Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

[RECE][SUB] Blank 13


5 risposte a questa discussione

#1 neodago

    Microfonista

  • Membro
  • 158 Messaggi:
  • Location:Udine
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 15 November 2019 - 10:56 AM

Blank 13



Immagine inserita



PROFILO:


Titolo: Blank 13

Titolo originale: Blank 13

Regista: Saitoh Takumi

Scrittore: Saijo Mitsutoshi

Produttori: Kobayashi Yuiko, Ogawa Takashi

Direttore della fotografia: Hayasaka Shin

Distributore: Klock Worx

Data di uscita: 3 Febbraio 2018

Durata: 70 minuti

Lingua: Giapponese

Paese: Giappone



Immagine inserita



SINOSSI (di neodago):


Matsuda Masato, un uomo pieno di debiti dovuti al vizio del gioco e costantemente inseguito dagli strozzini, abbandona improvvisamente la moglie e i due figli. 13 anni dopo il figlio maggiore lo rintraccia; è ricoverato in ospedale a causa di un cancro terminale. Gli rimangono solamente 3 mesi di vita. Al funerale, le testimonianze di bizzarri individui che lo hanno frequentato in questi anni, delineano il ritratto di un uomo diverso da quello che i figli ricordavano.


Immagine inserita



COMMENTO (di neodago):


L'attore Saitoh Takumi debutta alla regia proponendo una storia basata su una famiglia disfunzionale con padre assente. Il tema, seppur non originale e piuttosto abusato nella cinematografia orientale, viene trattato in modo un po' diverso dal solito e il risultato è piuttosto interessante. Il padre è un uomo senza spina dorsale e con il vizio del gioco che passa il suo tempo libero nelle sale di mahjong. Perennemente in debito e inseguito dagli strozzini non rende la vita facile alla sua famiglia. Un giorno esce con la scusa di andare a comprare le sigarette e non fa più rientro a casa. I famigliari vengono sollevati da un peso, ma viene a mancare anche la fonte di reddito e per sbarcare il lunario la madre è costretta a lavorare sia di giorno che di notte. Anche i due figli sono costretti a dare una mano e la situazione diventa decisamente pesante per tutta la famiglia. Non c'è da stupirsi quando, dopo 13 anni, appresa la notizia che il padre è ricoverato in ospedale con una malattia terminale, ne la madre, ne i figli vogliano rivederlo. Non gli hanno ancora perdonato tutta la sofferenza che lui ha inflitto loro sia quando era presente, sia quando se ne andò. Il figlio più giovane, Koji, conserva però alcuni bei ricordi del padre, dovuti soprattutto alla comune passione per il baseball; decide quindi di andarlo a trovare in ospedale per avere delle risposte alle sue domande.
Il film è incentrato principalmente sul rapporto del padre con il figlio più giovane Koji, con continui passaggi tra il presente (il funerale) in cui vari personaggi decisamente sopra le righe portano la loro testimonianza sul defunto e il passato (i ricordi del ragazzo). I flashback sono girati in modo molto preciso e ordinato, quasi elegante, con colori vividi che amplificano i ricordi toccanti di Koji, mentre il presente è girato con stile documentaristico in cui gli attori (quasi tutti comici) recitano a ruota libera con un copione appena abbozzato regalando momenti di spasso e ilarità sotto lo sguardo attonito dei famigliari.
La contrapposizione tra i momenti comici e quelli drammatici funziona bene ed il risultato è un film decisamente piacevole da guardare nonostante i temi trattati non siano propriamente leggeri. Alla fine non tutto verrà spiegato, non tutto è bianco o nero e le risposte a molte domande non verranno fornite; toccherà allo spettatore trovarle leggendo tra le righe.
Buona la prima, quindi. Saitoh ha diretto con maturità un film ben riuscito. Ha potuto contare su buoni attori come Takahashi Issey nei panni di un combattuto Koji, del onnipresente ed esperto Franky Lily che interpreta magistralmente il padre e del giullare Sato Jiro che dirige con la sua simpatia la combriccola di assurdi personaggi al funerale.
Film breve, ma intenso, nessuno dei 70 minuti viene sprecato in scene inutili o ridondanti. Consigliato.


Immagine inserita



RICONOSCIMENTI:


- Yubari International Fantastic Film Festival: Fantaland Award (Premio del pubblico).
- Shanghai International Film Festival: Miglior regista e miglior nuovo talento asiatico.


NOTE:


- Debutto alla regia per l'attore Saito Takumi.
- Il film è basato sulla vera storia dello sceneggiatore Hashimoto Koji.
- Il titolo del film si riferisce al vuoto (blank) di 13 anni che intercorre tra l'abbandono del padre ed il suo "ritrovamento".


Immagine inserita



CAST:


Takahashi Issey - Matsuda Koji

Matsuoka Mayu - Nishida Saori

Saitoh Takumi - Matsuda Yoshiyuki

Kanno Misuzu - Matsuda Hiroko

Sato Jiro - Okamune Taro

Franky Lily - Matsuda Masato



SOTTOTITOLI

(versione: bluray)



TRAILER:




Immagine inserita


Messaggio modificato da fabiojappo il 15 November 2019 - 11:16 AM


#2 fabiojappo

    Regista

  • Moderatore
  • 4445 Messaggi:
  • Location:Alghero
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 15 November 2019 - 11:25 AM

Grazie, proposta interessante. Prima sorpresa è che il film sia diretto, suo lungometraggio d'esordio, da Takumi Saito che è un popolare attore soprattutto televisivo. Seconda sorpresa è lo svolgimento, con un cambiamento di tono a metà film abbastanza spiazzante per come era iniziato. Buona la fotografia in particolare nelle parti dei flashback, sottili ma incisive le sfumature dei personaggi grazie anche le ottime interpretazioni.

Messaggio modificato da fabiojappo il 15 November 2019 - 11:30 AM


#3 neodago

    Microfonista

  • Membro
  • 158 Messaggi:
  • Location:Udine
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 15 November 2019 - 11:37 AM

Mi accorgo solamente ora che è passato esattamente un anno dalla pubblicazione del mio primo lavoro qui su AsianWorld.it (Ikari - 15/11/2018).
A volerlo fare apposta non ci sarei riuscito :-)
Festeggio quindi questo primo anniversario con tutti voi e colgo l'occasione per ringraziare di nuovo lo staff e gli utenti del sito per il supporto che ho ricevuto quest'anno.
Spero che l'avventura continui ancora a lungo, anche se sarà difficile per me mantenere questa media di rilasci anche in futuro.

#4 Shirayukihime

    PortaCaffé

  • Membro
  • 11 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 15 November 2019 - 12:20 PM

Grazie mille per questo rilascio, sembra un film interessante, spero di vederlo presto :)

#5 Woody

    Microfonista

  • Membro
  • 171 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 16 November 2019 - 09:47 AM

Grazie per la proposta, sono davvero curioso :)

#6 JulesJT

    Wu-Tang Lover

  • Moderatore
  • 4529 Messaggi:
  • Location:Walhalla degli Otaku
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 16 November 2019 - 11:57 AM

Grasssie! Questo film mi attizza assai!

Immagine inserita


Cinema Asiatico:
Welcome to the Space Show, Udaan (2010), Goyōkin, Fuse, Dragon Town Story, The River with No Bridge, ILO ILO, A Time in Quchi
Still the Water, Norte - the End of History, The Terrorizers, Yi Yi, Stray Dogs, Tag,
Cemetery of Splendour, A Brighter Summer Day,
Labour of Love,Double Suicide, Japanese Girls at the Harbor, Nobi (Fires on the Plain), The Postmaster, Radiance, Liz and the Blue Bird
Modest Heroes,
The Seen and Unseen,Killing

L'Altro Cinema:
Kriegerin, Chop Shop, Marilena de la P7, Kinderspiel, Kes, Abbas Kiarostami (special), Hanami, L'enfance nue, Short Term 12
Mamasunción, The Rocket, The Selfish Giant,
Argentinian Lesson, Holubice, The Long Day Closes, Mon oncle Antoine, O som do Tempo
Mammu, es tevi mīlu, Skin, Une histoire sans importance, Couro de Gato, Los motivos de Berta, Ne bolit golova u dyatla, Valuri, Club Sandwich
, Whiplash, The Strange Little Cat, Cousin Jules, La fugue, Susa, Corn Island, Beshkempir, The Better Angels, Paul et Virginie, Im Keller, Ich Seh Ich Seh, Harmony Lessons, Medeas, Jess + Moss, Foreign Land, Ratcatcher, La maison des bois, Bal, The Valley of the Bees, Los insólitos peces gato, Jack, Être et avoir, Egyedül, Évolution, Hide Your Smiling Faces, Clouds of Glass, Les démons, On the Way to the Sea, Interlude in the Marshland, Tikkun, Montanha, Respire, Blind Kind, Kelid, Sameblod, Lettre d'un cinéaste à sa fille, Warrendale, The Great White Silence, Manhã de Santo António, The Wounded Angel, Days of Gray, Voyage of Time: Life's Journey,Quatre nuits d'un rêveur, This Side of Paradise, La jeune fille sans mains, La petite fille qui aimait trop les allumettes, CoinCoin et les Z'inhumains,

Drama: Oshin, Going My Home
Focus: AW - Anime Project 2013, Sull'Onda di Taiwan, Art Theatre Guild of Japan, Allan King





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi