Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

* * * * - 1 Voti

[RECE][SUB] Valuri (Waves)


1 risposta a questa discussione

#1 JulesJT

    Wu-Tang Lover

  • Moderatore
  • 4194 Messaggi:
  • Location:Walhalla degli Otaku
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 20 December 2014 - 02:38 PM

Immagine inserita


Titolo internazionale: "Waves"
Regia: Adrian Sitaru
Paese: Romania
Anno: 2007
Genere: Tragicomico - Drammatico
Durata: 15'
Lingua: Romeno - Francese - Inglese
Interpreti: Sergiu Costache (il ladro), Adrian Titieni (il marito), Clara Voda (la moglie)


Immagine inserita Immagine inserita

Sinossi

Romania, anni 2000. È una giornata estiva come tante e la gente affolla le spiagge del paese. In una di queste un ragazzo incontra una giovane madre che pare interessargli vista la bellezza e i modi di fare della donna in questione.
Nel contempo osserviamo una famiglia in cui regnano stress, pregiudizi e tensioni generate da futili motivi.
Alcune di queste persone avranno modo di interagire tra di loro originando degli sviluppi imprevedibili.


Immagine inserita


Commento di JulesJT

*CONTIENE SPOILER*

Questo "Valuri" ci dimostra ancora una volta che non è la durata a fare la differenza, bensì il contenuto.
In neanche quindici minuti di ripresa siamo spettatori della quotidianità in senso lato; questo perché in esso sono concentrati tanti di quei fenomeni sociali che tutti noi prima o poi viviamo in prima persona: litigi familiari, noncuranza, indifferenza, malizia, preconcetti vari e, soprattutto, negligenza.
Davvero abile Sitaru - il regista - nel raccogliere tutti questi elementi che, terminata la visione, ci costringono a riflettere sul nostro stesso comportamento e a immedesimarci inevitabilmente coi protagonisti proprio perché si tratta di situazioni tipiche nelle quali noi stessi potremmo incorrere prima o poi.
Esemplari le scenette col padre di famiglia "porcello" che spia una coppia disinibita, il figlio annoiato che vuole divertirsi, la moglie bigotta e invidiosa, la giovane ragazza-madre che fa della distrazione (condita con egoismo) la sua bandiera, il bimbetto trascurato e il ladruncolo da strapazzo che - col trascorrere del tempo - rivela delle caratteristiche assai più umane/solidali di chi è già genitore da diversi anni.
Cortometraggio che ci pone di fronte ai paradossi della vita che possono condurre a sviluppi nefasti in un battito di ciglia. Ciò che più mi ha impressionato non sono stati gli eventi presi singolarmente, bensì osservare l'indifferenza delle persone di fronte alle tragedie, o meglio, questo "ritornare alla quotidianità" come se nulla fosse successo, come un'onda che si infrange su uno scoglio per poi tornare a fluire nel resto del mare riprendendo il suo naturale corso. Il titolo è più che mai azzeccato proprio perché offre diversi spunti di riflessione.
Bella prova. Il cinema romeno non delude mai.


Immagine inserita


Traduzione e recensione: JulesJT


SOTTOTITOLI
(Versione: 240)
Allega file  Valuri.(Waves).AsianWorld.zip   2.8K   33 Numero di downloads


Messaggio modificato da JulesJT il 15 November 2015 - 02:19 PM


#2 fabiojappo

    Regista

  • Moderatore
  • 4077 Messaggi:
  • Location:Alghero
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 25 May 2015 - 03:32 PM

Grazie della proposta. Cortometraggio interessante. Mi ha fatto pensare "alla fauna da spiaggia" che invade la mia amata costa nei mesi estivi...

Forse mi sarebbe piaciuto ancora più cattivo...
Spoiler

Messaggio modificato da fabiojappo il 25 May 2015 - 03:40 PM






1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi