Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

[RECE][SUB] Cyborg She (2008) - Kwak Jae-young

Traduzione di Robyfly

32 risposte a questa discussione

#19 Cignoman

    Direttore del montaggio

  • Membro storico
  • 2847 Messaggi:
  • Location:Nowhere
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 02 January 2009 - 06:43 PM

Visualizza Messaggiochibi, il Jan 1 2009, 04:59 PM, ha scritto:

sì, ma è koreano nell'anima!!! :em66:
Oggettivamente è giappo... ma anche io ho avuto la sensazione che avesse un'anima coreana... mistero insondabile...

Immagine inserita


#20 nicolacassa

    Ciakkista

  • Membro
  • 58 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 02 January 2009 - 11:54 PM

L'ho visto nell'agosto 2008 sul 747 Jal in volo da Roma a Tokyo, mi ha colpito non poco! Grazie mille per i sub sono commosso!! :em66:
Tradotti per Asianworld: 嫌われ松子の一生 (Memories Of Matsuko) 2006-Tetsuya Nakashima // それでもボクはやってない (I Just Didn’t Do It) 2006-Masayuki Suo // そのときは彼によろしく (Say Hallo For Me) 2007-Yūichiro Hirakawa // 東京ゾンビ (Tokyo Zombie) 2005-Sakichi Satō // 蟲師 (Bugmaster) 2006-Katsuhiro Ōtomo //

In traduzione: クワイエットルームにようこそ (Welcome To The Quiet Room) 2007-Matsuo Suzuki 20% //


Immagine inserita


#21 Wasabi

    PortaCaffé

  • Membro
  • 3 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 03 January 2009 - 05:25 PM

Ciao, film discutibile su tanti aspetti, ma rimane innegabile il fantastico paradosso temporale narrato! Un film dai cento finali (stai sempre li...ah!, adesso ho capito la fine...), ma non illudetevi, il finale credo non se lo immaginerebbe nessuno!
Onestamente sono uno forse dei pochi che non legge mai recensioni di un film, perchè spesso ti anticipano forse troppe cose, quindi mi scuserà l'autore se lo leggo solo ora che l'ho visto 2 volte ;)
Sono ancora alla ricerca del perno strutturale, ed un paio di curiosità che mi rimangono per via di questo paradosso temporale. Ma ovviamente, non posso domandare altrimenti vi rovino tutto :em73:

Comunque, un grazie per la segnalazione e per le piacevoli ore che questo mi ha fatto passare.

#22 Casval_Deikun

    Cameraman

  • Membro
  • 671 Messaggi:
  • Location:Axis
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 04 January 2009 - 04:02 AM

La ragazza che vediamo all'inizio del film (quando il ragazzo ha ricordato il 2007) non e' il cyborg ma e' la ragazza che proviene dal futuro: la vediamo la prima volta nel 2133 con la visita scolastica al museo. Rimasta impressionata da quel robot al museo, qualche anno piu' tardi riesce ad aggiudicarselo all'asta, incluso il chip di memoria intatto presente nel robot; a questo punto acquisisce tutti i ricordi presenti nel chip. Si affeziona alla storia memorizzata nel chip e nello stesso tempo al ragazzo. Decide cosi' di viaggiare nel passato, un anno prima (2007) dell'arrivo del robot (2008), per conoscere il ragazzo. Poi riparte con la consapevolezza che non sarebbe piu' tornata nel suo presente (attorno al 2140 o giu' di li') ma sarebbe andata subito al tempo della conclusione del terremoto, dove il ragazzo era disperato per la morte del robot.
Questa ragazza, quando si trova nel 2007 con il ragazzo, sa gia' tutto quello che accadra' tra il ragazzo e il robot dal 2008 (anno di arrivo del robot) in avanti fino al terremoto (2009).

Inutile dire che c'e' uno svarione temporale di fondo, che e' poi lo stesso presente nel primo terminator e in tantissimi altri film (l'unico orologio svizzero in tal senso e' back to the future di spielberg/zemeckis), comunque non disturba la visione, lo si prende cosi' come viene senza cercare troppo er pelo nell'ovo, altrimenti viene la pirlarola :em66: .
Cmq l'ho trovato mediamente godibile. Grazie al traduttore.

#23 Nataku

    L'Estinto

  • Membro
  • 6710 Messaggi:
  • Location:in una stringa
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 04 January 2009 - 11:04 AM

ayase! lei! >_<
Il mio blog
Il brāhmana Dona vide il Buddha seduto sotto un albero e fu tanto colpito dall'aura consapevole e serena che emanava, nonché dallo splendore del suo aspetto, che gli chiese:
– Sei per caso un dio?
– No, brāhmana, non sono un dio.
– Allora sei un angelo?
– No davvero, brāhmana.
– Allora sei uno spirito?
– No, non sono uno spirito.
– Allora sei un essere umano?
– No, brahmana, io non sono un essere umano [...]
– [...] E allora, che cosa sei? [...]
– [...] Io sono sveglio. »[/size]

Cos'è dunque questo nulla? Come si può descriverlo se è indicibile? Il buddhismo ricorre alla metafora dell'onda. Un'onda non cade dall'acqua dall'esterno, ma proviene dall'acqua senza separarsene. Scompare e torna all'acqua da cui ha tratto origine e non lascia nell'acqua la minima traccia di sé. Come onda si solleva dall'acqua e torna all'acqua. Come acqua esso è il movimento dell'acqua. Come onda l'acqua sorge e tramonta, e come acqua non sorge e non tramonta. Così l'acqua forma mille e diecimila onde e tuttavia resta in sé costante e immutata.

Così rispose ad un tale che sosteneva che non esistesse il movimento: si alzò e si mise a camminare" (Diogene)
Antico proverbio cinese:
"quando torni a casa picchia tua moglie, lei sa perchè".

#24 Okrim

    Microfonista

  • Membro
  • 246 Messaggi:
  • Location:Un po' casa mia, un po' ufficio mio
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 06 January 2009 - 04:39 PM

Intanto grazie dei "subbe".
Nessuno svarione temporale.... tipico film incentrato sul presupposto che il futuro possa essere cambiato (vedi Ritorno al Futuro), in contapposizione a questa teoria suggerisco la visione di Time Machine Blues.
Per quanto riguarda il film: carino ma nulla di più, decente la prova dei due protagonisti (sarà che ormai ogni volta che mi metto a vedere un film mi aspetto chissà cosa). La Ayase più "mommolosa" che mai :em63:
ooo Immagine inserita ooo Immagine inserita
Ikirunda! BENOISTOOO!
Cantiamo una canzone senza fine, per questo mondo di merda! Cantiamo una canzone senza fine, per le notti che ho pianto da solo!
Cantiamo una canzone senza fine, così domani potremo ridere!

#25 Wasabi

    PortaCaffé

  • Membro
  • 3 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 07 January 2009 - 03:58 PM

Infatti Casval_Deikun, il paradosso stà proprio li, non mi sembra che gli altri film citati si sviluppino in tal senso! Cioè il protagonista svilupperà la sua vita dai ricordi del primo incontro nel "primo binario temporale". (ed inconsapevolmente creerà i presupposti che porteranno all'inizio della storia stessa,al primo incontro paradossalmente, visto che quando il cyborg lo salva dalla sparatoria, già si va sul "secondo binario" temporale superando la catastrofe predetta e il secondo "invecchiamento" che li porterà al museo). Come dire, non ci sarebbe il finale senza l'inizio, e non ci sarebbe l'inizio senza il finale. La storia si viluppa in pratica dai ricordi di entrambi i protagonisti , ma principalmente da quelli di lui visto che il cyborg nasce dai suoi ricordi di quel primo incontro ed è il fulcro di tutta la storia (un esempio stupido ma simpatico potrebbe essere quello della torta in faccia, ricordo solo di lui praticamente). Altro esempio significativo potrebbe essere quello delle parole da lei dette quando lo incontra all'inizio: "Lui mi ha detto che sono rozza ecc ecc.", parole che lui ubriaco poi dice al cyborg. Ecco, in questo caso il paradosso si ripresenta, in quanto se lui non avesse ripetuto quelle parole al cyborg, la ragazza del futuro non le avrebbe lette dalla memoria del cyborg, quindi non avrebbe potuto dirle all'inizio (che mal di testa...eheheh) Poi ovviamente si esce dalla storia sul vero finale, che converge verso un "terzo binario" temporale, inaspettato, che come detto porterà la storia fuori dal paradosso.Comunque si, a parte questa macedonia, il paradosso somiglierebbe a quello di terminator, dove il difensore che muore è l'inconsapevole padre del figlio causa del ritorno al passato del cyborg!
Non so se riesco a spiegarmi comunicando in questo modo criptato :em15: :em05:

Messaggio modificato da Wasabi il 07 January 2009 - 06:40 PM


#26 Wasabi

    PortaCaffé

  • Membro
  • 3 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 07 January 2009 - 06:56 PM

Vabbè, ormai che ho praticamente spiattellato tutto il film, le curiosità che ho le chiedo: è il cyborg che mangia molto e la ragazza poi per emulazione farà la stessa cosa all'inizio viaggiando nel passato, o viceversa è proprio mangiona la ragazza e lui colpito da questa cosa poi nel futuro creerà il cyborg anche con questa caratteristica? (visto che come detto il cyborg è costruito sui ricordi che lui ha di questa ragazza incontrata all'inizio)? Io credo alla seconda ipotesi, ma purtroppo la sceneggiatura non mi aiuta e questo paradosso lascerà aperte tante curiosità del genere!

Ciao

Messaggio modificato da Wasabi il 07 January 2009 - 06:57 PM


#27 creep

    antiluogocomunista

  • Amministratore
  • 5680 Messaggi:
  • Location:Rome
  • Sesso:

Inviato 08 January 2009 - 11:22 PM

Visualizza MessaggioCignoman, il Jan 2 2009, 06:43 PM, ha scritto:

Oggettivamente è giappo... ma anche io ho avuto la sensazione che avesse un'anima coreana... mistero insondabile...

Niente di misterioso, il regista è coreano, e per la precisione è lo stesso di My Sassy Girl, Windstruck, Classic e My Mighty Princess. :em16:

Immagine inserita






1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi