Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

[RECE][SUB] A Distant Cry from Spring


4 risposte a questa discussione

#1 fabiojappo

    Regista

  • Moderatore
  • 4421 Messaggi:
  • Location:Alghero
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 25 April 2019 - 10:58 AM

A Distant Cry from Spring

Haruka naru yama no yobigoe

Immagine inserita

Anno: 1980
Durata: 123 min.
Genere: Drammatico

Regia: Yoji Yamada

Cast:
Ken Takakura, Chieko Baisho
Hidetaka Yoshioka, Tetsuya Takeda

Immagine inserita



Presentazione di ggrfortitudo

Un uomo misterioso appare sulla soglia di una fattoria, durante una notte tempestosa. È stato sorpreso dalla pioggia e chiede un riparo per la notte. La giovane vedova che dirige da sola, con il figlioletto, la fattoria lo mette a dormire nella stalla. All'alba, l'uomo, aiuta la donna a far partorire una mucca poi, misteriosamente com'era arrivato, se ne va. In primavera, l'uomo fa ritorno e rimane nella fattoria a lavorare come bracciante “quasi gratis”. Con il passare dei giorni, conquista la fiducia e la stima della vedova e la devozione del bambino: l'uomo sembra essere la soluzione alla solitudine che provano entrambi. La donna è vedova, il bambino è, di conseguenza, orfano. Una mattina, un ricco commerciante, si presenta alla fattoria e molto goffamente cerca di molestare la vedova. Il bracciante la salva dalle sue attenzioni, sfida in una rissa il commerciante e i suoi fratelli, li sconfigge, e guadagna il loro rispetto e la loro amicizia. Ma lo straniero cela vari misteri: la sua provenienza, il suo vero nome e il motivo che lo spinge a lavorare quasi per niente lontano dalla sua città d'origine. Pare che la sua fuga non debba mai aver fine. Trailer

Il prolifico Yoji Yamada, tre anni dopo “The Yellow Handkerchief”, riporta in scena una trama semplice, apparentemente convenzionale, ma che ha lo scopo di sottolineare la deferenza e l'idealizzazione delle persone che fanno un duro lavoro. Tamiko Kazami è una donna forte che ha scelto, malgrado l'opposizione della sua famiglia, di sposare un fattore e fare una vita di fatica e sacrifici. Una volta vedova, per sua stessa ammissione, è stata spesso sul punto di mollare. Letteralmente, Tamiko si spezza ma non si piega. Ma ecco che Kosaku Tajima compare nella vita della donna come un supporto insperato. Si aiuteranno a vicenda nei mesi che passeranno insieme.

La drammaticità della storia è talvolta smorzata da brevi episodi ilari (molto bella è la scena della rissa nei prati). La fotografia, inizialmente cupa, tetra, oscura, (Kosaku Tajima ha molte scene all'interno della sua buia stalla) con il susseguirsi della trama diventa più solare e luminosa, splendida metafora delle stagioni: il tanto temuto inverno (causa spesso di sconforto per la donna) e la calda primavera che infonde ogni anno in Tamiko nuova forza e nuova speranza. È un film sull'amore, sulla solitudine, sull'amicizia, sulla forza di volontà. Una gemma semplice.


Immagine inserita



SOTTOTITOLI
(versione: dvd - bluray)

Traduzione: ggrfortitudo



Immagine inserita


Messaggio modificato da fabiojappo il 25 April 2019 - 11:15 AM


#2 fabiojappo

    Regista

  • Moderatore
  • 4421 Messaggi:
  • Location:Alghero
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 25 April 2019 - 11:16 AM

Grazie ggrfortitudo.
Apprezzo sempre i film di Yamada, il suo umanesimo. E gran coppia di interpreti Ken Takakura e Chieko Baisho

#3 Rumik.Sclero

    Microfonista

  • Membro
  • 133 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 25 April 2019 - 12:05 PM

Grazie mille per questa proposta :D

#4 ggrfortitudo

    Operatore luci

  • Membro
  • 498 Messaggi:
  • Location:Ozieri (SS)
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 25 April 2019 - 12:37 PM

Sono molto contento di averlo tradotto; l'illuminazione per la presentazione è venuta da sé; tra le più ispirate che abbia scritto.

Guardatelo!

:Japan: :Japan: :Japan: :Japan:

#5 JulesJT

    Wu-Tang Lover

  • Moderatore
  • 4501 Messaggi:
  • Location:Walhalla degli Otaku
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 26 April 2019 - 09:54 AM

Bravo, ottima proposta. ^^

Visualizza Messaggiofabiojappo, il 25 April 2019 - 11:16 AM, ha scritto:

(...) Ken Takakura

Una garanzia. :glasses:

Immagine inserita


Cinema Asiatico:
Welcome to the Space Show, Udaan (2010), Goyōkin, Fuse, Dragon Town Story, The River with No Bridge, ILO ILO, A Time in Quchi
Still the Water, Norte - the End of History, The Terrorizers, Yi Yi, Stray Dogs, Tag,
Cemetery of Splendour, A Brighter Summer Day,
Labour of Love,Double Suicide, Japanese Girls at the Harbor, Nobi (Fires on the Plain), The Postmaster, Radiance, Liz and the Blue Bird
Modest Heroes

L'Altro Cinema:
Kriegerin, Chop Shop, Marilena de la P7, Kinderspiel, Kes, Abbas Kiarostami (special), Hanami, L'enfance nue, Short Term 12
Mamasunción, The Rocket, The Selfish Giant,
Argentinian Lesson, Holubice, The Long Day Closes, Mon oncle Antoine, O som do Tempo
Mammu, es tevi mīlu, Skin, Une histoire sans importance, Couro de Gato, Los motivos de Berta, Ne bolit golova u dyatla, Valuri, Club Sandwich
, Whiplash, The Strange Little Cat, Cousin Jules, La fugue, Susa, Corn Island, Beshkempir, The Better Angels, Paul et Virginie, Im Keller, Ich Seh Ich Seh, Harmony Lessons, Medeas, Jess + Moss, Foreign Land, Ratcatcher, La maison des bois, Bal, The Valley of the Bees, Los insólitos peces gato, Jack, Être et avoir, Egyedül, Évolution, Hide Your Smiling Faces, Clouds of Glass, Les démons, On the Way to the Sea, Interlude in the Marshland, Tikkun, Montanha, Respire, Blind Kind, Kelid, Sameblod, Lettre d'un cinéaste à sa fille, Warrendale, The Great White Silence, Manhã de Santo António, The Wounded Angel, Days of Gray, Voyage of Time: Life's Journey,Quatre nuits d'un rêveur, This Side of Paradise, La jeune fille sans mains, La petite fille qui aimait trop les allumettes, CoinCoin et les Z'inhumains,

Drama: Oshin, Going My Home
Focus: AW - Anime Project 2013, Sull'Onda di Taiwan, Art Theatre Guild of Japan, Allan King





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi