclaimer e capirai il perché dei sottotitoli ritirati. ;)
Tradotti per AsianWorld Cinema Asiatico Lost in Beijing (2007), Buddha Mountain (2010: w/ fabiojappo), Dirty Maria (1998), Samurai Rebellion (1967), The Ravaged House (2004: w/ fabiojappo), Freesia: Bullet Over Tears (2007), Cuffs (2002), Tokyo Marigold (2001: w/ fabiojappo), Villon's Wife (2009), Yellow Flower (1998), Going My Home - ep.06 (2012), A Gap in the Skin (2005); Altro Cinema A Time for Drunken Horses (2000), Marooned in Iraq (2002), Mio in the Land of Faraway (1987); Retrospettive Kumakiri Kazuyoshi (w/ fabiojappo & Tyto), Asano Tadanobu (w/ calimerina66, fabiojappo & ReikoMorita); Recensioni Il racconto di Watt Poe (1988); Revisioni 1778 Stories of Me and My Wife (2011), Under the Hawthorn Tree (2011), Mekong Hotel (2012), Headshot (2011), BARFI! (2012), Rhino Season (2012), Metéora (2012), Secret Chronicle: She Beast Market (1974), The Other Bank (2009), The Good Road (2013), Just the Wind (2012), Daf (2003), AUN (2011), Jin (2013), Day and Night (2004), Nothing's all bad (2010), Saving General Yang (2013), Miss Zombie (2013), Legend of the Wolf (1997), Here comes the Bride (2010), Omar (2013), The Missing Picture (2013), The Legend of the Eight Samurai (1983), A Scoundrel (1965), Hope (2013), Empress Wu Tse-Tien (1963), Be with You (2018), Rage (2016), Himeanole (2016), Her Love Boils Bathwater (2016), Cutie Honey: Tears (2016), Good Morning Show (2016), Capturing Dad (2013); Lavori in corso: Cinema Asiatico Snakes and Earrings (35%), Dragons Forever (10%); Altro Cinema -.

#3 Shimamura

    Agente del Caos

  • Moderatore
  • 3569 Messaggi:
  • Location:La fine del mondo
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 25 July 2015 - 11:53 AM

Ciao sharuna,
in realtà cadi in errore, perché Yi Yi non è mai stato tradotta da Aw, né da altro fansub, quindi non è stato ritirato un bel niente. Altresì è vero che abbiamo ritirato alcuni sub, ma solo dietro richiesta degli owner dei diritti, e solo quando il mantenerli ci avrebbe esposto a sanzioni legali.
Hai comunque ragione sul fatto che la politica di rimozione dei sub di Aw andrebbe rivista, dal momento che sono stati rimossi dietro richiesta sottotitoli di film la cui presenza all'epoca su Aw costituiva sì violazione del disclaimer, ma oggi non più.

Ad ogni modo presto AsianWorld tributerà un omaggio a Yang, quindi stay tuned! ;)

Hear Me Talkin' to Ya




Subtitles for AsianWorld:
AsianCinema: Laura (Rolla, 1974), di Terayama Shuji; Day Dream (Hakujitsumu, 1964), di Takechi Tetsuji; Crossways (Jujiro, 1928), di Kinugasa Teinosuke; The Rebirth (Ai no yokan, 2007), di Kobayashi Masahiro; (/w trashit) Air Doll (Kuki ningyo, 2009), di Koreeda Hirokazu; Farewell to the Ark (Saraba hakobune, 1984), di Terayama Shuji; Violent Virgin (Shojo geba-geba, 1969), di Wakamatsu Koji; OneDay (You yii tian, 2010), di Hou Chi-Jan; Rain Dogs (Tay yang yue, 2006), di Ho Yuhang; Tokyo Olympiad (Tokyo Orimpikku, 1965), di Ichikawa Kon; Secrets Behind the Wall (Kabe no naka no himegoto, 1965) di Wakamatsu Koji; Black Snow (Kuroi yuki, 1965), di Takechi Tetsuji; A City of Sadness (Bēiqíng chéngshì, 1989), di Hou Hsiao-hsien; Silence Has no Wings (Tobenai chinmoku, 1966), di Kuroki Kazuo; Nanami: Inferno of First Love (Hatsukoi: Jigoku-hen, 1968) di Hani Susumu; The Man Who Left His Will on Film (Tokyo senso sengo hiwa, 1970), di Oshima Nagisa.
AltroCinema: Polytechnique (2009), di Denis Villeneuve ; Mishima, a Life in Four Chapters (1985), di Paul Schrader; Silent Souls (Ovsyanky, 2010), di Aleksei Fedorchenko; La petite vendeuse de soleil (1999), di Djibril Diop Mambéty; Touki Bouki (1973), di Djibril Diop Mambéty.
Focus: Art Theatre Guild of Japan
Recensioni per AsianWorld: Bakushu di Ozu Yasujiro (1951); Bashun di Ozu Yasujiro (1949); Narayama bushiko di Imamura Shohei (1983).

#4 sharunasbresson

    PortaCaffé

  • Membro
  • 7 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 25 July 2015 - 01:44 PM

grazie della risposta,
vi chiedo scusa se avete letto come una contestazione il mio messaggio.
io sono grato a tutti voi per quanto fate per la diffusione della cultura cinematografica.

aspetto curioso l'omaggio a Yang

buon lavoro





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi