Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

[RECE][SUB] A Taxing Woman's Return


3 risposte a questa discussione

#1 fabiojappo

    Regista

  • Moderatore
  • 4078 Messaggi:
  • Location:Alghero
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 04 November 2017 - 09:43 PM

A Taxing Woman's Return


Marusa no onna 2


Immagine inserita


Anno: 1988

Durata: 128 min.

Genere: Comedy / Crime


Regia: Juzo Itami


Cast:

Nobuko Miyamoto, Rentaro Mikuni, Yasuo Daichi,

Toru Masuoka, Masahiko Tsugawa, Tetsuro Tanba


Immagine inserita



Presentazione di ggrfortitudo

Ritorna la “donna delle tasse” più agguerrita e indomita che mai. Juzo Itami propone il sequel del suo precedente film A Taxing Woman del 1987.
Ryoko non è più a caccia di pesci piccoli, ma di squali. Stavolta nel mirino vi è una setta religiosa – guidata da Teppei Onizawa e da una Matriarca – sospettata di essere solo una copertura per guadagni illeciti e l'evasione fiscale. Tale setta è sorretta dalle donazioni cospicue dei suoi seguaci fanatici, donazioni che la Matriarca non esita a spendere in beni di lusso e Onizawa a usare in speculazioni e riciclo. All'organizzazione viene anche offerta, come pagamento di un debito, una ragazza appena sedicenne, Nana, sacrificata alle voglie di Onizawa. Non è un compito facile per Ryoko e la sua squadra: in Giappone le religioni sono tutelate senza distinzioni. Religione che risulterà, nel prosieguo delle indagini, essere impegnata anche in un subdolo disegno che coinvolge la yakuza, politici corrotti e un grandioso progetto di costruzione. Il male sembra annidarsi ovunque, e Ryoko si troverà a combattere una “piovra” apparentemente invincibile. Trailer

Il film è molto diverso da quello precedente. Spariscono quasi del tutto i momenti “comedy” e faceti. È una pellicola molto più matura, amara nel suo intreccio, e molto pessimistica, sebbene forse inferiore alla precedente. È una satira feroce contro Giappone moderno, un Giappone quasi privo di coscienza e morale. Il denaro e la corruzione imperano e controllano le vite di tutti. Dalla setta, dai politici corrotti, il denaro è considerato “un essere vivente che cresce col tempo e che può rendere immortali chi lo possiede.”
Vi sono almeno due scene potenti, imperdibili: l’interrogatorio di Teppei Onizawa che sciorina una morale che non sfigurerebbe nemmeno davanti al Padrino di Al Pacino, e la folle fuga – sempre di Onizawa – nel cimitero e nella tomba di famiglia all’interno della quale vuole proteggere la sedicenne Nana e il bambino che porta nel ventre.
Il film è stato vincitore di numerosi premi, tra i quali il riconoscimento come miglior attore non protagonista per Yasuo Daichi ai Mainichi Film Concours e il premio per il miglior montaggio ad Akira Suzuki ai Japanese Academy Awards.


Immagine inserita




SOTTOTITOLI

(versione: 2cd)



Traduzione: ggrfortitudo




Ordina il DVD su
Immagine inserita


Messaggio modificato da fabiojappo il 04 November 2017 - 10:26 PM


#2 fabiojappo

    Regista

  • Moderatore
  • 4078 Messaggi:
  • Location:Alghero
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 04 November 2017 - 10:13 PM

Grazie ! Sei anni dopo il rilascio dei sottotitoli di A Taxing Woman ecco finalmente su AW il sequel. Specifico che si può vedere questo secondo anche senza aver visionato in precedenza il primo. Un altro bel tuffo nel cinema giapponese anni Ottanta, sempre troppo sottovalutato, con una narrazione ritmata dalla musica di Toshiyuki Honda

Messaggio modificato da fabiojappo il 04 November 2017 - 10:27 PM


#3 JulesJT

    Wu-Tang Lover

  • Moderatore
  • 4194 Messaggi:
  • Location:Walhalla degli Otaku
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 05 November 2017 - 12:14 PM

Grassssie!!

#4 Qassim

    Ciakkista

  • Membro
  • 74 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 06 November 2017 - 09:43 PM

Il primo mi era piaciuto parecchio. Quindi qui c'è solo lei, non compare più l'imprenditore che cercava di incastrare? Il loro rapporto era costruito benissimo secondo me





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi