Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

[RECE][SUB] Pervert Ward: S&M Clinic


3 risposte a questa discussione

#1 krystof

    PortaCaffé

  • Membro
  • 11 Messaggi:
  • Location:Ascoli Piceno
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 24 July 2018 - 05:42 PM

Inviato 11 April 2018 - 07:10 PM
Immagine inserita

Titolo internazionale: Pervert Ward: S&M Clinic
Titolo originale: Hentai byôtô: SM shinryo-shitsu
Regista: Hisayasu Sato
Nazione: Giappone
Anno: 1989
Genere: erotico, horror
Durata: 55 min


Trama

Uno psicologo, specializzato in sessioni psicoterapeutiche alquanto stravaganti, instaura con la moglie un rapporto di sadomasochismo estremo. Quando la donna lo abbandona, lo psicologo continuerà ad attuare le sue perverse fantasie con la sorella gemella di lei.*



Immagine inserita



Commento

In una sconfinata produzione come quella di Sato, era inevitabile incappare prima o poi in qualcosa di minore, ma non per questo di poco valore. Tutto è estremo: due soli attori in scena, altrettante location utilizzate, budget che sfiora lo zero e probabilmente riprese durate un paio di giorni. Sembra più una scommessa che un film e l'esito stavolta è incerto. Alcune buone trovate registiche finiscono però in secondo piano a causa di una sceneggiatura assente e che porta lo spettatore ad assistere a interminabili scene di violenza sessuale (a dir poco estreme!) che sembrano più allungare il brodo, piuttosto che che essere funzionali come in altri suoi film. Sato si focalizza troppo sulle turbe dello psicologo (il solito schizzato Kazuhiro Sano) e sacrifica tutto il resto, rapporto tra i tre personaggi in scena compresi, a cui forse sarebbe giovata più considerazione.*

*Trama e commento presi dal blog acureforvirgin.wordpress.com




SOTTOTITOLI




Immagine inserita


Messaggio modificato da fabiojappo il 25 July 2018 - 08:11 AM


#2 fabiojappo

    Regista

  • Moderatore
  • 4268 Messaggi:
  • Location:Alghero
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 25 July 2018 - 08:18 AM

Grazie krystof, da tempo Sato non appariva "sui nostri schermi". Così si arricchisce di un altro titolo la filmografia del regista presente in archivio. Onesto il commento che evidenzia alcuni limiti del film. Ma l'invito a vederlo vale sempre.

Messaggio modificato da fabiojappo il 25 July 2018 - 08:19 AM


#3 JulesJT

    Wu-Tang Lover

  • Moderatore
  • 4372 Messaggi:
  • Location:Walhalla degli Otaku
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 28 July 2018 - 06:13 PM

Grazie per questa proposta, krystof! ^^

Immagine inserita


Cinema Asiatico:
Welcome to the Space Show, Udaan (2010), Goyōkin, Fuse, Dragon Town Story, The River with No Bridge, ILO ILO, A Time in Quchi
Still the Water, Norte - the End of History, The Terrorizers, Yi Yi, Stray Dogs, Tag,
Cemetery of Splendour, A Brighter Summer Day,
Labour of Love,Double Suicide, Japanese Girls at the Harbor, Nobi (Fires on the Plain), The Postmaster, Radiance

L'Altro Cinema:
Kriegerin, Chop Shop, Marilena de la P7, Kinderspiel, Kes, Abbas Kiarostami (special), Hanami, L'enfance nue, Short Term 12
Mamasunción, The Rocket, The Selfish Giant,
Argentinian Lesson, Holubice, The Long Day Closes, Mon oncle Antoine, O som do Tempo
Mammu, es tevi mīlu, Skin, Une histoire sans importance, Couro de Gato, Los motivos de Berta, Ne bolit golova u dyatla, Valuri, Club Sandwich
, Whiplash, The Strange Little Cat, Cousin Jules, La fugue, Susa, Corn Island, Beshkempir, The Better Angels, Paul et Virginie, Im Keller, Ich Seh Ich Seh, Harmony Lessons, Medeas, Jess + Moss, Foreign Land, Ratcatcher, La maison des bois, Bal, The Valley of the Bees, Los insólitos peces gato, Jack, Être et avoir, Egyedül, Évolution, Hide Your Smiling Faces, Clouds of Glass, Les démons, On the Way to the Sea, Interlude in the Marshland, Tikkun, Montanha, Respire, Blind Kind, Kelid, Sameblod, Lettre d'un cinéaste à sa fille, Warrendale, The Great White Silence, Manhã de Santo António, The Wounded Angel, Days of Gray, Voyage of Time: Life's Journey,Quatre nuits d'un rêveur, This Side of Paradise, La jeune fille sans mains, La petite fille qui aimait trop les allumettes, CoinCoin et les Z'inhumains,

Drama: Oshin, Going My Home
Focus: AW - Anime Project 2013, Sull'Onda di Taiwan, Art Theatre Guild of Japan, Allan King

#4 Akira

    Undertaker

  • Moderatore
  • 3591 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 07 October 2018 - 04:15 PM

Grazie, un Sato è sempre benvenuto





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi