Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

[RECE][SUB] University of Laughs


4 risposte a questa discussione

#1 fabiojappo

    Regista

  • Moderatore
  • 4257 Messaggi:
  • Location:Alghero
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 18 May 2018 - 09:12 AM

University of Laughs

Warai no daigaku


Immagine inserita


Anno: 2004
Durata: 121 min
Genere: Commedia

Regia: Mamoru Hoshi

Cast:
Koji Yakusho, Goro Inagaki
Masao Komatsu, Masaya Takahashi


Immagine inserita




Presentazione di ggrfortitudo

Il film prende spunto da una commedia teatrale del 1996 di Koki Mitani che fu messa in scena nei migliori teatri del Giappone.

Siamo nel 1940, Giappone, in piena Seconda guerra mondiale. Un giovane drammaturgo, Tsubaki Hajime (Inagaki), deve sottopporre le sue opere a un censore governativo, Sakisaka Mutsuo (Yakusho), come stabilisce la legge. Il compito del censore è di impedire che sia trasposto in scena qualcosa di politico o di proibito che possa minare l’Impero e la propaganda giapponese. Sono le commedie a essere prese maggiormente di mira. Tsubaki, sceneggiatore della compagnia teatrale L’Università della Risata, espone la sua sceneggiatura alla censura prima che inizino le prove della sua commedia. Ma il censore, che è costantemente alla ricerca di pretesti per far chudere tutti i teatri comici e far sciogliere tutte le compagnie, dice a Tsubaki che tutta la sua opera è spazzatura e che lui dovrebbe riscriverla completamente affinché gli sia concesso l’imprimatur. Inizia un gioco crudele da parte del censore. Sakisaka deride di continuo la qualità scadente della commedia e costringe Tsubaki a correggere le parti inappropriate e a ritornare il giorno successivo. Giorno dopo giorno. Ma qualcosa comincerà a mutare, nella sua severità, nel suo giudizio e nel suo gusto per il teatro. L’intera storia si svolge all’interno dell’ufficio del censore. Tsubaki e Sakisaka s’incontreranno e si separeranno in e da quella stanza per sette lunghi giorni.

Nonostante il tema centrale della storia sia la censura, essa non viene rappresentata con una connotazione negativa. La storia è coinvolgente perché le pressioni ricevute da Tsubaki dal censore Sakisaka portano al risultato di migliorare la commedia e di aggirare le costrizioni che lo stesso Sakisaka gli impone. Inconsciamente, anche il censore è alla ricerca della libertà, di una passione e della perfezione. Nel corso del film, alcune sue certezze crollano e si risvegliano in lui sentimenti e piaceri che pensava di non provare.


Immagine inserita



SOTTOTITOLI

(versione: 2cd)



Traduzione: ggrfortitudo



Immagine inserita


Messaggio modificato da fabiojappo il 18 May 2018 - 10:31 AM


#2 fabiojappo

    Regista

  • Moderatore
  • 4257 Messaggi:
  • Location:Alghero
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 18 May 2018 - 10:28 AM

Grazie ggrfortitudo ! L'origine e l'impostazione teatrale non appesantiscono in alcun modo la visione che, al contrario, scorre velocemente coinvolgendo sempre più lo spettatore nella storia. Merito anche dei due protagonisti, tra i quali spicca il grande Koji Yakusho nel ruolo del censore

Messaggio modificato da fabiojappo il 18 May 2018 - 10:29 AM


#3 JulesJT

    Wu-Tang Lover

  • Moderatore
  • 4368 Messaggi:
  • Location:Walhalla degli Otaku
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 18 May 2018 - 11:50 AM

Grazie! ^^

Immagine inserita


Cinema Asiatico:
Welcome to the Space Show, Udaan (2010), Goyōkin, Fuse, Dragon Town Story, The River with No Bridge, ILO ILO, A Time in Quchi
Still the Water, Norte - the End of History, The Terrorizers, Yi Yi, Stray Dogs, Tag,
Cemetery of Splendour, A Brighter Summer Day,
Labour of Love,Double Suicide, Japanese Girls at the Harbor, Nobi (Fires on the Plain), The Postmaster, Radiance

L'Altro Cinema:
Kriegerin, Chop Shop, Marilena de la P7, Kinderspiel, Kes, Abbas Kiarostami (special), Hanami, L'enfance nue, Short Term 12
Mamasunción, The Rocket, The Selfish Giant,
Argentinian Lesson, Holubice, The Long Day Closes, Mon oncle Antoine, O som do Tempo
Mammu, es tevi mīlu, Skin, Une histoire sans importance, Couro de Gato, Los motivos de Berta, Ne bolit golova u dyatla, Valuri, Club Sandwich
, Whiplash, The Strange Little Cat, Cousin Jules, La fugue, Susa, Corn Island, Beshkempir, The Better Angels, Paul et Virginie, Im Keller, Ich Seh Ich Seh, Harmony Lessons, Medeas, Jess + Moss, Foreign Land, Ratcatcher, La maison des bois, Bal, The Valley of the Bees, Los insólitos peces gato, Jack, Être et avoir, Egyedül, Évolution, Hide Your Smiling Faces, Clouds of Glass, Les démons, On the Way to the Sea, Interlude in the Marshland, Tikkun, Montanha, Respire, Blind Kind, Kelid, Sameblod, Lettre d'un cinéaste à sa fille, Warrendale, The Great White Silence, Manhã de Santo António, The Wounded Angel, Days of Gray, Voyage of Time: Life's Journey,Quatre nuits d'un rêveur, This Side of Paradise, La jeune fille sans mains, La petite fille qui aimait trop les allumettes, CoinCoin et les Z'inhumains,

Drama: Oshin, Going My Home
Focus: AW - Anime Project 2013, Sull'Onda di Taiwan, Art Theatre Guild of Japan, Allan King

#4 Iloveasia

    Microfonista

  • Membro
  • 109 Messaggi:
  • Location:Milano
  • Sesso:

Inviato 27 September 2018 - 11:31 PM

Per 3/4 si svolge fra i due protagonisti una partita a scacchi sottile e d'intelligenza sopraffina, Solo nel finale il film cede un attimo all'enfasi e alla commozione. Giusto non rivelare un futuro più che probabile, il che regala un'eco drammatica, che va oltre la funzione del teatro ma, al tempo stesso, ne esalta la passione salvifica. Magnifici entrambi gli attori. Una bellissima sorpresa, grazie GGFortitudo!

#5 neodago

    Ciakkista

  • Membro
  • 79 Messaggi:
  • Location:Udine
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 28 September 2018 - 09:38 AM

Grazie per la proposta





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi