Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

[RECE][SUB] Rouge

Traduzione di Kar-wai

18 risposte a questa discussione

#1 Gacchan

    Fondatore

  • Membro storico
  • 2416 Messaggi:
  • Location:La Città degli Angeli
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 13 November 2004 - 05:14 PM

Rouge



Immagine inserita


cantonese


Trama


Negli anni ’30 l’unico erede di una famiglia benestante di Hong Kong, chiamato da tutti Master 12, s’innamora di Fleur prostituta in uno dei più grandi bordelli della città. Il loro amore è contrastato dalla famiglia di lui che lo ha già promesso in sposo a una cugina.
Prima ancora di sapere come andrà a finire tra i due amanti Stanley Kwan, uno dei registi di punta dell’Hong Kong anni ’80 - ’90, ci porta ai giorni nostri, con una coppia molto meno dedita alle passioni romantiche e più alle cose materiali.
Tutto si stravolge e quando già si pensa a uno stucchevole parallelismo tra un amore di ieri e uno di oggi ecco apparire Fleur emaciata in volto ma tale e quale a come l’avevamo lasciata cinquanta anni prima, con gli stessi vestiti che cerca di mettere un annuncio sul giornale per il suo amato di allora chiedendogli di farsi trovare allo stesso posto. Incontrerà il lui della coppia moderna che lavora per un giornale (come la sua “compagna”). Il film a questo punto prenderà una venatura horror quando inizierà a venire a galla la reale natura della Fleur che vediamo nel presente…




Commento


A ripensarlo oggi il cinema di Hong Kong, pur non avendo la pretesa di esserlo, è il cinema che meglio ha rispecchiato il mondo degli anni ’90. Un mondo in cui si parlava di meltin’ pot, di società multietnica idee e speranze di commistioni tra culture e forme d’arte diverse. Hong Kong sotto questo punto di vista con i suoi film è riuscita a far viaggiare nei suoi film i generi più disparati. Con l’esclusione di Wong Kar-wai forse l’unico regista considerabile a ragione un autore, tutti gli altri registi di Hong Kong hanno vagato tra i generi e persino nello stesso film riuscivano ad unire commedia e horror, o action e melò (John Woo su tutti) o come in questo caso dove c’è una vera e propria macedonia di generi anche se di fondo il melò la fa da padrona.

Oggi quel mondo è morto e così parrebbe anche il cinema di Hong Kong.
Ma se ci possono essere speranze per il futuro, quanto meno per la cinematografia made in HK, il pubblico di tutto il mondo non potrà più avere le emozioni trasmesse da quelle due autentiche star che erano Leslie Cheung e Anita Mui. Il primo ha avuto un po’ di visibilità da noi grazie a “Storia di fantasmi cinesi” e soprattutto alla pellicola di Wong Kar-wai “Happy together” e al miglior film di Chen Kaige “Addio mia concubina”. Di Anita Mui non si è visto nulla e vi assicuriamo che i vostri occhi sono stati privati di una regina della recitazione. Titolo che viene confermato in pieno con questa pellicola.

Preso dal blog desordre commento che condivido al 100% :lol2:


Che altro aggiungere...
Siete pronti a farvi invadere da una fortissima emozione?


Info


Regia: Stanley Kwan
Attori: Anita Mui, Leslie Cheung, Alex Man e Emily Chu
Sceneggiatura: Lillian Lee & Yau Daai On Ping
Fotografia: Wong Chung-Biu
Produttore: Jackie Chan
Anno: 1988

PREMI ALL'HONG KONG FILM AWARDS DEL 1989
Premiato come Miglior film
Premiato come Miglior regista (Stanley Kwan)
Premiato come Miglior attrice (Anita Mui)
Premiato come Miglior montaggio (Cheung Yiu-Chung)
Premiato come Miglior colonna sonora (Michael Lai)
Premiato come Miglior canzone originale ("Yin ji kau - Rouge arrest (Lai/Tang) cantata da Anita Mui)
Nominato nella categoria Miglior attore (Leslie Cheung)
Nominato nella categoria Miglior sceneggiatura (Lilian Lee & Yau Daai On Ping
Nominato nella categoria Miglior fotografia (Wong Chung-Biu)
Nominato nella categoria Miglior scenografia (Pok Yeuk-Muk & Ma Kwong-Wing

PREMI AL Taiwan Golden Horse Awards 1988
Premiato come Miglior attrice (Anita Mui)



Ringrazio: kornnet al quale faccio un monumento per la grafica con la quale riesco ad arricchire le mie rece, spero possa tornare a navigare veloce ;)
creep che ha revisionato i sottotitoli
Monana che avrebbe dovuto revisionare i sottotitoli ma se l'è fatta sotto :lol2:



Buona Visione





Sottotitoli




Ordina il DVD su

Immagine inserita


Messaggio modificato da fabiojappo il 27 December 2014 - 05:07 PM


.::1 liter of Tears ;___; AW Fan Club::.

#2 polpa

    It’s Suntory Time!

  • Membro storico
  • 9223 Messaggi:
  • Location:Roma
  • Sesso:

Inviato 19 August 2005 - 06:40 PM

Questo film mi ha commosso profondamente. E' il primo di Stanley Kwan che vedo (anche se lo conosco da anni, ho anche altri 3 suoi film che a questo punto vedrò molto presto!).
Ciò che mi ha commosso è il parallelismo tra i due tipi d'amore (anche troppo "commentato" dai due personaggi contemporanei, unica pecca forse del film) e cioè quello dell'attuale società e quella di un altro tempo. Che non è però solo il "passato", ma un passato idealizzato, "romantizzato", in poche parole, un tempo cinematografico in cui l'amore era puro ed assoluto, nella sua totale genuina ingenuità.
Un'operazione simile, sul mélo, l'hanno fatta Fassbinder e, in tempi più recenti, Almodòvar sul cinema di un grande maestro del mélo classico come Douglas Sirk.
Ciò che colpisce di questo film è anche l'interessante commistione mélo/ghost story...
Insomma... grazie Kar-wai! :em69:

#3 Monana

    Petaura Dello Zucchero

  • Membro storico
  • 6127 Messaggi:
  • Location:Oz
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 20 August 2005 - 01:55 AM

Vecchio commento:

Alla fine il film l’ho visto e mi ha lasciato un forte senso di inquietudine ... lo ammetto, sono un caso patologico!
Trovo che questa pellicola sia molto carina e piena di fascino, per i miei gusti personali non è un capolavoro ma comunque merita di essere vista.
Grazie per la traduzione Kar-wai! :em69:

A un sacco di gente piace essere morta, però non è morta veramente... è solo che si tira indietro dalla vita.
Invece bisogna... bisogna cercare, correre i rischi, soffrire anche, magari,
MA: giocare la partita con decisione.

FORZA RAGAZZI, FORZA!

Dammi una V!
Dammi una I!
Dammi una V!
Dammi una I!

VI-VI! VIVI!

Sennò, non si sa di che parlare alla fine negli spogliatoi. (Harold e Maude)

<---Presidentessa Del Comitato Per Il Ritorno Alla Gloria Di AsianWorld--->
Suntoryzzata in data 13/08/2006
<---Presidentessa del comitato Pro Siwospam--->
*Basta con la tristezza, W il Turbo-Ammmore ed il Panda-Suntory-Sith*

#4 xyz

    Cameraman

  • Membro
  • 521 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 25 December 2006 - 08:38 PM

grazie x questi sub... è il primo film con anita mui che ho visto...mi è piaciuto tantissimo...è bello vedere fleur negli anni 80-90 ####
lo consiglio a tutti (esclusi quelli che guardano solo film d'azione e pieni di effetti speciali ovviamente)

zaijian

#5 kunihiko

    Direttore del montaggio

  • Membro
  • 2534 Messaggi:
  • Location:Dove capita
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 05 July 2007 - 03:58 PM

Essendo fresco delle seconda visione di Rouge, questa volta gustata con i vostri sottotitoli, non posso che lasciare un commento ancora più lusinghiero della prima. Allora Stanley Kwan, era per me un nome, nulla di più, oggi è uno dei maestri del cinema d'autore di HK. Non avevo ancora visto altri suoi lavori, come Lan Yu e Hold You Tight, che ammetto, nel mio cuore rimane il suo lungometraggio più toccante. Ma Rouge forse gode di un fascino particolare, credo dovuto alla mitologia delle sue stelle più fulgide, i compianti Leslie Cheung e Anita Mui, che mai più potranno regalarci momenti come questi. Mentre fissavo incantato lo schermo, mi saliva una forte malinconia, dovuta alla loro prematura dipartita. Se penso che questo lavoro è la più grande occasione per rimettere insieme due mostri sacri, allora penso che a prescindere dal risultato finale meriti di essere visto, sempre e comunque. Al di la di questo però il film, gioca su una trama niente affatto banale, con una tematica cara al regista. Kwan ci tiene a precisare costantemente che l'amore non è mai bilanciato in entrambi le parti, la sperequazione del sentimento più nobile, è spesso il motore delle sue trame. Si avverte che la tragedia più grossa non è la morte, ma la defezione della fedeltà dell'amore. Cheung, ricalca quasi il personaggio che ama ma non osa spingersi mai oltre la sua natura umana, Come A-Fei di Days o Being Wild o il personaggio di Addio mia concubina, e il prezzo che paga è l'inadeguatezza di fronte al sentimento della compagna che raggiunge vette nobilissime. In più c'è lo smarrimento di una donna posta di fronte al ribaltamento della realtà conosciuta, quella di una città sempre più lontana dallo stereotipo cinese, ormai assuefatta ai ritmi e allo stile di vita occidentale. La poesia si è definitivamente smarrita, anche il sentimento d'amore esplicitato dalla coppia di fidanzati che la ospita, ha un sapore freddo, figlio dei tempi che corrono. Eppure proprio questo che sembrava il legame più debole, si dimostra nella sua "normalità" maggiormente saldo e duraturo di quello agognato dal duo Cheung-Mui.
Può sembrare difficile stargli dietro, ma questo film, è a mio avviso un caposaldo del genere Melò, come tale, necessario e indimenticabile, anche perché Kwan, è stato uno dei primi nella città, a valorizzare il ruolo della donna, in un panorama di soli uomini. Anita Mui stessa lo ammise in una breve intervista, che per chi è interessato è disponibile nei contenuti speciali dell'edizione di Hong Kong Express edita dalla BIM, nel documentario Made in Hong Kong di Giuseppe Baresi.

Voto al film 8,5
”I confini della mia lingua sono i confini del mio universo.” Ludwig Wittgenstein.

n°0 fan of agitator - the best miike ever /Fondatore del Comitato per la promozione e il sostegno del capolavoro di Fruit Chan: MADE IN HONG KONG

Sottotitoli per Asianworld
6ixtynin9 - Metade Fumaca rev. di paolone_fr - Sleepless Town - Down to Hell - A Time To Love - Aragami - Unlucky Monkey - Buenos Aires zero degree - Sound of colors- Where a Good Man Goes- Run Papa Run (& Paolone_fr) - Lost. Indulgence - Young Thugs: Innocente Blood
Altro Cinema
Duvar - Le mur - Dov'è la casa del mio amico? - Vidas Secas

#6 Magse

    Drunken Master

  • Membro storico
  • 9003 Messaggi:
  • Location:Ospizio dei vecchi utenti di AW.
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 05 July 2007 - 05:33 PM

che bel commento ç_ç

intellettualità e cazzeggio, in complementarietà e non in opposizione, sono il pane delle community

.::Un tempo tradussi per AW i seguenti sottotitoli. Se ora li state cercando, contattatemi e vi saranno dati :) 一.New Blood, 二.Eight Diagram Pole Fighter, 三.A Hero Never Dies (/w Japara), 四.Once Upon a Time in China, 五.Once Upon a Time in China II, 六.New Dragon Gate Inn, 七.Shiri (/w Japara), 八.Ashes of Time (/w Nickmattel), 九.Duel To The Death, 十.The Moon Warriors, 十一.The Tai-chi Master, 十二.Asoka (/w Mizushima76), 十三.Election, 十四.Police Story (/w ZETMAN), 十五.Sha Po Lang, 十六.The Myth (/w Zoephenia), 十七.The Blade (/w Nickmattel), 十八.Fist Of Legend (/w Haran), 十九.Election 2: Harmony Is A Virtue, 二十.Suzhou River (/w Lexes), 二十一.Juliet In Love (/w Kar-Wai), 二十二.Running Out Of Time, 二十三.Dragon Tiger Gate, 二十四.Dog Bite Dog, 二十五.The Lovers, 二十六.Exiled, 二十七.Made In Hong Kong, 二十八.The Longest Summer, 二十九.Little Cheung, 三十.Durian Durian, 三十一.Hollywood Hong Kong, 三十二.The Love Eterne, 三十三.Horrors of Malformed Men (/w Akira), 三十四.I Don't Want To Sleep Alone::.

Fondatore del Comitato per il Ritorno alla Gloria di Asianworld | Fondatore del Veronica Moser Shit Club | Co-fondatore del Comitato contro Cecilia Cheung e Kelly Chen | Suntoryzzato in data 15/07/2006 | Suntory-Sith | Nessuna commedia coreana tradotta dal 06/02/2004 | Censore in capo del Club Anti Siwospam: Basta turbo merdate, basta post mono faccina, basta panda del ca**o, basta suntory, BASTA SPAM! | Dandy Gay Lover | SNIAPA!™ addicted n°1


#7 mizushima76

    Direttore della fotografia

  • Membro storico
  • 1962 Messaggi:
  • Location:Firenze
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 05 July 2007 - 05:36 PM

@kunihiko: :em16: . Allora guardati anche 'Everlasting Regret', sono curioso di sapere cosa ne pensi :em73: .

----> VicePresidente del Comitato per il Ritorno alla Gloria del Forum di Asianworld <----
----> Co-fondatore del Comitato contro Cecilia Cheung e Kelly Chen <----
----> Vicepresidente orgoglioso e alla pari del "Ken Matsudaira and family fan club" <----
DANDY GAY LOVER
Suntorizzato il 23/03/2007


#8 paolone_fr

    GeGno del Male

  • Disattivato
  • 6977 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 05 July 2007 - 05:59 PM

Visualizza Messaggiomizushima76, il Jul 5 2007, 06:36 PM, ha scritto:

@kunihiko: :em87: . Allora guardati anche 'Everlasting Regret', sono curioso di sapere cosa ne pensi :em16: .

...ziziz, e guarda pure nella mia firma...
:em87:

#9 François Truffaut

    Wonghiano

  • Amministratore
  • 13078 Messaggi:
  • Location:Oriental Hotel
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 05 July 2007 - 07:53 PM

Visualizza Messaggiomizushima76, il Jul 5 2007, 06:36 PM, ha scritto:

@kunihiko: :em87: . Allora guardati anche 'Everlasting Regret', sono curioso di sapere cosa ne pensi :em16: .

Quoto, quoto. :em87:

@paolone: :em16:

Messaggio modificato da François Truffaut il 05 July 2007 - 07:54 PM

Sottotitoli per AsianWorld: The Most Distant Course (di Lin Jing-jie, 2007) - The Time to Live and the Time to Die (di Hou Hsiao-hsien, 1985) - The Valiant Ones (di King Hu, 1975) - The Mourning Forest (di Naomi Kawase, 2007) - Loving You (di Johnnie To, 1995) - Tokyo Sonata (di Kiyoshi Kurosawa, 2008) - Nanayo (di Naomi Kawase, 2008)





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi