Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

[RECE][SUB] Kasane: Beauty and Fate


4 risposte a questa discussione

#1 neodago

    Microfonista

  • Membro
  • 140 Messaggi:
  • Location:Udine
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 27 June 2019 - 08:26 AM

Kasane: Beauty and Fate


Immagine inserita



Titolo: Kasane: Beauty and Fate

Titolo originale: Kasane (累 ―かさね―)

Regista: Sato Yuichi

Scrittori: Matsuura Daruma (manga), Kuroiwa Tsutomu

Produttori: Uehara Juichi, Hashimoto Fumi, Katayama Reiko

Direttore della fotografia: Tanikawa Sohei

Data di rilascio: 7 Settembre 2018

Durata: 112 min.

Genere: Triller psicologico, Fantasy, Dramma

Distributore: Toho

Lingua: Giapponese

Paese: Giappone



Immagine inserita



NOTE:


- Basato sul manga "Kasane" di Matsuura Daruma (pubblicato nel 2013 sulla rivista "Evening").
- Le riprese sono iniziate il 4 Agosto 2017 e sono state ultimate a metà settembre 2017.
- La colonna sonora è “Black Bird” della cantante Aimer.


Immagine inserita



SINOSSI (di neodago):


La giovane Fuchi Kasane ha un talento incredibile per la recitazione, l'ha ereditato dalla madre, una famosissima attrice di teatro, ma la sua faccia deturpata da un'orribile cicatrice le ha impedito fin da piccola di esprimere le sue capacità e l'ha confinata in un mondo solitario lontano dagli sguardi disgustati della gente.
L'affascinante Tanzawa Nina vorrebbe fare l'attrice, ma la sua bellezza non è supportata dal talento per la recitazione, quindi non riesce a realizzare il suo sogno.
L'incontro delle due ragazze sembra un segno del destino e il resto lo farà l'incredibile potere di un rossetto magico, dono della madre di Kasane alla figlia, che permette di scambiare il volto con un'altra persona semplicemente baciandola.
Le due ragazze fanno un patto per far diventare Nina una grande attrice fondendo assieme talento e bellezza.
Per quanto reggerà questo accordo? E chi ne trarrà maggiore vantaggio, la vera o la finta Nina?


Immagine inserita



COMMENTO (di neodago):


La trama potrebbe sembrare poco originale dato che l'espediente narrativo del cambio di persona/corpo si è già visto in molteplici film, ma in questa pellicola, al contrario di molte altre, non ci sono le tipiche scene divertenti dovute allo scambio. Al contrario, non si ride mai, le tinte sono decisamente più scure e l'attenzione si focalizza sui desideri e sul rapporto di amore e odio tra le due protagoniste.
Da un lato abbiamo la timida ed introversa Kasane che nasconde il suo viso dietro ad una mascherina per non sentire su di sè lo sguardo disgustato della gente che incontra. Vittima di bullismo fin da piccola, non è mai riuscita ad uscire dal suo guscio e a mostrare al mondo le sue incredibili capacità recitative. Non può essere se stessa, non può sorridere, non può avere una vita normale; tutto le è stato negato dalla sua orrenda cicatrice.
Dall'altro lato invece abbiamo la spavalda e bellissima Nina che farebbe di tutto pur di emergere e diventare famosa come attrice, ma non ha il talento necessario per farlo, ha solo la bellezza dalla sua parte.
L'accordo tra le due da la possibilità ad entrambe di esaudire i propri desideri. Kasane può finalmente essere guardata con ammirazione invece che con ribrezzo, può sorridere ed interagire con le persone che ora la ammirano; può addirittura innamorarsi ed essere ricambiata. Nina può apparire sulle riviste e crearsi una carriera solida, può coronare il suo sogno di diventare famosa ed ammirata da tutti riscattando un'infanzia problematica e priva di amici dovuta ad una malattia cronica.
Le premesse sono ottime per entrambe, ma a lungo andare sorgono dei problemi non previsti: lo scambio continuo di volto tra le due (l'effetto magico del rossetto dura al massimo 12 ore) fa sì che la nuova Nina, la fusione delle due personalità, appartenga allo stesso tempo a tutte e due e a nessuna. Nessuna delle due ragazze vive più la sua vita, ma ruba quella dell'altra. Il fatto poi che entrambe si innamorino dello stesso uomo, il regista dello spettacolo, fa sì che la situazione precipiti irreparabilmente. In questa disputa si inserisce anche il loro manager, l'unica persona che conosce il loro segreto e che le ha fatte incontrare. Una persona che sà molto più di quello che vorrebbe far intendere e che ha dei secondi fini oscuri.
Certo la trama è lineare e ci sono alcuni deus ex machina davvero evidenti come la malattia cronica di Nina e la ricaduta che avviene proprio al momento giusto per far proseguire la storia sui binari prestabiliti, ma non dimentichiamoci che questo film è basato su un manga, quindi possiamo chiudere un occhio su queste debolezze e aprire bene l'altro sull'ottima recitazione delle due protagoniste. Sia Tsuchiya Tao che Yoshine Kyoko hanno dato prova di essere ottime attrici interpretando allo stesso tempo due ruoli molto diversi, quasi opposti, caratterizzandoli molto bene. Ottima anche la prova "sul palco" della Tsuchia. Bene come sempre Asano Tadanobu che fa il suo dovere interpretando al meglio un personaggio emblematico, anche se secondario.
Film interessante dal finale non scontato.


Immagine inserita



CAST:


Tsuchiya Tao - Tanzawa Nina / Fuchi Kasane

Yoshine Kyoko - Fuchi Kasane / Tanzawa Nina

Asano Tadanobu - Habuta Kingo

Dan Rei - Fuchi Sukeyo

Yokoyama Yu - Ugo Reita

Tsutsui Mariko - Fuchi Mineyo

Ikuta Tomoko - Tanzawa Tsumumi

Murai Kunio - Fujihara Yoshio




SOTTOTITOLI

(versione: bluray)




TRAILER:




Immagine inserita


Messaggio modificato da fabiojappo il 27 June 2019 - 09:23 AM


#2 fabiojappo

    Regista

  • Moderatore
  • 4402 Messaggi:
  • Location:Alghero
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 27 June 2019 - 09:45 AM

Grazie neodago ! Pur non essendo particolarmente originale è interessante per come affronta il tema del doppio, dello scambio, dell'identità, del desiderio. L'ambito teatrale sfondo perfetto per sviluppare una storia con questi argomenti. Altamente simbolica la rappresentazione della Salomé di Oscar Wilde. Brave le due attrici protagonisti. Sempre una garanzia Asano, qui nei panni di un personaggio ambiguo e machiavellico.

Messaggio modificato da fabiojappo il 27 June 2019 - 09:46 AM


#3 Rumik.Sclero

    Microfonista

  • Membro
  • 132 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 27 June 2019 - 09:54 AM

Grazie mille Neodago, aggiungo alla lista ^_^

#4 miaRose

    PortaCaffé

  • Membro
  • 1 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 29 June 2019 - 08:06 PM

Kasane è un film molto cupo, ricco di suspance ed elementi psicologici, inoltre da amante di elementi fantasy e sovrannaturali ho apprezzato ancora di più il film, è decisamente uno dei più strani e coinvolgenti che abbia visto negli ultimi anni. Ti lascia fino alla fine in sospeso, ed anche il finale è poco chiaro. Le due protagoniste sono diametralmente opposte all'inizio, ma più andremo avanti nella storia più a mio parere si completeranno a vicenda. Il desiderio ed il rapporto tra le due protagoniste si trova al centro di tutto il film, entrambe infatti hanno vissuto dei passati difficili e con il loro accordo, fruttuoso per entrambe (anche se a mio parere questa parte è stata inscenata abbastanza male nel film) sono pronte ad avere la loro rivalsa. Spesso mi sono trovata confusa nel capire chi fosse l'una e chi fosse l'altra, se all'inizio era chiarissimo i contorni dei due personaggi sono diventati molto sfumati verso la fine del film. Sia Tsuchiya Tao che Yoshine Kyoko sono state fenomelali nei loro ruoli, mentre la rappresentazione sul palco di Tao è stata semplicemente eccezionale, non era solo un'attrice in quel momento ma anche una performer ipnotica.
Solo avrei voluto capire meglio il finale, l'ho apprezzato perché non è per nulla scontato ma ho avuto dei dubbi nel comprenderlo fino in fondo.

#5 Kiny0

    Direttore della fotografia

  • Moderatore
  • 1697 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 29 June 2019 - 09:32 PM

Grazie per questa traduzione! ;)

Immagine inserita


Tradotti per AsianWorld Cinema Asiatico Lost in Beijing (2007), Buddha Mountain (2010: w/ fabiojappo), Dirty Maria (1998), Samurai Rebellion (1967), The Ravaged House (2004: w/ fabiojappo), Freesia: Bullet Over Tears (2007), Cuffs (2002), Tokyo Marigold (2001: w/ fabiojappo), Villon's Wife (2009), Yellow Flower (1998), Going My Home - ep.06 (2012), A Gap in the Skin (2005); Altro Cinema A Time for Drunken Horses (2000), Marooned in Iraq (2002), Mio in the Land of Faraway (1987); Retrospettive Kumakiri Kazuyoshi (w/ fabiojappo & Tyto), Asano Tadanobu (w/ calimerina66, fabiojappo & ReikoMorita); Recensioni Il racconto di Watt Poe (1988); Revisioni 1778 Stories of Me and My Wife (2011), Under the Hawthorn Tree (2011), Mekong Hotel (2012), Headshot (2011), BARFI! (2012), Rhino Season (2012), Metéora (2012), Secret Chronicle: She Beast Market (1974), The Other Bank (2009), The Good Road (2013), Just the Wind (2012), Daf (2003), AUN (2011), Jin (2013), Day and Night (2004), Nothing's all bad (2010), Saving General Yang (2013), Miss Zombie (2013), Legend of the Wolf (1997), Here comes the Bride (2010), Omar (2013), The Missing Picture (2013), The Legend of the Eight Samurai (1983), A Scoundrel (1965), Hope (2013), Empress Wu Tse-Tien (1963), Be with You (2018), Rage (2016), Himeanole (2016), Her Love Boils Bathwater (2016), Cutie Honey: Tears (2016), Good Morning Show (2016); Lavori in corso: Cinema Asiatico Snakes and Earrings (35%), Dragons Forever (10%); Altro Cinema -.





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi