Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

[ALTRO] Un paio di domande per i transfughi Italiani in Giappone!


26 risposte a questa discussione

#1 kunihiko

    Direttore del montaggio

  • Membro
  • 2534 Messaggi:
  • Location:Dove capita
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 07 September 2007 - 10:35 AM

Posso saziare un paio di curiosità sul Giappone, rivolgendo una domanda a tutti coloro che vivono nel paese del sol levante, o che vi hanno vissuto per lunghi periodi?

Tempo fa, lessi un articolo, non ricordo se su una rivista oppure in qualche sito, scritta da un turista il quale sosteneva che nei bagni pubblici giapponesi, non si può entrare se si ha dei tatuaggi!
Volevo sapere se è vero, oppure è solo una farneticazione dell'autore dell'articolo (appena lo ritrovo lo posto)

Se è vero: è un motivo legato alla criminalità, oppure c'è qualche altra spiegazione?

A parte i gangster, ho notato che l'uso del tatuaggio non è molto diffuso tra i giovani giapponesi, sbaglio o è solo una mia impressione?


debitore se soddisferete le mie curiosità :em66:
”I confini della mia lingua sono i confini del mio universo.” Ludwig Wittgenstein.

n°0 fan of agitator - the best miike ever /Fondatore del Comitato per la promozione e il sostegno del capolavoro di Fruit Chan: MADE IN HONG KONG

Sottotitoli per Asianworld
6ixtynin9 - Metade Fumaca rev. di paolone_fr - Sleepless Town - Down to Hell - A Time To Love - Aragami - Unlucky Monkey - Buenos Aires zero degree - Sound of colors- Where a Good Man Goes- Run Papa Run (& Paolone_fr) - Lost. Indulgence - Young Thugs: Innocente Blood
Altro Cinema
Duvar - Le mur - Dov'è la casa del mio amico? - Vidas Secas

#2 Nausicaa

    Cameraman

  • Membro
  • 671 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 07 September 2007 - 11:34 AM

Attendendo chi la realtà giapponese la vive o l'ha vissuta...

da molti manga e anime si nota come il tatuaggio o certe pose o il colore biondo dei capelli siano segni di contraddistizione di yakuza e teppisti, tempo fa avere la gonna della divisa scolastica più lunga significava farsi identificare come una teppista così come tingersi i capelli di biondo o avere la pelle scura, si veniva appellati come "poco di buono". Avere il cravattino slacciato o la giacca aperta, quando la divisa prevedeva giacchettino e cravattina, era indice di ribellione... non si potevano usare orecchini o collane o orologi e chi lo faceva tendeva a distinguersi, nel bene e nel male, a seconda della mentalità che giudicava, come persona che tendeva a sfuggire al controllo e alle regole (alle tante regole!)... Ora sono segni che hanno perso significato, tingersi i capelli e avere la pelle scura sono più di moda, stile ganguro, e mi pare che non sia più sempre d'obbligo portare la divisa scolastica, o comunque si è un po' più liberi, certo qualche anziano potrebbe guardarti stranito e giudicare, o in certi ambienti repressivi e tradizionalisti essere ancora considerati simboli di ribellione, ma l'impressione che ho è che ora si ha più libertà, con tutto ciò che questo comporta...
Ma penso che il tatuaggio sia ancora considerato simbolo specifico di appartenenza alla yakuza o desiderio di esserlo, e che si preferiscano altre forme di trasgressione tra i giovani giapponesi.
Prova a leggere GTO :em66:

#3 sonoro

    Nippofilo

  • Membro storico
  • 5292 Messaggi:
  • Location:Tokyo
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 07 September 2007 - 03:20 PM

@Nausica, guarda che pero' GTO e' vecchio di una decina d'anni ormai. qua il tempo scorre piu' velocemente e le mode sono veloci.
Tanto per farti capire, ora in Corea c'e' la moda delle coppiette che indossano la stessa maglietta. In Giappone sta moda qui c'era (e non scherzo) 40 anni fa.
... ma cosi' divago e ritorno in argomento dicendo che: il tatuaggio sta perdendo il valore di un tempo e ne sta acquistando uno nuovo qui.
Ora molti giovani sono tatuati e non hanno piu' problemi ad inserirsi nella societa', anche come sarariman, che ovviamente dovranno pero' portare la camicia con le maniche lunghe ma, che sono liberi di mostrare i loro tatuaggi alle cene coi colleghi e superiori. Cosa impensabile un tempo.
Lo stesso vale per gli onsen, anche se in alcuni potrebbero fare qualche storia.
A me non e' mai successo, eppure io ho un "marcantonio" di tatuaggio sull'avambraccio. E' vero, io sono un gaijin ma su ste cose non fanno molta distinzione.
Ultimamente ho cominciato un nuovo lavoro. E' un lavoro d'ufficio, anche se di tipologia molto "fancazzista" (testo videogiochi per la lingua italiana), e mi hanno permesso ad andare a lavoro con le maniche corte e il tatuaggio in bella vista ^_^
NICKMATTEL E' UN NANO SFIGATTO

#4 Nausicaa

    Cameraman

  • Membro
  • 671 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 07 September 2007 - 03:29 PM

Oh non sapevo che anche per il tatuaggio si fosse creato questo tipo di spazio... complimenti per il lavoro! Non è che ti occuperai anche dei FF...? :em60: :em16:

#5 AsianPat

    Drunken (Web)Master

  • Webmaster
  • 4515 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 07 September 2007 - 03:38 PM

Visualizza Messaggiosonoro, il Sep 7 2007, 04:20 PM, ha scritto:

[SNIP]
Ultimamente ho cominciato un nuovo lavoro. E' un lavoro d'ufficio, anche se di tipologia molto "fancazzista" (testo videogiochi per la lingua italiana)...

Inizio a dubitare che Sonoro sia in realtà un BOT dotato di IA che finge di essere un essere umano...
Non esiste nella realtà che qualcuno riesca a coronare uno dei sogni proibiti del gaijin che vorrebbe stabilirsi in Giappone... oltretutto sposato con una giapponese se non ricordo male...
:em16: :em16:

Sei un Mito (emme maiuscola) :em60:

Messaggio modificato da AsianPat il 07 September 2007 - 03:39 PM

Inclinazione Orientale -> HK:50%; JP:45%; KR:5%
Vantaggi ad essere smemorati: ti rivedi un bel film e te lo gusti (quasi) come la prima volta :)
AW subs: Tsubaki Sanjuro, My Young Auntie, Invincible Shaolin (\w Tiz)
AW rece: Martial Club, The Lady Hermit, The Five Venoms, Shaolin Mantis, The Avenging Eagle, Yes Madam, A Chinese Odyssey, Force of The Dragon, In the Line of Duty 4, On The Run
AW DVD: Il Buono, il matto, il cattivo, A Hero Never Dies, The Beast Stalker, The Longest Nite, Detective Dee, La congiura della pietra nera, One Nite in Mongkok, Fire of Conscience, Bullets Over Summer, Castaway On The Moon, The Man From Nowhere

Maestro dello stile multiplo del TORNEO di KUNG FU di AsianWorld

Tutti sono fan di Jackie Chan, solo che alcuni ancora non lo sanno...
intellettualità e cazzeggio, in complementarietà e non in opposizione, sono il pane delle community. (cit. Magse)

#6 Oda

    gureggu sama

  • Membro
  • 3377 Messaggi:
  • Location:Tokyo
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 07 September 2007 - 04:00 PM

emiliano ti ammazzo
[/center]

7 days of samsa



Subs per asianworld.itShimokita Glory Days - EP.01,02,03,04, 2006 .::. Aoi Kuruma, A blue automobile - Okuhara Hiroshi, 2004
Aruitemo aruitemo, Even if you walk and walk - Koreeda Hirokazu, 2008 .::. Kamome Shokudo, Kamome Diner - Ogigami Naoko, 2006
Kurai tokoro de machiawase, Waiting in the dark, Daisuke Tengan, 2006 .::. Zenzen Daijobu, Fine totally fine - Fujita Yosuke, 2008
Vacation, Kyuka - Kadoi Hajime, 2008 .::. Portrait of the wind, TagaTameni, Hyugaji Taro, 2005

In work
Happily ever after, Jigyaku no uta - Tsutsumi Yukihito /(30%)
Ai suru Nichiyoubi, Love on sunday, Hiroki Ryuichi

#7 Veten

    Cameraman

  • Membro
  • 620 Messaggi:
  • Location:Zena
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 07 September 2007 - 05:55 PM

Dove sto io (Tawaramachi, vicino ad asakusa) nel bagno publico dove vado sempre ci sono pure gli yakuza con tutta la schiena (e a volte anche davanti) pittata e nessuno dice niente :em60: .

P.s.

Mi associo a Oda, e a proposito, bisogna che ci izakayamo prima che io rincasi XD.

Messaggio modificato da Veten il 07 September 2007 - 06:02 PM


#8 Nataku

    L'Estinto

  • Membro
  • 6710 Messaggi:
  • Location:in una stringa
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 07 September 2007 - 05:57 PM

anche xche se dice , dice per l'ultima volta >_<
Il mio blog
Il brāhmana Dona vide il Buddha seduto sotto un albero e fu tanto colpito dall'aura consapevole e serena che emanava, nonché dallo splendore del suo aspetto, che gli chiese:
– Sei per caso un dio?
– No, brāhmana, non sono un dio.
– Allora sei un angelo?
– No davvero, brāhmana.
– Allora sei uno spirito?
– No, non sono uno spirito.
– Allora sei un essere umano?
– No, brahmana, io non sono un essere umano [...]
– [...] E allora, che cosa sei? [...]
– [...] Io sono sveglio. »[/size]

Cos'è dunque questo nulla? Come si può descriverlo se è indicibile? Il buddhismo ricorre alla metafora dell'onda. Un'onda non cade dall'acqua dall'esterno, ma proviene dall'acqua senza separarsene. Scompare e torna all'acqua da cui ha tratto origine e non lascia nell'acqua la minima traccia di sé. Come onda si solleva dall'acqua e torna all'acqua. Come acqua esso è il movimento dell'acqua. Come onda l'acqua sorge e tramonta, e come acqua non sorge e non tramonta. Così l'acqua forma mille e diecimila onde e tuttavia resta in sé costante e immutata.

Così rispose ad un tale che sosteneva che non esistesse il movimento: si alzò e si mise a camminare" (Diogene)
Antico proverbio cinese:
"quando torni a casa picchia tua moglie, lei sa perchè".

#9 Veten

    Cameraman

  • Membro
  • 620 Messaggi:
  • Location:Zena
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 07 September 2007 - 06:02 PM

Guarda, ti dirò, non sono yakuza da drama.
Son tranquilli, con uno c'ho pure parlato (discorsi da ascensore) e parlava tutto in forma cortese.





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi