Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

[RECE][SUB] A Woman's Sorrows


1 risposta a questa discussione

#1 fabiojappo

    Regista

  • Moderatore
  • 4131 Messaggi:
  • Location:Alghero
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 24 December 2017 - 06:07 PM

A Woman's Sorrows

Nyonin aishu


Immagine inserita

Anno: 1937
Durata: 74 min.
Durata: Drammatico

Regia: Mikio Naruse

Cast:
Takako Irie, Heihachiro Okawa, Hideo Saeki
Chizuko Kanda, Ranko Sawa, Reiko Minakami


Immagine inserita



Hiroko vive con la madre e il fratellino. La situazione economica della famiglia non è tra le migliori e così accetta, dopo un incontro combinato, di sposare il benestante Shinichi anche se è innamorata del cugino Ryosuke. È convinta di cavarsela, di sapersi adattare a ogni situazione, ma la vita coniugale le regala da subito ben poca felicità. I nuovi familiari si approfittano della disponibilità della donna, usandola come una serva, mentre il marito rientra tardi, spassandola in giro con gli amici dopo il lavoro, e la tratta severamente.


Come in altri film del periodo è interessante vedere come si rintraccino situazioni, temi e caratterizzazioni che troveranno piena forma nei capolavori successivi Naruse, realizzati dopo la guerra. Come "Repast" del 1951 dove nel personaggio della casalinga interpretata da Setsuko Hara si può intravedere qualcosa della Hiroko di questo film che ha il volto di Takako Irie. Interessanti poi gli spunti che il racconto offre sul piano sociologico con il contrasto tra modernità-occidentalizzazione (espressa anche con l'accompagnamento musicale in chiave jazz) e la tradizione. Dal punto di vista visivo Naruse non rinuncia a immagini anche dal sapore sperimentale, come quella capovolta per mostrare il matrimonio di Hiroko con Shinichi attraverso l'obiettivo del fotografo.


Immagine inserita


SOTTOTITOLI

Traduzione: Meiko Kaji


Speciale Naruse



Immagine inserita


Messaggio modificato da fabiojappo il 24 December 2017 - 09:05 PM


#2 Iloveasia

    Ciakkista

  • Membro
  • 97 Messaggi:
  • Location:Milano
  • Sesso:

Inviato 31 December 2017 - 07:34 PM

Sì, l'immagine capovolta del matrimonio è un colpo di genio e un presagio negativo. Per il resto, le tematiche femministe nell'ambito della coppia verranno sviluppate meglio in futuro (come in Repast), e il film suona un po' schematico.





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi