Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

[RECE][SUB] The Catch


4 risposte a questa discussione

#1 ╬shta

    Cameraman

  • Moderatore
  • 589 Messaggi:
  • Location:Emilia
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 30 March 2016 - 07:36 PM

THE CATCH

Immagine inserita


Titolo: The Catch
Titolo Originale: 魚影の群れ
Anno: 1983
Nazione: Giappone
Regia: Shinji Sōmai
Sceneggiatura: Tanaka Yōzō
Genere: Drama
Durata: 140 min

CAST
Ken Ogata (Fusajiro)
Masako Natsume (Tokiko)
Koichi Sato (Shunichi Yoda)


Traduzione e Revisione

Ishta, fabiojappo


Immagine inserita



SINOSSI
Un giovane uomo per amore della sua ragazza cerca di imparare il mestiere e i segreti della pesca al tonno, incontrando l'ostilità del burbero padre di lei, pescatore professionista.


Immagine inserita



COMMENTO di Ishta (attenzione spoiler)
Un film sulla dura vita dei pescatori che affrontano la solitudine dei mari per catturare quel famoso maguro (tonno del sashimi) che gustiamo alle nostre tavole.
In un contesto di transizione dove molti pescatori abbandonavano il mestiere mentre altri resistevano, sorgevano scontri di classe e generazionali, si fa strada il giovane amore di Tokiko che preferisce una nuova carriera da pescatore a un tranquillo lavoro di gestione di un caffè, ma il vero problema è l’opposizione del vecchio che si rifiuta di insegnare in un primo momento il mestiere al giovane. Anche qui la regia è caratterizzata da lunghe scene e ritorna il marchio di Somai di far canticchiare qualche canzone ad uno dei personaggi per definire l’umore delle scene. La bravura degli attori, dalla bella Natsume Masako (leggendaria attrice scomparsa prematuramente all'età di 27 anni), al grande Ogata Ken rende questa pellicola un affresco rude e forse un po' patinato delle condizioni e delle scelte di questi personaggi.

Un altro affresco di un compianto ed eccezionale Somai Shinji da gustare e assaporare.


Immagine inserita



Curiosità
- Tratto da un romanzo di Yoshimura Akira
- Il motivo cantato è Chanchiki-Okesa (チャンチキおけさ), classico pezzo del folklore locale, che unisce già nel titolo lo stile musicale noto come Okesa tipico delle zone marittime del settentrione e il chanchiki, uno strumento percussivo tradizionale usato spesso in associazione al rumore di piatti e posate per intonare canti corali (per ascoltarlo qua, canta Minami Haruo 三波春夫)



Trailer



SOTTOTITOLI

(versione: 2,0)




Speciale Shinji Somai




Ordina il DVD su
Immagine inserita


Messaggio modificato da fabiojappo il 01 April 2016 - 09:43 AM

❀ ••• ••• ••• ❀


Traduzioni: Mai Mai Miracle (di Sunao Katabuchi, 2009) - Happy Ero Christmas (di Lee Geon-dong, 2005) - Flower in the Pocket (di Liew Seng Tat, 2007) - Summer Vacation 1999 (di Shusuke Kaneko, 1988) - Haru's Journey (di Masahiro Kobayashi, 2010) - Otona Joshi no Anime (Special 1, 2011) - Usagi Drop (di Sabu, 2011) - Yellow Elephant (di Ryuichi Hiroki, 2013) - We Were There parte 1&2 (di Miki Takahiro, 2012) - Cherry Tomato (di Jung Young-Bae, 2007) - The Assassin (di Hou Hsiao-Hsien, 2015) - 100 Yen Love (di Masaharu Take, 2014), Fruits Of Faith (di Yoshihiro Nakamura, 2013) - Umi No Futa (di Keisuke Toyoshima, 2015), Close-Knit (di Ogigami Naoko, 2017), Run Genta Run (di Tasaka Tomotaka, 1961)
Traduzioni in Collaborazione: Love For Live (di Gu Changwei, 2011) - Typhoon Club (di Somai Shinji, 1985) - Inochi (di Tetsuo Shinohara, 2002)
Revisioni: Tenchi: The Samurai Astronomer (di Takita Yojiro, 2012)
Drama: Seirei no Moribito (2016-2017), Chang-Ok Letter (di Iwai Shunji, 2017)

FOCUS SOMAI SHINJI: Sailor Suit and Machine Gun (1981) - The Catch (1983) - Moving (1993) - The Friends (1994)








❀ ••• ••• ••• ❀


Immagine inserita


❀ ••• ••• ••• ❀


Immagine inserita


rescue, rehab, release. . . and inspire


#2 fabiojappo

    Regista

  • Moderatore
  • 4388 Messaggi:
  • Location:Alghero
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 01 April 2016 - 09:19 AM

Secondo appuntamento dello speciale su Shinji Somai.
Un lungometraggio abbastanza anomalo all'interno della sua filmografia, dove si mescola realismo sociale e melodramma. Forse non tra le sue opere migliori, ma di sicuro interesse per la solita maestria tecnica (notevoli le lunghe scene in barca, in situazioni nelle quali non è facile girare) e anche per una trama che in certi aspetti ricorda temi approfonditi da alcuni grandi classici della letteratura: il racconto di una comunità di pescatori (Verga), lo scontro tra uomo e natura (Melville), la descrizione dei gesti della pesca e l'ossessione di non mollare la preda (Hemingway).
Da pescatore da barca, amatoriale, ho apprezzato. Anche se per hobby non c'è certo l'urgenza di chi lo fa per lavoro e si esce per rilassarsi, alla fine sotto c'è sempre quell'ossessione di ricerca del pesce, della preda di belle dimensioni, che si respira nell'attesa mentre c'è la lenza in acqua o con gli spostamenti, scaramantici, nelle zone dove magari un'uscita precedente ti era andata bene: a volte si torna in porto molto soddisfatti, altre a mani vuote, stanchi e un po' incaxxati. Perché come dice il il protagonista a un certo punto: "Per un pescatore c'è solo il paradiso o l'inferno".

Messaggio modificato da fabiojappo il 01 April 2016 - 09:19 AM


#3 paxy

    Microfonista

  • Collaboratore
  • 114 Messaggi:
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 01 April 2016 - 02:48 PM

Grazie! :)
Sito web - Facebook - YouTube

Traduzioni Cinema Asiatico:
The Clone Returns Home (Nakajima); The Backwater (Aoyama); Over Your Dead Body (Miike); Behemoth (Liang); Genpin (Kawase)

Traduzioni L'altro Cinema:
Je t'aime, je t'aime (Resnais); Horse Money (Costa); Nathalie Granger (Duras), Our Man (Costa), Ossos (Costa), Ne change rien (Costa); Slow Action (Rivers); Come on Children (King); A Married Couple (King); La valle chiusa (Rousseau); La belle Nivernaise (Epstein); Garoto (Bressane); Tokyo Days (Marker); Be seeing you (Marker); Description of a Struggle (Marker); The Koumiko Mystery (Marker); Wheel of ashes (Goldman); An Example Of Intonation (Sokurov)

Focus:
Pedro Costa, Allan King, Chris Marker

#4 JulesJT

    Wu-Tang Lover

  • Moderatore
  • 4467 Messaggi:
  • Location:Walhalla degli Otaku
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 02 April 2016 - 10:42 AM

Grazie mille, Îshta! :em73:

Immagine inserita


Cinema Asiatico:
Welcome to the Space Show, Udaan (2010), Goyōkin, Fuse, Dragon Town Story, The River with No Bridge, ILO ILO, A Time in Quchi
Still the Water, Norte - the End of History, The Terrorizers, Yi Yi, Stray Dogs, Tag,
Cemetery of Splendour, A Brighter Summer Day,
Labour of Love,Double Suicide, Japanese Girls at the Harbor, Nobi (Fires on the Plain), The Postmaster, Radiance, Liz and the Blue Bird
Modest Heroes

L'Altro Cinema:
Kriegerin, Chop Shop, Marilena de la P7, Kinderspiel, Kes, Abbas Kiarostami (special), Hanami, L'enfance nue, Short Term 12
Mamasunción, The Rocket, The Selfish Giant,
Argentinian Lesson, Holubice, The Long Day Closes, Mon oncle Antoine, O som do Tempo
Mammu, es tevi mīlu, Skin, Une histoire sans importance, Couro de Gato, Los motivos de Berta, Ne bolit golova u dyatla, Valuri, Club Sandwich
, Whiplash, The Strange Little Cat, Cousin Jules, La fugue, Susa, Corn Island, Beshkempir, The Better Angels, Paul et Virginie, Im Keller, Ich Seh Ich Seh, Harmony Lessons, Medeas, Jess + Moss, Foreign Land, Ratcatcher, La maison des bois, Bal, The Valley of the Bees, Los insólitos peces gato, Jack, Être et avoir, Egyedül, Évolution, Hide Your Smiling Faces, Clouds of Glass, Les démons, On the Way to the Sea, Interlude in the Marshland, Tikkun, Montanha, Respire, Blind Kind, Kelid, Sameblod, Lettre d'un cinéaste à sa fille, Warrendale, The Great White Silence, Manhã de Santo António, The Wounded Angel, Days of Gray, Voyage of Time: Life's Journey,Quatre nuits d'un rêveur, This Side of Paradise, La jeune fille sans mains, La petite fille qui aimait trop les allumettes, CoinCoin et les Z'inhumains,

Drama: Oshin, Going My Home
Focus: AW - Anime Project 2013, Sull'Onda di Taiwan, Art Theatre Guild of Japan, Allan King

#5 Iloveasia

    Microfonista

  • Membro
  • 114 Messaggi:
  • Location:Milano
  • Sesso:

Inviato 13 February 2017 - 07:21 PM

Grazie, Somai sempre e comunque interessante. Qui, oltre il tema inusuale, film tutt'altro che patinato (come è stato detto), al contrario, spesso crudo (poveri tonni e poveri pescatori...) e con un finale coraggioso.





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi