Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

[RECE][SUB] Monsters Club


2 risposte a questa discussione

#1 fabiojappo

    Produttore

  • Moderatore
  • 3918 Messaggi:
  • Location:Alghero
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 03 June 2015 - 09:47 AM

Monsters Club


Monsutazu kurabu モンスターズクラブ


Immagine inserita



Anno: 2011

Durata: 72 min.

Regia: Toyoda Toshiaki


Cast:

Eita (Ryoichi), KenKen (Kenta), Kubozuka Yosuke (Yuki)

Kusakari Mayuu (Mikana), Kunimura Jun (il padre)


Immagine inserita



Trama. Ryoichi vive solo in una casetta in montagna, isolato dalla società che odia e vuole idealmente distruggere perché basata su un sistema industriale che controlla le persone e limita la libertà. Per questo fabbrica manualmente pacchi bomba che manda agli alti dirigenti delle grandi aziende, simbolo del potere che vuole contrastare. Un giorno vede una strana creatura e poco dopo iniziano ad apparirgli davanti i due fratelli, Kenta e Yuki, entrambi morti. Trailer


Commento. Punto di partenza, ispirazione per Toyoda nella realizzazione di questo film, è la figura di Theodore Kaczynski: il terrorista americano noto come Unabomber che tra il 1978 e il 1995 organizzò diversi attentati con i suoi pacchi postali esplosivi. Pacchi bomba come quelli costruiti dal personaggio interpretato da Eita in Monsters Club. Su questo aspetto si concentra l'inizio del film con Ryoichi intento a fabbricare un ordigno, dentro una scatola di sigari, che poco dopo si scopre essere indirizzato al presidente di una grossa società. Una sequenza dove la cosa più interessante è il lavoro di sottrazione: il "viaggio" della bomba dalla baita di montagna sino alla consegna e all'esplosizione è raccontato solamente con suoni e voci fuori campo, prima di uno stacco che riporta lo spettatore da Ryoichi, nel suo rifugio in montagna. Il non mostrare la società oggetto dell'attacco del protagonista, è una costante del film. Senza voler svelare troppo, solo nel finale l'azione si sposta in città. Una splendida scena, non l'unica, che conferma il talento di Toyoda (in archivio ci sono i sottotitoli di alcuni suoi film). Bello anche l'uso dell'ambientazione montana, ovviamente dominata dal bianco della neve, dove Ryoichi ha scelto di vivere. Un isolamento dagli altri esseri umani rotto soltanto dalla visita della sorella minore, unico membro della famiglia rimasto insieme a lui. Il resto son creature misteriose, fantasmi. Passato, ricordi, morte. Accanto alla riflessione sulla società contemporanea, alla critica espressa chiaramente nell'articolato manifesto ideologico descritto dopo la scena iniziale a cui si è accennato, il film si configura così anche come un viaggio dentro l'individuo. Da segnalare anche l'interessante colonna sonora e la presenza di alcuni versi del grande Miyazawa Kenji.


Immagine inserita



SOTTOTITOLI

(versione: 4lyn - adios)




Ordina il DVD su
Immagine inserita


Messaggio modificato da fabiojappo il 04 June 2015 - 09:47 AM


#2 lexis

    Ciakkista

  • Membro
  • 66 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 03 June 2015 - 07:08 PM

Sembra interessante! Di Toyoda ho adorato Blue Spring, e anche il successivo 9 souls deve essere tanta roba.
Dal trailer mi sembra un film piuttosto lento e di atmosfera rispetto a Blue Spring. Vedrò di procurarmelo. Grazie per i sub

#3 Tyto

    Microfonista

  • Membro
  • 208 Messaggi:
  • Location:Pistoia
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 11 June 2015 - 01:00 PM

Grazie!
file:///C:/Users/Francesco/Desktop/Francesco/Personale/inkan/Inkan.jpgImmagine inserita





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi