Vai al contenuto

IP.Board Style© Fisana
 

[RECE][SUB] Sazen Tange and the Pot Worth a Million Ryo


3 risposte a questa discussione

#1 fabiojappo

    Regista

  • Moderatore
  • 4270 Messaggi:
  • Location:Alghero
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 13 June 2018 - 04:12 PM

Sazen Tange and the Pot Worth a Million Ryo

Tange Sazen yowa: hyakuman ryo no tsubo


Immagine inserita

Anno: 1935
Durata: 91 min.
Genere: Commedia / Drammatico

Regia: Sadao Yamanaka

Cast:
Denjiro Okochi, Kunitaro Sawamura
Soji Kiyokawa, Reizaburo Yamamoto



Immagine inserita



Presentazione di ggrfortitudo

Il signore di Yagyu dà un vecchio vaso come regalo di nozze al fratello minore Genzaburo, ma poco tempo dopo scopre che il vaso conterrebbe una mappa del luogo in cui si trova nascosto un tesoro del valore di un milione di ryo. Ignara del suo valore, la moglie di Genzaburo vende il vaso a un rigattiere che in seguito lo regala al bambino figlio del suo vicino di casa, per usarlo come acquario dei suoi pesci rossi. Quando resta orfano, il bambino per una serie di coincidenze viene adottato dal ronin Tange Sazen che si fa mantenere dalla padrona di una sala divertimenti.

Nonostante il dramma che accompagna le vicissitudini del bambino, rimasto di colpo senza padre, il film è ricco di vicende umoristiche. Tange Sazen è un ronin pigro, rude e dedito al gioco d’azzardo. Ma è anche di buon cuore, è lui infatti ad avere l’idea di adottare il piccolo Yasu e trema di più all’idea di dovergli dire della morte del padre che a quella di affrontare numerosi avversari. D'altronde con la spada ci sa fare, a differenza di Genzaburo che non ha alcuna abilità. I due diventeranno amici. Non sono soggiogati dal valore del vaso e sanno entrambi apprezzare i piccoli e significativi valori della vita, come la gioia della libertà, la solidarietà e vedere un bambino felice che gioca con i pesci rossi.


Immagine inserita


SOTTOTITOLI
(versione: dvd)

Traduzione: ggrfortitudo




Speciale Sadao Yamanaka




Immagine inserita


Messaggio modificato da fabiojappo il 13 June 2018 - 04:45 PM


#2 fabiojappo

    Regista

  • Moderatore
  • 4270 Messaggi:
  • Location:Alghero
  • Sesso:

  • I prefer: cinema

Inviato 13 June 2018 - 05:06 PM

Bellissimo, forse il mio preferito fra i tre lungomentraggi di Yamanaka.
Come negli altri suoi lavori emerge la grande umanità del regista, in questo caso con maggiori toni da commedia. Tra i vari momenti da ricordare, i fantastici battibecchi tra il ronin e la padrona del locale di divertimento.

Messaggio modificato da fabiojappo il 13 June 2018 - 05:13 PM


#3 Meiko Kaji

    PortaCaffé

  • Membro
  • 38 Messaggi:
  • Sesso:

Inviato 20 June 2018 - 11:19 PM

Visualizza Messaggiofabiojappo, il 13 June 2018 - 05:06 PM, ha scritto:

Bellissimo, forse il mio preferito fra i tre lungomentraggi di Yamanaka.
Come negli altri suoi lavori emerge la grande umanità del regista, in questo caso con maggiori toni da commedia. Tra i vari momenti da ricordare, i fantastici battibecchi tra il ronin e la padrona del locale di divertimento.
È anche il mio preferito.
Molti anni fa vidi, senza aspettative particolari, "Tutta la città ne parla" (The Whole Town's Talking, 1935) di John Ford con Edward G. Robinson e Jean Arthur, e rimasi esterefatto una volta di più dalla bravura del grande regista "che faceva film western". Non ricordo bene il film, ma c'era un equilibrio tra dramma e commedia come solo pochi registi geniali e ricchi di umanità possono creare. Bene, quando ho visto questo di Yamanaka, che ora potrò mostrare ai miei amici con i sub di ggrfortitudo che ringrazio, pensai subito al film di Ford, e che questo capolavoro nipponico non avesse niente da invidiare a nessun film del genere.
Un saluto a tutti.

Immagine inserita


"Come puoi vedere, sono una nullità. Nient'altro che una vagabonda senza casa."


Immagine inserita


#4 Iloveasia

    Microfonista

  • Membro
  • 110 Messaggi:
  • Location:Milano
  • Sesso:

Inviato 15 July 2018 - 05:07 PM

Confesso che non ero a conoscenza di altri due film di Yamanaka, oltre il famoso "Humanity and paper balloons": grazie!. Uomini pigri, indolenti, ma, sotto sotto, di buon cuore, e donne più concrete e "comandine". Le schermaglie della quotidianità sono molto moderne e anche spassose. Al fondo, una parabola esemplare, con accluso elogio della vita semplice, lontana da potere e denaro. Yamanaka rivela uno spiccato talento anche per la commedia, con sprazzi di humor e comicità, e su tutto prevale un senso di pacata e scanzonata umanità.





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi