Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

[REQ][SUB] Richiesta traduzione sottotitoli AltroCinema


114 risposte a questa discussione

#1 Shimamura

    Agente del Caos

  • Moderatore
  • 3563 Messaggi:
  • Location:La fine del mondo
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 15 June 2013 - 11:57 AM

Regolamento del thread


In questo thread sarà possibile per gli utenti portare all'attenzione dei subber film stranieri che ritengono meritevoli di traduzione.

Si ricordano agli utenti tuttavia alcuni principi:
  • La traduzione da parte dei subber è facoltativa, e nasce dal personale interesse verso un film. Invogliate il subber a tradurre parlando del film, delle sue qualità e del perché meriterebbe una traduzione.
  • Riguardo al punto 1: siate comunque sintetici (il che vale anche per i subber che accettano o valutano la richiesta).
  • Non è permessa in questo thread la richiesta di traduzione per i film asiatici che vengono pubblicati e tradotti nell'area AsianCinema di AsianWorld.
  • Riguardo al punto 3: i film devono essere pertanto rigorosamente inediti in Italia, ovvero editi in Italia, ma assenti dal mercato dell'Home Video, o del video-noleggio, da almeno 10 anni.
Si rammenta che nel Forum AltroCinema questo thread rappresenta l'unico luogo dove poter richiedere la traduzione di un film.
Qualsiasi altro thread aperto ad hoc verra cancellato senza alcun preavviso dai moderatori di sezione.

I moderatori di sezione si riservano il diritto di valuare la vostra richiesta e di agire di conseguenza.

Si invitano ad ogni modo gli utenti al rispetto della netiquette.

Per qualsiasi cosa resto a vostra disposizione.

Il moderatore della sezione AltroCinema di AsianWorld,


Shimamura81


Messaggio modificato da Shimamura81 il 15 June 2013 - 12:05 PM

Hear Me Talkin' to Ya



Immagine inserita



Subtitles for AsianWorld:
AsianCinema: Laura (Rolla, 1974), di Terayama Shuji; Day Dream (Hakujitsumu, 1964), di Takechi Tetsuji; Crossways (Jujiro, 1928), di Kinugasa Teinosuke; The Rebirth (Ai no yokan, 2007), di Kobayashi Masahiro; (/w trashit) Air Doll (Kuki ningyo, 2009), di Koreeda Hirokazu; Farewell to the Ark (Saraba hakobune, 1984), di Terayama Shuji; Violent Virgin (Shojo geba-geba, 1969), di Wakamatsu Koji; OneDay (You yii tian, 2010), di Hou Chi-Jan; Rain Dogs (Tay yang yue, 2006), di Ho Yuhang; Tokyo Olympiad (Tokyo Orimpikku, 1965), di Ichikawa Kon; Secrets Behind the Wall (Kabe no naka no himegoto, 1965) di Wakamatsu Koji; Black Snow (Kuroi yuki, 1965), di Takechi Tetsuji; A City of Sadness (Bēiqíng chéngshì, 1989), di Hou Hsiao-hsien; Silence Has no Wings (Tobenai chinmoku, 1966), di Kuroki Kazuo; Nanami: Inferno of First Love (Hatsukoi: Jigoku-hen, 1968) di Hani Susumu; The Man Who Left His Will on Film (Tokyo senso sengo hiwa, 1970), di Oshima Nagisa.
AltroCinema: Polytechnique (2009), di Denis Villeneuve ; Mishima, a Life in Four Chapters (1985), di Paul Schrader; Silent Souls (Ovsyanky, 2010), di Aleksei Fedorchenko; La petite vendeuse de soleil (1999), di Djibril Diop Mambéty; Touki Bouki (1973), di Djibril Diop Mambéty.
Focus: Art Theatre Guild of Japan
Recensioni per AsianWorld: Bakushu di Ozu Yasujiro (1951); Bashun di Ozu Yasujiro (1949); Narayama bushiko di Imamura Shohei (1983).

#2 hammer quinlan

    PortaCaffé

  • Membro
  • 37 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 19 June 2013 - 07:53 PM

Immagine inserita

Henri-Georges Clouzot's Inferno (L' enfer d'Henri-Georges Clouzot) [Francia]
di Henri-Georges Clouzot

Trama ( http://graforlok1922...-sbromberg.html ): Storia di un film che non fu mai un film. Un documentario su quell'opera di Clouzot, raccoglie le testimonianze di attori e maestranze che collaborarono con il regista durante quel "maledetto Enfer" del 1964, girato ma mai terminato. Tutto poi diventò mito, per prima la Schneider, che non teme paragoni in femminilità...e provocazione. Fatale la morte del regista...e piene di mistero le notti passate in sala di montaggio a ricreare frame dopo frame quel che avrebbe dovuto essere perfetto, l'avanguardia...il "mai visto"...il nuovo cinema. Film ucciso dalle logiche di produzione, dalla difficoltà di realizzare il fantastico e dalla trama a dir poco inconsistente. Troppo arduo anche per un tipo come Clouzot. Se non la visione completa (difficile da trovare con i sub ita) basteranno i tanti spezzoni presenti in rete per far intendere le enormi potenzialità di quel film....
Vale la pena averlo anche solo per l'emozioni che suscita la vista di una Schneider cosi...



Ero convinto che questo esistesse già sottotitolato in italiano e invece pare proprio di no. I sub in inglese si trovano abbondantemente. Se qualcuno avesse voglia di tradurli... ne varrebbe certamente la pena!

Messaggio modificato da hammer quinlan il 20 June 2013 - 09:13 AM


#3 hammer quinlan

    PortaCaffé

  • Membro
  • 37 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 20 June 2013 - 09:02 AM

Silenzio e grido [Czend és Kiáltás] (1968) [Ungheria]
di Miklós Jancsó
Immagine inserita
Trama: Nell'autunno del 1919 cade in Ungheria la Repubblica dei Consigli di Béla Kun, seguita dalla feroce repressione dell'esercito "bianco" dell'ammiraglio Miklós Horthy von Nagybánya. Károly (Madaras), contadino debole e ricattabile, nasconde in casa István (Kozák), uno dei rivoluzionari ricercati verso il quale sua moglie Teréz (Töröcsik) e sua cognata Anna (Drahota) sono fortemente attratte. Già compagno di scuola di István, il capo dei gendarmi Kémeri (Latinovits) tollera la situazione, facendo il gioco del gatto col topo. Come nei film precedenti (I disperati di Sandor e L'armata a cavallo), i personaggi di Jancsó (e di Gyula Hernadi sceneggiatore) sono "gli anelli di una catena di relazioni di dipendenza che si chiama potere, e vivono poeticamente solo in funzione di questa relazione" (L. Micciché). È un'altra variazione sull'intreccio sadomasochistico tra oppressi e oppressori che il regista spinge sempre più verso una stilizzazione nel rifiuto radicale della psicologia e del coinvolgimento emotivo.http://www.mymovies....ne.asp?id=22953

E' il film che chiude la trilogia sulla guerra del grande Jancso assieme a I disperati di sandor (sub ita presenti qua sul forum) e L'armata a cavallo. E' un peccato non si trovi in italiano, sarebbe bello averlo per chiudere la trilogia. In inglese ovviamente si trovano con facilità

Messaggio modificato da hammer quinlan il 20 June 2013 - 09:03 AM


#4 hammer quinlan

    PortaCaffé

  • Membro
  • 37 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 20 June 2013 - 09:09 AM

Az Ötödik pecsét aka The Fifth Seal (1976) [Ungheria]
di Zoltán Fábri

Immagine inserita

Info: http://en.wikipedia..../The_Fifth_Seal

Questo regista ungherese (Zoltan Fabri) non l'avevo mai sentito prima e l'ho conosciuto trami blog e navigazioni più o meno occulte. Non so se ne avete mai sentito parlare ma potrebbe essere piuttosto sconosciuto ai più. Nonostante questo il film in questione è trattato dagli "specialisti" come un capolavoro totale e misconosciuto. Non vi dico dunque l'ansia che avrei di vederlo a modo in italiano. Video e sottotitoli inglese sono facilmente reperibili.

Messaggio modificato da hammer quinlan il 20 June 2013 - 09:10 AM


#5 JulesJT

    Wu-Tang Lover

  • Moderatore
  • 4476 Messaggi:
  • Location:Walhalla degli Otaku
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 20 June 2013 - 06:47 PM

Visualizza Messaggiohammer quinlan, il 20 June 2013 - 09:09 AM, ha scritto:

Az Ötödik pecsét aka The Fifth Seal (1976) [Ungheria]
di Zoltán Fábri
Ciao. Se sapessi indicarmi un'edicola "diretta" per questo film, mi faresti un piacere.
Thanx.

Immagine inserita


Cinema Asiatico:
Welcome to the Space Show, Udaan (2010), Goyōkin, Fuse, Dragon Town Story, The River with No Bridge, ILO ILO, A Time in Quchi
Still the Water, Norte - the End of History, The Terrorizers, Yi Yi, Stray Dogs, Tag,
Cemetery of Splendour, A Brighter Summer Day,
Labour of Love,Double Suicide, Japanese Girls at the Harbor, Nobi (Fires on the Plain), The Postmaster, Radiance, Liz and the Blue Bird
Modest Heroes

L'Altro Cinema:
Kriegerin, Chop Shop, Marilena de la P7, Kinderspiel, Kes, Abbas Kiarostami (special), Hanami, L'enfance nue, Short Term 12
Mamasunción, The Rocket, The Selfish Giant,
Argentinian Lesson, Holubice, The Long Day Closes, Mon oncle Antoine, O som do Tempo
Mammu, es tevi mīlu, Skin, Une histoire sans importance, Couro de Gato, Los motivos de Berta, Ne bolit golova u dyatla, Valuri, Club Sandwich
, Whiplash, The Strange Little Cat, Cousin Jules, La fugue, Susa, Corn Island, Beshkempir, The Better Angels, Paul et Virginie, Im Keller, Ich Seh Ich Seh, Harmony Lessons, Medeas, Jess + Moss, Foreign Land, Ratcatcher, La maison des bois, Bal, The Valley of the Bees, Los insólitos peces gato, Jack, Être et avoir, Egyedül, Évolution, Hide Your Smiling Faces, Clouds of Glass, Les démons, On the Way to the Sea, Interlude in the Marshland, Tikkun, Montanha, Respire, Blind Kind, Kelid, Sameblod, Lettre d'un cinéaste à sa fille, Warrendale, The Great White Silence, Manhã de Santo António, The Wounded Angel, Days of Gray, Voyage of Time: Life's Journey,Quatre nuits d'un rêveur, This Side of Paradise, La jeune fille sans mains, La petite fille qui aimait trop les allumettes, CoinCoin et les Z'inhumains,

Drama: Oshin, Going My Home
Focus: AW - Anime Project 2013, Sull'Onda di Taiwan, Art Theatre Guild of Japan, Allan King

#6 hammer quinlan

    PortaCaffé

  • Membro
  • 37 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 02 July 2013 - 09:48 AM

I film di Otakar Vávra
Regista ceco che definire interessante è poco. Voi lo conoscete?
Le locandine e le screenshot sono estremamente affascinanti.

Naturalmente però niente sottotitoli italiani. sottotitoli in inglese sono reperibili agilmente. Al solito, aggiungiamo al listone sperando che qualche martire dell'AsianWorld prima o poi.... :)


Romance pro kridlovku (1967)
Immagine inserita






Kladivo na carodejnice (1970)
Immagine inserita

Messaggio modificato da hammer quinlan il 08 July 2013 - 04:10 PM


#7 kocis9000

    PortaCaffé

  • Membro
  • 2 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 07 July 2013 - 10:35 PM

Visualizza Messaggiohammer quinlan, il 20 June 2013 - 09:02 AM, ha scritto:

Silenzio e grido [Czend és Kiáltás] (1968) [Ungheria]
di Miklós Jancsó
Immagine inserita
Trama: Nell'autunno del 1919 cade in Ungheria la Repubblica dei Consigli di Béla Kun, seguita dalla feroce repressione dell'esercito "bianco" dell'ammiraglio Miklós Horthy von Nagybánya. Károly (Madaras), contadino debole e ricattabile, nasconde in casa István (Kozák), uno dei rivoluzionari ricercati verso il quale sua moglie Teréz (Töröcsik) e sua cognata Anna (Drahota) sono fortemente attratte. Già compagno di scuola di István, il capo dei gendarmi Kémeri (Latinovits) tollera la situazione, facendo il gioco del gatto col topo. Come nei film precedenti (I disperati di Sandor e L'armata a cavallo), i personaggi di Jancsó (e di Gyula Hernadi sceneggiatore) sono "gli anelli di una catena di relazioni di dipendenza che si chiama potere, e vivono poeticamente solo in funzione di questa relazione" (L. Micciché). È un'altra variazione sull'intreccio sadomasochistico tra oppressi e oppressori che il regista spinge sempre più verso una stilizzazione nel rifiuto radicale della psicologia e del coinvolgimento emotivo.http://www.mymovies....ne.asp?id=22953

E' il film che chiude la trilogia sulla guerra del grande Jancso assieme a I disperati di sandor (sub ita presenti qua sul forum) e L'armata a cavallo. E' un peccato non si trovi in italiano, sarebbe bello averlo per chiudere la trilogia. In inglese ovviamente si trovano con facilità
Scusa mi potresti dare il link dei sottotitoli de I disperati di sandor,non lo trovo qui sul forum come dici tu..

#8 JulesJT

    Wu-Tang Lover

  • Moderatore
  • 4476 Messaggi:
  • Location:Walhalla degli Otaku
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 07 July 2013 - 10:43 PM

kocis, li puoi trovare in questa pagina:

http://www.asianworl...showtopic=11501


Ciao. ;)

Immagine inserita


Cinema Asiatico:
Welcome to the Space Show, Udaan (2010), Goyōkin, Fuse, Dragon Town Story, The River with No Bridge, ILO ILO, A Time in Quchi
Still the Water, Norte - the End of History, The Terrorizers, Yi Yi, Stray Dogs, Tag,
Cemetery of Splendour, A Brighter Summer Day,
Labour of Love,Double Suicide, Japanese Girls at the Harbor, Nobi (Fires on the Plain), The Postmaster, Radiance, Liz and the Blue Bird
Modest Heroes

L'Altro Cinema:
Kriegerin, Chop Shop, Marilena de la P7, Kinderspiel, Kes, Abbas Kiarostami (special), Hanami, L'enfance nue, Short Term 12
Mamasunción, The Rocket, The Selfish Giant,
Argentinian Lesson, Holubice, The Long Day Closes, Mon oncle Antoine, O som do Tempo
Mammu, es tevi mīlu, Skin, Une histoire sans importance, Couro de Gato, Los motivos de Berta, Ne bolit golova u dyatla, Valuri, Club Sandwich
, Whiplash, The Strange Little Cat, Cousin Jules, La fugue, Susa, Corn Island, Beshkempir, The Better Angels, Paul et Virginie, Im Keller, Ich Seh Ich Seh, Harmony Lessons, Medeas, Jess + Moss, Foreign Land, Ratcatcher, La maison des bois, Bal, The Valley of the Bees, Los insólitos peces gato, Jack, Être et avoir, Egyedül, Évolution, Hide Your Smiling Faces, Clouds of Glass, Les démons, On the Way to the Sea, Interlude in the Marshland, Tikkun, Montanha, Respire, Blind Kind, Kelid, Sameblod, Lettre d'un cinéaste à sa fille, Warrendale, The Great White Silence, Manhã de Santo António, The Wounded Angel, Days of Gray, Voyage of Time: Life's Journey,Quatre nuits d'un rêveur, This Side of Paradise, La jeune fille sans mains, La petite fille qui aimait trop les allumettes, CoinCoin et les Z'inhumains,

Drama: Oshin, Going My Home
Focus: AW - Anime Project 2013, Sull'Onda di Taiwan, Art Theatre Guild of Japan, Allan King

#9 hammer quinlan

    PortaCaffé

  • Membro
  • 37 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 08 July 2013 - 04:07 PM

I film di Alain Robbe-Grillet

Incredibile! Ero convinto ci fosse qualcosa di questo visionario regista! Sceneggiatore di L'anno scorso a Marienbad e solo per questo sarebbe da vedere tutto! Ebbene i suoi film sono un misto di avanguardia, surrealismo, mistero in stile french. Dagli spezzoni che ho visto molto Resnais come genere e quindi... da vedere tutto! :)
Naturalmente in italiano poco o niente, sarebbe da sogno vedere i primi quattro:

1963 L'immortelle [The Immortal]

1967 Trans-Europ-Express

1968 L'homme qui ment [L'uomo che mente]

1970 L'Éden et après [Oltre l'Eden]




Immagine inserita Immagine inserita

Messaggio modificato da hammer quinlan il 08 July 2013 - 04:08 PM






1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi